La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Servizio nazionale di valutazione del sistema dellistruzione Rilevazione nazionale a.s. 2005/06 Incontro di coordinamento organizzativo per i referenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Servizio nazionale di valutazione del sistema dellistruzione Rilevazione nazionale a.s. 2005/06 Incontro di coordinamento organizzativo per i referenti."— Transcript della presentazione:

1 Servizio nazionale di valutazione del sistema dellistruzione Rilevazione nazionale a.s. 2005/06 Incontro di coordinamento organizzativo per i referenti delle istituzioni scolastiche Vicenza, 26 ottobre 2005 Presentazione a cura di Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto CSA di Vicenza

2 ottobre-novembre INDICE Servizio Nazionale di Valutazione (SNV): –Riferimenti normativi –Missione e Finalità –Rete interistituzionale Rilevazione 2005/06: il Veneto in cifre Le caratteristiche della rilevazionearatteristiche –prove di apprendimentoprove d –indagine di sistema di sistema La somministrazione delle provesomministrazione delle prove Materiali e documentazione di riferimentoMateriali e documentazione

3 ottobre-novembre Esigenze fondamentali Promuovere una cultura della valutazione come strumento di supporto per il miglioramento dei processi di insegnamento/apprendimento nelle scuole autonome Creare una rete di figure professionali addette alla valutazione, facendole emergere dalle scuole Realizzare un modello di Servizio Nazionale di Valutazione, allineando il sistema italiano ad analoghe esperienze di altri Paesi

4 ottobre-novembre Art 3 c 1 L 53/03 1.valutazione interna 2.valutazione esterna 3.esame di stato D. lgs 286/04 1. fini 2. obiettivi 3. oggetti 4. metodo

5 ottobre-novembre valutazione interna è di competenza dei docenti e riguarda: la valutazione periodica e annuale degli apprendimenti e del comportamento degli studenti la certificazione delle competenze da essi acquisite la valutazione dei periodi didattici ai fini del passaggio al periodo successivo l autovalutazione dIstituto (cfr 275/99)

6 ottobre-novembre valutazione esterna è di competenza dellINVALSI, riguarda verifiche periodiche e sistematiche: a. sulle conoscenze e abilità degli studenti b. sulla qualità complessiva dellofferta formativa delle istituzioni scolastiche

7 ottobre-novembre Servizio Nazionale di Valutazione (SNV) 1/6 DM 49 del 6 maggio 2005 –ribadisce lobbligatorietà della prossima rilevazione per le scuole del primo ciclo –stabilisce la necessità di provvedere alla valutazione degli apprendimenti all'inizio dell'anno scolastico 2005/06 –dispone che la somministrazione sia effettuata contestualmente su tutto il territorio nazionale (29 novembre – 1 dicembre 2005)

8 ottobre-novembre Servizio Nazionale di Valutazione (SNV) 2/6 DLgs n novembre 2004 –istituisce il SNV –riordina lINValSI assegnandogli le necessarie risorse finanziarie e professionali

9 ottobre-novembre Servizio Nazionale di Valutazione (SNV) 3/6 Missione del SNV Misurare scuola per scuola le uscite del sistema istruzione secondo gli obiettivi nazionali indicati dal Ministro Individuare annualmente i punti critici per azioni correttive e allocazioni di risorse Utilizzare parametri coerenti con quelli usati dai servizi di valutazione comunitari ed internazionali

10 ottobre-novembre Finalità del SNV Valutare lefficienza e lefficacia del sistema educativo di istruzione e di formazione Priorità strategiche Valutazione degli apprendimenti (italiano, matematica, scienze) Valutazione di sistema (riguardante il POF, la quota nazionale del curricolo, le attività obbligatorie e facoltative, lattivazione del tutor per le scuole del 1° ciclo) Servizio Nazionale di Valutazione (SNV) 4/6

11 ottobre-novembre Altri obiettivi SNVI: Continuazione progetti internazionali sulla valutazione (OCSE, IEA, PISA e altre UE) Contributo alla definizione e realizzazione della valutazione e del monitoraggio degli obiettivi europei nel campo dellistruzione Individuazione annuale dei punti critici per azioni correttive e allocazioni di risorse Utilizzazione parametri coerenti con quelli usati dai servizi di valutazione comunitari ed internazionali Servizio Nazionale di Valutazione (SNV) 5/6

12 ottobre-novembre Rete interistituzionale: Nel nuovo scenario istituzionale il Servizio Nazionale di Valutazione dellIstruzione prevede due polarità fondamentali: INValSI, perno delle operazioni di valutazione le autonomie scolastiche, assurte al riconoscimento costituzionale Uffici scolastici regionali e IRRE assumono un ruolo di sussidiarietà e accompagnamento delle autonomie scolastiche Servizio Nazionale di Valutazione (SNV) 6/6

13 ottobre-novembre Rilevazione 2005/06: il Veneto in cifre scuole 1° ciclo ISCRITTE 634 (100%) scuole 2° ciclo ISCRITTE 166 NON ISCRITTE 167 scuole 2° ciclo campione 18 (100%) TOTALE PARTECIPANTI800

14 ottobre-novembre Le caratteristiche della rilevazione A) prove di apprendimento B) indagine di sistema

15 ottobre-novembre Le caratteristiche della rilevazione prove di apprendimentoprove d v. materiali Invalsi su criteri di costruzione prove SNV 2004/05 e/o vecchia presentazione ppt PP3 scaricabile dal sito USR Veneto, con dettaglio per Matematica, Scienze e Italiano

16 ottobre-novembre La somministrazione delle prove somministrazione cartacea La somministrazione cartacea somministrazione informatica / mista La somministrazione informatica / mista campione statistico (solo superiori) Il campione statistico (solo superiori) Le date Le date coordinatore distituto Ruolo e compiti del coordinatore distituto somministratore Ruolo e compiti del somministratore Codici di particolarità Codici di particolarità controllo delle procedure Il controllo delle procedure …

17 ottobre-novembre La somministrazione cartacea Ogni scuola riceverà il materiale cartaceo (copie dei fascicoli delle prove in numero sufficiente, elenco delle classi e degli studenti, manualI) tramite corriere con calendario unico su tutto il territorio nazionaleLa somministrazione, coordinata dal Referente – Coordinatore distituto, va effettuata con calendario unico su tutto il territorio nazionale nelle date 29 nov ITALIANO29 nov ITALIANO 30 nov MATEMATICA30 nov MATEMATICA 1 dic SCIENZE 1 dic SCIENZE Le date delle prove devono essere comunicate agli studenti delle rispettive classi, sensibilizzandoli sullimportanza della rilevazione

18 ottobre-novembre La somministrazione informatica e mista 1/2 Tra le modalità di somministrazione delle prove di apprendimento, sono previste anche questanno: la somministrazione informatica la somministrazione mista (alcune classi informatica, le restanti cartacea) secondo lopzione espressa al momento delliscrizione ATTENZIONE: stesse date previste per la somministrazione cartacea; possibili turni per diversi gruppi purché si concluda in giornata

19 ottobre-novembre La somministrazione informatica e mista 2/2 Le scuole interessate per informazioni più dettagliate e/o per difficoltà di carattere tecnico possono fare riferimento a: Pierantonio Garlini prof. Pierantonio Garlini (presso CSA Vicenza) tel cell

20 ottobre-novembre Il campione statistico 1/2 solamente le scuole del 2° ciclo Il campione statistico per la Rilevazione 2005/06 riguarda solamente le scuole del 2° ciclo a partecipazione volontaria Scuole e classi selezionate dallINValSI sono già state informate cartacea La somministrazione delle prove sarà cartacea La scuola riceverà comunque il materiale cartaceo per tutte le classi e potrà scegliere se somministrare le prove a tutte le classi oppure solo a quella/e selezionata/e dallINValSI, tenuta/e alla somministrazione delle prove di apprendimento, che farà/faranno parte del campione statistico

21 ottobre-novembre Il campione statistico 2/2 90% Necessità di raggiungere il 90% di presenza degli studenti su tutte le prove (tasso di rispondenza) sessione di recupero Eventuale sessione di recupero va predisposta: solo solo per gli studenti necessari a raggiungere tale percentuale (non per lintera classe) solo solo per la prova nella quale non si è raggiunto il 90% La restituzione dei materiali al corriere potrà avvenire in tempi più lunghi (1 settimana/10 gg) Ulteriori informazioni sono reperibili nel sito dellINValSI utilizzando lapposita casella di posta elettronica creata al seguente indirizzo:

22 ottobre-novembre Gli alunni diversamente abili1/2 Ogni alunno possiede personali risorse e disabilità diverse per affrontare lettura, scrittura e calcolo; Si è chiesto in sede di conferma/iscrizione se presenti nella Istituzione scolastica e di che cosa si avvalgono abitualmente (lettore o strumenti compensativi); manuale di somministrazioneIndicazioni contenute nel manuale di somministrazione (tempi più lunghi, presenza insegnante sostegno, lettore ecc.); E lIstituzione scolastica a decidereE lIstituzione scolastica a decidere che cosa somministrare (numero inferiore di item, suddivisione della prova ecc.).

23 ottobre-novembre Gli alunni diversamente abili2/2 motorisensorialiPer motori e sensoriali partecipazione alle prove con edizioni ad hoc (braille, caratteri ingranditi ecc.) o accorgimenti in sede di somministrazione (insegnante di sostegno che conosce il linguaggio dei gesti, prolungamento della sessione di somministrazione ecc.); intellettiviper gli intellettivi lIstituzione scolastica prepara autonomamente le prove, anche attingendo dalle prove nazionali, e le somministra in contemporanea. Invia le prove somministrate allINValSI che costruisce un archivio.

24 ottobre-novembre Gli alunni di prima lingua diversa dalla lingua delle prove? completamente integratiAgli alunni di prima lingua diversa dalla lingua delle prove completamente integrati si dovranno somministrare le prove nazionali. aventi problemi nella decodifica delmessaggio scrittoAgli alunni di prima lingua diversa dalla lingua delle prove aventi problemi nella decodifica del messaggio scritto, lIstituzione scolastica preparerà le prove, anche attingendo dalle prove nazionali, e le somministrerà in contemporanea.

25 ottobre-novembre Il controllo delle procedure Durante i giorni della somministrazione verranno effettuate, a cura dellU.S.R., alcune visite nelle scuole per monitorare il rispetto delle procedure, con lo scopo di: rilevare eventuali difficoltà segnalate dagli insegnanti somministratori in relazione alle prove; assicurare la maggiore affidabilità dei dati che verranno raccolti per lelaborazione a livello nazionale. Il controllo di qualità sarà condotto tramite personale appositamente incaricato che effettuerà visite a un campione di scuole.


Scaricare ppt "Servizio nazionale di valutazione del sistema dellistruzione Rilevazione nazionale a.s. 2005/06 Incontro di coordinamento organizzativo per i referenti."

Presentazioni simili


Annunci Google