La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il SOPRALLUOGO GIUDIZIARIO. Il sopralluogo giudiziario consiste nella ispezione di luoghi e di cose per accertare le tracce e gli altri effetti materiali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il SOPRALLUOGO GIUDIZIARIO. Il sopralluogo giudiziario consiste nella ispezione di luoghi e di cose per accertare le tracce e gli altri effetti materiali."— Transcript della presentazione:

1 Il SOPRALLUOGO GIUDIZIARIO

2 Il sopralluogo giudiziario consiste nella ispezione di luoghi e di cose per accertare le tracce e gli altri effetti materiali che il reato abbia lasciato.

3 DEFINIZIONE DI SOPRALLUOGO GIUDIZIARIO Il sopralluogo è un mezzo di ricerca della prova, che viene disposto dallAG la quale può disporre rilievi segnaletici, descrittivi, e fotografici ed ogni altra operazione tecnica.

4 REGOLE METODOLOGICHE DEL SOPRALLUOGO GIUDIZIARIO Atto di accesso ed esame ispettivo della località; Descrizione verbalizzata dello stato dei luoghi; Documentazione grafica delle cose trovate e descritte; Ricerca e prelievo delle tracce e dei corpi del reato.

5 ISPEZIONE DELLA LOCALITÀ Lesame della località da ispezionare deve essere fatto in modo accurato, minuzioso, paziente, metodico ed il più completo possibile, procedendo dal generale al particolare, dallessenziale allaccessorio.

6 ATTO DI ACCESSO Lispezione inizia con latto di accesso che può riguardare: Una località aperta; Un locale chiuso; In entrambi i casi losservatore deve porsi in una posizione che consenta di gettare uno sguardo di insieme sullintera scena prima di procedere. La località in esame deve essere delimitata e protetta onde evitare laccesso agli estranei ed assicurare la conservazione dellambiente e delle cose ivi presenti.

7 LOCALITÀ APERTE Rilevare vie di accesso e di egresso; Descrivere caratteri e condizioni del terreno (es. regolare, accidentato, sabbioso ecc…); Annotare sentieri, strade ivi esistenti, corsi dacqua, la presenza di muri, siepi, cancellate, alberi; Necessità di effettuare disegni, planimetrie e fotografie metriche per la comparazione degli stessi.

8 AMBIENTI CHIUSI Segnalare vie di accesso ed il loro stato ( scale, cortili, ascensori aperti o chiusi e se presentano segni di effrazione); (attenzione a non modificare lordine delle cose, né calpestare o cancellare tracce, impronte); Descrizione dei locali (attenzione a non modificare lordine delle cose, né calpestare o cancellare tracce, impronte); Fornire dati generali (ampiezza, altezza, larghezza, lo stato delle pareti e del pavimento); Descrizione di ciò che si trova nei locali; Ricerca di impronte lasciate dallintero corpo (su letto o divani) o di parte di esso (su mobili o pareti, finestre). Macchie biologiche (sangue, sudore e sperma).

9 UBICAZIONE DEL CADAVERE; POSIZIONE DEL CADAVERE; ATTEGGIAMENTO DEL CADAVERE; STATO DI INTEGRITA; STATO DEGLI INDUMENTI; CONNOTATI E CONTRASSEGNI; STATO DEI FENOMENI CADAVERICI; LESIONI DEL CADAVERE; ARMI ED ALTRI MEZZI LESIVI. ESAME DEL CADAVERE

10 Intervallo post-mortem Raffreddamento del cadavere IpostasiRigidità cadaverica Putrefazione 1-2 oreIl corpo è ancora caldo AssentiIntervallo di rigidità: incontinenza degli sfinteri, caduta della mandibola Assente 2-5 oreRiduzione temperatura rettale Compaiono, fase di migrabilità assoluta Comparsa, evidenziabile ai m. mimici del volto,nuca, mandibola Assente 8-10 oreUlteriore decremento termico Completamente formate, fase di migrabilità parziale Diffusa a tutti i muscoli, positiva la prova della reversione Assente oreQuasi raggiunta la temp. ambientale FisseCompleta, negativa la prova della reversione Assente Oltre 24 oreLa temperatura è in equilibrio con quella ambientale Fissità assolutaStabileCompare, in estate, la macchia verde 48 oreCompletatoFissità assolutaInizia la risoluzioneMacchia verde ben evidente, comparsa reticoli venosi (inverno più tardivi) 3-4 giorniCompletatoFissità assolutaQuasi scomparsaMacchia verde diffusa anche alladdome e al torace 1 settimana estate 2-3 sett. inverno CompletatoFissità assolutaRisoltaFase enfisematosa diffusa, evidenti i reticoli venosi

11 RICERCA DELLE IMPRONTE IMPRONTE DIGITALI; IMPRONTE DELLA MANO; IMPRONTE DEI PIEDI; IM PRONTE DEI DENTI; IMPRONTE DEGLI ANIMALI.

12 RICERCA DELLE MACCHIE MACCHIE DI SANGUE POSIZIONE, DISPOSIZIONE, AGGRUPPAMENTO, ESTENSIONE, FORMA E COLORE. SITUAZIONE DELLE MACCHIE; ESTENSIONE DELLE MACCHIE; ASPETTO DEL SANGUE; FORMA, DISPOSIZIONE, E DIMENSIONI DELLE MACCHIE.

13 COLATURE (strie più o meno lunghe le quali assumono direzione diversa secondo la posizione della vittima al momento del ferimento); GOCCIOLATURE (quando il sangue per forza di gravità cade a gocce da una ferita oppure stilla da unarma o da un indumento intrisi di sangue, variando aspetto secondo la quantità di sangue, laltezza da cui provengono e la superficie su cui cadono); SPRUZZI (qualora il sangue fuoriesca dai vasi a forte pressione, ad esempio sotto i colpi di un fendente o un corpo contundente); POZZE.


Scaricare ppt "Il SOPRALLUOGO GIUDIZIARIO. Il sopralluogo giudiziario consiste nella ispezione di luoghi e di cose per accertare le tracce e gli altri effetti materiali."

Presentazioni simili


Annunci Google