La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE AL RILIEVO Rilevare è una pratica intellettuale è, in altre parole, un insieme di atti finalizzati alla comprensione del reale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE AL RILIEVO Rilevare è una pratica intellettuale è, in altre parole, un insieme di atti finalizzati alla comprensione del reale."— Transcript della presentazione:

1 INTRODUZIONE AL RILIEVO Rilevare è una pratica intellettuale è, in altre parole, un insieme di atti finalizzati alla comprensione del reale.

2 Sul piano didattico il rilievo persegue quattro obiettivi : Formare le conoscenze teoriche e pratiche necessarie alla rappresentazione dello spazio architettonico Esercitare le tecniche grafiche Praticare i metodi del rilevamento e le tecniche di restituzione metrica morfologica e tematica Formare la capacità di controllare il modello mentale dello spazio che è la premessa di ogni attività progettuale

3 Quali sono i passaggi teorici del rilevare? 1.Discretizzare, distinguere cioè gli elementi salienti dellarchitettura che si vuole rilevare. Quello che si rileva non è mai larchitettura ma un modello discretizzato e tematizzato del reale 2.Elaborare un analogo delloggetto, discreto, in scala, rappresentato attraverso codici simbolici e mimetici. 3.Elaborare il modello in modo che sia confrontabile con altri modelli espressione del medesimo tematismo, o del medesimo rapporto di scala…

4 Metodologie per il rilevamento Raggiungere una completa e minuziosa conoscenza dellopera architettonica è lo scopo principale del rilievo. Le varie fasi che compongono questo processo di analisi e conoscenza si possono schematicamente riassumersi così: a)acquisizione dei dati: Storici, bibliografici, catastali, tecnologici, rilievi precedenti; b)cognizione dellopera da rilevare e scelta delle tecniche di rilievo; c)rilevamento; d)rappresentazione grafica; e)lettura dellopera attraverso il rilievo, lanalisi del manufatto, la documentazione storica, le fonti di archivio, bibliografiche, ecc. Tecniche di rilevamento RILEVAMENTO DIRETTO RILEVAMENTO FOTOGRAMMETRICO RILEVAMENTO STRUMENTALE

5 Il rilevamento diretto E possibile suddividere il processo di RILEVAMENTO DIRETTO di unopera architettonica in due fasi operativamente ben distinte: la prima fase prevede un attento e paziente prelievo delle misure delloggetto da svolgersi, ovviamente, sul campo; la seconda fase, invece, comporta la restituzione grafica del rilievo e, quindi, la rappresentazione dellopera architettonica rilevata. Eidotipo (o schizzo preparatorio) delloratorio dei Filippini a Roma Eidotipo: è uno schizzo che deve rappresentare loggetto da rilevare riproducendone, con un numero limitato di segni, dimensioni e proporzioni con cura e precisione. Questo schizzo servirà per disporre tutte le misure che si andranno a rilevare.

6 Studio preparatorio per il rilievo delloratorio dei Filippini a Roma

7 Definizione dello schizzo della pianta con aperture e muri interni Metodologia per eseguire lo schizzo della pianta del piano terra di un edificio Posizionamento della linea che riproduce un lato del perimetro Valutazione a vista degli angoli Schema della poligonale principale tracciata con il metodo diretto

8 Schemi di progetto di rilevamento di ambienti di varia forma

9 Rete di inquadramento esterna e reti di raffittimento per il rilevamento di un edificio con muri perimetrali non rettilinei

10 Tracciamento di una base di appoggio per collegare il rilevamento del perimetro esterno a quello dellinterno

11 Schema di progetto per il rilevamento di un edificio isolato

12 Prelievo delle misure con il metodo delle misure progressive e con quello delle misure parziali Misurazione di distanze orizzontali in terreni in pendenza Esempi di prelievo delle misure Proiezione ortogonale su di una base prefissata per effettuare il rilievo con il metodo delle ascisse e ordinate

13 Misurazione dellampiezza di angoli vari

14 Rilevamento planimetrico di una rientranza di grandi dimensioni

15 Rilevamento planimetrico di una nicchia semicircolare di modeste dimensioni e di una semicolonna

16 Rilevamento planimetrico delle misure interne di ambienti dalle caratteristiche diverse

17 Schema di rilievo planimetrico di un vano scala

18 Schema di rilevamento delle altezze principali di un prospetto

19 La definizione della posizione di un punto nello spazio è nota quando sono note le sue coordinate cartesiane (x, y e z). Ovviamente, volendo effettuare un rilievo planimetrico, sarà sufficiente individuare solo le due coordinate x e y di ogni punto che intendiamo fissare. Per arrivare a definire queste coordinate si possono utilizzare vari metodi, ognuno dei quali presenta delle particolarità che lo rendono più o meno adatto al tipo di rilievo che stiamo affrontando. Rilievo planimetrico - TRILATERAZIONI: questo metodo si basa su una delle caratteristiche fondamentali del triangolo, lindeformabilità, e consiste nella scomposizione di qualunque forma irregolare in una rete di triangoli dei quali sarà necessario misurare semplicemente i lati. Questo metodo può dare risultati sufficientemente precisi a patto di prestare molta attenzione nella scelta di triangoli con forma prossima a quella equilatera e nellutilizzo del computer per limitare gli inevitabili errori nella rappresentazione grafica.


Scaricare ppt "INTRODUZIONE AL RILIEVO Rilevare è una pratica intellettuale è, in altre parole, un insieme di atti finalizzati alla comprensione del reale."

Presentazioni simili


Annunci Google