La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI ai sensi del D.Lgs. 81/08 e dellaccordo Stato- Regioni del 21/12/2011 Verifica finale Quesiti u.d. 3.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI ai sensi del D.Lgs. 81/08 e dellaccordo Stato- Regioni del 21/12/2011 Verifica finale Quesiti u.d. 3."— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI ai sensi del D.Lgs. 81/08 e dellaccordo Stato- Regioni del 21/12/2011 Verifica finale Quesiti u.d. 3

2 Lorganizzazione del PS comprende la tenuta dei farmaci la disponibilità di un mezzo di comunicazione verso lesterno efficace e certo la disponibilità di uninfermeria aziendale la designazione di almeno 2 addetti ogni 10 lavoratori

3 Lorganizzazione del PS comprende la tenuta dei farmaci la disponibilità di un mezzo di comunicazione verso lesterno efficace e certo la disponibilità di uninfermeria aziendale la designazione di almeno 2 addetti ogni 10 lavoratori

4 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione delle strutture misurare le dimensioni delle finestre per verificare i parametri aero-illuminanti prevedere ladeguamento della planimetria dellistituto allegata al DVR nel caso di modifiche strutturali presidiare personalmente lintervento di confinamento del materiale contenente amianto far verificare periodicamente che i dispositivi antiscivolo sugli scalini scivolosi siano in ordine

5 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione delle strutture misurare le dimensioni delle finestre per verificare i parametri aero-illuminanti prevedere ladeguamento della planimetria dellistituto allegata al DVR nel caso di modifiche strutturali presidiare personalmente lintervento di confinamento del materiale contenente amianto far verificare periodicamente che i dispositivi antiscivolo sugli scalini scivolosi siano in ordine

6 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione degli impianti verificare che le indicazioni sul corretto utilizzo di prolunghe, adattatori e prese multiple (ciabatte) siano applicate fornire i parametri per la formazione delle classi in relazione alle dimensioni delle aule e alla presenza di disabili con difficoltà di deambulazione verificare lo stato di pulizia dei servizi igienici verificare lidoneità dellimpianto elettrico

7 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione degli impianti verificare che le indicazioni sul corretto utilizzo di prolunghe, adattatori e prese multiple (ciabatte) siano applicate fornire i parametri per la formazione delle classi in relazione alle dimensioni delle aule e alla presenza di disabili con difficoltà di deambulazione verificare lo stato di pulizia dei servizi igienici verificare lidoneità dellimpianto elettrico

8 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione del rischio chimico definire procedure di utilizzo dei prodotti durante le esercitazioni didattiche in laboratorio in caso di miscelazione di prodotti pericolosi, dare disposizione ai collaboratori scolastici perché vengano apposte etichette chiare sui recipienti indirizzare i docenti di chimica verso la scelta dei preparati chimici non irritanti verificare periodicamente il corretto uso delle mascherine da parte degli studenti impegnati in esercitazioni di chimica

9 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione del rischio chimico definire procedure di utilizzo dei prodotti durante le esercitazioni didattiche in laboratorio in caso di miscelazione di prodotti pericolosi, dare disposizione ai collaboratori scolastici perché vengano apposte etichette chiare sui recipienti indirizzare i docenti di chimica verso la scelta dei preparati chimici non irritanti verificare periodicamente il corretto uso delle mascherine da parte degli studenti impegnati in esercitazioni di chimica

10 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione degli infortuni definire i criteri di acquisto di macchine e attrezzature predisporre iniziative di informazione e formazione sullutilizzo delle scale portatili far registrare tutti gli infortuni occorsi a carico dei lavoratori dipendenti della scuola che comportano almeno un giorno di assenza dal lavoro commissionare al RLS la sensibilizzazione di tutti i lavoratori rispetto ai problemi connessi agli infortuni

11 Indicare lazione, tra quelle proposte, che il Dirigente dovrebbe compiere nella gestione degli infortuni definire i criteri di acquisto di macchine e attrezzature predisporre iniziative di informazione e formazione sullutilizzo delle scale portatili far registrare tutti gli infortuni occorsi a carico dei lavoratori dipendenti della scuola che comportano almeno un giorno di assenza dal lavoro commissionare al RLS la sensibilizzazione di tutti i lavoratori rispetto ai problemi connessi agli infortuni

12 Chi deve predisporre turni di lavoro del personale ATA al fine di garantire la presenza di almeno un addetto antincendio e un incaricato di Primo Soccorso? RSPP DS DSGA Responsabile di Laboratorio

13 Chi deve predisporre turni di lavoro del personale ATA al fine di garantire la presenza di almeno un addetto antincendio e un incaricato di Primo Soccorso? RSPP DS DSGA Responsabile di Laboratorio

14 Cosa deve fare il Dirigente quando dovesse suonare lallarme incendio automatico? ordinare limmediata evacuazione dei locali aspettare che un addetto antincendio controlli la situazione intervenire sullincendio prontamente telefonare immediatamente ai VF

15 Cosa deve fare il Dirigente quando dovesse suonare lallarme incendio automatico? ordinare limmediata evacuazione dei locali aspettare che un addetto antincendio controlli la situazione intervenire sullincendio prontamente telefonare immediatamente ai VF

16 In seguito ad un infortunio accaduto nella scuola, il RSPP predispone una procedura. Cosa deve fare il Dirigente? modificare la procedura se la ritiene inadeguata controllare che la procedura venga applicata correttamente dare al RLS il compito di individuare le persone da coinvolgere nellevacuazione per svolgere compiti particolari (chiusura del rubinetto del gas, accensione del segnale dallarme, ecc.) distribuire a tutti i collaboratori guanti monouso da utilizzare in caso di possibile contatto con sangue

17 In seguito ad un infortunio accaduto nella scuola, il RSPP predispone una procedura. Cosa deve fare il Dirigente? modificare la procedura se la ritiene inadeguata controllare che la procedura venga applicata correttamente dare al RLS il compito di individuare le persone da coinvolgere nellevacuazione per svolgere compiti particolari (chiusura del rubinetto del gas, accensione del segnale dallarme, ecc.) distribuire a tutti i collaboratori guanti monouso da utilizzare in caso di possibile contatto con sangue

18 Il RSPP ha predisposto il nuovo Piano devacuazione. Quali azioni deve prevedere lRSPP per la sua messa a regime? lo sottopone allapprovazione del DS emana personalmente una circolare interna lo inserisce nel POF lo comunica alla Provincia/Comune

19 Il RSPP ha predisposto il nuovo Piano devacuazione. Quali azioni deve prevedere lRSPP per la sua messa a regime? lo sottopone allapprovazione del DS emana personalmente una circolare interna lo inserisce nel POF lo comunica alla Provincia/Comune


Scaricare ppt "CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI ai sensi del D.Lgs. 81/08 e dellaccordo Stato- Regioni del 21/12/2011 Verifica finale Quesiti u.d. 3."

Presentazioni simili


Annunci Google