La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Divisione Exploration & Production UN APPROCCIO SISTEMATICO ALLA GESTIONE DELLA CONOSCENZA Luigi Salvador Iniziative e Strumenti per la Gestione dei Processi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Divisione Exploration & Production UN APPROCCIO SISTEMATICO ALLA GESTIONE DELLA CONOSCENZA Luigi Salvador Iniziative e Strumenti per la Gestione dei Processi."— Transcript della presentazione:

1 Divisione Exploration & Production UN APPROCCIO SISTEMATICO ALLA GESTIONE DELLA CONOSCENZA Luigi Salvador Iniziative e Strumenti per la Gestione dei Processi E&P Eni SpA – Divisione Exploration & Production Vicenza, 15 maggio 2007

2 Divisione Exploration & Production AGENDA Presentazione Eni La divisione Exploration & Production Perchè il Knowledge Management Il Progetto E&P –Modello –Implementazione –Risultati

3 Divisione Exploration & Production Struttura organizzativa Eni Controllata Divisione Gas & PowerRefining & MarketingExploration & Production Snam Rete Gas S.p.A.EniPower S.p.A.Saipem S.p.A.Snamprogetti S.p.A. Polimeri Europa S.p.A. Trasporto di gas naturale Produzione e vendita di energia elettrica Produzione e vendita di prodotti petrolchimici Costruzioni per lindustria petrolifera. Nel 2006 ha acquistato Il 100% di Snamprogetti Servizi di ingegneria per lindustria petrolifera

4 Divisione Exploration & Production Principali dati economici e finanziari* (milioni di ) Capitale investito netto Indebitamento finanziario netto Patrimonio netto e interessi di terzi azionisti Investimenti in partecipazioni Investimenti tecnici Flusso di cassa netto da attività di esercizio Utile netto Utile operativo Ricavi *Dal 2005 Eni redige il bilancio e le relazioni infrannuali conformemente agli IFRS omologati dalla Commissione Europea. I dati del 2004 sono stati oggetto di restatment. I dati degli esercizi precedenti sono espressi in conformità agli italian GAAP Italian GAAP IFRS 2005

5 Divisione Exploration & Production Attività E&P nel mondo Esplorazione & Produzione Esplorazione NIGERIA NORVEGIA PAKISTAN PAPUA NUOVA GUINEA REGNO UNITO RUSSIA SENEGAL/GUINEA BISSAU SOMALIA TAIWAN TRINIDAD & TOBAGO TUNISIA USA VENEZUELA ALGERIA ANGOLA ARABIA SAUDITA ARGENTINA AUSTRALIA BRASILE CANADA CINA CONGO CROAZIA DANIMARCA/FARØE ECUADOR EGITTO INDIA INDONESIA IRAN IRLANDA ITALIA KAZAKISTAN LIBIA MAROCCO MOZAMBICO

6 Divisione Exploration & Production Italian GAAPIFRS Principali risultati economico-finanziari E&P* Ricavi Utile operativo Investimenti tecnici di cui di ricerca esplorativa e nuove iniziative di cui in acquisizioni di titoli minerari di cui di sviluppo e di dotazioni patrimoniali (milioni di ) *Dal 2005 Eni redige il bilancio e le relazioni infrannuali conformemente agli IFRS omologati dalla Commissione Europea. I dati del 2004 sono stati oggetto di restatment. I dati degli esercizi precedenti sono espressi in conformità agli italian GAAP

7 Divisione Exploration & Production Indicatori economici per boe Ricavo Costo di produzione – lifting cost * Utile Discovery cost (media triennale) ** Finding and development cost (media triennale) ** * Costi di produzione (operati e royalties)/volumi prodotti ** Discovery e F & D cost al netto delle acquisizioni Lasmo e Fortum e dei contratti buy back (Iran) 22,07 3,87 5,08 1,38 5,67 24,82 4,09 5,95 1,21 6,53 21,52 4,02 5,48 1,55 5,33 (USD/boe) 31,22 4,8 8,87 1,21 7, ,97 5,45 12,2 1,67 10,

8 Divisione Exploration & Production Caratteristiche dellOil Business Caratteristiche del business petrolifero sono: –Rischio Elevato –Intensità di Capitale –Tempo di Ciclo lungo Per controllare tali fattori le compagnie devono essere: –Tecnicamente eccellenti –Economicamente equilibrate –Focalizzate sul medio-lungo periodo La valutazione dei rischi è lattività più importante lungo tutto il ciclo. Questo significa che le valutazioni tecnico-economiche devono essere ripetute costantemente a supporto delle decisioni operative, che devono poter essere cambiate rapidamente per seguire la dinamica del mercato. La rapidità di risposta è la chiave del successo, e questo richiede elevate capacità di Knowledge Management.

9 Divisione Exploration & Production Organizzazione di una Oil Company Le Compagnie Petrolifere devono essere necessariamente grandi organizzazioni, poiché il capitale di rischio per sostenere le attività esplorative e di sviluppo è molto elevato. Lorganizzazione è tipicamente verticale, per poter controllare e sostenere un elevato livello tecnico allinterno delle famiglie professionali. Le attività sono invece organizzate orizzontalmente (per progetti) per controllare leconomicità del risultato. Lo sforzo organizzativo è mirato a parallelizzare le diverse fasi operative, nonostante le elevate incertezze sui parametri fondamentali. La parallelizzazione richede la disponibilità di sistemi ICT molto sofisticati per rendere disponibile la connettività necessaria alle attività collaborative tra specialisti dispersi su tutto il pianeta. (Organizzazione Virtuale).

10 Divisione Exploration & Production Sensibilità del NPV al Cycle Time ed agli Investimenti NPV incrementa percentualmente del doppio della riduzione dei Capex. NPV incrementa percentualmente della metà della riduzione del tempo di ciclo.

11 Divisione Exploration & Production Drivers Economici Lincremento del valore prodotto in Upstream dipende da: –Riduzioni del Tempo di Ciclo, –Riduzione degli Investimenti (capex), –Miglioramento della QUALITA Migliore risk management Migliore financial management Miglior uso della conoscenza (Knowledge Management) La riduzione del Tempo di Ciclo è la più facilmente perseguibile, dipendendo dallinnovazione organizzativa, mentre la riduzione degli investimenti di capitale è legata allinnovazione tecnologica.

12 Divisione Exploration & Production Quanto rimane disponibile per il rimpiazzo delle riserve? (Essendo unattività rischiosa deve essere autofinanziata) Oil Price ($/bbl) Cash Flow = Price-Costs30% Price Operating Costs Cash Available for E&P Discount Effect -50% in 5/6 years Cash Available for E&P Rate of Success40% Cash Available for E&P investments

13 Divisione Exploration & Production The 2001 Net Operating Result of the eight topmost Oil Companies ranges from 4.20 to 6.54 $/BOE, with an average value of 5.46 $/BOE, while the NPV is in between 1.93 and 3.46 $/BOE. The average ratio between NPV and NOR is 47%, with a minimum of 42% and a maximum of 64%. The average selling price along 2001 was around 24 $/bbl

14 Divisione Exploration & Production E&P –Processo Convenzionale (seriale) reservoir study well design facility design seismic interpretation SUN E E3000 SGI Origin3800 SUN UE10000 Geophysicist/ Geologist IBM SP3 Reservoir Engineer DELL PowerEdge Drilling Engineer IBM Risc Facility Engineer

15 Divisione Exploration & Production Obiettivi di Miglioramento Migliorare il Flusso Informativo lungo la Catena di Processo: –Aumentare la velocità di comunicazione e di calcolo –Semplificare lutilizzo dei dati e degli applicativi –Supportare la parallelizzazione delle attività Creare un ambiente integrato a supporto del lavoro di team –Migliorare la condivisione di dati ed applicativi –Rendere possibili le interazioni tra applicativi Supportare le persone nelle loro attività –Rendere le Best Practices disponibili in linea –Migliorare il Knowledge Management attraverso: Alimentazione ed Utilizzo del Knowledge Data Base Scambio di esperienze tra Professionals Collegamenti al Mondo Esterno Passare da un ambiente nel quale Dati, Applicativi e Knowledge sono Distribuiti e Connessi ad uno nel quale essi siano Integrati, Condivisi ed Accessibili

16 Divisione Exploration & Production SOLUZIONE Implementare unarchitettura Hardware/Software che permetta: –Interscambio di dati ed informazioni tra applicazioni in modo trasparente allutilizzatore, –Parallelizzazione delle attività, –Standardizzazione del workflow, –Cattura, Gestione ed Utilizzo del Know How Aziendale, –Disponibilità ad ogni persona dellimpresa dellutilizzo delle migliori risorse, tecniche ed umane, disponibili entro e fuori limpresa per migliorare la propria performance. Linfrastruttura consta di due portali: –Il Portale Tecnico-Scientifico –Il Portale del Know How

17 Divisione Exploration & Production Posizionamento dei Portali facility design well design reservoir study seismic interpretation facility design well design reservoir study seismic interpretation Alpha Project Beta Project Portale Tecnico Scientifico (professional family view) Portale Know-How (asset view) Guida il flusso di lavoro proponendo una logica di utilizzo dei dati, degli applicativi e dei documenti nelle varie fasi di un progetto Consente laccesso semplice a dati, applicativi tecnici, documenti ed informazioni

18 Divisione Exploration & Production E questo il Knowledge Management? NO: questo è un sistema che utilizza la moderna tecnologia ICT per migliorare lefficienza delle operazioni. E solo una parte del KM System Un sistema di Knowledge Management non va confuso con linfrastruttura tecnologica ed organizzativa abilitante. Esso è molto di più: è il modo di organizzare ed utilizzare il patrimonio di conoscenze dellazienda per far fronte alle sfide del mercato

19 Divisione Exploration & Production Modello Logico del Knowledge Management in Eni E&P

20 Divisione Exploration & Production In generale: –La capacità di produrre valore oggi, è sempre più legata alla capacità di gestire la conoscenza ed alla valorizzazione dellesperienza delle persone che formano limpresa. NellOil Business: –Nel prossimo decennio lOil Business investirà 200 B$, a fronte dei quali mancano un numero sufficiente di persone competenti per gestirle. –Entro il 2008 il 40% dei tecnici sarà in pensione. In Eni E&P: –Il raggiungimento degli obiettivi dichiarati al 2009 dipende dalla capacità di sfruttare le innovazioni tecnologiche e migliorare lefficienza: entrambe sono strettamente connesse alla gestione della conoscenza. Perché il Knowledge Management

21 Divisione Exploration & Production Knowledge Management: Cosè E un sistema che permette a tutte le persone che operano in azienda, dovunque esse siano, di accedere alle esperienze dei professionisti più competenti e qualificati (conoscenza tacita) oltre che al patrimonio di conoscenza esplicita dellazienda Un sistema di Knowledge Management si prefigge inoltre lo scopo di creare un ambiente che consenta di utilizzare al meglio il potenziale di ciascun individuo, facendo leva su comportamenti pro-attivi ed aperti allo scambio di esperienze.

22 Divisione Exploration & Production Cosè la Conoscenza Vi sono due tipi di conoscenza: –ESPLICITA: tutto ciò che è rappresentabile formalmente, ad es. le procedure, gli standard, le best practices…Rappresenta non più del 20% della conoscenza presente in azienda. –TACITA: ciò che non esplicito, che vive nella mente delle persone ed è legata allesperienza. La sua gestione richiede: Sapere chi detiene conoscenza ed esperienza (modello delle professionalità, Census,..) Comportamenti diffusi che consentono a chi la detiene di condividerla con altri (knowledge sharing, proattività,..) La conoscenza si genera attraverso la metabolizzazione di dati ed informazioni filtrati dallesperienza delle persone.

23 Divisione Exploration & Production Il Knowledge Management nella Divisione E&P Obiettivo: –Valorizzare e rendere diponibile a tutti (patrimonializzare) le competenze ed esperienze (Conoscenza Tacita) del personale della divisione E&P. Perchè: –Le attività E&P sono processi euristici, pilotati principalmente dalla capacità ed esperienza delle persone. –La patrimonializzazione della conoscenza tacita del personale più esperto è indispensabile per favorirne la condivisione e lutilizzo generalizzato, in particolare a vantaggio dei giovani. Come: –Dal punto di vista tecnico –Dal punto di vista organizzativo –Dal punto di vista delle persone

24 Divisione Exploration & Production INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA ABILITANTE AM BIENTE ABILITANTE CATTURA DISTRIBUZIONE RI-USO ELABORAZIONE ORGANIZZAZIONE E TECNOLOGIA PERSONE PATRIMONIALIZZAZIONE CREAZIONE DI VALORE AUMENTO DELLEFFICIENZA: Meno errori ripetuti Più soluzioni riutilizzate Miglioramento della qualità Soluzioni innovative OBIETTIVO AZIENDALE WORKFLOW Il Modello Logico Il ciclo della conoscenza viene gestito attraverso: –Strumenti tecnologici (ICT) –Strumenti organizzativi (specifici workflows) –Comportamenti adeguati delle persone

25 Divisione Exploration & Production Sistema di Gestione della Conoscenza (KMS) KMS ICT ORGANIZZAZIONECOMPORTAMENTI DELLE PERSONE Lefficacia del sistema dipende da tre fattori concorrenti: Strumenti ICT: strumenti di gestione dei dati e dellinformazione Strumenti Organizzativi: procedure ed organizzazione dellimpresa finalizzate allottimizzazione dellutilizzo delle capacità delle persone Comportamenti delle persone: condivisione, collaborazione e proattività Sistema che mira a migliorare il risultato economico dellimpresa.

26 Divisione Exploration & Production Knowledge Management della Divisione E&P Obiettivo: –migliorare lefficienza Come: –non ripetendo gli errori –non re-inventando la ruota –trovando soluzioni innovative –utilizzando appieno il potenziale delle persone Con che mezzi: –attraverso la condivisione delle esperienze –trasformando le esperienze individuali in patrimonio aziendale accessibile allintera forza operativa

27 Divisione Exploration & Production Modello di KM nella Divisione E&P Strumenti: –Portali T/S e K/H (strumenti tecnici) –OPES, OPDS, OPOS (strumenti organizzativo-procedurali) –Census, Modello delle Professionalità (strumenti di gestione) –Knowledge Data Base (strumenti di information management) Organizzazione: –Comunità di Pratica, dotate di workflows ed obiettivi –Enabling Team, per gestire la trasversalità della conoscenza Persone: –Comunicazione, Formazione, Motivazione. Modello scalabile per lattivazione di comunità trasversali ENI

28 Divisione Exploration & Production Condizioni necessarie per il successo Strumenti: –Elevata efficienza dei sistemi ICT Organizzazione: Comunicazione e Formazione Non interferenza con lorganizzazione esistente Persone: –Motivazione e Fidelizzazione: Supporto continuativo del Top Management Sistema premiante coerente (si premia la condivisione) Clima di fiducia e trasparenza Comunicazione e Formazione Ownership del processo di cambiamento

29 Divisione Exploration & Production STRUMENTO BASE: LE COMUNITA DI PRATICA Comunità : Insieme di persone esperte che condividono la passione per il lavoro e che sono motivate a migliorare la performance aziendale attraverso la condivisione della conoscenza ed esperienza. Obiettivi : –Aiutare la Linea –Gestire la Conoscenza Aziendale Organizzazione: Struttura formale ma non organizzativa (struttura virtuale) composta da: –Membri (esperti) –Facilitatore

30 Divisione Exploration & Production Aiutare la Linea e Patrimonializzare la conoscenza Facilitator Members Answers on experience and knowledge Professional Answers on experience, search in the knowledge stored within the Company Uploading Knowledge Library The final repository for validated knowledge and experience accessible to everybody in the Company. CoP Facilitator CoP Members Validation CoP Facilitator AAR Submission Obtained Result Action CoP Mailbox Professional Aiuto alla Linea Patrimonializzazione della Conoscenza

31 Divisione Exploration & Production Stumento di Gestione: Enabling Team Comunità : Struttura formale ma non organizzativa interfunzionale Obiettivi : –Assicurare la condivisione trasversale della conoscenza –Assicurare una connessione veloce tra linea e management Organizzazione : –Facilitatori delle CoP, IT, R&D, HR, Training, Aree di Gestione –Coordinatore del Team –Attività : –Responsabilità del Knowledge Data Base, –Supporto, abilitazione e gestione dei progetti KM.

32 Divisione Exploration & Production KDB Transversal sharing and direct link Direct link CopsFacilitator CopsFacilitator CopsFacilitator CopsFacilitator CopsFacilitator Training IT R&D HR Area

33 Divisione Exploration & Production ENI CoP Mbx Div CoP Mbx M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M Fac LINE Schema di funzionamento di una Comunità Trasversale notify answer transfer switch

34 Divisione Exploration & Production Progetto Pilota Realizzazione del Modello di Governo del sistema di Knowledge Management, Creazione delle prime Comunità di Pratica (CoP), Attivazione dei sistemi di gestione/condivisione della Conoscenza (ET), Applicazione del Sistema di KM nellArea Mare del Nord. Il pilota si è concluso nel 2004, con esito positivo. Implementazione Consiste nel rendere disponibile allintera divisione quanto realizzato nel pilota. Con la pubblicazione del Portale del Knowledge Management (Febbraio 2005) laccesso al sistema di KM è stato già garantito a tutta la linea operativa. Il roll-out consiste nel coinvolgimento operativo e motivazionale (formazione e comunicazione) delle Unità Geografiche perché possano trarre il massimo beneficio dal sistema. Le UG vengono collegate progressivamente, così da monitorare e controllare il processo. Completato entro il Progetto KM nella Divisione E&P

35 Divisione Exploration & Production E&P KM & Value Creation Come creare valore? Valore Efficienza Produttività Efficacia Qual è il ruolo del KM nella creazione di valore? Monitoraggio attraverso il cruscotto di indicatori del KM Facilitare laccesso alla conoscenza aziendale Facilitare laccesso alla conoscenza aziendale Facilitare la creazione di reti sociali e lintegrazione dei professional Facilitare la creazione di reti sociali e lintegrazione dei professional Capitalizzare e diffondere la conoscenza attraverso lazienda Capitalizzare e diffondere la conoscenza attraverso lazienda Facilitare la diffusione di una cultura di condivisione della conoscenza Facilitare la diffusione di una cultura di condivisione della conoscenza

36 Divisione Exploration & Production Accesso alla conoscenza aziendale Area della conoscenza esplicita Knowledge Library Knowledge Library FAQ FAQ Internal/External Knowledge Internal/External Knowledge NewsLetter del KM NewsLetter del KM

37 Divisione Exploration & Production 41 Membri 232 Membri 16% of people involved 6% of people involved Reti sociali e integrazione (A) CoP attivate Geology Geology Health Health Materials & Corrosion Materials & Corrosion Reservoir Reservoir Safety & Environment Safety & Environment Drilling Drilling Eni Materials Eni Materials Exploration Exploration Flow Assurance Flow Assurance Geophysics Geophysics CoP in corso di attivazione GIS GIS Legal Legal Business Support Business Support

38 Divisione Exploration & Production Reti sociali e integrazione (B)

39 Divisione Exploration & Production Il trend delle evidenzia una crescente interazione tra i professional allinterno della Divisione Il trend delle evidenzia una crescente interazione tra i professional allinterno della Divisione Reti sociali e integrazione (C)

40 Divisione Exploration & Production Capitalizzare e diffondere la conoscenza Knowledge objects archiviati nella Knowledge library (capitalizzazione della conoscenza) Accessi alla Knowledge library (diffusione della conoscenza)

41 Divisione Exploration & Production Obiettivi Promuovere la condivisione della conoscenza come modo di lavorare Promuovere la condivisione della conoscenza come modo di lavorare Favorire la realizzazione dei necessari cambiamenti comportamentali Favorire la realizzazione dei necessari cambiamenti comportamentali Come realizzarli: Training Training Neoassunti Neoassunti Membri delle CoP Membri delle CoP Middle management Middle management Costruire un ambiente collaborativo Costruire un ambiente collaborativo Rendere disponibile unarea per la discussione e condivisione della conoscenza Rendere disponibile unarea per la discussione e condivisione della conoscenza Promuovere la comunicazione tra differenti famiglie professionali Promuovere la comunicazione tra differenti famiglie professionali Promuovere lutilizzo di strumenti collaborativi Promuovere lutilizzo di strumenti collaborativi Incoraggiare le persone alla proattività Incoraggiare le persone alla proattività Cultura di condivisione della conoscenza (A)

42 Divisione Exploration & Production Incoraggiare le persone a porre domande e condividere esperienze: il numero di issue cresce in modo sostenuto il numero di issue cresce in modo sostenuto Problem: richiesta di supporto inviata alle CoP Lesson Learned: qualunque esperienza un professional intenda condividere Cultura di condivisione della conoscenza (B)

43 Divisione Exploration & Production Perché gli strumenti non sono sufficienti? Lefficacia di un sistema di KM si basa sui Comportamenti delle Persone: –Knowledge sharing and pro-attività sono i comportamenti che alimentano il sistema, poiché la generazione della conoscenza ed il suo utilizzo sono possibili solamente se esiste un coinvolgimento delle persone. Le attività E&P activities sono processi euristici, fortemente dipendenti dallesperienza umana. Non esiste una procedura che descriva come creare un capolavoro come la Gioconda, né come trovare un giacimento. La creatività dipende dall impegno personale. La conoscenza tacita abita nella mente delle persone

44 Divisione Exploration & Production Quali vantaggi per lindividuo? Il personale più esperto è a mia disposizione per aiutarmi. Il sistema mi offre la possibilità di confrontarmi con altri, sia internamente che esternamente allazienda. Posso sviluppare il mio punto di vista, avendo lazienda che mi sta ad ascoltare. Il sistema mi aiuta a migliorare le mie competenze. Larchivio di esperienze aziendali è a mia disposizione. … meno stress, più tempo per me! Se la mia conoscenza è condivisa con altri, essi ne avranno un beneficio mentre io non perdo la mia. Se ciascuno agisce secondo questa regola, io otterrò in cambio del mio contributo condiviso molto di più.

45 Divisione Exploration & Production Quali benefici per lazienda? Aumento dellefficienza per: Riduzione della ripetizione degli errori Riduzione della re-invenzione della ruota Utilizzo di soluzioni innovative Riduzione del tempo di reazione Utilizzo migliore del potenziale delle persone

46 Divisione Exploration & Production Il Cambiamento Culturale

47 Divisione Exploration & Production OBSERVER VIEW PAINTER VIEW QUALE LA REALTA DIETRO A QUESTO QUADRO? The Human Condition by Renè Magritte (1933)

48 Divisione Exploration & Production Do We Need Cultural Change? We perceive reality through filters. We build it. Filter strength depends on how structured the Company organization is. The capability to reduce the influence of the filters is culture dependent. Flexibility is the fundamental competence supporting cultural changes Flexibility can be defined as the capability to change our viewpoint.

49 Divisione Exploration & Production Do We Need Cultural Change? Tayloristic enterprises –Based on simple, repetitive model –Knowledge is concentrated in companys functions –Requires executors (workforce) Knowledge enterprises –Even complex model still inadequate to describe –Too many uncontrollable variables –Know-how is experience driven, held in peoples minds –Requires actors (knowledge workers)

50 Divisione Exploration & Production How many knowledge workers in our company?

51 Divisione Exploration & Production Do We Need Cultural Change? Oil Business activities cant be compared to an assembly line. –Our processes are more heuristic than deterministic. People are the most important resource of the Company. –Knowledge workers are resources, not only executors. If the Company focuses on the productivity of the knowledge workers there is probably no need for cultural change. In any other case the answer is YES.

52 Divisione Exploration & Production What does Cultural Change exactly mean? Knowledge workers are no longer working force (executors) but strategic resources (actors) of the Company. Company must create an environment supporting a flexible way of thinking and acting of knowledge workers. In practical terms this means that Company: –Utilizes the full potential of the people, by leveraging on both: Logical-Deductive culture, based on rational competencies, Flexible-Creative culture, based on emotional competencies. –Leverages on knowledge sharing and pro-activity behaviours rather than on individualistic and internally competitive behaviours. –Involves these workers in strategic and tactical issues concerning innovation, since they know how to deal with it. Cultural change provides the means to make the hierarchical- functional organization (rational, structured) and networked- creative organization (flexible, destructured) cohexist within the company.

53 Divisione Exploration & Production About Innovation Technology INNOVATION Processes Products EVOLUTIONBREAKTHROUGH

54 Divisione Exploration & Production Innovation and Sustainable Development By defining INNOVATION any change in tools and organization aimed at improving the companys performance, we can recognize that what we said till now on cultural change applies to any kind of innovation. There will be only partial practical effects if innovation is introduced without appropriate cultural change. In other words: the technical and organizational innovation not supported by appropriate actions of behavioural (cultural) change will not produce the full benefits.

55 Divisione Exploration & Production Modification of the environment induced by innovation requires in any case a new way of thinking and organizing the activities. In order to understand the full potential embedded in a new technology, a new, more flexible and open way of thinking is needed. Any new tool introduced will produce full scale results only if organization and people behaviours will change accordingly. Pro-activity and Knowledge sharing behaviours are essentials: innovation is the product of interaction among people. People can make the difference between success and failure.

56 Divisione Exploration & Production Change Management Strategies Systemic approach –Technical tools –Organization –Peoples behaviour Ownership of Change –Top Management continuous support –Line ownerships of change Motivation of Line People –Value proposition (win-win scheme) –Communication and Training –Trust and Transparency

57 Divisione Exploration & Production Gli scambi di conoscenza devono poter essere gestiti per essere di beneficio allimpresa. (I network individuali ed informali devono emergere ) Il sistema aiuta gli individui a crescere ed a produrre migliori risultati. (Se ciascuno rispetta le regole del gioco si riceve più di quello che si condivide ) E interesse comune che problemi e soluzioni vengano evidenziati, analizzati ed organizzati per poter sistematicamente ridurre gli ostacoli al raggiungimento degli obiettivi dimpresa. (Evidenziare i problemi e condividere le soluzioni è un valore dimpresa ) Le imprese di successo sono TEAMS nei quali problemi, soluzioni e risorse sono patrimonio comune piuttosto che proprietà individuali. (La personalizzazione riduce lefficienza aziendale ) Il confronto con gli altri, allinterno ed allesterno dellimpresa, deve essere facilitato. (Senza confronti non si percepisce il proprio posizionamento ) Il valore intangibile presente allinterno di una struttura a rete aumenta ogni volta che si realizza un trasferimento di conoscenza, in quanto la conoscenza trasferita arricchisce chi la riceve senza depauperare chi la rende disponibile. (Da un punto di vista organizzativo, un trasferimento di conoscenza raddoppia il valore intangibile scambiato ) Le Ragioni del Cambiamento Culturale

58 Divisione Exploration & Production ORGANIZZAZIONE GERARCHICO- FUNZIONALE SISTEMA KM ENABLING TEAM COMUNITA Condivisione e Pro-Attività presidiano la GESTIONE della CONOSCENZA Ruoli e Responsabilità definite presidiano lOPERATIVITÀ LINEA OPERATIVA INTERAZIONE Organizzazione Tayloristica Organizzazione a Rete EVOLUZIONE

59 Divisione Exploration & Production BACKUPS

60 Divisione Exploration & Production Creazione del Valore Evaluation Concept Selection Concept Definition Execution Commissionin g, Start Up and Performance Test GD1GD1GD1GD1 GD2GD2GD2GD2 GD3GD3GD3GD3 Hand over package Identificazione del Valore Scegliere il progetto miglioreRealizzare il progetto migliore START-UP DELLA PRODUZIONE POZZO ESPLORATIVO NUOVE INIZATIVE DI ESPLORAZIONE PRODUZIONE SVILUPPO Ciclo di vita dellAsset DISMISSIONE ESPLORAZIONE O pportunity & P roject D evelopment S ystem LOPDS è il sistema che definisce il processo di Sviluppo

61 Divisione Exploration & Production Ogni fase del processo ha obiettivi ed attività specifiche Valutare il valore dellopportunità e allinearlo con la strategia di business basata su uno scenario iniziale della capacità delle riserve e del concetto di sviluppo Raffinare il concetto scelto, completare il le gare di appalto e realizzare un piano esecutivo di progetto che preveda sanzione di progetto Generare concetti alternativi, sceglierne uno, basandosi su una valutazione tecnica, economica e di rischio, e ottimizzarlo Eseguire il progetto in modo da ottenere un sistema completamente operante che rispetti costi, tempi e traguardi di qualità Mettere in servizio (o Avviare) tutte le infrastrutture e i pozzi verificandone la funzionalità. Una volta completato lo Start Up il processo può iniziare. Lopportunità ? Il concetto scelto è lalternativa di sviluppo migliore? Il progetto pianificato può avere una esecuzione pratica e creare valore? Lasset è pronto per loperatività ? Quale lezione imparata può essere condivisa con gli altri progetti? Evaluation Concept Selection Concept Definition Execution Commissioning, Start Up & Performance Test GD1GD1GD1GD1 GD2GD2GD2GD2 GD3GD3GD3GD3 Hand Over Package Obiettivo Domanda principale del Gate Fase

62 Divisione Exploration & Production Uno dei requisiti dellOPDS è la crescente laccuratezza richiesta nella stima dei costi ai diversi gate Concept Selection Evaluation Concept Definition Execution Commissioning, Start Up and Performance Test Hand over Gate 1 Gate 2 Gate 3 +15% -15% +25% -25% +40% -40% Livello di definizione +10% -10% Indicatori economici: NPV PV Capex PV Ratio IRR MFE CWP

63 Divisione Exploration & Production ENI CoP Mbx Div CoP Mbx M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M Fac LINE Schema di funzionamento di una Comunità Trasversale notify answer transfer switch

64 Divisione Exploration & Production Flusso di lavoro di una Comunità per Soluzione Problemi Database Centrale della Conoscenza Tacita b) Inserimento della BP certificata Mi spiace … Prova a … La soluzione … Cerca di non … Risposte sulla base dellesperienza Risposte dallesperienza + ricerca nel KDB Mi spiace... Prova a … La soluzione è … Cerca di non … Purtroppo niente nel KDB La soluzione trovata nel KDB Membri CoP Comunicazione a) Inserimento della BP nel KDB di prevalidazione Convalida MyDoc ACL Workflow CoP Mailbox invio automatico a... Notifica + Spedizione Collaborazione Incontri di Rete, …. Risposte su base esperienza Risposta su base esperienza e ricerca nel KDB Proposta di Soluzione Utente / Specialista CoP Leader Invio del Rapporto di Azione CoP Leader ( Rappresentante nel Team di Abilitazione ) Membro CoP Ricerca ( tacita ) Indagine ( tacita + esplicita ) Problema! Utente / Specialista Soluzione ! Database Centrale della Conoscenza Esplicita Procedure Standard Scelte Ottimali ( BP ) MyDoc :::::::::

65 Divisione Exploration & Production Creazione del Valore Evaluation Concept Selection Concept Definition Execution Commissionin g, Start Up and Performance Test GD1GD1GD1GD1 GD2GD2GD2GD2 GD3GD3GD3GD3 Hand over package Identificazione del Valore Scegliere il progetto miglioreRealizzare il progetto migliore START-UP DELLA PRODUZIONE POZZO ESPLORATIVO NUOVE INIZATIVE DI ESPLORAZIONE PRODUZIONE SVILUPPO Ciclo di vita dellAsset DISMISSIONE ESPLORAZIONE O pportunity & P roject D evelopment S ystem WORKFLOW UPSTREAM

66 Divisione Exploration & Production Exploration & Production Ricerca e produzione di petrolio e gas naturale in Italia, Africa Settentrionale e Occidentale, Mare del Nord, Golfo del Messico, America Latina, Australia e in aree a elevato potenziale, quali il Mar Caspio, il Medio e lEstremo Oriente, lIndia e lAlaska. RISULTATI 2005 produzione di idrocarburi nel 2005: 1,7 milioni di boe/giorno riserve certe di idrocarburi al 31 dicembre 2005: 6,8 miliardi di boe

67 Divisione Exploration & Production Eni nel mondo Presenze Eni GEORGIA GERMANIA GIAPPONE GRECIA GUINEA BISSAU INDIA INDONESIA IRAN MAROCCO MESSICO NIGERIA NORVEGIA OMAN PAESI BASSI PAKISTAN PAPUA N. GUINEA PERÙ POLONIA PORTOGALLO QATAR REGNO UNITO REP. CECA REP. DEL CONGO REP. DOMINICANA REP. SLOVACCA ROMANIA RUSSIA SENEGAL SINGAPORE SLOVENIA SOMALIA SPAGNA SUD AFRICA SUDAN SVIZZERA TAIWAN THAILANDIA TRINIDAD E TOBAGO TUNISIA TURCHIA UNGHERIA USA VENEZUELA VIETNAM ALGERIA ANGOLA ARABIA SAUDITA ARGENTINA AUSTRALIA AUSTRIA AZERBAIJAN BELGIO BRASILE CAMERUN CANADA CIAD CINA CIPRO COREA DEL SUD CROAZIA DANIMARCA ECUADOR EGITTO EMIRATI ARABI UNITI FRANCIA IRLANDA ITALIA KAZAKHSTAN KUWAIT LIBIA LUSSEMBURGO MALAYSIA MALTA

68 Divisione Exploration & Production Exploration & Production Produzione idrocarburi Riserve idrocarburi Gas & Power Vendite e autoconsumi di gas naturale Volumi trasportati per conto terzi in Italia Produzione venduta di energia elettrica Refining & Marketing Produzioni in conto proprio di prodotti petroliferi Vendite di prodotti petroliferi Petrolchimica Produzione Vendite Ingegneria e Costruzioni Portafoglio ordini a fine periodo Dipendenti a fine periodo Principali dati operativi ,15 30,22 22,77 36,68 51, ,10 11,41 4,99 37,78 53, ,54 19,11 5,00 35,55 52, ,33 24,63 5,55 33,52 50, (mgl boe/g) (mln boe) (mld mc) (terawattora) (mln ton) (mgl ton) (mln di ) (numero) ,81 28,26 13,85 35,75 53,

69 Divisione Exploration & Production Principali dati economici e finanziari* (milioni di ) Capitale investito netto Indebitamento finanziario netto Patrimonio netto e interessi di terzi azionisti Investimenti in partecipazioni Investimenti tecnici Flusso di cassa netto da attività di esercizio Utile netto Utile operativo Ricavi *Dal 2005 Eni redige il bilancio e le relazioni infrannuali conformemente agli IFRS omologati dalla Commissione Europea. I dati del 2004 sono stati oggetto di restatment. I dati degli esercizi precedenti sono espressi in conformità agli italian GAAP Italian GAAP IFRS 2005

70 Divisione Exploration & Production Obiettivi strategici Eni al 2009 Produzione di oltre 2 milioni di boe al giorno con un tasso di crescita annuo del 4%. Rimpiazzo delle riserve prodotte superiore al 100%. Sviluppo nel GNL con vendite complessive di 13 miliardi di metri cubi. Vendite di gas naturale in Italia e nel resto dEuropa di oltre 100 miliardi di metri cubi. Capacità di generazione elettrica per 5,5 gigawatt di potenza installata. Miglioramento dellindice complessivo di conversione delle raffinerie fino al 60%.

71 Divisione Exploration & Production Titolo Eni a confronto con indice S & P/MIB e Brent S & P/MIB ENI BRENT

72 Divisione Exploration & Production Organigramma Divisione Exploration & Production Eni Amministratore Delegato Direttore Generale Divisione E & P Strategie di Business Divisione E&P Pianificazione e Controllo Divisione E&P Legale Sviluppo Riserve V.D.G. Area Geografica Italia, Africa, Medio Oriente Area Geografica Mare del Nord, Americhe, Australasia Russia Risorse Umane Programma Kazakhstan Sicurezza, Ambiente e Qualità Team Sviluppo Iniziative LNG Esplorazione Coordinamento Progetti Esportazione Produzione Mar Caspio Coordinamento Progetti Esportazione Produzione Mar Caspio Ufficio di Rappresentanza Istanbul Ufficio di Rappresentanza Istanbul Amministrazione Divisione E&P Amministrazione Divisione E&P

73 Divisione Exploration & Production Attività E&P nel mondo Esplorazione & Produzione Esplorazione NIGERIA NORVEGIA PAKISTAN PAPUA NUOVA GUINEA REGNO UNITO RUSSIA SENEGAL/GUINEA BISSAU SOMALIA TAIWAN TRINIDAD & TOBAGO TUNISIA USA VENEZUELA ALGERIA ANGOLA ARABIA SAUDITA ARGENTINA AUSTRALIA BRASILE CANADA CINA CONGO CROAZIA DANIMARCA/FARØE ECUADOR EGITTO INDIA INDONESIA IRAN IRLANDA ITALIA KAZAKISTAN LIBIA MAROCCO MOZAMBICO

74 Divisione Exploration & Production Produzione di petrolio e gas naturale Migliaia di boe/giorno

75 Divisione Exploration & Production E&P investimenti tecnici* (milioni di ) Esteri Italia Sviluppo e dotazioni patrimoniali Esteri Italia Acquisizione titoli minerari Esteri Italia Esplorazione *Dal 2005 Eni redige il bilancio e le relazioni infrannuali conformemente agli IFRS omologati dalla Commissione Europea. I dati del 2004 sono stati oggetto di restatment. I dati degli esercizi precedenti sono espressi in conformità agli italian GAAP Italian GAAP IFRS 2005 Totale

76 Divisione Exploration & Production Italian GAAPIFRS Principali risultati economico-finanziari E&P* Ricavi Utile operativo Investimenti tecnici di cui di ricerca esplorativa e nuove iniziative di cui in acquisizioni di titoli minerari di cui di sviluppo e di dotazioni patrimoniali (milioni di ) *Dal 2005 Eni redige il bilancio e le relazioni infrannuali conformemente agli IFRS omologati dalla Commissione Europea. I dati del 2004 sono stati oggetto di restatment. I dati degli esercizi precedenti sono espressi in conformità agli italian GAAP

77 Divisione Exploration & Production Indicatori economici per boe Ricavo Costo di produzione – lifting cost * Utile Discovery cost (media triennale) ** Finding and development cost (media triennale) ** * Costi di produzione (operati e royalties)/volumi prodotti ** Discovery e F & D cost al netto delle acquisizioni Lasmo e Fortum e dei contratti buy back (Iran) 22,07 3,87 5,08 1,38 5,67 24,82 4,09 5,95 1,21 6,53 21,52 4,02 5,48 1,55 5,33 (USD/boe) 31,22 4,8 8,87 1,21 7, ,97 5,45 12,2 1,67 10,


Scaricare ppt "Divisione Exploration & Production UN APPROCCIO SISTEMATICO ALLA GESTIONE DELLA CONOSCENZA Luigi Salvador Iniziative e Strumenti per la Gestione dei Processi."

Presentazioni simili


Annunci Google