La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Compiti e ruolo degli operatori del Servizio Sanitario Regionale negli allevamenti Reggio Emilia, 23 aprile 2010 Gabriele Squintani - Giuseppe Diegoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Compiti e ruolo degli operatori del Servizio Sanitario Regionale negli allevamenti Reggio Emilia, 23 aprile 2010 Gabriele Squintani - Giuseppe Diegoli."— Transcript della presentazione:

1 Compiti e ruolo degli operatori del Servizio Sanitario Regionale negli allevamenti Reggio Emilia, 23 aprile 2010 Gabriele Squintani - Giuseppe Diegoli Servizio veterinario e igiene alimenti – Regione Emilia-Romagna

2 Protezione degli animali Benessere degli animali Riduzione/annullamento delle sofferenze Rispettare esigenze etologiche Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

3 5 LIBERTA fame, sete dolore, ferite, malattia paura, angoscia ambiente disagiato di esprimere il proprio comportamento normale

4 4 Le cinque libertà 1 - Libertà dalla fame e dalla sete favorendo laccesso ad acqua fresca e pulita e ad una dieta che mantenga lanimale in salute e vigore fisico; 2 - Libertà dal disagio provvedendo ad un ambiente adatto con idonei ricoveri e zone per lo stazionamento ed il decubito. 3 - Libertà dal dolore, da stimoli dannosi e da malattie con lapprontamento di sistemi di prevenzione e di rapida diagnosi e cura. 4 - Libertà di espressione del normale comportamento fornendo allanimale sufficiente spazio, installazioni appropriate e vita sociale propria della specie allevata. 5 - Libertà dalla paura e da fattori stressanti assicurando condizioni e cure che evitino sofferenze psichiche. Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

5 La sanità animale è requisito essenziale per la sicurezza alimentare Il benessere è una componente della sanità animale Maggiore benessere maggiore sicurezza alimentare (Libro bianco della Comunità sulla sicurezza alimentare del 2000) Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

6 LUnione Europea 1974 (Protezione al momento della macellazione) Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Programma dazione comunitario per la protezione e il benessere degli animali (Protezione dei vitelli - Direttiva) 1991 (Protezione dei suini - Direttiva) ………………………..

7 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Programma dazione comunitario per la protezione e il benessere degli animali ) Aggiornamento standard minimi nellambito della protezione e benessere degli animali 2) Promozione della ricerca sulla protezione e benessere 3) Introduzione di indicatori standardizzati 4) Informazione e sensibilizzazione allevatori/commercianti e pubblico 5) Iniziative internazionali volete a sensibilizzare e creare consenso sulle tematiche

8 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Programma dazione comunitario per la protezione e il benessere degli animali Aggiornamento standard minimi nellambito della protezione e benessere degli animali Aggiornamento standard minimi nellambito della protezione e benessere degli animali Il benessere degli animali deve rientrare nelle politiche comunitarie Gli animali utilizzati a fini sperimentali Il benessere nella PAC riformata

9 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Programma dazione comunitario per la protezione e il benessere degli animali Promozione ricerca sulla protezione e benessere Promozione ricerca sulla protezione e benessere Gli sviluppi nel campo del benessere devono essere sostenuti da solide conoscenze scientifiche Creazione di un laboratorio europeo per la protezione e il benessere degli animali La ricerca deve sviluppare sistemi di vigilanza per consentire controlli ufficiali più efficaci e proattivi Applicare il principio sostituzione, affinamento e riduzione per animali utilizzati ai fini di sperimentazione

10 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Programma dazione comunitario per la protezione e il benessere degli animali Introduzione di indicatori standardizzati Introduzione di indicatori standardizzati Marchio UE per la classificazione di sistemi di produzione in funzione delle norma applicate in materia di benessere

11 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Programma dazione comunitario per la protezione e il benessere degli animali Informazione e sensibilizzazione allevatori/commercianti e pubblico Informazione e sensibilizzazione allevatori/commercianti e pubblico Indagini tra i consumatori Istituzione gruppi di lavoro Chiara etichettatura Forum discussione Sito web:

12 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Programma dazione comunitario per la protezione e il benessere degli animali Iniziative internazionali volte a sensibilizzare e creare consenso sulle tematiche Iniziative internazionali volte a sensibilizzare e creare consenso sulle tematiche Cooperazione con Ufficio internazionale epizoozie Promozione del benessere animale nelle relazioni multilateriali e bilaterali Miglioramento conoscenze su benessere nei paesi in via di sviluppo e creazione di nuove prospettive di scambio commerciale

13 In Italia In Italia Quadro normativo animali da allevamento Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Il Pacchetto igiene Il Pacchetto igiene - Allevamento - Trasporto - Macellazione - Controllo ufficiale

14 In Italia Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Protezione degli animali alla macellazione Macellazione secondo rito religioso Macellazione secondo rito religioso 21 macelli autorizzati in Regione

15 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Controlli riguardanti la "protezione degli animali durante il trasporto" Valutazione della Copertura Rispetto della tempistica (31 marzo) Valutazione della Qualit à Coerenza dei dati forniti con gli obblighi del Reg.CE n. 1/2005 Controlli riguardanti la "protezione degli animali negli allevamenti" (D.Lgs. 533/92 e succ. modifiche - D.Lgs. 534/92 e succ. modifiche, D.Lgs. 146/01 – Circolare 5/11/2001 n D.Lgs. 267/03 – Decisione 2000/50/CE della Commissione) Rispetto della tempistica (31 marzo) Totale dei controlli effettuati Comitato permanente per la verifica dellerogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza in condizioni di appropriatezza ed efficacia nellutilizzo delle risorse, di cui allIntesa Stato-Regioni del 23 marzo 2005 RACCOLTA DELLA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA VERIFICA DEGLI ADEMPIMENTI RELATIVI ALLANNO 2009

16 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) AllevamentoTrasportoMacellazione L. 623/1985 D.Lgs 533/1992 (modificato da D.Lgs.n.331/1998) D.Lgs 534/1992 (modificato da D.Lgs 53/2004) D.Lgs 146/2001 D.Lgs 267/2003 modificato da L. 32 del20/04/2006 e dal D. Ministro della salute 20/04/2006) Dec 2006/778/CE Regolamento 1/2005 D. Lgs. 151/2007 L.623/1985 D.Lgs 333/1998 Reg. 1099/2009/CE (da ) Legge 20 luglio 2004, n. 189 Maltrattamento degli animali In Italia In Italia Quadro normativo animali da allevamento

17 Quadro normativo animali da allevamento L. 623/1985 Ratifica ed esecuzione delle convenzioni sulla protezione degli animali negli allevamenti e sulla protezione degli animali da macello, adottate a Strasburgo rispettivamente il 10 marzo 1976 e il 10 maggio 1979 D.Lgs 533/1992 "Attuazione della direttiva 91/629/CEE che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli" D.Lgs 534/1992 "Attuazione della direttiva 91/630/CEE che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini" D.Lgs 146/2001 Attuazione della direttiva 98/58/CE relativa alla protezione degli animali negli allevamenti D.Lgs 267/2003 Attuazione della direttiva 2002/4/CE per la protezione delle galline ovaiole e la registrazione dei relativi stabilimenti di allevamento D.Lgs 53/2004 Attuazione della direttiva 2001/93/CE che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini Decisione 2006/778/CE Relativa ai requisiti minimi applicabili alla raccolta di informazioni durante le ispezioni effettuate nei luoghi di produzione in cui sono allevate alcune specie di animali Regolamento 1099/2009/CE Relativo alla protezione degli animali durante labbattimento Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

18 TRASPORTATORE ALLEVATORE VETERINARIO UFFICIALE MACELLATORE

19 Piano Nazionale Benessere Animale Considerazioni generali La valutazione del benessere animale richiede competenze su etologia, fisiologia, patologia e sanità animale Professionalità medico veterinaria Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

20 Piano Nazionale Benessere Animale Considerazioni generali Definire criteri nazionali per la programmazione dei controlli Le ispezioni devono riguardare tutte le specie di allevamento Lapplicazione delle norme non deve determinare sleale concorrenza di mercato Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

21 Piano Nazionale Benessere Animale Considerazioni generali Uniformare i comportamenti ispettivi e di rendicontazione delle attività E necessaria formazione specifica sia per i veterinari, sia per gli allevatori I veterinari ufficiali possono svolgere un importante compito formativo sugli allevatori Precedenti report FVO non soddisfacenti Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

22 Piano Nazionale Benessere Animale Obiettivi 1)Individuazione criteri controllo conformi Dec. 778/2006/CE 2) Programmazione annuale controlli sulla base della programmazione del rischio 3) Coordinamento delle diverse Autorità Competenti 4) Standardizzazione e informatizzazione dei flussi informativi 5) Formazione medici veterinari e allevatori Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, )

23 Piano Nazionale Benessere Animale Validità Validità Avvio sperimentale – luglio 2008 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) corso di ispezione lAC raccoglie e registra: Rendicontazione - In corso di ispezione lAC raccoglie e registra: - data e identificazione del luogo di produzione - tipo di allevamento e disposizioni comunitarie corrispondenti - categoria delle non conformità rispetto alle disposizioni corrispondenti della legislazione comunitaria - categorie amministrative delle non conformità e azioni intraprese

24 Piano Nazionale Benessere Animale Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) CATEGORIE AMMINISTRATIVE DELLE NON CONFORMITÀ Azioni intraprese dallautorità competente 1.Richiesta di rimediare alla/e non conformità entro un termine inferiore ai tre mesi. Nessuna sanzione amministrativa o penale immediata 2.Richiesta di rimediare alla/e non conformità entro un termine superiore ai tre mesi. Nessuna sanzione amministrativa o penale immediata 3.Sanzione amministrativa o penale immediata Categoria amministrativa della non conformità 1.A 2.B 3.C

25 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Obiettivi del PNBA VITELLI: Libertà di movimento Spazio disponibile Attrezzature automatiche e meccaniche Tasso di emoglobina Alimenti contenenti fibre SUINI Ispezione Spazio disponibile Alimentazione, abbeveraggio e somministrazione di altre sostanze Mangimi contenenti fibre GALLINE OVAIOLE Ispezione Spazio disponibile Mutilazione

26 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Obiettivi del PNBA Categorie di non conformità Broiler StruzziTacchini Altri avicoli coniglilepriovinicaprinibufalicavalli Animali da pelliccia pesci Bovini da carne Ispezione xxxxxxxxxxxxx Libertà di movimento xxxxxxxxxx Edifici e locali di stabulazione xxxxxxxxxxxx Attrezzatura automatica e meccanica xxxxx Alimentazione, abbeveraggio e somministrazione di altre sostanze xxxxxxxxxxxx Mutilazione xxx Procedure dallevamento xxxxxxxxxx altre specie

27 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) SPECIE % ALLEVAMENTI CONTROLLATI TOTALE INFRAZIONI A%B%C%TOT Galline ovaiole52% 13858,23% 7029,54% 93,80% 237 Vitelli12% 59349,92% 32127,02% 100,84% Suini10% 93656,28% 59635,84% 342,04% Bovini18% 66356,52% 20617,56% 141,19% Ovi-caprini10% 24561,40% 6917,29% 51,25% 399 Broiler20% 3545,45% 1012,99% -0,00% 77 Bufali3% 3762,71% 2237,29% -0,00% 59 Cavalli14% 3181,58% -0,00% - 38 Conigli20% 3564,81% 1324,07% -0,00% 54 Tacchini11% 1266,67% 633,33% -0,00% 18 Struzzi17% -0,00% 1100,00% -0,00% 1 An. Pelliccia62% Piano Nazionale Benessere Animale – Relazione nazionale anno 2008

28 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) CONTROLLI SUI TRASPORTI – DATO NAZIONALE Numero delle ispezioni 1 Sui mezzi di trasporto (indicare il n. dei mezzi di trasporto ispezionati, o in relazione agli animali ispezionati) a Durante il trasporto stradale b Al luogo di arrivo c1 Al mercato c2 Al luogo di partenza c3 Ai punti sosta c4 Ai punti di trasferimento 174 d Controlli documentali (indicare il n. di mezzi di trasporto per i quali é stato controllato il corredo documentale) Numero di violazioni 1 Sui mezzi di trasporto (indicare il n. dei mezzi di trasporto ispezionati, o in relazione agli animali ispezionati) a Durante il trasporto stradale 133 b Al luogo di arrivo 169 c1 Al mercato 6 c2 Al luogo di partenza 20 c3 Ai punti sosta 13 c4 Ai punti di trasferimento 0 d Controlli documentali (indicare il n. di mezzi di trasporto per i quali il corredo documentale controllato ha presentato infrazioni) 219

29 In Emilia-Romagna Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Controllo Ufficiale (dal 2005) (anticipato i tempi!) Controllo Ufficiale (dal 2005) - Formazione - Strumenti registrazione attività - Strumenti registrazione non conformità (anticipato i tempi!)

30 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) SPECIE NUMERO AZIENDE CONTROLLATE % sul totale aziende presenti Galline ovaiole*71,65%34,87%-51,34% Vitelli**40,94%100,00%144,28% Suini58,09%49,84%-14,20% Bovini50,73%47,02%-7,32% Broiler44,65%35,90%-19,61% Ovi-caprini34,19%56,91%66,45% * tutte le tipologie di allevamento ** dati 2009: mancano i vitelli NON a carne bianca: nessuna azienda è stata controllata Piano Nazionale Benessere Animale – Relazione RER anno 2008/2009

31 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Piano Nazionale Benessere Animale – Relazione RER anno 2008/2009 SPECIE NUMERO INFRAZIONI REGIONE EMILIA-ROMAGNA provv. tipo Aprovv. tipo Bprovv. tipo CTOT IRREGOALRITA' Galline ovaiole* , , , ,8 Vitelli** , , , ,9 Suini , ,24 40, ,9 Bovini ,719 0, , ,5 Broiler000,0000, Ovi- caprini , , , ,1

32 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) CONTROLLI TRASPORTI – Dato RER – 2008/2009 Numero delle ispezioni 1 Sui mezzi di trasporto (indicare il n. dei mezzi di trasporto ispezionati, o in relazione agli animali ispezionati) 2008/2009 a Durante il trasporto stradale 35/136 b Al luogo di arrivo 1.850/2.335 c1 Al mercato 6/0 c2 Al luogo di partenza 117/62 c3 Ai punti sosta 11/16 c4 Ai punti di trasferimento 0/0 d Controlli documentali (indicare il n. di mezzi di trasporto per i quali é stato controllato il corredo documentale) 1.510/1.542 Numero di violazioni 1 Sui mezzi di trasporto (indicare il n. dei mezzi di trasporto ispezionati, o in relazione agli animali ispezionati) 2008/2009 a Durante il trasporto stradale 2/16 b Al luogo di arrivo 29/17 c1 Al mercato 0/0 c2 Al luogo di partenza 0/0 c3 Ai punti sosta 0/5 c4 Ai punti di trasferimento 0/0 d Controlli documentali (indicare il n. di mezzi di trasporto per i quali il corredo documentale controllato ha presentato infrazioni) 67/43

33 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) CONTROLLI TRASPORTI – Dato RER in % su Naz.le– 2008 Numero delle ispezioni 1 Sui mezzi di trasporto (indicare il n. dei mezzi di trasporto ispezionati, o in relazione agli animali ispezionati) a Durante il trasporto stradale 0.03% b Al luogo di arrivo 0,01% c1 Al mercato 0,001% c2 Al luogo di partenza 0,01% c3 Ai punti sosta 0,005% c4 Ai punti di trasferimento 0 d Controlli documentali (indicare il n. di mezzi di trasporto per i quali é stato controllato il corredo documentale) 0,01% Numero di violazioni 1 Sui mezzi di trasporto (indicare il n. dei mezzi di trasporto ispezionati, o in relazione agli animali ispezionati) a Durante il trasporto stradale 0,015% b Al luogo di arrivo 0,17% c1 Al mercato 0 c2 Al luogo di partenza 0 c3 Ai punti sosta 0 c4 Ai punti di trasferimento 0 d Controlli documentali (indicare il n. di mezzi di trasporto per i quali il corredo documentale controllato ha presentato infrazioni) 0,31%

34 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Altri dati RER Anno 2007Anno 2008 Numero bovini morti in Azienda Numero bovini abbattuti in Azienda per motivi di benessere /provvedimenti sanitari Numero bovini macellati durgenza in azienda3155 Numero bovini macellati in Azienda per autoconsumo11 Numero bovini giunti morti presso le strutture di macellazione Numero bovini giunti presso le strutture di macellazione accompagnati da attestazione di idoneità al trasporto per animali malati o feriti lievemente

35 Squintani – Diegoli Regione Emilia-Romagna (Re, ) Conclusioni Attendiamo di conoscere il nuovo P.N.B. e il nuovo Programma dazione comunitarioFormazione Omogeneità dei giudizi Integrazione con la produzione Comunicare con il consumatore


Scaricare ppt "Compiti e ruolo degli operatori del Servizio Sanitario Regionale negli allevamenti Reggio Emilia, 23 aprile 2010 Gabriele Squintani - Giuseppe Diegoli."

Presentazioni simili


Annunci Google