La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO IN FARMACOLOGIA. Russel & Burch: le tre R Replacement: identifica la sostituzione degli animali viventi con tecniche in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO IN FARMACOLOGIA. Russel & Burch: le tre R Replacement: identifica la sostituzione degli animali viventi con tecniche in."— Transcript della presentazione:

1 USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO IN FARMACOLOGIA

2 Russel & Burch: le tre R Replacement: identifica la sostituzione degli animali viventi con tecniche in vitro, modelli computerizzati, video, film, etc.

3 Russel & Burch: le tre R Reduction: si riferisce ad una diminuzione del numero di animali richiesti per un particolare esperimento

4 Russel & Burch: le tre R Refinement: si riferisce ad ogni diminuzione dellincidenza o severità delle procedure dolorose o angoscianti impiegate negli esperimenti con animali

5 LO STABULARIO Localizzazione disegno dei locali divisioni funzionali principali area ricevimento animali locali di condizionamento/quarantena locali di mantenimento locali per la sperimentazione e il trattamento locali di supporto lavaggio e sterilizzazione locali per lo stoccaggio dei rifiuti locali per lo stoccaggio del cibo e della lettiera locali dedicati al personale

6 LO STABULARIO controllo delle condizioni ambientali temperatura umidità ventilazione illuminazione rumore contaminanti chimici lettiere densità della popolazione e limitazioni di spazio

7 LO STABULARIO unità per luso di radiosotopi nellanimale controllo microbiologico

8 CONTROLLO MICROBIOLOGICO DEGLI ANIMALI DA ESPERIMENTO è malattia e mortalità degli animali è interferenza con i risultati sperimentali è zoonosi è qualità dei prodotti biologici

9 Animali gnotobiotici Riderivazione Per isterectomia Animali Germ-free (GF) Animali CRF (con flora enterica resistente) Animali SPF (Specific Pathogen Free) Animali convenzionali

10 SISTEMI DI BARRIERA è sistema aperto (nessuna barriera) è barriera assoluta (isolatore)

11

12 SISTEMI DI BARRIERA è sistema aperto (nessuna barriera) è barriera assoluta (isolatore) è barriera classica per SPF è sistemi di barriera modificati

13

14 SISTEMI DI BARRIERA è sistema aperto (nessuna barriera) è barriera assoluta (isolatore) è barriera classica per SPF è sistemi di barriera modificati è barriera classica invertita (unità di isolamento)

15 ANIMALI UTILIZZATI PER LA SPERIMENTAZIONE \

16 Circa il 95% degli animali utilizzati nella ricerca biomedica è rappresentato da roditori: topi e ratti 90 % criceti 2% cavie 2% altre specie 1%

17 ALTRE SPECIE UTILIZZATE NELLA SPERIMENTAZIONE Mammiferi Primati non umani o Macaca mulatta (scimmia Rhesus) o Macaca fascicularis (Cynomolgus) o Callithrix (marmoset) o Pan troglodytes (scimpanzé) Cane (Canis familiaris) Gatto (Felis catus) Furetto (Mustela putorius) Maiale (Sus scrofa) omini- e micro-pig Pecora (Ovis aries) Capra (Capra hircus)

18 Facilità di mantenimento e manipolazione Elevata capacità riproduttiva Tempo di generazione e durata della vita relativamente brevi Disponibilità di dati di base sulle specie roditrici Disponibilità di numerosi ceppi e linee ben definiti Possibilità per alcune specie di adottare tecniche di produzione germ-free and pathogen-free Lesistenza di differenti caratteristiche specie- specifiche ha dato luogo a numerosi modelli di malattia rilevanti per la ricerca biomedica PERCHE I RODITORI?

19 Rodentia Myomorpha Histricomorpha Muridae Cricetidae Caviidae MusM. musculus RattusR. norvegicus MesocricetusM.auratus MerionesM.unguiculatus CaviaC.Porcellus ORDINESOTTORDINEFAMIGLIAGENERESPECIE

20 TECNICHE DI ALLEVAMENTO è Linee INBRED

21 TECNICHE DI ALLEVAMENTO è Linee INBRED Incroci tra fratello e sorella (o genitori e figli) per > 20 generazioni consecutive Identità genica pari a circa il 98% Caratteristiche di istocompatibilità Necessità di programmare e registrare gli incroci in modo rigoroso Necessità di pianificare un corretto programma di monitoraggio genico per il controllo delle caratteristiche della linea

22 Animali di tipo inbred: ratti Spontaneously Hypertensive, … topi C57BL/6, BALB/C, 129, DBA/2, … Topo BALB/c Topo C57BL/6 Ratto SHR

23 TECNICHE DI ALLEVAMENTO è Linee OUTBRED è Linee INBRED

24 Animali di tipo outbreb: ratti Sprague-Dawley e Wistar; topi CD-1 (Swiss mice), …. Topo CD-1 Ratto Sprague-Dawley

25 TECNICHE DI ALLEVAMENTO Accoppiamenti random Eliminare il più possibile ogni grado di parentela Animali con max variabilità genica osservabile in una popolazione Le diverse caratteristiche degli animali sono un ottimo modello per studi applicati ad animali eterogenei Progenie molto robusta e numerosa è Linee OUTBRED

26 TECNICHE DI ALLEVAMENTO è Linee IBRIDE è Linee INBRED è Linee OUTBRED

27 TECNICHE DI ALLEVAMENTO F1: incrocio tra due diverse linee inbred Animali eterozigoti per i caratteri che differenziano le linee parentali Molto apprezzati nella ricerca biomedica per la riproducibilità genetica allinterno della linea Alto vigore riproduttivo Non possono essere propagati come linea Esempi: topi BDF1 [DBA/2 (m) x C57BL/6 (f)] topi CDF1 [DBA/2 (m) x BALB/c (f)] è Linee IBRIDE

28 Mus musculus

29 Adult body weight20-40gm 5 5 Body surface area10.5(wt. in grams)2/3 5 5 Life Span1.5-3 years Food consumption15 gm/100 gm/day 5 5 Water consumption15 ml/100 gm/day 5 5 Breeding onset50 days 5 5 Gestation Period19-21 days days 5, Body Temperature C beats per minute Respiratory Rate per minute DATI BIOLOGICI DI BASE DEL TOPO Chromosome n. (2n) Weaning Heart rate Blood volume76-80 ml/kg

30

31 TECNICHE DI MANIPOLAZIONE DEL TOPO

32

33

34

35

36

37

38 Rattus norvegicus

39 Adult body weight g ( g) Body surface area10.5(wt. in grams)2/3 5 5 Life Span2-3 years Food consumption5 gm/100 gm/day 5 5 Water consumption10-12 ml/100 gm/day 5 5 Breeding onset days 5 5 Gestation Period21-23 days days 5, Body Temperature C beats per minute Respiratory Rate per minute DATI BIOLOGICI DI BASE DEL RATTO Chromosome n. (2n) Weaning Heart rate Blood volume60 ml/kg

40 TECNICHE DI MANIPOLAZIONE DEL RATTO

41

42

43

44 Mesocricetus auratus

45 Meriones unguiculatus (gerbillo)

46

47 Cavia porcellus

48 Oryctolagus cuniculus

49 TECNICHE DI MANIPOLAZIONE DEL CONIGLIO

50


Scaricare ppt "USO DELLANIMALE DA ESPERIMENTO IN FARMACOLOGIA. Russel & Burch: le tre R Replacement: identifica la sostituzione degli animali viventi con tecniche in."

Presentazioni simili


Annunci Google