La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Solo tu puoi fare ma non puoi fare da solo IIS Floriani Collegio dei Docenti 18 giugno 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Solo tu puoi fare ma non puoi fare da solo IIS Floriani Collegio dei Docenti 18 giugno 2010."— Transcript della presentazione:

1 Solo tu puoi fare ma non puoi fare da solo IIS Floriani Collegio dei Docenti 18 giugno 2010

2 Ordine del giorno Un verbale da vidimare (con le aggiunte) 1) illustrare, condividere, valutare quanto realizzato – struttura – organizzazione – snodi funzionali – progetti e attività 2) indicare (e a seguire), strutturare, integrare – attività – progetti – tempi – strumenti i tempi della consegna i modi della consegna

3 Il POF: il modello l Lorientamento in entrata Lorientamento in percorso Lorientamento alla cittadinanza Lorientamento alla professione gestione comunicazione

4 dal POF al PEC Il POF vale per quanto tradotto nel piano annuale il PEC cè quando traduce il POF in azioni concrete e programmate di apprendimenti formali, non formali, informali

5 Il PEC: il modello l Lorientamento in entrata stranieri disabili drop out situazioni difficili Lorientamento in percorso tutor coordinatore recupero rimotivazione Lorientamento alla cittadinanza salute ambiente legalità socialità Lorientamento alla professione terza area stage impresa gestione comunicazione monitoraggio valutazione 20% costi tempi

6 Lorientamento in entrata ACCOGLIERE

7 per accogliere bisogna distinguere stranieri – quanti, quanto fatto (Galasso-Nuzzo), quali sovvenzioni (Cariplo, aree a rischio), quali risorse umane interne/esterne diversamente abili – quanti, tipologie,quanto fatto (Redaelli, Riva, Lyons), sovvenzioni ripetenti (chirurghi,non medici mutua;per crescere non spegnere situazioni di difficoltà di classe – 1ELA,1OMC,1OMB, 2ELA, 3OMA, 5ELA, 1C, 1D, 4D situazioni di difficoltà personali (drop out) – quale formazione, quali interventi, quali modalità, quali finanziamenti (Fond.Comunità Aeris, L.23/98 CEAF)

8 per accogliere bisogna avere gli strumenti da parte dei docenti funzioni e strumenti di gestione (qualità diffusa) attività di sostegno allo studio partecipazione a concorsi (usandoli didatticamente come compiti) formazione (gestione classi difficili - Feuerstein – apprendimento servizio) per gli studenti motivare: quotidiano in classe Liberi sogni Biblioteca promuovere teatri, spettacoli Concorsi (Benini, Grassi, EI – allénati alla vita) iniziative LAIV cinese danza ECDL Certificazione linguistica Scambi di classi Progetto Sottocasa Progetto musical

9 Lorientamento in percorso ACCOMPAGNARE

10 per accompagnare bisogna preparare il setting coordinatori compiti (Mazzagardi Guarneri) tutor ruolo, compiti, best practise (Spitale) psicologo fotografia classe (Rosy Grassi), bullismo (ass. Telos), intercultura (ass.Telos) dote successo formativo regionale, riorientamento (30 studenti Riva, Levati, Topo, Redaelli, Luciano) sostegno allo studio help (150 h), corsi ( ) sostegno alla didattica argomenti di motivazione (21 classi Liberi sogni)

11 Lorientamento nella sua realizzazione Gestire

12 Gestire il tempo il calendario lorario Il planning time

13 Gestire gli strumenti I viaggi di istruzione Stage linguistici (Simonini, Cavagna, Amico) Scambi classe Istituzionali (Parlamento Europeo, Parlamento Italiano) Professionalizzanti (S. Severo, …) altri (Monaco) … su progetto progetto progetto progetto … Le visite guidate Terza area Genova – S.Sepolcro Visite mirate su progetto/incontri Ed. Ambientale (Exposc.ambiente- Ruscica, Gambini, Cattaneo, Carlo Marco) Ed. volontariato (teatri piccini, fiere, … Federico-) Ed. legalità (Esercito – Carrera) Ed. cittadinanza (Asta-Notaio- Miriadi, Pacifico, Giusti, Pepparone) Visite professionalità Eccellere per competere (Di Palo, Pacifico, Bovo)

14 Gestire i percorsi IP – obiettivi specifici di apprendimento IFP – obiettivi specifici di apprendimento – le Unità Formative realizzate – ore produzione (4x2h) – ore servizi (1x2h)

15 per orientare alla cittadinanza salute – Overland – Asl 3 affettività Life skill legalità – Trasparency Trasparency 2 – Educazione stradale Ed. stradale 2 prosocialità – Clowone CSV – A maglie strette A maglie strette 2 Ambiente – Regione – Agenda 21

16 per orientare alla professione imprenditività – corsi formativi Camera Commercio e Brianza solidale – concorso AIMB stage – garantiti a tutti gli studenti anno (2/3 settimane) alternanza (terza area) – 14 percorsi formativi scelti e coerenti con lo stage (g) impresa simulata – 5 imprese simulate impresa reale

17 Le funzioni strumentali 2009/10 orientamento cittadinanza orientamento in entrata (1) Riva orientamento cittadinanza orientamento professione (2) Bovo-Pappalardo CTS orientamento in entrata (1) Topo orientamento professione (2) Bramati-Greco via Cremagnani via Adda comunicazione (1) Torrieri POF(1) Giudici

18 Le funzioni strumentali 2010/11 orientamento cittadinanza orientamento in entrata (1) orientamento cittadinanza orientamento professione (1) CTS (1) orientamento in entrata (1) orientamento professione (1) via Cremagnani via Adda comunicazione (1) POF(1)

19 Le funzioni strumentali snodi dellorganizzazione

20 Ordine del giorno Vidimazione del verbale del Collegio del 25 maggio Rendicontazione del POF 2009/10 Le funzioni strumentali (la gestione del POF Giudici, la comunicazione Torrieri ) Lorganizzazione di Istituto (coordinatori, tutor Spitale, interventi di sostegno Di Palo e di recupero Iannutolo ) I progetti di accoglienza (attività di inizio anno Piazzi ) I progetti di accompagnamento (stranieri Galasso, diversamente abili Readelli, drop out Riva, i casi Miriadi ) e di orientamento Topo I progetti di area professionale (terza area Bramati/Bovo, stage Greco/Pappalardo, impresa simulata Pepparone, Rinaldi) I progetti di cittadinanza (ambiente Cattaneo, legalità Carrera, volontariato Esposito) Linee di indirizzo riferite al POF 2010/11 – indicazioni per la scelta delle funzioni strumentali – indicazioni per le scelte del POF: problemi (integrazioni, cassazioni) e proposte operative nel curricolo di attività formali, non formali, informali – il tempo scuola ed i tempi del curricolo – il quadro di riferimento organizzativo (coordinatori, tutor, CTS e dipartimenti) – proposte riferite alla formazione


Scaricare ppt "Solo tu puoi fare ma non puoi fare da solo IIS Floriani Collegio dei Docenti 18 giugno 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google