La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto V. Floriani 7° Collegio docenti anno scolastico 2008/09 22 giugno 2009 E ALLORA IL MAESTRO DEVE ESSERE PER QUANTO PUÒ PROFETA, SCRUTARE I «SEGNI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto V. Floriani 7° Collegio docenti anno scolastico 2008/09 22 giugno 2009 E ALLORA IL MAESTRO DEVE ESSERE PER QUANTO PUÒ PROFETA, SCRUTARE I «SEGNI."— Transcript della presentazione:

1 Istituto V. Floriani 7° Collegio docenti anno scolastico 2008/09 22 giugno 2009 E ALLORA IL MAESTRO DEVE ESSERE PER QUANTO PUÒ PROFETA, SCRUTARE I «SEGNI DEI TEMPI», NEGLI OCCHI DEI RAGAZZI INDOVINARE LE COSE BELLE CHE ESSI VEDRANNO CHIARE DOMANI E CHE NOI VEDIAMO OGGI SOLO IN CONFUSO. don L. Milani

2 Competenze di cittadinanza riferimenti ed azioni Competenze sociali e civili proff. Surico-Topo a) Educazione salute proff. Nini-Massaro-Giudici b) Educazione sostenibilità proff. Ascari-Carlo Marco c) Educazione socialità volontariato proff.Ongaro-Riva-Della Rosa iniziative e visite (Regione, Provincia, leg. etc)

3 Competenze di cittadinanza rilevanze e interrogativi non basta non disturbare demotivazione comportamenti di relazione barbarie rispettare-imparare ad imparare condividere-rispettare-comunicare la condotta il patto educativo di corresponsabilità un piano di corresponsabilità educativa azioni coerenti ridare significato regole progetti oltre la disciplinarietà chiare precise attraverso la disciplinarietà condivise applicate fare del Floriani un luogo di crescita della persona

4 Competenze di cittadinanza prospettive Competenze sociali e civili il raccordo con le altre scuole a) Educazione salute lintegrazione con altri enti lungo il curricolo b) Educazione sostenibilità (mobilità/territorio) secondo progetto regionale mobilità e territorio c) Educazione socialità nuova Associazione di volontariato interscuole formazione e progetti di apprendimento servizio viaggi di solidarietà internazionale

5 Protagonismo oltre le differenze riferimenti ed azioni Protagonismo giovanile attività pomeridiane proff.Piazzi-Fea-Iannutolo-Redaelli-Luciano-Miriadi Porte aperte LAIV Cariplo proff. Starace (f.s) artistiche proff. Rizzo-Bramati-Federico artistiche proff. Rizzo-Bramati-Federico Oltre le differenze: educazione alle pari opportunità diversamente italiani proff. Ascari-Massaro-Salsano (Progetto Come) diversamente abili proff. Redaelli-Riva (progetto Come) diversamente preparati proff. Redaelli-Giudici (Progetto Spin off) proff. Topo/Redaelli (protocollo)

6 Protagonismo oltre le differenze rilevanze e interrogativi frustrazione difficoltà di personale relazione fallimenti studio con se stessi e con adulti difficoltà adolescente NO gruppi amicali e famiglia protagonismo oltre le posizioni conflittuali sentirsi utili sentirsi accolti - nello studio degli altri - nel rapporto con i piccoli - nel lavoro per gli altri - nella collaborazione con gli altri

7 Protagonismo oltre le differenze prospettive Protagonismo giovanile - peer education Legge 23 art.4 - annuario e feste istituto - ampliamento attività pomeridiane - - progetto Centro Aggregazione Giovanile Legge 23 art. 36 sport musica volontariato&ambiente imprese civili recupero sport musica volontariato&ambiente imprese civili recupero Educazione alle pari opportunità diversamente italiani continuazione progetto Come e ampliamento attenzione stranieri diversamente abili collegamento centro disabili diversamente preparati ampliamento progetto Spin off a tutte le classi prime applicazione protocollo per i passaggi tra istituti terza chance

8 Orientamento al lavoro riferimenti ed azioni continuità Terza area Stage proff. Greco (f.s) - Pappalardo (f.s) Alternanza Yamaha prof. Torrieri (già relazionato) Impresa simulata prof. Rinaldi Impresa civile proff. Bramati-Oriani-Della Vedova innovazione Associazione Scuola e Comunità prof. Danili impresa civile Massa Learning weeck prof. Miriadi Sperimentazione regionale prof. Fumagalli Hub Young – progetto impresa proff.Federico-Gianberduca

9 Orientamento al lavoro rilevanze e interrogativi nel ripensamento in atto degli istituti professionali positiva normalità polidistribuita tempistica da ripensare coordinamento in senso funzionale nei tempi con lesterno nel senso della coerenza con forme di presenza con figure professionali perché costruire un curriculum di qualità comporta accordare investimento ed efficacia

10 Orientamento al lavoro prospettive nel ripensamento in atto degli istituti professionali e scelto dallIIS Floriani un curricolo per competenze una didattica su compiti comitato tecnico scientifico collegamento con AFOL per formare operatori e tecnici utili al territorio collegamento sui temi produzione e servizi casa verde - domotica - fotovoltaico - mecca apertura centro di formazione professionale 1) necessità di ripensare alle ns figure professionali 2) necessità di aggiornare le competenze docenti 3) necessità di rivedere subito gli strumenti (laboratori)

11 strutture Qualità funzionale: - Figure funzionali (tutor, coordinatore/coach) - Figure di sistema (funzioni strumentali) Qualità strutturale: - Logistica edilizia - Tempistica incontri annuali Qualità organizzativa: -ispezione della qualità (non conformità,found raising) prof.Arco (f.s) -ispezione ASL e Ufficio tecnico prof. Tarsitano Qualità regolativa: - quali strumenti (libretto-portfolio-registroclasse/docente-SMS) - quali regole (regolamento e regolamenti, patto di corresponsa bilità, sospensioni, regole di comportamento, autorevolezza) - quali monitoraggi (compiti, partecipazione riunioni, registri) - tempistica, indirizzi, altro per il POF-PEC prof. Giudici (f.s) Il problema del Comitato tecnico scientifico prof. Parma (f.s)

12 planning time 30 giugno - 5 luglio 09 F irst F loriani S chool luglio 09 S ummer F loriani S chool 25 agosto - 29 agosto 09 L ast F loriani S chool 2- 4 settembre prove sospesi e loro valutazione 1 settembre h ° Collegio a.s 2009/10 31 agosto - 14 settembre preparazione POF - sezione lavoro (6 corsi) - sezione cittadinanza (3 percorsi) settembre esami integrativi 15 settembre inizio delle lezioni a.s 2009/10 RECUPERORECUPERO delibera Collegio corsi recupero


Scaricare ppt "Istituto V. Floriani 7° Collegio docenti anno scolastico 2008/09 22 giugno 2009 E ALLORA IL MAESTRO DEVE ESSERE PER QUANTO PUÒ PROFETA, SCRUTARE I «SEGNI."

Presentazioni simili


Annunci Google