La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aggregazioni per lo sviluppo di PMI nel settore dellInformation Technology Andrea Oberti Genova, 23 ottobre 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aggregazioni per lo sviluppo di PMI nel settore dellInformation Technology Andrea Oberti Genova, 23 ottobre 2006."— Transcript della presentazione:

1 Aggregazioni per lo sviluppo di PMI nel settore dellInformation Technology Andrea Oberti Genova, 23 ottobre 2006

2 Le aziende iscritte alla Sezione Automazione, Elettronica e Telecomunicazioni ed alla Sezione Informatica rappresentano una realtà molto ampia e dinamica, connotata dalla presenza di Grandi Imprese e da un tessuto di PMI, molte delle quali loro fornitrici a vario livello Numero Imprese 168 Dipendenti aggregati Fatturato aggregato +1,5 billion Tale realtà ha le caratteristiche di un cluster industriale ad alta tecnologia che è e può essere ulteriormente sede di interessanti processi di innovazione

3 Il complesso delle PMI rappresenta in numero il 95% del totale: 85% sono Piccole Imprese (<50 dipendenti) e 10% sono Medie Imprese (50÷250 dipendenti) Dipendenti oltre 251Totale Sezione Automazione, Elettronica e Telecomunicazioni Sezione Informatica Totale Per la maggioranza delle PMI non solo è importante luso efficiente delle tecnologie digitali, ma soprattutto essere competitive nelloffrire soluzioni al mercato nazionale ed internazionale

4 Il Distretto Tecnologico dei Sistemi Intelligenti Integrati si sviluppa da questo contesto e nasce con la firma dellAccordo di Programma Quadro il 28/09/05 in applicazione del Piano Nazionale della Ricerca – Asse4 e con la costituzione di SIIT Scpa per la sua governance Ha come finalità: Creare aggregazioni sistemiche tra Grande Impresa, PMI e Università per accrescere la capacità dinnovazione e quindi la competitività Sviluppare attività di ricerca applicata Ideare e sviluppare prodotti prototipali Promuovere e porre in atto azioni di trasferimento tecnologico e sviluppo precompetitivo Effettuare attività di informazione e formazione e di sviluppo dellinternazionalizzazione delle imprese

5 Macrotema 1: Infomobilità - Intelligent Transport Systems Sistemi Intelligenti Integrati Tematiche dei Progetti di Ricerca Industriale Macrotema 2: Qualità della vita Tema 2.1: Sicurezza Tema 2.2: Automazione Tema 2.3: Salute Tema 2.4: Organizzazioni complesse Tema 2.5: Energia

6 Aggrega Enti pubblici, Università, Società Industriali e relative associazioni SIIT Scpa Attiva lAPQ sotto il coordinamento e la vigilanza della Regione Liguria I soci sono: Università ed Enti pubblici di Ricerca (CNR, ENEA) (51%) Grandi imprese industriali (30%) Consorzio SIIT-PMI Altri Enti pubblici e privati

7 E aperto a nuovi soci e oggi raggruppa più di 40 PMI per un aggregato di dipendenti ed un fatturato complessivo di 143 milioni di Consorzio SIIT - PMI Sono presenti imprese di varie dimensioni: Fatturaton° impresen° addetti > 10 m4580 tra 1 e 10 m12320 < 1 m La maggioranza delle imprese è attiva nellofferta di sistemi e soluzioni software per lindustria, i servizi e le infrastrutture e, seppur con buone eccezioni, sono connotate da una limitata attività internazionale Ha suoi rappresentanti negli organi di SIIT Scpa (CdA, Comitato Esecutivo, Comitato Tecnico Scientifico)

8 Risorse del Distretto Tecnologico Linea di interventoI faseII faseTotaleCofinanziataPMI Avvio e Gestione0, Infrastrutture Ricerca Industriale X Formazione0, Sviluppo precompetitivo, trasferimento tecnologico X Internazionalizzazione (44%) Migliaia di

9 Lattività svolta dai Consorziati SIIT-PMI è consistita nella partecipazione attiva allelaborazione dei progetti di R&S del Distretto presentati al CTS del MUR dell11/10/2006 e per i quali è iniziata la fase di valutazione formale. Partecipazione delle PMI a programmi di Ricerca Industriale Nellambito di ogni linea di attività le PMI hanno partecipato ai tavoli di lavoro, interfacciandosi con le Grandi Imprese e lUniversità come partner e non come sub-fornitori I progetti presentati in questa prima fase hanno coinvolto lUniversità, 12 Grandi Imprese e 24 PMI che partecipano con impegni economici pari rispettivamente al 25%, 63% e 12% del totale. Risultato interessante, se paragonato con lobiettivo comunitario di partecipazione delle PMI che è pari al 15%. Nellambito dei progetti presentati le attività delle PMI sono state classificate, ai fini del regolamento di cofinanziamento vigente, come Ricerca per il 70% e come Sviluppo Precompetitivo solo per il 30%

10 NellAccordo di Programma Quadro sono previste due linee di intervento dedicate alle PMI Attivazione delle altre linee di intervento Trasferimento Tecnologico – Sviluppo precompetitivo Esse sono previste nellAPQ a carico della Regione Liguria ed il Consorzio SIIT-PMI si sta attivando affinché vengano rese operative entro il 2006, possibilmente con strumenti semplici ed in armonia con gli obiettivi e le attività del Distretto Tecnologico Internazionalizzazione

11 Per lattivazione della linea di intervento a supporto dellinternazionalizzazione potrà essere preziosa lesperienza fatta con la società consortile Odisseus s.r.l. attiva da più di un anno, in collaborazione con Liguria International, con programmi di promozione verso il mercato dellEst Europeo Odisseus s.r.l. I soci di Odisseus sono sei PMI e due imprese maggiori (Elsag (Finmeccanica) e Datasiel (Informatica Regionale) Ha una struttura dedicata e qualificata ed ha operato soprattutto in Bulgaria, Romania e Russia con unofferta armonizzata nei settori Infomobilità, Sicurezza ed e-government Lattività è stata connotata dal coinvolgimento diretto delle Aziende Socie fin dalle prime fasi in cui si prospetta la transizione dellazione di Odisseus istituzionale/promozionale a più propriamente commerciale

12 The Enterprises Traffic Technologies: traffic monitoring, control and ticketing, automatic reading of moving vehicles plate numbers Electronic and mechatronic devices for automation and telecommunications Precision mechanics Business Solutions: ITC requirement analysis and design, enterprise resource planning ICT support to Public Administration and Health Care, e-government systems, local taxation, inventory, environmental monitoring and cartography, communication services. A Company of the Finmeccanica Group, Implementation, integration and management of complex large-scale systems & solutions for Automation, Security and Secure Communications, Logistics, Transportation, ICT, Business Process Management Contact Center: design (infrastructure, CTI technology, CRM features), turnkey system (hw-sw) delivery, In-Outbound campaign management. RFID: system design and integration Integrated solutions of Access Control to restricted areas, with both locally and geographically interconnected systems InfoMobility and Environment: Information Technology applied to Intelligent Transport Systems (ITS): products and integrated solutions for Flexible and Demand-Responsive Public Transport, Energy & Gas Retail

13 Volontà di crescita e di sviluppo del singolo imprenditore Osservazioni conclusive Ruolo delle PMI verso le Grandi Imprese: da sub fornitori a partners Efficacia del raccordo tra aggregazioni di PMI ed Enti Pubblici preposti alla promozione ed allo sviluppo delle stesse Armonizzazione dei programmi di ricerca industriale, sviluppo precompetitivo e trasferimento tecnologico Sistematicità dei rapporti tra Università, Grandi Imprese e PMI nellambito di programmi quadro esplicitati Distretto tecnologico come strumento di sviluppo territoriale permanente verso le reti di imprese Supporto alle singole imprese nel rapporto con le Strutture Comunitarie per facilitare laccesso ai Finanziamenti Europei sia di R&S che strutturali

14 Risorse finanziarie pubbliche stanziate per Regione Hi-mech – 50 M Materiali compositi e polimerici 50,4 M Aerospazio- DTA - 60 M Biotecnologie 26 M ICT - 23,9 M Materiali avanzati - 39,9 M Torino Wireless – 52,5 M Veneto Nanotech 41,8 M Sistemi Intelligenti Integrati 44,4 M High-tech – 28 M Sicurezza e qualità degli alimenti Tecnologie innovative per tutela rischi idrogeologici e sismici Logistica e trasformazione – 17,8 M Beni culturali - 11,4 M Agroindustria Biomedicina e tecnologie per la salute - 33,9 M Biomedicina molecolare 36,4 M Micro e Nanosistemi – 10,6 M Trasporti navali, commerciali e da diporto – 8,0 M ICT & Security < 20 M tra 20 M e 40 M > 40 M Agrobio e pesca ecocompatibile - 41,1 M Agroindustria – 13 M Qualità e sicurezza nellabitare Materiali speciali metallurgici, micro e nano tecnologie, meccanica avanzata, meccatronica Tecnologie ambientali ed energie rinnovabili Spin off - 1,4 M Meccatronica – 11,9 M


Scaricare ppt "Aggregazioni per lo sviluppo di PMI nel settore dellInformation Technology Andrea Oberti Genova, 23 ottobre 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google