La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sulfamidici magici proiettili per la vita 5^B LICEO SCIENZE SOCIALI TRADIZIONALE 5^A E 5^D LICEO SCIENZE SOCIALI BIOMEDICO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sulfamidici magici proiettili per la vita 5^B LICEO SCIENZE SOCIALI TRADIZIONALE 5^A E 5^D LICEO SCIENZE SOCIALI BIOMEDICO."— Transcript della presentazione:

1

2 Sulfamidici magici proiettili per la vita 5^B LICEO SCIENZE SOCIALI TRADIZIONALE 5^A E 5^D LICEO SCIENZE SOCIALI BIOMEDICO

3 La sulfanilamide, primo sulfamidico identificato, nasce dallosservazione che il colorante Prontosil rubrum (sulfacrisoidina) diventava attivo solo dopo riduzione metabolica. I Sulfamidici sono stati i primi chemioterapici efficaci ad essere utilizzati sistematicamente per la profilassi e la cura delle infezioni batteriche nelluomo SOSTANZA STUDIATA

4 FORMULE

5 La moderna chemioterapia, ovvero limpiego della chimica nella cura delle malattie, nasce allinizio del 1900 con Ehrlich in Germania che ricerca magici proiettili capaci di combattere chimicamente i microrganismi patogeni senza danneggiare le cellule dellorganismo malato. Gerhard Domagk, mosso dalla stessa convinzione, passò in rassegna in modo sistematico i coloranti azoici, alla ricerca di una molecola antibatterica. Nel 1932 viene brevettato il Prontosil SCOPERTA E NOTIZIE STORICHE

6 PAUL EHRLICH SALVARSAN GERHARD DOMAGK PRONTOSIL BOVET E NITTI PRONTOSIL NEL CORPO SULFANILAMIDE ALEXANDER FLEMING PENICILLINA D.D. WOODS e FIELDS PABA ANATGONISTA SULFANILAMIDE

7 Gerhard Domagk Decise di usare un colorante per curare sua figlia, gravemente malata a causa di uninfezione streptococcica contratta con una semplice puntura di spillo. Aveva sperimentato il Prontosil rosso nei laboratori della IG Farben e, benchè non avesse manifestato alcuna attività contro batteri allevati in colture da laboratorio, inibì la crescita di streptococchi in topi da laboratorio. Somministrò alla figlia una dose orale del colorante. GUARIGIONE RAPIDA E COMPLETA Nel 1939 Domagk ottenne il premio Nobel per la Medicina e la fisiologia, ma il governo nazista gli proibì di accettarlo; lo ricevette nel 1947

8 Nel 1935 un gruppo di ricercatori guidati da Bovet mise in evidenza che lattività antibatterica dei sulfamidici, inattivi nelle prove in vitro, era dovuta esclusivamente alla porzione sulfanilamidica, messa in libertà nellorganismo da enzimi riducenti.

9 Daniel Bovet Bovet, Tréfouël e Nitti dimostrarono che l'azione antibatterica del preparato descritto da Domagk era opera della sola frazione sulfamidica della molecola Prontosil. Federico Nitti Jacques Tréfouël

10 MECCANISMO DAZIONE Il sulfamidico agisce, nei batteri, come antimetabolita sostituendosi allacidopara-aminobenzoico (PABA), uno dei costituenti dellacido folico, bloccandone la sintesi. L'acido folico è necessario per la sintesi degli acidi nucleici (DNA ed RNA) e quindi per la crescita e la moltiplicazione delle cellule. La sulfanilamide è attiva contro i batteri che sono in grado di sintetizzare acido folico, ma non contro gli organismi superiori, che devono procurarselo con la dieta.

11 DIIDROPTERINA DIFOSFATO PABA DIIDRO PTEROATO SINTETASI (DHPS) ACIDO DIIDROPTEROICO DIIDROFOLATO REDUTTASI ACIDO TETRAIDROFOLICO SULFAMIDICI MECCANISMO DAZIONE ACIDO DIIDROFOLICO

12 I sulfamidici hanno unazione antimicrobica ad ampio spettro, essendo attivi sia contro batteri gram-positivi che gram-negativi. In generale esplicano solo unazione batteriostatica. Tra i microorganismi suscettibili allazione dei sulfamidici troviamo: USI Microorganismi sensibili ai sulfamidici Streptococchi Pneumococchi Stafilococchi Meningococchi Nocardia asteroides Shigelle Escherichia coli Brucella Haemophylus influenzae

13 EFFETTI INDESIDERATI I sulfamidici possono indurre diversi effetti collaterali dovuti in parte a fenomeni allergici ed in parte a tossicità diretta. Tra i più comuni effetti collaterali troviamo: Febbre, eruzioni cutanee, fotosensibilità, orticaria, nausea, vomito, epatiti, disturbi ematici, disturbi delle vie urinarie (cristalluria a causa della precipitazione a livello renale dei cristalli di sulfamidico). Da ricordare la sindrome di Stevens -Johnson che consiste in una grave forma di eritema essudativo.

14 Associazione con altri farmaci I sulfamidici vengono associati ad altri chemioterapici al fine di potenziare lefficacia ed allargare lo spettro dazione: ha avuto grande successo lassociazione tra sulfamidici e Trimetoprim (Bactrim). I due farmaci agiscono in due punti sequenziali nella sintesi dellacido folico. Oggi i sulfamidici in molti casi vengono sostituiti dagli antibiotici, anche se per il loro basso costo, alta efficacia intrinseca e bassa tossicità essi sono ancora molto validi. Sebbene l'introduzione degli antibiotici abbia diminuito limportanza dei sulfamidici, da alcuni anni si è riscontrato un crescente interesse verso la loro utilizzazione a causa dellinsorgenza di fenomeni di resistenza manifestati da numerosi antibiotici SINTESI ODIERNA Si sono ottenuti derivati della sulfanilamide con aumentato spettro antimicrobico e migliore rapporto terapeutico, e con diminuiti effetti collaterali.

15 DIIDROPTERINA DIFOSFATO PABA DIIDRO PTEROATO SINTETASI (DHPS) ACIDO DIIDROPTEROICO DIIDROFOLATO REDUTTASI ACIDO TETRAIDROFOLICO SULFAMIDICI MECCANISMO DAZIONE ACIDO DIIDROFOLICO TRIMETOPRIM

16 La scoperta dei sulfamidici Le vite salvate

17 I chimici del primo novecento, alla ricerca di molecole farmacologicamente attive, erano guidati solo dal proprio intuito e da una ricerca sistematica fatta di preparazione e sperimentazione di migliaia di composti diversi. Oggi la ricerca di molecole che possano interferire con il metabolismo del microrganismo è effettuata in maniera razionale – drug design - sulla base della conoscenza della struttura e della reattività molecolare. DHPS EVOLUZIONE DELLA RICERCA

18 Conclusioni La chimica opera sul mondo molecolare Una visione del mondo molecolare è propria della chimica La chimica non è 'proprietà' dei chimici La medicina moderna è stata progressivamente 'molecolarizzata' Chimici e medici hanno interagito in tutta la storia della scienza contemporanea con grandi risultati

19 FONTI Meyers, Jawetz, Goldfien Farmacologia Medica Piccin Editore Padova Alfredo Chistoni Farmacologia - Tossicologia - Farmacognosia Fratelli Lega Editori Faenza … La storia continua …


Scaricare ppt "Sulfamidici magici proiettili per la vita 5^B LICEO SCIENZE SOCIALI TRADIZIONALE 5^A E 5^D LICEO SCIENZE SOCIALI BIOMEDICO."

Presentazioni simili


Annunci Google