La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Modelli e Algoritmi della Logistica Roma 1 – Ottobre - 2003 Prof. Antonio Sassano Dipartimento di Informatica e Sistemistica Universita di Roma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Modelli e Algoritmi della Logistica Roma 1 – Ottobre - 2003 Prof. Antonio Sassano Dipartimento di Informatica e Sistemistica Universita di Roma."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Modelli e Algoritmi della Logistica Roma 1 – Ottobre Prof. Antonio Sassano Dipartimento di Informatica e Sistemistica Universita di Roma La Sapienza 2 - Aree di Intervento della Logistica

2 Introduzione alla Logistica Aree di Intervento della Logistica Il Processo Decisionale Introduzione alla Logistica La Catena Logistica (Supply Chain) Classificazione dei Sistemi Logistici Modello Decisionale Logistico Rilevanza della Logistica Principali aree di intervento Problemi Logistici: Esempi Valutazione delle Soluzioni (Simulazione e Benchmarking) Generazione delle Soluzioni (Euristiche e Metodi Esatti) Definizione del modello matematico Lezione 1 Lezione 2 Lezione 3

3 Modello Decisionale Logistico Modello Decisionale Logistico Strategie Logistiche Infrastrutture Logistiche Architetture di Supporto alle Decisioni Generazione delle Soluzioni Valutazione delle Soluzioni - MTS-MTO (Push-Pull) - Just in Time - Aggregazione (produzione, trasporto) - Hub and Spoke - Linguaggi di Modellazione - Fogli elettronici, Data Base - GUI, GIS - Architetture Client/Server - Ottimizzazione (interattiva) - Metodi Euristici - Simulazione - Benchmarking Metodi Quantitativi di Supporto alle Decisioni

4 Principali Aree di intervento Localizzazione Pianificazione della Distribuzione Gestione delle Scorte Pianificazione della Produzione Localizzazione e Dimensionamento degli Impianti di Produzione Localizzazione e Dimensionamento dei Centri di Distribuzione Gestione fisica del magazzino Determinazione della dimensione ottimale delle scorte Gestione Ordini Determinazione quantita da produrre e periodi produttivi Localizzazione e Dimensionamento dei Collegamenti Strategie di Routing e Scheduling Dimensionamento delle flotte (outsourcing) Allocazione ottima del Budget ai progetti

5 Livelli di Intervento della Logistica Strategico Operativo Tattico Acquisizione delle risorse Macro-valutazioni, Alta aggregazione dei dati Orizzonte di Pianificazione a Breve Termine (giorni, real time) Gestione delle Risorse Orizzonte di Pianificazione a Medio Termine (mesi, settimane) Allocazione delle Risorse Orizzonte di Pianificazione a Lungo Termine (anni) Es. Localizzazione di un nuovo centro produttivo: - Dati: Costo del Lavoro, Agevolazioni, Previsione della domanda Es. Pianificazione della Produzione: - Dati: Costi di produzione e stoccaggio, Domanda effettiva Es. Consegna dei prodotti finiti: - Dati: Quantita e dimensione del prodotto, Destinatari

6 Attivita Tipiche dei vari Livelli Strategico Operativo Tattico Localizzazioni degli Impianti e Dimensionamento di Capacita Dimensionamento delle flotte Bilanciamento dei carichi produttivi MRP – Definizione dettagliata delle esigenze Scelta dei fornitori (Aste, e-procurement) Pianificazione della Produzione Scelta tra make or buy Ottimizzazione del Routing e dello Scheduling di Veicoli Progetto della struttura fisica del magazzino Progetto/Dimensionamento delle Reti (Trasmissione, Distribuzione) Ottimizzazione della Gestione delle Scorte Gestione delle consegne (floor planning)

7 Esempio 1 - Localizzazione DATI Insieme J di siti (localizzazioni) potenziali; |J|=n 1 n Insieme I dei clienti; |I|=m 1 m Costo f j di attivazione del sito j f j =10 - Insieme J* dei siti da attivare Che minimizzano il costo complessivo di attivazione e afferenza TROVARE - Assegnazione di ciascun cliente ad uno dei siti attivati Costo c ij di afferenza del cliente i al sito j c 11 =3

8 Esempio 1 - Localizzazione - Quali localizzazioni attivare? - Come allocare i clienti? f c localizzazioni potenziali - 6 clienti ovvero.... Come scegliere la miglior soluzione ? 100 localizzazioni potenziali > soluzioni !!

9 f c F={2,3,4} costo(F)=8+3=11

10 Esempio 3 -Programmazione della Produzione Modello Deterministico Controllo Discreto [ 1,2,3,...,T ] Singlo bene Domanda Variabile nel tempo dTdT d5d5 d4d4 d3d3 d2d2 d1d1 T54321 [d 1,d 2,d 3,...,d T ] d i >0 Funzioni Costo (Produzione e Stoccaggio) Variabili nel tempo (es: Produrre nel periodo k costa meno che nel periodo h) Lead time nullo (il bene prodotto è immediatamente disponibile)

11 Determinare: 1. Quantità x 1,x 2,... da produrre in ciascun periodo 2. Quantità s 1,s 2,... da immagazzinare in ciascun periodo con lobiettivo di soddisfare la domanda e minimizzare i costi di produzione e stoccaggio Programmazione della Produzione - Obiettivo x1x1 x2x2 s1s1 s2s2... d1d1 d2d2 d3d3 dkdk dTdT 123 kT x3x3 xTxT s T-1 s3s3 xkxk s k-1 sksk s0s0 sTsT s 0 Giacenza di magazzino allinizio dellorizzonte temporale s T Giacenza di magazzino alla fine dellorizzonte temporale

12 Programmazione della Produzione - Soluzioni x k + s k-1 s k d k k


Scaricare ppt "Corso di Modelli e Algoritmi della Logistica Roma 1 – Ottobre - 2003 Prof. Antonio Sassano Dipartimento di Informatica e Sistemistica Universita di Roma."

Presentazioni simili


Annunci Google