La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La politica nellera di Facebook Le nuove tecnologie hanno fatto per luomo comune ciò che i mass media hanno fatto per le celebrità: hanno reso possibile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La politica nellera di Facebook Le nuove tecnologie hanno fatto per luomo comune ciò che i mass media hanno fatto per le celebrità: hanno reso possibile."— Transcript della presentazione:

1 La politica nellera di Facebook Le nuove tecnologie hanno fatto per luomo comune ciò che i mass media hanno fatto per le celebrità: hanno reso possibile il narcisismo della mediazione continua (Da Empoli 2008: 17-18) Nulla, neppure il fatto più intimo o privato, accade realmente a meno che non produca una ricaduta mediatica di qualche genere: un filmato su YouTube, un post sul blog di un amico o - per lo meno - un micragnoso scambio di Sms. Ciò che non viene immortalato e comunicato non esiste (Da Empoli 2008: 17)

2 La politica nellera di Facebook Obama è la traduzione politica di questo movimento autobiografico di massa 1984: pubblicità della Apple Il 24 gennaio Apple Computers introdurrà il nuovo McIntosh. E vedrete perché il 1984 non sarà come 1984 Fine 2007: video su YouTube Il 14 gennaio 2008 cominciano le primarie democratiche. E vedrete perché il 2008 non sarà come VoteObama.org

3 La politica nellera di Facebook Partecipazione I blog non sono tanti siti microscopici, bensì un unico medium a rete, tenuto magari acceso dalle chiacchiere spicciole, ma nel quale anche i messaggi importanti passano velocemente, perché alla sua efficienza pensa ogni nodo che è contemporaneamente un produttore, un ricevitore e un trasmettitore di contenuti (De Biase 2007: 44)

4 La comunicazione nellera di Facebook Il mondo dei blog è una realtà spietata. Basta un passo falso e la rete ti si rivolta contro con una violenza inaudita. Per questo, gli uomini politici non si fidano di Internet. È un mezzo troppo imprevedibile e poco controllabile

5 La comunicazione nellera di Facebook Fine 2006: mentre tutti aspettano con il fiato sospeso lannuncio della sua candidatura per la Casa Bianca, Obama gira un video per il canale sportivo Espn. una competizione molto importante per il paese. (sostegno per la squadra di football dei Chicago Bears)

6 La politica nellera di Facebook Per costruire la sua piattaforma Internet, Obama ha reclutato Chris Hughes, 24 anni, uno dei quattro fondatori di Facebook Hughes ha creato un sistema che consente ai fan di Obama di auto-organizzarsi: applicazioni che permettono agli utenti di allestire eventi virtuali, costruire pagine per la raccolta di fondi online, ecc.

7 La politica nellera di Facebook MyBarackObama.com: il più innovativo esperimento di comunicazione politica mai lanciato su Internet Agli occhi del pubblico, non cè più molta differenza tra un attore e un uomo politico, entrambi vengono valutati con metri di giudizio molto affini: qualità della performance, sincerità, capacità di suscitare emozioni

8 La politica nellera di Facebook Con lindebolirsi del vincolo di partito, è abbastanza naturale che gli elettori vogliano conoscere più da vicino i singoli esponenti politici. Ora il contratto è diventato ad personam La politica biografica, però, implica il rischio del passo falso; se la vita del leader diventa il suo manifesto politico, qualsiasi errore può ritorcersi contro di lui

9 La politica nellera di Facebook Team hi-tech: Chris Hughes, 24 anni, cofondatore di Facebook, si è occupato del social networking; Kate Albright Hanna, 32 anni, giè regista della Cnn, si è occupata del settore video; Scott Goodstein, 34 anni, fanatico degli sms, si è occupato della strategia a base di brevi messaggi digitali Parola dordine: coinvolgere

10 La politica nellera di Facebook Millennial (generazione formata da coloro che sono nati negli anni ottanta e novanta): circa novanta milioni di individui Otto su dieci hanno un profilo personale su un sito di social networking; il 57% produce regolarmente contenuti per Internet: scrive blog, scambia file musicali, carica fotografie, video

11 Il fenomeno Facebook Fine 2008: in Italia più di 4 milioni di utenti; allinizio dellanno centomila, prima dellestate poco più di mezzo milione Twitter, MySpace, YouTube: non tanti piccoli media, ma un unico grande medium a rete Non medium gerarchico, nel quale i produttori di contentuti sono da una parte, i fruitori dallaltra; qui produttori e fruitori sono la stessa cosa

12 Il fenomeno Facebook Riassorbe in uninterfaccia semplice molte innovazioni sviluppate da altri: video, foto, chat, posta, status update, condivisione di link Applicazioni Facebook non è ancora forte nella costruzione di unagenda interpretativa, che continua ad arrivare da altri media, come tv, libri e giornali

13 Il fenomeno Facebook La quantità di informazioni condivise dagli utenti del web raddoppierà ogni anno (legge di Zuckerberg) Denominatore comune: possibilità di ritrovare amici e tenersi in contatto Flusso continuo: lifestreaming

14 Il fenomeno Facebook La prima vittima delle reti sociali sembrano essere i blog Nascita del microblogging

15 Una breve storia Il primo esempio di social networking è Internet stessa, nata dalla fusione di diversi network indipendenti che sono stati messi in comunicazione tra loro (progetto Arpanet) 1978: avvento di Uucp, sistema per la connessione fra diversi computer dotati di sistema operativo Unix (anno successivo, rete Usenet) Gruppi di discussione, o newsgroup 1991: Linus Torvalds invia ad un gruppo di discussione il messaggio in cui annuncia di aver creato lembrione di un sistema operativo, chiedendo collaborazione

16 Una breve storia 1988: nasce Internet Relay Chat 1996: nasce Icq, capostipite degli odierni sistemi di messaggistica istantanea; sarà poi surclassato da Messenger e Skype

17 Il fenomeno Facebook Lo status update: funzione che da tempo si diffonde sui social network Lanciata da Twitter, resa popolare da Facebook Le applicazioni sono la dimostrazione che Fb è molto più che non un sito web per incontrare amici digitali

18 Il fenomeno Facebook I creatori di Fb hanno lasciato libero laccesso agli strumenti di programmazione di Fb stesso Come una moderna Ikea dei social network, permette di comporre allinterno di ciascun profilo un arredamento ricco e articolato

19 Il fenomeno Facebook Melog 2.0 di Gianluca Nicoletti in onda su Radio 24 e Fb La vecchia radio ancora una volta è il medium che più facilmente si contamina con il web, riconfermando così la sua fisiologica capacità di osare, ma soprttutto si sapersi rinnovare in una continua sperimentazione delle modalità di comunicazione più avanzate

20 Gli altri social network MySpace (www.myspace.com). Fino ad aprile 2008 era il re incontrastato del social network mondiale; finchè Fb gli ha rubato il primato. MySpace è il social network della musica, meno delle conoscenze personaliwww.myspace.com YouTube (www.youtube.com). È diventato il simbolo del web 2.0, la Internet delle personewww.youtube.com

21 Gli altri social network Flickr (www.flickr.com). Un po come YouTube, solo che al posto dei video distribuisce fotografiewww.flickr.com Linkedin (www.linkedin.com). È il re sei social network professionali; una sorta di curriculum vitae digitalewww.linkedin.com Ning (www.ning.com). Sito che permette di creare un social network. Esistono già più di 500 mila singoli social network che hanno preso forma su Ning; il fondatore è Marc Andreesseen, che ha inventato il browser Mosaic e fondato Netscapewww.ning.com

22 Gli altri social network Twitter (twitter.com). È un misto tra un blog e un sms. Generalmente viene usato per dire quello che si sta facendo (lo status update di Fb lo ricalca da vicino) FriendFeed (friendfeed.com). Per chi si informa in rete, una selezione delle fonti è fondamentale. Per questo esistono gli aggregatori di notizie, i feed rss.

23 Gli altri social network Quella cinese è la più grande popolazione online del pianeta: il 59% gioca attraverso Internet e l81% usa linstant messaging In pochi mesi Xiaonei, ispirato a Fb, ha raggiunto dieci milioni di iscritti Il mondo cinese online è diventato un grande laboratorio di sperimentazione: Fanfou (un Twitter in mandarino), cloni di YouTube (Tudou, Youku, ecc.)

24 Tra globale e locale Tramite i social network, i luoghi globali, frequentati dovunque, sono capaci di radicarsi nei contesti territoriali. Nel centro di Milano può capitare di leggere indirizzi MySpace scritti a penna sui muri o sulle panchine; Fb si sta dimostrando uno strumento di mobilitazione collettiva dove coesistono impegno civico e divertimento


Scaricare ppt "La politica nellera di Facebook Le nuove tecnologie hanno fatto per luomo comune ciò che i mass media hanno fatto per le celebrità: hanno reso possibile."

Presentazioni simili


Annunci Google