La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STORIA DELLA PUBBLICITA Sergio Splendore – Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche v Marketing e comunicazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STORIA DELLA PUBBLICITA Sergio Splendore – Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche v Marketing e comunicazione."— Transcript della presentazione:

1 STORIA DELLA PUBBLICITA Sergio Splendore – Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche v Marketing e comunicazione dImpresa a.a

2 3 febbraio 1957: nasce il Carosello Sistema industriale Verso il boom economico Sistema dei media Ettore Bernabei Produzione culturale Crisi valori tradizionali e nascita nuovi bisogni collettivi e individuali

3 Dal boom economico alla crisi: il decennio breve 1962 dal Governo Tambroni al centro- sinistra Italia verso società industriale avanzata Consumi / Mobilità /Motorizzazione Aumento e diversificazione dei consumi : cibo, abbigliamento e beni di status Funzione di status e non solo strumentale La marca Modernizzazione dei costumi vs malessere Riforme e nascita dei movimenti collettivi

4 Cosa cambia allinzio anni 70 La DC vira verso destra Rafforzamento movimenti collettivi Periodo stragista Crisi economica I consumi reggono ma si diversificano (culto del tempo libero) Arretratezza del tessuto urbano Immaginario e pubblicità

5 Cosè il Carosello 5 segmenti, divisi nello stesso modo: pezzo e codino Innovazione: contenuto e produzione Prosegue il controllo del prodotto: superamento timore consumismo Moralità e conoscenza condivisa della sintassi Ritualità e novità Regole (Sacis) Prodotto non può essere citato nel pezzo e non più di sei volte nel codino Aziende possono promuovere un solo prodotto alla volta e acquisire cicli di 6 passaggi Spot non uguali e sviluppare storie / no beni di lusso Uso di volti conosciuti per stemperare limpatto

6 La strategia del discorso pubblicitario Sketch dal vivo e film danimazione Rivolgersi a pubblici differenti (giovani, donne) Stare nei limiti imposti dalla Sacis Mutazione e stabilità Luso dellinfanzia La metafora è il messaggio Donne il target più sofisticato Gatekeeper ma anche principale motore del mutamento Alimentari, abbigliamento, detersivi, elettrodomestici, cosmetici, etc. etc.

7 Anni 60: limiti e regolamentazioni per il mercato pubblicitario Lo sviluppo armonico Interdizione ad alcune merci Unimpresa non può pubblicizzare più di un prodotto La forza delle concessionarie (Sipra in particolare) Manca di conseguenza una pianificazione strategica

8 Quali le ragioni per questa rigidità? Interessi corporativi Mantenimento RAI Pubblicazioni partitiche e sindacali Condizionamento del comparto editoriale e pressione sulle imprese Contesto ideologico/culturale Pregiudizio anti-commerciale Snobismo dellinformazione Prima set di regole e poi liberalizzazione

9 Economia e pubblicità Leconomia cambiava velocemente Distretti industriali ed economia familiare Necessità di pubblicità regionale Queste pressioni porteranno alla fine del Carosello Legge di riforma del 1975 Nessuna apertura al mercato (tetto del 5%) Crescita armoniosa No Terza Rete I linguaggi della pubblicità Il corpo del desiderio Il femminismo delle merci

10 Dopo il Carosello Tecnologia Il colore Sistema normativo: (1974) Nascita e sviluppo delle tv private: liberalizzazione delletere Rai dal controllo dellesecutivo a quello del Parlamento Sistema politico Lottizzazione Socialisti e canali privati Quadro economico Cambia il rapporto tra azienda e comunicazione Il ruolo della grande distribuzione Il valore simbolico dei prodotti


Scaricare ppt "STORIA DELLA PUBBLICITA Sergio Splendore – Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche v Marketing e comunicazione."

Presentazioni simili


Annunci Google