La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sindromi lacunari (clinica ed imaging) Casi clinici U. O. Neurologia Ospedale Civico A.R.N.A.S. Palermo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sindromi lacunari (clinica ed imaging) Casi clinici U. O. Neurologia Ospedale Civico A.R.N.A.S. Palermo."— Transcript della presentazione:

1 Sindromi lacunari (clinica ed imaging) Casi clinici U. O. Neurologia Ospedale Civico A.R.N.A.S. Palermo

2 Definizione Le sindromi lacunari sono infarti di piccole dimensioni(da 3mm a 1,5-2 cm), causate in genere dallocclusione di una singola arteria perforante profonda

3 Quadri clinici Si manifestano con quadri clinici ad esordio Si manifestano con quadri clinici ad esordio acuto ( TIA o ictus) in assenza di cefalea, acuto ( TIA o ictus) in assenza di cefalea, disturbi visivi, disturbi delle funzioni disturbi visivi, disturbi delle funzioni corticali e della coscienza corticali e della coscienza

4 Quadri clinici principali Emiparesi motoria pura Deficit motorio di almeno metà faccia e arto superiore o arto superiore ed arto inferiore Ictus sensitivo puro Deficit sensitivo, anche solo soggettivo, di almeno metà faccia e arto superiore o arto superiore e arto inferiore Ictus sensitivo - motorio Associazione di emiparesi motoria pura con ictus sensitivo puro Emiparesi atassica (include la sindr. mano goffa – disartria) Paresi motoria prevalente allarto inferiore + atassia segmentale allarto sup. in assenza di disturbi sensitivi. Impaccio motorio nei movimenti della mano + disartria

5 Principali localizzazioni delle lesioni Emiparesi motoria pura Capsula interna, ponte,meno frequentemente corona radiata, peduncolo cerebrale Ictus sensitivo puro Talamo controlaterale Ictus sensitivo- motorio Talamo, nucleo lenticolare, capsula interna, corona radiata Emiparesi atassica Capsula interna, ponte, talamo

6 Caso clinico n° 1 C.G., uomo di 59 anni. Nulla di significativo nellanamnesi remota. Non storia di ipertensione né di cardiopatia. Improvvisa comparsa di impaccio motorio e difficoltà nei movimenti di coordinazione con la mano destra regredita dopo una settimana EON: disartria moderata severa, emiatassia (prevalente allarto superiore) e impaccio motorio della mano destra. ROT vivaci (dx >sn).(Sindrome mano goffa – disartria ) TC encefalo: lacuna ischemica nella regione dei gangli basali a sinistra Angiografia cerebrale : nella norma.

7 Caso clinico n° 1

8 Caso clinico n° 2 C.P., donna di 60 anni, diabetica, cardiopatica ischemica, non ipertesa. Comparsa improvvisa di parestesie nella mano sin. che si sono diffuse allarto inf. omolaterale e seguite da deficit motorio agli arti di sin.. EON: emiparesi sin. a prevalenza crurale,emiatassia omolaterale(emiparesi atassica). Dopo una settimana si è osservato una risoluzione del quadro precedente mentre sono comparse disestesie ed iperpatia nellarto sup. sin. configurante una classica sindrome talamica. TC encefalo: lacuna ischemica nel talamo di destra

9 Caso clinico n° 2

10 Caso clinico n° 3 L.M.A., uomo di 53 anni, diabetico. Non storia di ipertensione. Comparsa improvvisa di difficoltà nel mantenimento della stazione eretta e perdita dellequilibrio.(emiparesi atassica) EON: emiparesi sin. a prevalenza crurale e atassia omolaterale. TC encefalo: larga area ischemica nel territorio irrorato dallarteria cerebrale posteriore destra. Angiografia cerebrale : occlusione dellarteria cerebrale posteriore destra a 2 cm dalla sua origine.

11 Caso clinico n° 3


Scaricare ppt "Sindromi lacunari (clinica ed imaging) Casi clinici U. O. Neurologia Ospedale Civico A.R.N.A.S. Palermo."

Presentazioni simili


Annunci Google