La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

52 b/i e 5 inss. coinvolti 1° Circolo Spinea. MOTIVAZIONI AVERE UN ORTO A SCUOLA PERMETTE TUTTA UNA SERIE DI ATTIVITA CHE RIGUARDANO VARI AMBITI DISCIPLINARI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "52 b/i e 5 inss. coinvolti 1° Circolo Spinea. MOTIVAZIONI AVERE UN ORTO A SCUOLA PERMETTE TUTTA UNA SERIE DI ATTIVITA CHE RIGUARDANO VARI AMBITI DISCIPLINARI."— Transcript della presentazione:

1 52 b/i e 5 inss. coinvolti 1° Circolo Spinea

2 MOTIVAZIONI AVERE UN ORTO A SCUOLA PERMETTE TUTTA UNA SERIE DI ATTIVITA CHE RIGUARDANO VARI AMBITI DISCIPLINARI IN RELAZIONE TRA LORO. COLTIVARE UN ORTO A SCUOLA E UNATTIVITA CHE: FAVORISCE LO SVILUPPO DEL PENSIERO LOGICO, STIMOLA PROFONDE CONOSCENZE SCIENTIFICHE E TECNOLOGICHE, PERMETTE DI SPERIMENTARE I TEMPI DELLATTESA E IL VALORE DELLA PAZIENZA, AIUTA A SVILUPPARE CAPACITA DI PREVISIONE PERMETTE DI LAVORARE A CONTATTO DIRETTO CON LA TERRA.

3 OBIETTIVI: - COMPRENSIONE DELLA TRASFORMAZIONE DA SEME A PIANTA - SVILUPPO DELLA SOCIALIZZAZIONE NELLA GESTIONE COMUNE DEGLI SPAZI VERDI. - ATTIVAZIONE DEL SENSO DI RESPONSABILITA DI OGNI BAMBINO VERSO GLI ALTRI ESSERI VIVENTI. - CONSOLIDAMENTO DELLAUTONOMIA, SICUREZZA E ABILITA MOTORIA. - MIGLIORAMENTO DEL SENSO ESTETICO CON RIFERIMENTO ALLOSSERVAZIONE DEL MONDO VEGETALE. - CONOSCENZA E CAPACITA DI DISTINGUERE LE PIANTE, GLI ORTAGGI, I FIORI, ED I PICCOLI INSETTI CHE POPOLANO LORTO. - SPERIMENTAZIONE, TRASFORMAZIONE, E UTILIZZO DEGLI ORTAGGI

4 A NOVEMBRE 2008 E STATO ALLESTITO UN ORTO, ALLINTERNO DEL GIARDINO DELLA SCUOLA CON LA COLLABORAZIONE DI UN NONNO. VERSO LA META DEL MESE I BAMBINI SEMINANO IL FRUMENTO

5 I BAMBINI SONO MOLTO INTERESSATI E STIMOLATI NELLE VARIE ATTIVITA NECESSARIE PER LA CURA DELLORTO,,, … SONO STATI PIANTATI I BULBI DI GIACINTI E DI TULIPANI A NOVEMBRE. A MARZO VENGONO EFFETTUATE LE PRIME OSSERVAZIONI DELLA CRESCITA CON GRANDE STUPORE DEI BAMBINI RISPETTO AL TEMPO IMPIEGATO DALLA PIANTA PER GERMOGLIARE E FIORIRE

6 I BAMBINI OSSERVANO COSTANTEMENTE LA CRESCITA DEL FRUMENTO

7 A FEBBRAIO SONO STATI SEMINATI I PISELLI

8 AD APRILE VENGONO SEMINATE LE ZUCCHINE E I POMODORINI

9 LE RAPPRESENTAZIONI DELLA SEMINA DI ZUCCHINE E POMODORINI…

10 AD APRILE, SEMPRE, I BAMBINI SEMINANO LINSALATA E RAPPRESENTANO LESPERIENZA… Emerge dai bambini losservazione che i semi sono diversi per forma e colore a seconda della piantina che faranno nascere …

11 DOPO CIRCA 10 GIORNI SI A CCORGONO CHE SONO SPUNTATE LE PIANTINE!

12 PIACE MOLTO OSSERVARE LA CRESCITA DEI NOSTRI ORTAGGI, I BAMBINI SI DIMOSTRANO OSSERVATORI SEMPRE PIU ABILI E ATTENTI. piselli

13 DOPO 9 GIORNI CIRCA DALLA SEMINA, NASCONO LE PIANTINE DI POMODORINI E DI ZUCCHINE!

14 I BAMBINI PORTANO, CON LA COLLABORAZIONE DEI GENITORI DELLE PIANTE AROMATICHE CHE PIANTANO… … salvia, melissa, timo, menta piperita, mentuccia, basilico, erba cipollina, rosmarino …

15 … ESEGUONO LA COPIA DAL VERO DELLE PIANTE AROMATICHE: BASILICO ROSMARINO,

16 SALVIA ERBA CIPOLLINA MAGGIORANA TIMO

17 UN BAMBINO CI REGALA DELLE PIANTINE DI FRAGLE… … che i compagni osservano attentamente …

18 … e rappresentato graficamente …

19 I BAMBINI PIANTANO LE FRAGOLE NELLORTO; OSSERVANDO LE PIANTINE NOTANO LE FASI DI TRASFORMAZIONEda fiore in fragola, RESO EVIDENTE DA VARI FIORI IN DIVERSE FASI DI TRASFORMAZIONE, FASI CHE parlano da sole

20 I BAMBINI OSSERVANO CON PIACERE LA CRESCITA DELLE PIANTE E I RELATIVI CAMBIAMENTI: I FIORI DELLE ERBE AROMATICHE,

21 I FIORI DEI PISELLI, LE SPIGHE DELFRUMENTO,

22 CONTINUANO LE LORO ESPERIENZE DI SEMINA CON: GIRASOLI, FAGIOLINI,

23 FAGIOLI, CHE A FINE SEMINA VENGONO COPERTI CON LA TERRA E INNAFFIATI

24 I BAMBINI SONO PIACEVOLMENTE STUPITI NEL VEDERE, DOPO 3,4 GIORNI LA NASCITA DEI FAGIOLI E FAGIOLINI. dal seme del fagiolo escono fuori le foglie della pianta! il fagiolo si è alzato da come labbiamo seminato noi, e sotto terra avrà fatto le radici! OLTRE A SEMINARLI, LI ABBIAMO CUCINATI E ASSAGGIATI! BUONISSIMI!!

25 CON I SEMI DI MAIS E DI FAGIOLI SI REALIZZANO DEI COLLAGES

26 SI SCOPRE CHE DAI FIORI DEI PISELLI NASCONO I BACCELLI, E SI VEDE DENTRO LOMBRA DEI CHICCHI.

27 E PROPRIO EVIDENTE LA CRESCITA DEL FRUMENTO! E DIVENTATO GRANDE! dicono i bambini

28 OSSERVANDO I CHICCHI CHE SONO NELLE SPIGHE, SI PARLA DELLA FARINA CHE SI OTTIENE DALLA LORO FRANTUMAZIONE.

29 CON LA FARINA DEL FRUMENTO SI PUO FARE IL PANE! IMPARIAMO COME SI FA. Scopriamo gli ingredienti necessari: FARINA DI FRUMENTO, lievito di birra, acqua tiepida, poco sale e zucchero. Si inizia sciogliendo il lievito nellacqua, Si aggiunge un po alla volta la farina di FRUMENTO

30 Appena entrati in classe (verso le 9.00) a turno, tutti i bambini impastano ( con le mani ben lavate e su tavoli disinfettati). Quindi, si forma una palla e si lascia a riposare, coperta. Dopo la merenda (quasi 2 ore dopo) si accorgono stupiti che limpasto è diventato GROSSO COSI!

31 OGNI BAMBINO PREPARA IL SUO PANINO… E UNA SCHIACCIATA DA MANGIARE INSIEME A SCUOLA, DOPO AVER STESO LA PASTA CI METTONO LOLIO, E LA INSAPORI SCONO CON LA SALVIA E IL ROSMARI NO DEL NOSTRO ORTO.

32 E BELLO OSSERVARE LA COTTURA DEL PANE NEL NOSTRO FORNO E ANNUSARE IL BUON PROFUMO!

33 SIAMO STATI PROPRIO BRAVI A FARE IL PANE!!!

34 AI BAMBINI PIACE MOLTO PRENDERSI CURA DELLORTO E INNAFFIARE GLI ORTAGGI

35 E UNESPERIENZA NUOVA QUELLA DELLA RACCOLTA DEI PISELLI!

36 DOPO LA RACCOLTA, IMPARANO AD APRIRE I BACCELLI PER ASSAGGIARE I PISELLI ! SOLO QUELLI PICCOLI SONO DOLCISSIMI! SONO BELLE ANCHE LE COPIE DAL VERO DEI PISELLI!

37 FINALMENTE ARRIVA IL MOMENTO DI RACCOGLIERE LINSALATA! A turno ognuno con la forbice ne taglia dei ciuffetti.

38 QUESTA NUOVA ESPERIENZA OLTRE A PORTARE IL BUONUMORE INCORAGGIA LASSAGGIO DELLINSALATA … … che viene accuratamente lavata E BUONA LA NOSTRAINSALATA!

39 I BAMBINI CONTINUANDO AD OSSERVARE LA CRESCITA DELLE PIANTE, NOTANO I CAMBIAMENTI DEI NOSTRI ORTAGGI … che crescono su verso il cielo …. le foglie di ogni piantina diventano sempre più grandi, ma rimane la stessa forma di quando erano piccole … … il mais, … i pomodori, … le piante di zucchine sono cresciute molto! … sono comparsi anche dei bellissimi fiori gialli! Si vede qualche piccolissima zucchina con attaccato un piccolo bocciolo!

40 … i girasoli, … anche le piante dei fagioli hanno dei piccoli boccioli! … usciranno dei fiori

41 LE SPIGHE DEL NOSTRO FRUMENTO SONO BELLE GROSSE E STANNO DIVENTANDO BIONDE COME I CAPELLI DI SOFIA ! Commentano i bambini mentre le osservano,

42 ORTO discorsi che continuano … Le osservazioni dellorto continueranno fino alla fine dellanno scolastico e riprenderanno allinizio del prossimo. A settembre faremo notare i cambiamenti che le piante avranno subito durante i 2 mesi estivi. I bambini saranno così stimolati a dare delle risposte che comporteranno tutta una serie di ragionamenti scientifici e non solo. Saranno raccolte le pannocchie e con il frumento (raccolto a fine giugno) si affronteranno esperienze di sbriciolamento che, proprio perché fatte con i prodotti del nostro orto avranno un valore diverso …. Si proporranno esperienze in cucina utilizzando FARINA DI FRUMENTO E DI MAIS ( pane, pizza, polenta ecc.) E SI UTILIZZERANNO I SEMI DEL NOSTRO RACCOLTO ( per quanto possibile) PER CONTINUARE LESPERIENZA DI SEMINA ( mais, frumento, piselli, girasoli, pomodori, insalata …) INTRODUCENDO DISCORSI DI CICLICITA. Quindi i discorsi riguardanti lorto, non si possono mai considerare chiusi.

43 CONSIDERAZIONI FINALI I bambini hanno dimostrato un forte interesse ed entusiasmo durante tutto il percorso. Hanno seguito tutte le varie fasi di crescita delle piante con attenzione e curiosità! Hanno prestato le cure necessarie alla crescita delle piante ( innaffiare, togliere le erbacce) volentieri chiedendo quotidianamente : posso farlo io? Hanno ben compreso che da ogni diverso seme nasce una diversa pianta e che il seme contiene la vita della futura pianta. Hanno saputo fare delle analogie tra il comportamento e i bisogni delle piante e le persone … quando il sole va nei fiori delle zucchine, si chiudono, come fanno i nostri occhi quando il sole entra…. le piante non possono restare a lungo senza acqua, ma non puoi darne troppa … Nessun bambino ha dimostrato di stancarsi o di annoiarsi, tutti hanno rispettato le piante dellorto anche se non era recintato, anzi, durante il momento del gioco libero in giardino, molti bambini, spontaneamente si avvicinavano per osservarne sia le piante, che gli animaletti presenti. Quasi tutti i bambini hanno assaggiato volentieri i prodotti del nostro orto e hanno compreso la provenienza di alcuni prodotti che consumano.


Scaricare ppt "52 b/i e 5 inss. coinvolti 1° Circolo Spinea. MOTIVAZIONI AVERE UN ORTO A SCUOLA PERMETTE TUTTA UNA SERIE DI ATTIVITA CHE RIGUARDANO VARI AMBITI DISCIPLINARI."

Presentazioni simili


Annunci Google