La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA RETE GNUTELLA e il P2P (Prima parte) Claudio Raggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA RETE GNUTELLA e il P2P (Prima parte) Claudio Raggio."— Transcript della presentazione:

1 LA RETE GNUTELLA e il P2P (Prima parte) Claudio Raggio

2 Le Origini Il 14 marzo 2000, alle 11:31 ora di New York su Slashdot... La divisione Nullsoft di AOL (America On Line) rilascia una versione OpenSource di un nuovo software... GNUTELLA ALTERNATIVA A NAPSTER

3 Le Origini Accesso ad una rete – condividere documenti e programmi – effettuare delle ricerche – scaricare sul proprio computer i file trovati – possibilita di scambiare ogni tipo di file

4 Le Origini Come non detto...Meno di diciotto ore dopo... Wired News Ben più potente e potenzialmente pericoloso di Napster Ritiro immediato del client Trattative con la EMI e la Warner Music...

5 Le Origini Potenza di Internet...solo poche ore... Qualche migliaio di persone avevano già scaricato il programma dal sito. Produssero dei cloni, garantendo sempre la compatibilità con il protocollo originale Reverse engineering Formalizzazione del documento Gnutella Protocol Base di un qualunque sviluppo dell'argomento

6 Largo utilizzo della comunità Internet Copie non autorizzate del software originale Natura DECENTRALIZZATA Rete stabile Le Origini

7 Gnutella è stato solo linizio Nuovi client furono elaborati e potenziati Il prodotto era freeware Grande numero di Download e utilizzo Nasce cosi la Gnutella Network (gNet) Le Origini

8 Le caratteristiche della rete Gnutella Un istanza browser (ad es IE) non puo essere collegata con piu di un computer alla volta Un client Gnutella puo essere collegato a moltissimi computer simultaneamente Informazioni ricevute e gestite in modo simultaneo

9 Le caratteristiche della rete Gnutella 2 HOPS TTL = 2 4+4*4 = HOPS TTL = 3 4+4*4*4 = 84

10 Le caratteristiche della rete Gnutella Gnutella e un Protocollo per Network I Client sono il FINE e il MEZZO

11 Le caratteristiche della rete Gnutella Totale liberta di condivisione file Sistema DECENTRALIZZATO Nessuna CENTRALE (Napster) Scollegarsi? No problem! Attenzione alla RIAA!

12 Recording Industry Association of America IL TERRORE DI INTERNET MADE IN U.S.A. Il vero pericolo si chiama RIAA (analogo alla nostra SIAE) Crociata contro gli utenti del file sharing Pressioni sui provider per rilasciare dati personali degli utenti Qualunque navigatore e potenzialmente spiato dalla RIAA e soggetto a sanzioni salatissime anche soltanto per avere scaricato dalla rete solo un file mp3 protetto da copyright! La EFF (Electronic Frontier Foundation) Fondazione per la liberalizzazione delle frontiere della RETE ha messo a disposizione la lista dei nickname degli indagati allindirizzo Internet La EFF inoltre fornisce un patrocinio di assistenza legale gratuito contro le sanzioni della RIAA in associazione con la Internet Industry Association

13 I modelli di rete P2P Gnutella e open-protocol Possibilita di cambiamento Essenzialmete 2 Modelli – Centralizzato (Napster) – Decentralizzato (Gnutella, WinMX, KazaA…)

14 I modelli di rete P2P Centralizzato (Napster) Server centrale che regola il traffico Mantiene – Dati utenti registrati – Elenco dei files che condividono – Aggiornati alla Connessione/Disconnessione

15 I modelli di rete P2P Centralizzato (Napster) Funzionamento 1. Ricerca dellutente 2. Il Server crea un elenco di file sulla base dei dati in suo possesso 3. Invia lelenco allutente 4. Lutente decide da dove scaricare 5. Viene aperta una connessione TCP/IP diretta…peer-to-peer

16 I modelli di rete P2P Centralizzato (Napster) Vantaggi – Minor banda per le ricerche piu banda per il download – Ricerche ampie e complete – Registrazione Obbligatoria, le ricerche raggiungono tutti gli utenti loggati Svantaggi – Registrazione, Problemi con la legge…perdita anonimato – Se cade il server addio rete…

17 I modelli di rete P2P Decentralizzato (Gnutella) Nessun Server centrale Utilizzo di SERVENT (Client/Server) Collegamento 1. Un servent A comunica a B che e Alive 2. Il servent B propaga la notizia a C,D,E,F a cui e collegato (potenzialmente infinito senza TTL = 7 ) Ricerca 1. A B C D F 2. Se il file cercato e su D : A B C D 3. Stesso canale della Ricerca

18 I modelli di rete P2P Decentralizzato (Gnutella) Vantaggi – Non e necessario alcun server centrale – Se si scollega un Servent non cade la rete – Possibile ricercare qualsiasi tipo di file – Legalmente meno vulnerabile Svantaggi – Minore velocita di Ricerca

19 I modelli di rete P2P Decentralizzato-Centralizzato (FastTrack, WinMx e…Gnutella) Esistono servent che per la loro potenza vengono eletti Server Decentralizzati FastTrack, WinMX – SuperPeer che tengono un DB dei file condivisi dagli utenti (vulnerabilita legale) – SuperPeer allinterno della rete utenti – Potenziano e alleggeriscono le Search – Rete piu libera download piu veloce – Morpheus, KaZaA, Grokster e WinMX sono molto popolari – Prima o poi finiranno come Napster… : ( Gnutella – Ultrapeer – Non contengono info sui file condivisi – Velocizzano la rete

20 La gNet

21 Software FreeWare Disponibile e compatibile su diverse piattaforme (Windows, Linux, Mac) Rete formata da vari GNODE grafo della gNet Meccanismo di Query & Forward Per entrare a far parte della rete e necessario conoscere almeno lindirizzo di un GNODE

22 La gNet Se non conosco un indirizzo non entrero mai a fare parte della rete Gnutella? – Esistono dei Cache-Server – Server contattato appena lapplicazione viene avviata

23 La gNet Un nuovo utente contatta chi e gia connesso

24 I 5 Descrittori della gNet 1.PING: utilizzato per scoprire gi host sulla rete. Un servent che riceve un PING deve rispondere con un PONG se disponibile ad accettare connessioni 2.PONG: utilizzato come risposta al PING; contiene lindirizzo del servent e informazioni circa lammontare dei dati condivisi

25 I 5 Descrittori della gNet 3.QUERY: utilizzato per inviare delle richieste; un servent che riceve un descrittore QUERY deve rispondere con un descrittore QUERYHIT se ha trovato corrispondenza con i dati richiesti 4.QUERYHIT: la risposta ad una QUERY; questo descrittore fornisce al destinatario abbastanza informazioni per acquisire i dati richiesti

26 I 5 Descrittori della gNet 5.PUSH: UN meccanismo utilizzato dai servent per effettuare connessioni dirette, qualora ci sia la presenza di un Firewall

27 FINE PRIMA PARTE Bibliografia [1] Salvatore Scire – La Rete Gnutella ed il Peer-to-Peer [2] Fabrizio Cornelli – Un sistema di sicurezza per ambienti Peer-to-Peer [3] Mirko Innocenti – Reti e applicazioni Peer-to-Peer df [4] Forum sinistrefigure.it - Riaa, il terrore della retesinistrefigure.it


Scaricare ppt "LA RETE GNUTELLA e il P2P (Prima parte) Claudio Raggio."

Presentazioni simili


Annunci Google