La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Terminologia uniforme, nozioni giuridiche e comunicazione digitale

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Terminologia uniforme, nozioni giuridiche e comunicazione digitale"— Transcript della presentazione:

1 Terminologia uniforme, nozioni giuridiche e comunicazione digitale

2 Lingua del diritto privato nel contesto europeo (UE e MS) Quante le lingue UE del diritto ? 46 Quante le lingue UE della normazione ? 3 Quante le lingue europee della dottrina ? 3 Diritto privato europeo ostaggio del multilinguismo e del trilinguismo In altri termini: Coerenza del sistema giuridico europeo e multilinguismo: due principi che si oppongono ?

3 Il problema della lingua comune Il problema delle lingue tecniche del diritto Il problema del trapianto di nozioni vaghe

4 Comparazione solleva degli interrogativi che riducono la retorica dellarmonizzazione (tassonomie) Collaborazione interdisciplinare per gestire la complessità

5 Diversità e armonizzazione UE: –Realtà multiculturale art. 6 Trattato: rispetto delle identità culturali –Multilinguismo necessario 24 lingue ufficiali: democrazia, trasparenza, conoscenza –Armonizzazione giuridica Un comando, molteplci lingue Le lingue del diritto

6 Convivere con il multilinguismo Pragmatismo –Il diritto è sempre traducibile Qualità –gli atti formulati in modo semplice, chiaro, preciso, ricorrendo con prudenza a concetti o terminologie tipici di un sistema nazionale Sei lingue pivot Prassi di redazione della normativa

7 Multilinguismo enfatizzato A tutte le versioni linguistiche deve essere riconosciuto il medesimo valore – ECJ C-296/95 ma: Sottovalutazione dei rapporti fra lingua e diritto

8 Concetti e significati Contratto Possesso Frutti Eigentum ? –903 BGB (-> 90 BGB) Sache im Sinne des Gesetzes sind nur koerperliche Dinge (IP?) –Art. 14 Grundgesetz : Eigentum ampia

9 Il linguaggio del legislatore comunitario Assenza di definizione di concetti –Es: direttiva clausole abusive nei contratti con i consumatori Presenza di definizioni a- tecniche –Es. def. di danno in Dir. 2004/35

10 Il problema della coerenza dellAcquis Dir. 85/577 –(locali comm.):art. 4: IT diritto di rescindere – F resilier / renoncer – D Widerruf ( atto unilat.) Attuazione dir.: – IT rescissione= recesso – F renoncer/rompre/résilier – D unterlassen/kuendigen/Ruecktritt

11 One meaning (!) different languages Better Law Making / More Coherent European Private Law : rewriting legal texts to render them more coherent and understandable developing more user friendly access to consult and use Community law overcoming potential legal uncertainty resulting from inconsistent definitions or terminology (COM final) :

12 IL DCFR Provvede una terminologia coerente e delle regole comuni allAcquis Per servire due scopi: –strumento per migliorare lAcquis –base per uno strumento opzionale sul diritto dei contratti

13 Terminologia In senso ingenuo (Commissione) In senso tecnico: –analisi dei termini per gruppi entro un sistema stabilito di concetti Tassonomie Ontologie

14 Ontologie e web semantico Un ontologia descrive le caratteristiche di un dominio di applicazione Può essere connessa ad unontologia top- level che descrive gli elementi primari della realtà Il problema degli oggetti sociali Il problema della natura dinamica delle regole

15 Cancellation Consumer protection Termination Withdrawal Eng-1 purpose is-a Eng-2 Eng-4Eng-3 Conclusione del contratto Difesa del consumatore Diritto di recesso Recesso Risoluzione concerns purpose Ita-1 Ita-2 Ita-3 Ita-4 Ita-5 Ita-6 concerns Multilinguismo e ontologie purpose EU-2 EU-1

16 Il Syllabus: un esperimento in tassonomia I termini sono inseriti in una struttura di conoscenza dei testi e collegati ad altri termini che appartengono al medesimo testo in diversa lingua Note di commento e contesto

17 Two-Step-Approach Il Syllabus comprende 90 termini identificati entro le direttive in materia di consumer law con il ricorso a metodi qualitativi e quantitativi Analisi verticale e orizzontale:

18 Good faith Step 1: prospettiva orizzontale Direttive UE che fanno ricorso al principio. Unfair Contract Terms Directive (1993/13/EEC) Distance Selling Directive (1997/7/EC) Directive on Distant Marketing of Financial Services (2002/65/EC) Unfair Commercial Practices Directive (2005/29/EC)

19 Good faith Step 1: Varianti terminologiche possono essere identificate nelle diverse versioni ENgood faith Art. 3(2) Directive2002/65/EC Dist. Marketing fin. Serv. FRloyauté DELauterkeit ESbuena fe ITlealtà ENgood faith FRbonne foi DETreu und Glauben ITbuona fede ESbuena fe Art. 4(2) Directive 1997/7/EC Dist. sales

20 Good faith Step 2:Prospettiva verticale: Rivela che le trasposizioni nazionali aumentano la frammentazione EU Decr. Leg. 185/1999 Decr. Leg. 206/2005 IT Art. 4(2) Dir. 1997/7/EC Art. 3(2) Dir.2002/65/EC lealtàbuona fede buona fede e lealtà correttezza e buona fede Decr. Leg. 190/2005

21


Scaricare ppt "Terminologia uniforme, nozioni giuridiche e comunicazione digitale"

Presentazioni simili


Annunci Google