La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario formativo per Consulenti del Lavoro - 19 febbraio 2010 – ACEN - Piazza dei Martiri 55 Napoli Anomalie che si possono riscontrare nella fase di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario formativo per Consulenti del Lavoro - 19 febbraio 2010 – ACEN - Piazza dei Martiri 55 Napoli Anomalie che si possono riscontrare nella fase di."— Transcript della presentazione:

1 Seminario formativo per Consulenti del Lavoro - 19 febbraio 2010 – ACEN - Piazza dei Martiri 55 Napoli Anomalie che si possono riscontrare nella fase di richiesta del DURC

2 Cos'è il DURC ? Il DURC, documento unico di regolarità contributiva, è l'attestazione dell'assolvimento, da parte dell'impresa, degli obblighi contributivi e contrattuali nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile. I DURC emessi dalle Casse Edili riguardano solo opere edili, per tutti gli altri settori viene emesso da Inps e/o Inail.

3 Riferimenti normativi Legge N. 266/2002 Legge N. 266/2002 Decreto Legislativo N. 163/2006 Decreto Legislativo N. 163/2006 Decreto Ministero del Lavoro del 24 ottobre 2007 Decreto Ministero del Lavoro del 24 ottobre 2007 Ministero del Lavoro circolare 5/2008 su DURC Ministero del Lavoro circolare 5/2008 su DURC

4 Il documento unico di regolarità contributiva può essere richiesto da : Imprese anche attraverso gli intermediari (consulenti del lavoro ed associazioni di categoria) muniti di abilitazione necessaria per laccesso allo Sportello Unico Previdenziale; Imprese anche attraverso gli intermediari (consulenti del lavoro ed associazioni di categoria) muniti di abilitazione necessaria per laccesso allo Sportello Unico Previdenziale; Pubbliche amministrazioni appaltanti e Soggetti privati appaltanti a rilevanza pubblica; Pubbliche amministrazioni appaltanti e Soggetti privati appaltanti a rilevanza pubblica; Società di attestazione e qualificazione delle aziende (SOA) Società di attestazione e qualificazione delle aziende (SOA) Nel quadro sopra delineato si innesta come già segnalato limportante novità recentemente introdotta dallart. 16-bis della L. 2/2009, il quale al comma 10 ha stabilito che le stazioni appaltanti sono tenute a richiedere dufficio il DURC in tutti i casi in cui è necessario ai sensi della normativa vigente.

5 Tipologie Durc Codice Tipo richiesta 1 - Verifica autodichiarazione alla data 17 - Stipula convenzione 20- Rilascio concessione 24 - Attestazione S.O.A. alla data 25 - Iscrizione albo fornitori per lavori pubblici 28 - Agevolazioni finanziamenti, sovvenzione 31 - Lavori privati edili 32 - Iscrizione albo fornitori 33 - Agevolazioni finanziamenti, sovvenzione e autorizzaz. 5 - Aggiudicazione gara dappalto alla data 6 - Stipula contratto 7 - Acconto su stati di avanzamento alla data 8 - Liquidazione finale e regolare esecuzione alla data 9 - Aggiudicazione gara di appalto di forniture alla data 10- Stipula contratto di appalto di forniture e servizi 13- Aggiudicazione di gara di appalto di servizi alla data 15- Regolare esecuzione di appalto di servizi

6 Tempi di rilascio del DURC La Cassa Edile verso la quale è stata indirizzata la richiesta provvede allemissione, la stampa e linvio del Documento Unico concernente la posizione contributiva dellimpresa presso di sé e gli altri 2 Enti pubblici (INPS ed INAIL). La Cassa Edile verso la quale è stata indirizzata la richiesta provvede allemissione, la stampa e linvio del Documento Unico concernente la posizione contributiva dellimpresa presso di sé e gli altri 2 Enti pubblici (INPS ed INAIL). Il DURC verrà prodotto dal sistema solo nel momento in cui tutti gli Enti avranno inserito in procedura lesito dellistruttoria e, comunque, entro trenta giorni (calcolati dalla data di protocollazione della richiesta al netto delleventuale sospensione a fini istruttori). Il DURC verrà prodotto dal sistema solo nel momento in cui tutti gli Enti avranno inserito in procedura lesito dellistruttoria e, comunque, entro trenta giorni (calcolati dalla data di protocollazione della richiesta al netto delleventuale sospensione a fini istruttori). Qualora anche uno solo degli enti dovesse dichiarare limpresa irregolare, verrà rilasciato un Documento Unico attestante la dellimpresa. Qualora anche uno solo degli enti dovesse dichiarare limpresa irregolare, verrà rilasciato un Documento Unico attestante la dellimpresa. Nel caso in cui decorra il termine dei trenta giorni senza pronuncia da parte di INPS o INAIL, scatterà relativamente alla regolarità nei confronti di tali enti la procedura del silenzio-assenso (che non può essere estesa alla Casse Edili stante la natura privata di tali Organismi). Nel caso in cui decorra il termine dei trenta giorni senza pronuncia da parte di INPS o INAIL, scatterà relativamente alla regolarità nei confronti di tali enti la procedura del silenzio-assenso (che non può essere estesa alla Casse Edili stante la natura privata di tali Organismi). Allorché uno o entrambi gli Enti suddetti non si sia pronunciato in tempo utile, il responsabile del procedimento della Cassa Edile componente dovrà comunque emettere il DURC entro trenta giorni sulla base della verifica effettuata anche solo da uno degli enti che hanno espresso il proprio giudizio di regolarità/irregolarità. Allorché uno o entrambi gli Enti suddetti non si sia pronunciato in tempo utile, il responsabile del procedimento della Cassa Edile componente dovrà comunque emettere il DURC entro trenta giorni sulla base della verifica effettuata anche solo da uno degli enti che hanno espresso il proprio giudizio di regolarità/irregolarità. Il responsabile del procedimento verifica, prima del rilascio, che non vi sia in atto una sospensione a fini istruttori. Il responsabile del procedimento verifica, prima del rilascio, che non vi sia in atto una sospensione a fini istruttori. Il Durc è firmato dal responsabile delliter procedimentale e trasmesso al richiedente utilizzando il canale postale (con raccomandata A/R); è data facoltà al richiedente di ottenere duplicati (c.d RISTAMPE). Il Durc è firmato dal responsabile delliter procedimentale e trasmesso al richiedente utilizzando il canale postale (con raccomandata A/R); è data facoltà al richiedente di ottenere duplicati (c.d RISTAMPE). Nel caso in cui il richiedente sia diverso dallimpresa, copia del certificato è comunque inviata a questultima. Nel caso in cui il richiedente sia diverso dallimpresa, copia del certificato è comunque inviata a questultima.

7 ISTRUTTORIE CONSEGUENTI Durc per SAL Durc per SAL Il cantiere/appalto indicato nella richiesta di Durc deve coincidere nella descrizione con i dati denunciati alla Cassa Edile Il periodo lavori indicato nella richiesta deve coincidere con quello indicato nella denuncia, inclusi eventuali periodi di sospensione lavori, da indicare nel quadro B Durc Durc Va consultata la BNI per il controllo di regolarità sul territorio nazionale, in base alle segnalazioni ivi immesse da tutte le Casse Edili del sistema. FORNITURE E SERVIZI SETTORE EDILIZIA (liquidazione fatture e emissione ordinativi) FORNITURE E SERVIZI SETTORE EDILIZIA (liquidazione fatture e emissione ordinativi) Non è necessaria la consultazione della BNI per la verifica relativa alle tipologie di Durc in esame. La Cassa Edile procede allemissione del documento sulla base delle risultanze del proprio gestionale in merito alla posizione contributiva complessiva dellimpresa.

8 DURC sospesi – di invito a regolarizzare a imprese/consulenti (pag 1/2) oggetto: invito ai sensi dell'art. 7 c. 3 del DM Min. Lavoro pubblicato sulla G.U. 279 del DURC CIP _____________________ prot. _______________ del _______________ Ai sensi e per gli effetti della normativa in oggetto, ed in attuazione altresì della Comunicazione CNCE n. 346 del , si comunica che per il DURC segnato in oggetto, concernente la Vs. Impresa, l'istruttoria di competenza della scrivente Cassa Edile ha evidenziato uno stato di per i motivi di cui al prospetto allegato. Si invita, pertanto, entro e non oltre il termine di 15 gg. dalla data della presente, ad attivarsi nei modi opportuni per ottenere la regolarizzazione della Vs. posizione ai fini della nell'ambito delle verifiche attribuite alla competenza del sistema Casse Edili (cfr. sul ns. sito web i > e >); contestualmente si informa che la pratica in oggetto è stata da noi sospesa sullo Sportello Unico Previdenziale per lo stesso periodo. Si informa che il DURC sarà rilasciato pertanto entro il termine come sopra prorogato, riportando la situazione di o complessiva accertata alla data di emissione. Confidando che prestiate la massima attenzione nel Vs. precipuo interesse al presente invito - avviso porgiamo distinti saluti. CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI NAPOLI LA DIREZIONE N.B. 1) - Si invita, nel contempo, a verificare l'insussistenza di cause di > presso gli Istituti Previdenziali pubblici INPS ed INAIL che potrebbero determinare automaticamente un esito irregolare del DURC in oggetto. A riguardo si fa presente che nessuna Cassa Edile è in grado di accedere alle banche dati di INPS e INAIL per cui gli esiti delle istruttorie e validazioni dei DURC da essi effettuate sono conosciuti dalle Casse solo a posteriori. 2) - Per irregolarità dovute a comunicazioni della BNI originate da altre Casse precisate nel prospetto allegato si invita a prendere contatti direttamente con le Casse Edili evidenziate non essendo conoscibili dalla ns. Cassa Edile i motivi di segnalazione di irregolarità a BNI della Vs. Impresa presso dette altre Casse Edili. 3) - Il presente invito - qualora la richiesta di regolarità concerna i casi di verifica a (Verifica autodichiarazione alla data … - Attestazione SOA alla data … - Aggiudicazione gara di appalto alla data …) è da intendersi a carattere meramente informativo e non avrà influenza né sull'esito del DURC né sulla tempistica di emissione, in quanto in tale ipotesi non è prevista la sanabilità dell'irregolarità. Tuttavia i Vs. adempimenti contrattuali (finalizzati alla eliminazione delle situazioni di precisate nel prospetto allegato), consentiranno la segnalazione di regolarizzazione alla BNI, beninteso non retroattiva e con effetto dalla data di legale conoscenza dell'effettuazione degli adempimenti. Inoltre, eventuali altri DURC di Vs. interesse >, successivamente richiesti, saranno positivamente influenzati dalla sopravvenuta regolarità contrattuale.

9 DURC sospesi – allegato all (pag 2/2) CASSA EDILE DALLE PROVINCIA DI NAPOLI AREA I - Servizio D.U.R.C. per regolarità, pubblici e privati ALLEGATO ALL' DI INVITO AI SENSI ART. 7 C. 3 DM MIN LAV DURC CIP PROT. DEL Posizione RICHIEDENTE: impresa/Consulente Stazione Appaltante * * * * * NON REGOLARITA' ACCERTATA c/o LA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI NAPOLI 1) Denunce e/o sospensioni mancanti per i mesi 1) Denunce e/o sospensioni mancanti per i mesi 2) Versamenti integralmente omessi per i mesi 2) Versamenti integralmente omessi per i mesi 3) Debito per versamenti insufficienti superiori ad ) L'Impresa è sottoposta a recupero crediti relativo ai mesi interessati dal CIP SITUAZIONE : SANABILE / INSANABILE NON REGOLARITA' VERIFICATA DA INTERROGAZIONE A BNI L'Impresa risulta, alla data del segnalata come dalla Cassa Edile N.B. Motivazioni della irregolarità verificabili solo contattando dette Casse Edili, a cura del richiedente. In tale circostanza l'Impresa potrà venire a conoscenza della sanabilità o meno ad avviso della Cassa Edile interessata, da comunicare alla scrivente C.E. stessa . Non iscritta al sistema Casse Edili - CNCE Napoli, il Napoli, il

10 DURC sospesi – allegato all di invito a regolarizzare a imprese/consulenti (pag 2/2) CASSA EDILE DALLE PROVINCIA DI NAPOLI AREA I - Servizio D.U.R.C. per regolarità, pubblici e privati ALLEGATO ALL' DI INVITO AI SENSI ART. 7 C. 3 DM MIN LAV DURC CIP PROT. DEL Posizione RICHIEDENTE: impresa/Consulente Stazione Appaltante CANTIERE: * * * * * 1) Versamenti mancanti per i mesi ….. ……. 2) Denunce e/o sospensioni mancanti per i mesi 3) L'Impresa è sottoposta a recupero crediti relativo ai mesi interessati dal CIP 4) Non coerenza delle date indicate nel CIP rispetto alla fattispecie sottoposta a verifica 5) Cantiere non dichiarato 6) Cantiere con ubicazione desunta dalle denunce presentate alla Cassa Edile difforme da quello indicato nel CIP 7) Cantiere non identificabile Non iscritta alla Cassa Edile di Napoli Napoli, il LIstruttore

11 ESITI ISTRUTTORIA DURC generici (allegato ai DURC ) Documento Unico di Regolarità Contributiva ESITI ISTRUTTORIA Per il D.U.R.C. con C.I.P. n. prot. del Richiedente: Tipologia richiesta Verifica dati al ISTRUTTORIA INTERNA Impresa iscritta con n. di posizione C.F.: C.F.: Non era iscrittaesiste affidamento a legale Mancata presentazione della denuncia dei lavoratori occupati e/o sospensione per i periodi Ha regolarizzato in data successiva presentando la denuncia lavoratori in data Ha regolarizzato in data successiva presentando la denuncia di sospensione in Omesso versamento per complessivi. Per i periodi DA Ha regolarizzato in data successiva versando lintero importo con valuta di accredito Ha ottenuto delibera di pagamento dilazionato con scadenza finale al Dalla data di iscrizione e, in ogni caso, da ottobre 2002 a data corrente, lImpresa ha adempiuto agli obblighi contrattuali nei confronti della Cassa Edile della Provincia di Napoli, avendo presentato denunce ed effettuato i corrispondenti versamenti (e comunque non sussistono differenze dovute superiori ad. 100,00- limite fissato dal sistema Casse Edili a livello nazionale), ovvero avendo giustificato, con idonea dichiarazione di sospensione dellattività, la mancata presentazione delle denunce mensili. La conseguente situazione di regolarità si riferisce a tutte le denunce effettivamente presentate dallImpresa alla data odierna. INTERROGAZIONE ALLA BANCA NAZIONALE DELLE IMPRESE IRREGOLARI (BNI) Inviata richiesta il Ricevuta risposta il Alla data del Risulta irregolare per le seguenti Casse Edili: CE Napoli, LIstruttore_______________________ Il Validatore_______________________

12 ESITI ISTRUTTORIA Durc per SAL (allegato fac-simile ai DURC ) Documento Unico di Regolarità Contributiva ESITI ISTRUTTORIA - ex liberatori e S.A.L. Per il D.U.R.C. con C.I.P. n. prot. Richiedente: IMPRESA (e/o intermediario) STAZIONE APPALTANTE CANTIERE/APPALTO PERIODO DURATA LAVORI (comprensivo di eventuali sospensioni) Tipologia richiesta Rilascio concessione/DIA Verifica dati al ISTRUTTORIA INTERNA Impresa iscritta con n. di posizione Incongruenze su CIP Non era iscrittaesiste affidamento a legale Mancata presentazione della denuncia dei lavoratori occupati e/o sospensione per il suddetto cantiere per i mesi Omesso versamento per complessivi. per i periodi di ….. Cantiere NON DICHIARATO PER i MESI Cantiere non IDENTIFICABILE Cantiere non IDENTIFICABILE Per il cantiere e per la durata dei lavori indicati nella richiesta DURC lImpresa ha adempiuto agli obblighi contrattuali- fatte salve le verifiche di congruità, la cui misura non risulta ancora definita negli accordi nazionali delle parti sociali- nei con fronti della Cassa Edile della Provincia di Napoli, avendo presentato denunce ed effettuato i corrispondenti versamenti, ovvero avendo giustificato, con idonea dichiarazione di sospensione dellattività del cantiere, la mancata presentazione delle denunce mensili. Napoli, LIstruttore_______________________ Il Validatore_______________________

13 NUMERO DI DURC EMESSI DALLE PRINCIPALI C.E. NAZIONALI CASSAREGOLARIIRREGOLARI% IRR. SILENZIO ASSENSO % S.A.TOTALE C.E.M.A. DI MILANO ,0%9.4226,5% C.E.M.A. DI ROMA E PROVINCIA ,3% ,8% C.E. PROVINCIA DI NAPOLI ,9% ,5% C.E.M.A. PROVINCIA DI TORINO ,6%6.0997,1% C.E. PROVINCIA DI BARI ,9% ,3% C.E.A.V ,4%1540,3% C.E. DELLA PROVINCIA DI TRENTO ,4%2.8064,6% Dati aggiornati al 16 febbraio 2010

14 DURC EMESSI ORDINATI PER SILENZIO ASSENSO CASSAREGOLARIIRREGOLARITOTALE.% IRR. SILENZIO ASSENSO % S.A. C.E. PROVINCIA DI LATINA ,4% ,2% C.E. PROVINCIA DI FROSINONE % ,5% C.E. PROVINCIA JONICA ,5% ,4% C.E.A.M.I C.A. DI CATANIA ,8% ,0% C.E. PROVINCIA DI NAPOLI ,9% ,5% C.E. COSENTINA ,0% ,3% C.E.M.A. DI GENOVA ,1% ,9% Dati aggiornati al 16 febbraio 2010

15 DURC EMESSI CON INDICAZIONE DELLA % IRREGOLARITÀ CASSAREGOLARIIRREGOLARITOTALE.% IRR. SILENZIO ASSENSO % S.A. C.E.M.A DI NUORO ,7%2562,7% C.E. PROVINCIA DI CASERTA ,1% ,2% C.E. COSENTINA ,0% ,3% EDILCASSA CALABRIA % ,3% C.E. PROVINCIA DI SIRACUSA ,8%7623,7% CASSA ARTIGIANA EDILIZIA SARDEGNA ,1%91410,3% C.E. PROVINCIA DI NAPOLI ,9% ,5% Dati aggiornati al 16 febbraio 2010

16 Durc emessi dalla Cassa Edile della Prov. di Napoli per mese REGOLARI NON REGOLARI TOTALIMeseNumero Di cui con silenzio assenso % S.A. Numero Di cui con silenzio assenso % S.A. Totale Di cui con silenzio assenso % S.A. Gennaio % % % Dicembre % % % Novembre % % % Ottobre % % % Settembre % % % Agosto % % % Luglio % % % Giugno % % % Maggio % % % Aprile % % % Marzo % % % Febbraio % % % Gennaio % % % Dati aggiornati al 15/02/2010

17 Sospensione istruttoria D.U.R.C. In mancanza dei requisiti di regolarità previsti dallart. 5 del D. M. Welfare 24 ottobre 2007, prima dellemissione del documento gli enti invitano linteressato a regolarizzare la propria posizione entro un termine non superiore a 15 giorni (art. 7, comma 3 D. M. 24 ottobre 2007). Detto invito è attuato dalla Cassa Edile di Napoli con allImpresa e/o Consulente delegato; In mancanza dei requisiti di regolarità previsti dallart. 5 del D. M. Welfare 24 ottobre 2007, prima dellemissione del documento gli enti invitano linteressato a regolarizzare la propria posizione entro un termine non superiore a 15 giorni (art. 7, comma 3 D. M. 24 ottobre 2007). Detto invito è attuato dalla Cassa Edile di Napoli con allImpresa e/o Consulente delegato; La sospensione può essere attivata anche ai fini istruttori, per richiesta documentazione mancante; La sospensione può essere attivata anche ai fini istruttori, per richiesta documentazione mancante; Il termine di 30 giorni per il rilascio del D.U.R.C. è sospeso fino allavvenuta regolarizzazione (art. 6, comma 3 D. M. 24 ottobre 2007), beninteso per un totale di 45 gg. Massimo previsti per lemissione. Il termine di 30 giorni per il rilascio del D.U.R.C. è sospeso fino allavvenuta regolarizzazione (art. 6, comma 3 D. M. 24 ottobre 2007), beninteso per un totale di 45 gg. Massimo previsti per lemissione.

18 Validità del Durc Trimestrale per gli appalti privati in edilizia e mensile per la fruizione delle agevolazioni normative e contributive di cui allarticolo 1 (DM del 24/10/2007). Trimestrale per gli appalti privati in edilizia e mensile per la fruizione delle agevolazioni normative e contributive di cui allarticolo 1 (DM del 24/10/2007). Considerato che larticolo 1 (DM del 24/10/2007) richiama anche gli appalti pubblici, il Ministero del Lavoro ritiene che a questi fini il Durc abbia validità mensile (circolare 30 gennaio 2008, n. 5). Considerato che larticolo 1 (DM del 24/10/2007) richiama anche gli appalti pubblici, il Ministero del Lavoro ritiene che a questi fini il Durc abbia validità mensile (circolare 30 gennaio 2008, n. 5). Devesi ritenere, nellambito dellinterpretazione logico – sistematica, che la validità del Durc (per S.A.L.) collegata al singolo appalto, sia indefinita (N.B. resistenza delle S.A. sul punto). Devesi ritenere, nellambito dellinterpretazione logico – sistematica, che la validità del Durc (per S.A.L.) collegata al singolo appalto, sia indefinita (N.B. resistenza delle S.A. sul punto).

19 Congruità Articolo 118, comma 6-bis, d.lgs. 163/2006, (così come modificato dal d.lgs. 152/2008): Articolo 118, comma 6-bis, d.lgs. 163/2006, (così come modificato dal d.lgs. 152/2008): Per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso ed irregolare, il documento unico di regolarità contributiva è comprensivo della verifica di congruità della incidenza della mano dopera relativa allo specifico contratto affidato. Con lentrata in vigore del d.lgs. 152/2008, questo risultato, cioè la congruità contributiva, sarà raggiunto condizionando il rilascio del DURC ad una verifica di congruità fra il valore dellappalto ed il costo della manodopera impiegata, fra lavoratori denunciati e quelli effettivamente utilizzati nellappalto. Per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso ed irregolare, il documento unico di regolarità contributiva è comprensivo della verifica di congruità della incidenza della mano dopera relativa allo specifico contratto affidato. Con lentrata in vigore del d.lgs. 152/2008, questo risultato, cioè la congruità contributiva, sarà raggiunto condizionando il rilascio del DURC ad una verifica di congruità fra il valore dellappalto ed il costo della manodopera impiegata, fra lavoratori denunciati e quelli effettivamente utilizzati nellappalto. Individuazione di indici minimi di congruità: percentuali di incidenza del costo del lavoro comprensivo dei contributi INPS, INAIL e Casse Edili - sullopera complessiva come individuato nel C.C.N.L Individuazione di indici minimi di congruità: percentuali di incidenza del costo del lavoro comprensivo dei contributi INPS, INAIL e Casse Edili - sullopera complessiva come individuato nel C.C.N.L Allo stato, non è entrata in vigore la normativa sulla congruità essendo il tutto subordinato al recepimento da parte di tutte le Casse Edili della disciplina (art.108 CCNL 2008) Allo stato, non è entrata in vigore la normativa sulla congruità essendo il tutto subordinato al recepimento da parte di tutte le Casse Edili della disciplina (art.108 CCNL 2008) Al di sotto delle percentuali scatta la presunzione di non congruità dellimpresa. La Cassa Edile potrà convocare limpresa non congrua affinché possa dimostrare e documentare il raggiungimento della percentuale con costi non registrati dalla Cassa edile. Il non raggiungimento della congruità comporta lemanazione di un Durc irregolare sino al versamento di un importo pari alla differenza di costo del lavoro necessario per raggiungere la percentuale indicata. Nei lavori pubblici lattestazione della congruità della manodopera è contenuta nel Durc rilasciato per il saldo finale. Al di sotto delle percentuali scatta la presunzione di non congruità dellimpresa. La Cassa Edile potrà convocare limpresa non congrua affinché possa dimostrare e documentare il raggiungimento della percentuale con costi non registrati dalla Cassa edile. Il non raggiungimento della congruità comporta lemanazione di un Durc irregolare sino al versamento di un importo pari alla differenza di costo del lavoro necessario per raggiungere la percentuale indicata. Nei lavori pubblici lattestazione della congruità della manodopera è contenuta nel Durc rilasciato per il saldo finale.

20 Tabella percentuali incidenza minima della manodopera sul valore dell'opera C.C.N.L art.108 comma 2 (pag. 118) CATEGORIE % incidenza minima della manodopera sul valore dellopera 1OG1 – Nuova edilizia civile completa di impianti e forniture14,28 % 2OG1 – Nuova edilizia industriale esclusi impianti5,36 % 3Ristrutturazione di edifici civili22,00 % 4Ristrutturazione di edifici industriali esclusi impianti6,69 % 5OG2 – Restauro e manutenzione di beni tutelati30,00% 6OG3 – Opere stradali, ponti, ecc.13,77 % 7OG4 – Opere darte nel sottosuolo10,82 % 8OG5 - Dighe16,07 % 9OG6 – Acquedotti e fognature14,63 % 10OG6 - Gasdotti13,66 % 11OG6 - Oleodotti13,66 % 12OG6 – Opere di irrigazione e di evacuazione12,48 % 13OG7 – Opere marittime12,16 % 14OG8 – Opere fluviali13,31 % 15OG9 – Impianti per la produzione di energia elettrica14,23 % 16OG10 – Impianti per la trasformazione e distribuzione di energia elettrica5,36 % 17OG12-OG13 – Bonifica e protezione ambientale16,47 %

21 Anomalie più evidenti riscontrate dagli uffici della Cassa Edile di Napoli dallintroduzione del DURC 1. Il software dello sportello Unico Previdenziale consente di inserire un solo periodo di sospensione; pertanto altri periodi di sospensione potranno essere attestati (su sollecitazione dellImpresa interessata e/o della Cassa Edile) esclusivamente dalla stazione appaltante. 2. Data obbligata per il riferimento per il controllo della regolarità successiva alla data in cui scade il termine per il rilascio del DURC. 3. Data fissa non congrua con altri dati del CIP. 4. Il cantiere indicato nella richiesta dei Durc pubblici non coincide o non è identificabile con quello presente nelle denunce presentate alla Cassa Edile. 5. Errori di compilazione. Errori di indirizzo del CIP (necessità di trasferimento alla Cassa Edile competente) 6. Nel riquadro Durc riservato alle Casse Edili non è previsto il dettaglio della irregolarità (invece presente per INPS e INAIL)

22 Per le Imprese liter per eventuale emissione DURC regolare è il seguente 1. Il legale ha provveduto al recupero del debito dellimpresa che vuole regolarizzare la propria posizione attraverso ununica soluzione oppure con rateizzo. 2. Il Comitato di Presidenza della Cassa Edile ha approvato la chiusura della pratica di contenzioso 3. Viene comunicato alla BNI che la posizione dellimpresa è stata regolarizzata 4. Sarà riavviata listruttoria BNI al fine di emettere D.U.R.C. 5. In caso di risposta positiva della BNI il D.U.R.C. potrà essere emesso regolare (unica eccezione i D.U.R.C per Liquidazione Finale, per i quali deve essere integralmente adempiuto leventuale rateizzo.


Scaricare ppt "Seminario formativo per Consulenti del Lavoro - 19 febbraio 2010 – ACEN - Piazza dei Martiri 55 Napoli Anomalie che si possono riscontrare nella fase di."

Presentazioni simili


Annunci Google