La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso IVA Università di Pisa Ottobre/Novembre 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso IVA Università di Pisa Ottobre/Novembre 2011."— Transcript della presentazione:

1 Corso IVA Università di Pisa Ottobre/Novembre 2011

2 Pertanto le mostre, sulla base del punto 5) dellanzidetta TABELLA C indica espressamente tra le attività spettacolistiche Mostre e fiere campionarie, esposizioni scientifiche, artistiche e industriali. Possono ricondursi tra le operazioni esenti ai fini IVA di cui allart. 10, comma 1, punto 22 del DPR 633/72 le mostre a carattere culturale e sociale.. Ai sensi del comma 2 dellart. 74-quater del DPR 633/72 i corrispettivi delle attività spettacolistiche devono essere certificati mediante titolo di accesso emessi attraverso gli appositi misuratori fiscali o le biglietterie automatizzate di cui ai dd.mm. 13 luglio 2000 e 23 luglio Gli esoneri stabiliti dal DPR 696/1996 si riferiscono alla certificazione mediante ricevute e scontrini fiscali e quindi non rilevano ai fini della certificazione mediante titoli di accesso.

3 Le prestazioni delle biblioteche Esenzione di carattere oggettivo che prescinde dal soggetto che paga la prestazione Una cooperativa che ha un appalto dallAteneo per gestire il servizio può fatturare in esenzione di IVA Ma il servizio deve essere globale e complessivamente funzionale alla gestione della biblioteca e non riguardare singole prestazioni che- da sole – non sono esenti ( Ris.135/E del 6 Dicembre 2006 e Ris.131/E del 6 Giugno 2007 Ris. 148/E del 10 Aprile 2008) Secondo il codice dei beni culturali D.lgs 42/2004 si intendono per prestazioni proprie delle biblioteche le seguenti attività: raccolta, catalogazione, conservazione, archiviazione e consultazione, anche su supporto informatico, di libro o altro materiale utile per finalità di studio o ricerca. 3

4 Servizi bibliotecaIVAGestione Vendita di fotocopie21%Ricevute cartacee – registrazione nei corrispettivi Stampe da internet21%Ricevute cartacee – registrazione nei corrispettivi Dvd vergini che gli utenti usano per scaricarsi operazioni da Internet 21%Ricevute cartacee – registrazione nei corrispettivi Riproduzioni microfilm materiale biblioteca 21%Ricevute cartacee – registrazione nei corrispettivi Rimborso spese postali per il servizio di prestito interbibliotecario 21%Ricevute-bollettino conto corrente postale - corrispettivi

5 Le prestazioni didattiche Accezione ampia (comprese le prestazioni educative dellinfanzia e della gioventù e quelle didattiche di ogni genere, anche per la formazione, laggiornamento, la riqualificazione e riconversione professionale rese da istituti o scuole riconosciuti da pubbliche amministrazioni).Esenti anche le prestazioni collegate (vitto, alloggio,materiale didattico) e le lezioni private Necessità del riconoscimento da parte di una pubblica amministrazione non necessariamente scolastica (R.M. n del 17 gennaio 1992) I VERSAMENTI DI ENTI PUBBLICI POSSONO ESSERE ANCHE DIRETTI A FORMATORI NON IN POSSESSO DEL RICOSCIMENTO (Ris. 150/E del , n.182/E del , e nr. 44/E del ) Professori a contratto professionisti: fatturazione sempre con IVA se il rapporto intercorre con lUniversità per materie rientranti nelloggetto della propria professione (prestazioni in house Risoluzione Ministeriale 213/E del del 15/7/1995 e Ris. Ag,Entrate 84/E del 4 Aprile 2003) Workshop Sassari

6 La gestione immobiliare Le locazioni e le cessioni di immobili devono essere assoggettate ad IVA qualora siano poste in essere nellambito di attività commerciale o agricola. Nel caso in cui limmobile sia afferente le proprie attività istituzionali il corrispettivo non è soggetto ad IVA trattandosi di una utilizzazione orientata al seimplice sfruttamento economico di beni patrimoniali e non esercizio di impresa (C.M. 32/E 21 Giugno 1991) Rolando Vivaldi - 6

7 Ris. 286 nel presupposto che lo svolgimento dellattività…implichi la predisposizione di unapposita organizzazione di mezzi e risorse….si configurerà unorganizzazione in forma di impresa, come tale qualificabile attività commerciale sia ai fini IRES che ai fini IVA. Ris. 169 Riguardo alla verifica degli indici significativi per stabilire lesistenza o meno di unorganizzazione in forma di impresa, si fa presente che la stessa attiene ad un accertamento fattuale che implica la valutazione complessiva dei diversi parametri (tra i quali anche quello relativo alla predisposizione di unidonea struttura destinata allo svolgimento dellattività di gestione dei beni immobili)…

8 INTERVENTOIMPRESA COSTRUTTRICEALTRI SOGGETTI Eliminazione barriere architettoniche 4% Interventi di restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia ed urbalnistica (lett. C) d) e) art. 31 legge 457/78 10% Manutenzione straordinaria su immobili IACP 10% Manutenzione ordinaria e straordinaria si immobili abitativi (RM 151/1999) 10% Rolando Vivaldi - 8

9 Locazione e affitto di fabbricati non strumentali OperazioneIVARegistro Locazioni abitativeEsenti2% Locazioni abitative entro quattro anni dal compimento dei lavori per interventi di edilizia convenzionata e a condizione che il contratto abbia durata in inferiore a quattro anni Imponibili al 10% 168 euro Cat. A eccetto A/10 Rolando Vivaldi - 9

10 OperazioneIVARegistro Locazioni fabbricati strumentaliEsenti1% Locazioni: a.Con opzione di imponibilità b.Il locatario non è soggetto IVA c.Il locatario è soggetto IVA ma non può recuperare più del 25% di IVA sugli acquisti 21%1% Art.40 DPR 131/1986; art.5 della Tariffa parte prima allegata allo stesso Locazione e affitto di fabbricati strumentali OperazioneIVARegistro Locazioni fabbricati strumentaliEsenti1% Locazioni: a.Con opzione di imponibilità b.Il locatario non è soggetto IVA c.Il locatario è soggetto IVA ma non può recuperare più del 25% di IVA sugli acquisti 20%1% Art.40 DPR 131/1986; art.5 della Tariffa parte prima allegata allo stesso Rolando Vivaldi - 10

11 ATI e project financing Viene considerato autonomo soggetto IVA la riunione di imprese per lesecuzione di appalti pubblici solo nel caso in cui la natura delle operazioni da eseguire non è separabile tra le varie imprese (Risoluzione MiniFinanze nr ).In linea generale le singole imprese in associazione verticale fatturano direttamente al committente La risoluzione dellAgenzia delle Entrate 31 Ottobre 2000 nr. 161/E interpreta il contributo pubblico nel project financing come elemento corrispettivo soggetto ad IVA. Rolando Vivaldi - cura di Rolando Vivaldi - 11

12 Dall lenergia autoprodotta con impianti fotovoltaici deve essere venduta al gestore dei servizi elettrici (GSE Spa) e riacquistata dalla società di distribuzione locale. E fuori campo IVA il corrispettivo per la cessione di energia fotovoltaica ai sensi dellart. 2 comma 3 lett. A) del DPR 633/72 da parte di enti non commerciali o privati che utilizzano limpianto a servizio dellente o della propria abitazione sempre che limpianto abbia potenza di produzione inferiore a 20 KW. (Circolare 46 del 19 luglio 2007 e Risoluzione nr.88/E del )


Scaricare ppt "Corso IVA Università di Pisa Ottobre/Novembre 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google