La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO Prof. Gino Dini – Università di Pisa Ultimo aggiornamento: 13/10/11.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO Prof. Gino Dini – Università di Pisa Ultimo aggiornamento: 13/10/11."— Transcript della presentazione:

1 LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO Prof. Gino Dini – Università di Pisa Ultimo aggiornamento: 13/10/11

2 Definizione: sistema di comando che permette di controllare e coordinare i movimenti e le funzioni di una macchina, con lo scopo di far seguire allutensile traiettorie e operazioni pre-programmate, tramite informazioni numeriche Controllo numerico

3 Riduzione costi di mano dopera Aumento produzione Miglioramento qualità Elevata flessibilità Versatilità Riduzione degli spazi occupati Vantaggi del controllo numerico

4 Elevati costi di acquisto Costo della assistenza tecnica Costo della programmazione Problematiche del controllo numerico

5 La macchina a controllo numerico Utensile Pezzo Mandrino

6 La macchina a controllo numerico UNITA DI GOVERNO Controllo assi Controllo mandrino Altre funzioni Utensile Pezzo Mandrino Controllo mandrino x z

7 Pezzo Motore Trasduttore di velocità Unità di governo Utensile

8 La macchina a controllo numerico UNITA DI GOVERNO Controllo assi Controllo mandrino Altre funzioni Utensile Pezzo Mandrino x z

9 Controllo assi x z

10 x z

11 x z

12 x z

13 Motore asse x Trasduttore di posizione asse x CONTROLLO ASSE X Motore asse z Trasduttore di posizione asse z CONTROLLO ASSE Z x z

14 La macchina a controllo numerico UNITA DI GOVERNO Controllo assi Controllo mandrino Altre funzioni Utensile Pezzo Mandrino x z Cambio utensile Cambio pezzo Controlli operativi Gestione programmi ……….

15 Denominazione assi controllati Secondo normative EIA RS-267-A X Z w u v Y B A C

16 Macchine monoscopo (tornio, fresatrice, ecc.) Centri di tornitura Centri di lavorazione Classificazione macchine utensili a CN

17 Tornio

18 Asse Z Asse X

19 Fresatrice

20 Asse Z Asse X Asse Y

21 Macchine monoscopo (tornio, fresatrice, ecc.) Centri di tornitura Centri di lavorazione Classificazione macchine utensili a CN

22 Centro di tornitura

23 Asse Z Asse X Asse v Asse w

24 Pezzi realizzabili su un centro di tornitura

25 Centro di tornitura Video

26 Macchine monoscopo (tornio, fresatrice, ecc.) Centri di tornitura Centri di lavorazione Classificazione macchine utensili a CN

27 Centro di lavorazione con mandrino orizzontale

28 Asse Z Asse X Asse Y Asse A Asse B

29 Pezzi realizzabili su un centro di lavorazione

30 Video

31 Centro di lavorazione con mandrino orizzontale

32 Centro di lavorazione a portale con mandrino verticale

33 Struttura più versatile Centro di lavorazione con mandrino orientabile

34 Centro di lavorazione con mandrino orientabile cinematica seriale

35 cinematica parallela Centro di lavorazione con mandrino orientabile Video

36 Caratteristiche principali di una macchina a controllo numerico 1.Corsa 2.Velocità in rapido (controllo punto a punto) 3.Velocità di lavoro (controllo continuo) 4.Precisione di posizionamento Asse di movimentazione

37 OsservazioneValore raggiuntoScartoScarto quadratico 1100,36 0,01330, ,37 0,02330, ,34 0,00670, ,33 0,01670, ,36 0,01330, ,34 0,00670, ,36 0,01330, ,32 0,02670, ,33 0,01670, ,34 0,00670, ,37 0,02330, ,34 0,00670, Precisione di posizionamento

38 Asse X X p1 X p2 X p3 X p4 X p5 X p6 Errore X A A Precisione di posizionamento

39 Caratteristiche principali di una macchina a controllo numerico 1.Range di velocità 2.Coppia 3.Potenza 4.Interfaccia utensile Asse Mandrino

40 Caratteristiche principali di una macchina a controllo numerico 1.Capacità magazzino utensili 2.Tempo cambio utensile 3.Capacità carico cambio pezzo 4.Tempo cambio pezzo Sistema ATC e sistema cambio pezzo

41 Esempio di caratteristiche tecniche di un centro di lavorazione Assi lineari Corsa asse X600 mm Corsa asse Y500 mm Corsa asse Z500 mm Velocità in rapido (controllo punto a punto)18 m/min Velocità di lavoro (controllo continuo)da 0 a mm/min Tempo di accelerazione da 0 a 18 m/min 0,2 s Precisione di posizionamento 0,01 mm Asse rotativo Velocità di lavoro da 0 a 20 g/min Precisione di posizionamento 5

42 Esempio di caratteristiche tecniche di un centro di lavorazione Mandrino Potenza installata10 kW Coppia massima420 Nm Velocità a coppia costanteda 25 a 150 giri/min Velocità a potenza costanteda 150 a 5000 giri/min Cambio utensili e cambio pezzo Capacità magazzino 52 / 104 Tipo portautensile ISO 45 DIN Tempo scambio utensile3 s Tempo scambio utensile (truciolo-truciolo)10 s Capacità di carico pallet500 kg Tempo scambio pallet20 s


Scaricare ppt "LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO Prof. Gino Dini – Università di Pisa Ultimo aggiornamento: 13/10/11."

Presentazioni simili


Annunci Google