La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALBERTO SCANNI RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ? RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALBERTO SCANNI RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ? RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ?"— Transcript della presentazione:

1 ALBERTO SCANNI RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ? RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ?

2 LO SCENARIO

3 Anni80/98: del 570%, superiore a quello del PIL (la spesa sanitaria cresce con ritmo più sostenuto rispetto allo sviluppo economico del paese) Spesa sanitaria cause dellaumento invecchiamento della popolazione ( anziani assorbono il doppio delle risorse) - nel 2010 la popolazione > 75 aa passerà dal 6% al 10% - nel 2030 al 13% - nel 2020 lItalia sarà il paese più vecchio del mondo progresso scientifico e tecnologico aumento costi beni e servizi cause dellaumento invecchiamento della popolazione ( anziani assorbono il doppio delle risorse) - nel 2010 la popolazione > 75 aa passerà dal 6% al 10% - nel 2030 al 13% - nel 2020 lItalia sarà il paese più vecchio del mondo progresso scientifico e tecnologico aumento costi beni e servizi Fonte: Elio Guzzanti, Mario Braga, giugno modificato

4 composizione in percentuale Spesa sanitaria dal 1990 al 2005 Fonte: Rapporto OASI Cergas Univ. Bocconi

5 Italia nel 2006 (%) Distribuzione della spesa sanitaria pubblica Ospedali altre prestazioni sanitarie farmaci convenzionata onorari medici servizi amministrativi Ospedali altre prestazioni sanitarie farmaci convenzionata onorari medici servizi amministrativi Fonte: Relazione generale situazione economica del Paese Ospedali altre prestazioni sanitarie farmaci convenzionata onorari medici servizi amministrativi oneri finanziari Ospedali altre prestazioni sanitarie farmaci convenzionata onorari medici servizi amministrativi oneri finanziari

6 Le difficoltà della Sanità non si risolvono con la riduzione della spesa farmaceutica! Spesa farmaceutica sul totale sanitaria pubblica ha inciso nel 2006 solo per il 16,3 % (12,2% convenzionata + 4,1% extra convenzionata*) ha inciso nel 2006 solo per il 16,3 % (12,2% convenzionata + 4,1% extra convenzionata*) ciò nonostante nel settore farmaci non vi devono essere sprechi *Fonte: Indicatori Farmaceutici, Farmindustria, giugno 2007

7 La spesa sanitaria globale è destinata a crescere con difficoltà dello Stato a sostenere lattuale modello sociale Limpegno per la riduzione dei costi ha un valore non solo economico ma anche etico: riposta equa a tutti evitando discriminazioni La spesa sanitaria globale è destinata a crescere con difficoltà dello Stato a sostenere lattuale modello sociale Limpegno per la riduzione dei costi ha un valore non solo economico ma anche etico: riposta equa a tutti evitando discriminazioni Quale futuro ?

8 LUSINGA O MINACCIA ?

9 NE LUNA NE LALTRA

10 RISPARMIARE SIGNIFICA APPLICARE PRINCIPI ETICI ALLE PROPRIE SCELTE

11 Etica premoderna: il beneficio del paziente così come lo intende il medico Etica moderna: principio della autonomia (consenso informato) Etica postmoderna: beneficio paziente secondo il medico+ autonomia + appropriatezza sociale Etica premoderna: il beneficio del paziente così come lo intende il medico Etica moderna: principio della autonomia (consenso informato) Etica postmoderna: beneficio paziente secondo il medico+ autonomia + appropriatezza sociale

12 Nei momenti di difficoltà comunque tutti gli attori (non solo i medici) devono lavorare allunisono

13 Da queste domande nessuno si può chiamare fuori !

14 1 - Riqualificazione delle regole: Abbandono regole del sospetto (è tutta colpa dei medici) introduzione sistemi premianti (divulgazione buoni risultati) introduzione sistemi formativi (diffusione conoscenze) Meccanismi di verifica Abbandono regole del sospetto (è tutta colpa dei medici) introduzione sistemi premianti (divulgazione buoni risultati) introduzione sistemi formativi (diffusione conoscenze) Meccanismi di verifica Borgonovi, Convegno Bocconi 2002 (modificato)

15 Operatori: coscienza del valore economico degli atti funzioni manageriali come valore aggiunto Operatori: coscienza del valore economico degli atti funzioni manageriali come valore aggiunto 2 - Responsabilizzazione delle persone: Utenza: non tutto è dovuto non tutto è necessario uno spreco sul singolo si ripercuote su collettività Utenza: non tutto è dovuto non tutto è necessario uno spreco sul singolo si ripercuote su collettività Borgonovi, Convegno Bocconi 2002 (modificato)

16 SLUZIONI DI CARATTERE GENERALE NON POSSONO PRESCINDERE DA COMPORTAMENTI INDIVIDUALI

17 Crisi degli operatori Medici: scelte diagnostiche e terapeutiche Direttori generali: bilanci e finanziamento della spesa LE ISTITUZIONI norme e leggi finanziarie Medici: scelte diagnostiche e terapeutiche Direttori generali: bilanci e finanziamento della spesa LE ISTITUZIONI norme e leggi finanziarie

18 Crisi degli operatori Medici: scelte diagnostiche e terapeutiche

19 criteri etici criteri scientifici criteri etici criteri scientifici Trattamenti diagnostici e terapeutici devono rispondere a: Trattamenti diagnostici e terapeutici devono rispondere a:

20 corretta valutazione corretta informazione rispetto volontà pazienti corretta valutazione corretta informazione rispetto volontà pazienti Criteri etici Fonte: A. Liberati, La medicina delle prove di efficacia, 1998

21 prove credibili di efficacia in letteratura (validità della metodologia di raccolta delle prove) piano terapeutico e diagnostico coerente con prove di efficacia (partecipazione del paziente ) prove credibili di efficacia in letteratura (validità della metodologia di raccolta delle prove) piano terapeutico e diagnostico coerente con prove di efficacia (partecipazione del paziente ) Criteri scientifici Fonte: A. Liberati, La medicina delle prove di efficacia, 1998

22 Valore sociale dellatto Il gioco vale la candela ? Una sopravvivenza di due mesi vale la pena? Ho discusso col paziente vantaggi minimali anche se significativi? Ho valutato se il mio atto sottrae risorse a pazienti in cui il vantaggio è certo? Ho approfondito il fatto che sarebbe meglio impegnarsi sulla qualità di vita piuttosto che sulla terapia specifica? Ho valutato se ho selezionato bene il paziente? Il gioco vale la candela ? Una sopravvivenza di due mesi vale la pena? Ho discusso col paziente vantaggi minimali anche se significativi? Ho valutato se il mio atto sottrae risorse a pazienti in cui il vantaggio è certo? Ho approfondito il fatto che sarebbe meglio impegnarsi sulla qualità di vita piuttosto che sulla terapia specifica? Ho valutato se ho selezionato bene il paziente?

23 Se vengono rispettati i criteri etici, scientifici e il valore sociale dellatto il trattamento diagnostico e terapeutico anche se costoso va attuato Se vengono rispettati i criteri etici, scientifici e il valore sociale dellatto il trattamento diagnostico e terapeutico anche se costoso va attuato

24 Il medico non può non dare la cura migliore non può farsi carico di responsabilità che non gli competono Il medico non può non dare la cura migliore non può farsi carico di responsabilità che non gli competono

25 Considerazioni Accettazione verifiche come elemento di miglioramento Verifiche non inquisitorie Possibilità di approfondimento tra verificante e verificato Semplificazione e appropriatezza come obbiettivi del sistema Accettazione verifiche come elemento di miglioramento Verifiche non inquisitorie Possibilità di approfondimento tra verificante e verificato Semplificazione e appropriatezza come obbiettivi del sistema

26 I direttori generali Governare il limite con: 1.ridistribuzione risorse 2.appropriatezza servizi 3.fare sistema e gioco di squadra 4.partnership strutture sanitarie e industria 5.informazione corretta e completa Governare il limite con: 1.ridistribuzione risorse 2.appropriatezza servizi 3.fare sistema e gioco di squadra 4.partnership strutture sanitarie e industria 5.informazione corretta e completa

27 - riduzione prezzo farmaci - divieto di utilizzo dei più cari a parità di efficacia - legiferando ad hoc su modalità di erogazione -aumento durata brevetto -finanziarie più attente alla sanità - riduzione prezzo farmaci - divieto di utilizzo dei più cari a parità di efficacia - legiferando ad hoc su modalità di erogazione -aumento durata brevetto -finanziarie più attente alla sanità Le istituzioni devono trovare le risorse per rispettare i diritti dei pazienti utilizzando consulenza di tecnici (medici ed economisti): Le istituzioni devono trovare le risorse per rispettare i diritti dei pazienti utilizzando consulenza di tecnici (medici ed economisti):

28 Fondo Sanitario Nazionale incrementato per la legge finanziaria 91 mld + 2 mld a copertura pregresso disavanzo Fabbisogno tendenziale 96.1 – 97.6 mld (+ 4 mld rinnovi contrattuali) Fondo Sanitario Nazionale incrementato per la legge finanziaria 91 mld + 2 mld a copertura pregresso disavanzo Fabbisogno tendenziale 96.1 – 97.6 mld (+ 4 mld rinnovi contrattuali) Sanità nel 2006 Rapporto Ceis-Università Torvergata 05 Il gap può essere colmato solamente con risparmi di gestione della spesa corrente del 5% - 10% Il gap può essere colmato solamente con risparmi di gestione della spesa corrente del 5% - 10%

29 Spesso farmaci costosi: riducono giornate di degenza riducono costosi effetti collaterali favoriscono la ripresa lavorativa Spesso farmaci costosi: riducono giornate di degenza riducono costosi effetti collaterali favoriscono la ripresa lavorativa la valutazione sulla spesa farmaceutica dovrebbe essere più articolata la valutazione sulla spesa farmaceutica dovrebbe essere più articolata

30 Il nostro progresso non consiste nel presumere di essere arrivati, ma nel tendere continuamente alla meta (S. Bernardo) Il nostro progresso non consiste nel presumere di essere arrivati, ma nel tendere continuamente alla meta (S. Bernardo)


Scaricare ppt "ALBERTO SCANNI RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ? RISPARMIO : LUSINGA O MINACCIA ?"

Presentazioni simili


Annunci Google