La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO IL LABORATORIO DELLE TRADIZIONI Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV) Anno Scolastico 2010/2011 Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO IL LABORATORIO DELLE TRADIZIONI Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV) Anno Scolastico 2010/2011 Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV)"— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO IL LABORATORIO DELLE TRADIZIONI Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV) Anno Scolastico 2010/2011 Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV) Anno Scolastico 2010/2011

2 Il progetto, nato da unidea dellassemblea dei genitori, è di durata triennale e coinvolge tutti gli ordini di scuola del nostro istituto, dallinfanzia alla secondaria, affronta e sviluppa tematiche diverse in relazione ad esigenze e caratteristiche proprie di ogni ordine scolastico, ma mantiene costante il motivo conduttore dellintero progetto vale a dire : la ricerca e la conoscenza del nostro passato, dellantico, per vivere pienamente il presente e proiettarci consapevolmente nel futuro.

3 I ragazzi della scuola secondaria, procedendo a ritroso nel tempo, hanno scoperto modi di vivere, di fare e di vestire completamente diversi dai loro, hanno deciso così di descriverli anche a noi attraverso ricerche e cartelloni, e riproduzioni di abiti in miniatura con particolare attenzione allabito tradizionale femminile.

4

5 Hanno reinterpretato la realtà di un tempo con occhi moderni, trasportando caratteristici scorci attraverso figurazioni e dipinti dallantichità ad oggi.

6

7 I bambini della scuola primaria hanno ripercorso il nostro passato attraverso la reinterpretazione di unarte antica ma ancora oggi assolutamente rappresentativa della nostra cultura che è la ceramica (calitrana), grazie alla realizzazione di numerosi prodotti inspirati nelle forme e nei decori a manufatti daltri tempi.

8

9 I bambini della scuola dellinfanzia con i loro compagni di prima elementare, hanno raccontato la nostra storia a partire dalle nostre radici lontane e quasi dimenticate, da leggende remote e suggestive attraverso il folclore locale, la teatralizzazione e la riproduzione di canti e danze popolari.

10 Al progetto, garantendo unapertura al territorio, hanno preso parte le maggiori associazioni locali che si occupano di conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale: Circolo Aletrium, il Calitrano, Pro-Loco, i Uagliun r lu afij. Ottopagine 31/5/2011 Ottopagine 24/5/2011

11 Manifestazione finale

12 La presentazione del progetto a cura della prof.ssa R.M.Russo ed i saluti iniziali da parte del D.S. dott. Silvano Granese Il saluto del sindaco Antonio Rubinetti Il saluto del parroco Don Pasquale Riccio

13 Le associazioni salutano ed espongono le motivazioni che le hanno spinte a partecipare al progetto Il vicepresidente del Circolo Aletrium: Giuseppe Di Cosmo La referente per Il Calitrano: Angela Toglia

14 Le associazioni salutano ed espongono le motivazioni che le hanno spinte a partecipare al progetto Il presidente della Pro-loco: Giovanni Rinaldi Il presidente dellassociazione I Wagliun r lu Afij Pasquale Pacia

15 Parlano i protagonisti del progetto… gli alunni del nostro Istituto Comprensivo

16 Comincia lo spettacolo…

17 Spettacolo: Chiedi alla polvere A cura della Scuola dellInfanzia Calitri -Cairano Scuola Primaria Calitri …Leco proveniente dalla polvere dei nostri avi, fondamento imprescindibile del nostro presente, reca con sè il significato della nostra storia…..

18 Un popolo che dimentica il proprio passato sarà incapace di far fronte al proprio presente e sarà condannato a diventare vittima del proprio futuro. Mai dimenticarsi del proprio paese, di quel paese che ci ha trasmesso una cultura e un amore per le tradizioni, che ci ha tramandato un patrimonio sociale che va raccolto e custodito per creare le basi di una società rispettosa, pacifista, solidale e innovativa. Quindi la conoscenza della propria cultura nel rispetto di quella degli altri. In Chiedi alla Polvere vediamo un contadino che sotterra la storia per poi riemergere nei panni di un narratore popolare che con tenacia e caparbietà ce la fa rivivere in tutta la sua semplicità, colore, simpatia; ma è anche una storia velata di tristezza, timori, paura e sudore per il duro lavoro svolto nei campi. NOI NON VOGLIAMO DIMENTICARE

19

20

21 La mostra dei lavori dei ragazzi

22

23

24

25

26 Il convegno Il costume popolare e limmagine di un popolo felice Introduce : prof.ssa R.M.Russo Saluti iniziali: D.S. Istituto Comprensivo di Calitri dott. Silvano Granese Presidente commissione cultura provincia di Avellino: dott. C. Galgano Assessore alla cultura Comune di Calitri: G. Di Guglielmo Presenta il convegno il Prof. D. Lucev Relaziona Il Prof. ENZO SPERA

27 Lintervento del dott. C. Galgano Lallieva Clara De Palma racconta la sua esperienza nellambito del progetto

28 Il prof. Donato Lucev introduce e presenta il relatore prof. Enzo Spera

29 Il relatore prof. Enzo Spera… Conquista lattenzione di tutti i partecipanti

30 Ospiti illustri… Il preside della facoltà di Scienze Umane DellUniversità del Molise Prof. Paolo Mauriello La dott.ssa Imma Gatto di Avellino

31

32 Foto, libri e ricerche de Il Calitrano

33 La mostra fotografica della Pro-loco La mostra di costumi tradizionali dellassociazione I Wagliun r lu Afij

34 Si ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione del progetto, in particolare il prof. Donato Lucev che con il suo straordinario bagaglio culturale è stato guida e riferimento per tutti gli alunni. Grazia Armiento Margherita Cappiello Roberto Capossela Lorenzina Capasso Leonardo Di Maio Maria Di Milia Maria Concetta Fatone Zio Giovanni Fiordellisi Vincenzo Quaranta Antonietta Zarrilli In particolare:


Scaricare ppt "PROGETTO IL LABORATORIO DELLE TRADIZIONI Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV) Anno Scolastico 2010/2011 Istituto Comprensivo Statale Calitri – (AV)"

Presentazioni simili


Annunci Google