La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le figure della Prevenzione Medicina del Lavoro. DATORE DI LAVORO CHI E? CHI E? soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore il soggetto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le figure della Prevenzione Medicina del Lavoro. DATORE DI LAVORO CHI E? CHI E? soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore il soggetto."— Transcript della presentazione:

1 Le figure della Prevenzione Medicina del Lavoro

2 DATORE DI LAVORO CHI E? CHI E? soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore il soggetto può dirsi responsabile dellimpresa o unità produttiva solo se e in quanto abbia poteri decisionali e di spesa soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore il soggetto può dirsi responsabile dellimpresa o unità produttiva solo se e in quanto abbia poteri decisionali e di spesa COSA DEVE FARE? -Individuare e valutare i rischi -organizzare e gestire la prevenzione in azienda -adottare le necessarie misure di sicurezza tecniche, organizzative e procedurali -informare e formare i lavoratori sui rischi presenti in azienda COSA DEVE FARE? -Individuare e valutare i rischi -organizzare e gestire la prevenzione in azienda -adottare le necessarie misure di sicurezza tecniche, organizzative e procedurali -informare e formare i lavoratori sui rischi presenti in azienda

3 LAVORATORE Chi e ? Persona che presta il proprio lavoro alle dipendenze di un datore di lavoro Chi e ? Persona che presta il proprio lavoro alle dipendenze di un datore di lavoro COSA DEVE FARE ? -osservare le disposizioni e le istruzioni impartite dal datore di lavoro -non rimuovere o modificare i dispositivi di sicurezza, di segnalazione e di controllo -non compiere di propria iniziativa operazioni pericolose per la propria od altrui sicurezza -utilizzare correttamente i d.p.i. segnalare immediatamente condizioni di pericolo -sottoporsi ai controlli sanitari COSA DEVE FARE ? -osservare le disposizioni e le istruzioni impartite dal datore di lavoro -non rimuovere o modificare i dispositivi di sicurezza, di segnalazione e di controllo -non compiere di propria iniziativa operazioni pericolose per la propria od altrui sicurezza -utilizzare correttamente i d.p.i. segnalare immediatamente condizioni di pericolo -sottoporsi ai controlli sanitari

4 IL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA CHI E ? persona o persone elette o designate, in tutte le aziende o unita produttive, per rappresentare i lavoratori relativamente agli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro CHI E ? persona o persone elette o designate, in tutte le aziende o unita produttive, per rappresentare i lavoratori relativamente agli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro COSA DEVE FARE? COSA DEVE FARE? viene consultato -per la valutazione dei rischi -per lindividuazione, programmazione e verifica della prevenzione -sulla designazione degli addetti al spp, alla prevenzione incendi, al pronto soccorso, alla evacuazione dei lavoratori -in merito alla organizzazione dei programmi di formazione viene consultato -per la valutazione dei rischi -per lindividuazione, programmazione e verifica della prevenzione -sulla designazione degli addetti al spp, alla prevenzione incendi, al pronto soccorso, alla evacuazione dei lavoratori -in merito alla organizzazione dei programmi di formazione RICEVE -informazioni e documentazione aziendale -adeguata formazione RICEVE -informazioni e documentazione aziendale -adeguata formazione PARTECIPA -alla riunione periodica di prevenzione e protezione dai rischi PARTECIPA -alla riunione periodica di prevenzione e protezione dai rischi AVVERTE -il responsabile dellazienda dei rischi individuati nel corso della sua attività AVVERTE -il responsabile dellazienda dei rischi individuati nel corso della sua attività

5 IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE Insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni allazienda finalizzati allattività di prevenzione e protezione dai rischi professionali Il responsabile del servizio deve avere attitudini e capacità adeguate Insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni allazienda finalizzati allattività di prevenzione e protezione dai rischi professionali Il responsabile del servizio deve avere attitudini e capacità adeguate CHE COSA DEVE FARE ? CHE COSA DEVE FARE ? -Individuare e valutare i fattori di rischio -individuare le misure per la sicurezza e la salute -elaborare le misure preventive e protettive -proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori -fornire ai lavoratori le informazioni sui rischi generali e specifici per la sicurezza e la salute -partecipare alla riunione periodica di prevenzione e protezione -Individuare e valutare i fattori di rischio -individuare le misure per la sicurezza e la salute -elaborare le misure preventive e protettive -proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori -fornire ai lavoratori le informazioni sui rischi generali e specifici per la sicurezza e la salute -partecipare alla riunione periodica di prevenzione e protezione

6 IL MEDICO COMPETENTE MEDICO IN POSSESSO DI SPECIALIZZAZIONE in MEDICINA DEL LAVORO MEDICO IN POSSESSO DI SPECIALIZZAZIONE in MEDICINA DEL LAVORO CHE COSA DEVE FARE? CHE COSA DEVE FARE? Effettua -la sorveglianza sanitaria -le visite mediche richieste dal lavoratore Effettua -la sorveglianza sanitaria -le visite mediche richieste dal lavoratore -istituisce ed aggiorna una cartella sanitaria e di rischio per ogni lavoratore -esprime giudizi di idoneità alla mansione specifica assegnata al lavoratore -istituisce ed aggiorna una cartella sanitaria e di rischio per ogni lavoratore -esprime giudizi di idoneità alla mansione specifica assegnata al lavoratore Collabora - alla stesura del documento - alla predisposizione dellattuazione delle misure per la tutela della salute e dellintegrità psico-fisica dei lavoratori - alla predisposizione del servizio di pronto soccorso - allattività di formazione e informazione dei lavoratori Collabora - alla stesura del documento - alla predisposizione dellattuazione delle misure per la tutela della salute e dellintegrità psico-fisica dei lavoratori - alla predisposizione del servizio di pronto soccorso - allattività di formazione e informazione dei lavoratori Visita - gli ambienti di lavoro almeno due volte allanno Visita - gli ambienti di lavoro almeno due volte allanno Partecipa - alla riunione periodica (almeno annuale) di prevenzione e protezione dei rischi Partecipa - alla riunione periodica (almeno annuale) di prevenzione e protezione dei rischi

7 CLASSIFICAZIONE E DEFINIZIONE DEI RISCHI Tre grandi categorie: Tre grandi categorie: RISCHI PER LA SICUREZZA DOVUTI A: (Rischi di natura infortunistica) RISCHI PER LA SICUREZZA DOVUTI A: (Rischi di natura infortunistica) Strutture Strutture Macchine Macchine Impianti Impianti Elettrici Elettrici Sostanze pericolose Sostanze pericolose Incendio-esplosioni Incendio-esplosioni

8 RISCHI PER LA SALUTE DOVUTI A: (Rischi di natura igienico ambientale) RISCHI PER LA SALUTE DOVUTI A: (Rischi di natura igienico ambientale) Agenti Chimici Agenti Chimici Agenti Fisici Agenti Fisici Agenti Biologici Agenti Biologici

9 RISCHI PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DOVUTI A: (Rischi di tipo cosiddetto trasversale) RISCHI PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DOVUTI A: (Rischi di tipo cosiddetto trasversale) Organizzazione del lavoro Organizzazione del lavoro Fattori psicologici Fattori psicologici Fattori ergonomici Fattori ergonomici Condizioni di lav. difficili Condizioni di lav. difficili


Scaricare ppt "Le figure della Prevenzione Medicina del Lavoro. DATORE DI LAVORO CHI E? CHI E? soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore il soggetto."

Presentazioni simili


Annunci Google