La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

. Giuseppe De Blasi, Claudio Acciani, Annalisa De Boni, Rocco Roma DEPAR – Dip. Economia e Politica agraria, Estimo e Pianificazione rurale Università

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ". Giuseppe De Blasi, Claudio Acciani, Annalisa De Boni, Rocco Roma DEPAR – Dip. Economia e Politica agraria, Estimo e Pianificazione rurale Università"— Transcript della presentazione:

1 . Giuseppe De Blasi, Claudio Acciani, Annalisa De Boni, Rocco Roma DEPAR – Dip. Economia e Politica agraria, Estimo e Pianificazione rurale Università di Bari (I) Un modello interpretativo per la multifunzionalità dellacquacoltura. Aspetti teorici e metodologici Gruppo di Lavoro "Economia e Politica del settore ittico" Coordinatrice: Prof.ssa Giovanna Trevisan XLIII Convegno SIDEA, Assisi, 7-8 settembre 2006

2 lobiettivo del progetto di ricerca la multifunzionalità dellacquacoltura le metodologie utilizzate gli indicatori scelti il modello proposto

3 Perchè parlare di multifunzionalità dellacquacoltura? CAP Reform Nuova Politica Agricola Comunitaria: abolizione del sostegno finora fornito agli imprenditori sotto forma di sussidio per la produzione di beni di mercato Nuovo European Found for Fishery Occorre riconoscere al settore primario la capacità di erogare servizi ambientali e sociali che il mercato non considera e per i quali è possibile corrispondere un compenso. Accordi internazionali che spingono ad una sempre maggiore liberalizzazione del commercio dei prodotti agricoli, imponendo ai paesi membri del WTO una progressiva riduzione del sostegno e della protezione.

4 Per giustificare un sussidio legato agli aspetti multifunzionali dellacquacoltura e necessario mettere in evidenza, e valutare attentamente, le esternalità positive legate alla riduzione degli impatti ambientali e sociali che essa genera. paesaggio desertificazione Tradizioni culturali aree degradate aree bonificate

5 Accanto agli effetti positivi vanno considerate, allo stesso modo, le esternalità negative legate allattività di allevamento, rappresentate, soprattutto, dallinquinamento dellaria e delle acque.

6 Possibilità occupazionali Impatto ambientale Stock naturali Salute umana La produzione ittica ha effetti su:

7 Obiettivo della ricerca Determinare il sussidio di multifunzionalità (S m ) da corrispondere allacquacoltura per le funzioni non di mercato svolte. Il suo valore economico è dato dalla seguente equazione: S m = ea + gea + apa + nsda + woa + hha dove ciascun rappresenta il compenso per una differente esternalità : ea = eutrofizzazione; gea = effetto serra; apa = inquinamento atmosferico; nsda = depauperamento degli stock ittici; woa = opportunità di impiego hha = salute umana

8 Impatto sullambiente eutrofizzazione effetto serra inquinamento atmosferico

9 Eutrofizzazione Leffetto negativo dei reflui dellacquacoltura sulle acque recettrici è legato soprattutto alla presenza di consistenti quantità di fosforo ed azoto derivanti dal metabolismo degli animali allevati e dal mangime non consumato. Gli effetti più temibili sono dovuti a : proliferazione di alghe nocive; eccessiva crescita di piante acquatiche; diminuzione dellossigeno disciolto.

10 Eutrofizzazione Facendo riferimento al costo di ripristino degli effetti delleutrofizzazione, è stata assunta, come proxy del valore monetario, il costo di depurazione dellacqua pagato dai consumatori, pari a 0,32 /mc.. Valore monetario per leffetto eutrofizzazione ea = WV*Pc dove WV = volume di acqua utilizzata (mc) Pc = costo di depurazione (/mc)

11 Linquinamento atmosferico dellacquacoltura è dovuto alle emissioni di gas tossici, in dipendenza dei consumi energetici, correlati ai metodi di allevamento utilizzati. Inquinamento atmosferico Emissioni nellatmosfera: - CO 2 - NOx - CH 4

12 Allevamenti intensivi Inquinamento atmosferico gli allevamenti on- shore richiedono considerevoli quantità di energia per il movimento ed il condizionamento dellacqua

13 le gabbie galleggianti richiedono consumi energetici inferiori, limitati al cosumo delle imbarcazioni necessarie alla gestione dellallevamento. Inquinamento atmosferico

14 Effetto serra Per quantificare il costo sociale relativo al danno provocato dalleffetto serra, generato dallattività di allevamento ittico, è stato necessario: calcolare i consumi energetici dellattività per ciascun allevamento; calcolare lemissione di CO 2 derivante da ciascun kWh consumato; stimare il valore monetari da assegnare alla emissione calcolata

15 Lesternalità negativa dovuta alleffetto serra può essere quantificata in termini monetari con la seguente espressione: Age =Ea*F * MV ge Age = danno per leffetto serra prodotto dallacquacoltura () Ea = consumo energetico dellallevamento (kWh) F = fattore di conversione del consumo energetico in Co 2 (g/kWh) MV ge = valore monetario unitario del danno da effetto serra (/mt CO 2 )

16 F = emissione di CO 2 dovuta ai consumi energetici Lemissione di CO 2 dipende sostanzialmente dalla fonte energetica utilizzata LENEL calcola che la produzione di ogni kWh di energia elettrica causa lemissione di 489g CO 2 Nellambito del progetto ExternE (EU project 1997) è stato stimato che lemissione di CO 2 relativa allo sviluppo di 1 kWh dalla combustione di gasolio sia di circa 800g.

17 Il progetto ExternE ha verificato che lemissione CO 2 ha effetto sulle seguenti categorie di impatto : Salute umana Agricoltura Aumento del livello del mare Disponibilità idriche Biodiversità Cambiamenti climatici ed ha stimato per tali effetti negativi un valore monetario pari a: MVge = valore monetario per leffetto serra 73.43/mt CO 2

18 Inquinamento atmosferico Principali inquinanti: biossido di zolfo SO 2 ossidi di azoto NO X monossido di carbonio (CO), idrocarburi (COV) polveri sottili (PM 10 ) è necessario stimare I consumi energetici delle aziende la quantità di ciascun inquinante emesso il valore monetario del danno prodotto da ciascuno di essi E stato fatto riferimento a due progetti della Commissione EU: 1. ExternE – Extenalities of Energy 2. CORINE – Coordination of Information on Environment

19 f: Emissioni di inquinanti nellaria (g/kWh) ElettricitàGasolio SO 2 2,00242,00 NO x 0,714105,00 PM 10 0,0794,20 CO0,06825,20 COV0,01416,80 CORINE - AIR mv: Valore monetario del danno (/g) SO 2 0,011 NO x 0,010 PM 10 0,011 CO 3*10 -6 COV0,001 ExternE ap = Ea(fSO 2 * mvSO 2 + fNO x * mvNO x +fPM 10 * mv PM 10 + fCO* mv CO +fCOV* mv COV)

20 Diminuzione degli stock naturali nsda = (Pc cf – Pc rf ) * Q rf * dove: Pc cf = Costo di produzione del pescato () Pc rf = Costo di produzione dellallevato () Q rf = quantità di prodotto allevato (kg) = fattore che tiene conto delle specie della suscettibilità al rischio e dalla stagionalità

21 Le produzioni agricole sono caratterizzate da un assorbimento di manodopera non omogeneo, legato alla stagionalità degli ordinamenti produttivi. Per i periodi di disoccupazione viene corrisposto un sussidio dallo Stato. Lacquacoltura può rappresentare, nei momenti di scarsa richiesta di lavoro, una possibilità di assorbimento per la manodopera disoccupata, con un risparmio da parte dello Stato Opportunità di lavoro

22 woa = (Kma – Sd) * hma dove: Kma = costo orario della manodopera avventizia Sd = sussidio orario di disoccupazione hma = ore di impiego di manodopera avventizia

23 Salute umana Uno dei più importanti effetti positivi del consumo di prodotti ittici sulla salute umana è legato allelevato contenuto di acidi grassi omega-3 nei pesci. I consumatori abituali di prodotti ittici hanno un rischio di malattie cardiovascolari significativamente inferiore. E stato stimato il valore del beneficio per la salute umana come: hha = Ap*[ 3]* Pes dove: Ap = produzione dellacquacoltura (Kg) [ 3] = contenuto di 3 per la specie allevata (g/kg) Pes = risparmio in termini di spesa sanitaria ()


Scaricare ppt ". Giuseppe De Blasi, Claudio Acciani, Annalisa De Boni, Rocco Roma DEPAR – Dip. Economia e Politica agraria, Estimo e Pianificazione rurale Università"

Presentazioni simili


Annunci Google