La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Siamo una comunità che educa ? Esperienze e testimonianze SABATO 27 NOVEMBRE 2010 Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino, ma ciò che.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Siamo una comunità che educa ? Esperienze e testimonianze SABATO 27 NOVEMBRE 2010 Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino, ma ciò che."— Transcript della presentazione:

1 Siamo una comunità che educa ? Esperienze e testimonianze SABATO 27 NOVEMBRE 2010 Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino, ma ciò che mettiamo in questa cornice è nostro. Dag Hammarskjold

2 Progetto INCROCI COMUNI... sostegno alle azioni sviluppate dai servizi e dalla scuola per lintegrazione delle persone straniere presenti nel distretto erbese

3 vision : VISION integrazione come esito di un processo in cui la convivenza tra persone, anche di diverse culture, si trasforma in senso di appartenenza integrazione come luogo di incontro della persona migrante, privilegiando la relazione e lascolto

4 FINALITA Sostenere i percorsi di integrazione sociale delle persone straniere agendo nei luoghi del territorio che incontrano quotidianamente il minore straniero, la sua famiglia, ladulto Contribuire alleducazione di una sociatà che media mettendo in relazione gli operatori delle organizzazioni e dei servizi che si occupano di immigrazione con le persone migranti

5 Fisionomia del Distretto di Erba

6 Composizione popolazione Distretto di Erba n residenti di cui: n cittadini italiani - n cittadini stranieri

7 Elaborazione statistica dato nazionalità prevalenti per singolo comune Distretto di Erba

8 N minori stranieri corrispondenti al 25.07% del totale popolazione straniera (n )

9 N. 749 alunni con cittadinanza non italiana di cui n. 346 nati in Italia (46.19%)

10 Totale studenti n. 71 di cui 60 italiani e 11 stranieri. Nazionalità studenti stranieri: Turchia 4, Ucraina 2, Marocco 2, Bolivia 1, Argentina 1, Equador 1

11 Totale studenti n. 135 di cui 106 italiani e 29 stranieri. Nazionalità studenti stranieri: West Africa 8, Marocco 5, Pakistan 2, Tunisia 2, Turchia 2, Rep. Dominicana 2, Albania 2, Ucraina 2, Bangladesh 1, India 1, Moldavia 1, Russia 1

12 Progetto INCROCI COMUNI... sostegno alle azioni sviluppate dai servizi e dalla scuola per lintegrazione delle persone straniere presenti nel distretto erbese

13 DESTINATARI 1) Enti locali: COMUNI distretto erbese assistenti sociali, operatori uffici anagrafe, operatori équipe specialistica minori, rappresentanti di comunità immigrate (formazione) 2) Istituti Scolastici: scuola dellinfanzia, primaria, secondaria primo grado alunni stranieri, famiglie, insegnanti

14 ATTIVITA 1) Enti locali: COMUNI distretto erbese Formazione Consulenza informativa e giuridico-amministrativa Mediazione linguistico-culturale 2) Istituti Scolastici: scuola dellinfanzia, primaria, secondaria primo grado Laboratori apprendimento italiano L2 Mediazione linguistico-culturale

15 INCROCI COMUNI attività prevista: Enti locali – COMUNI Formazione – aggiornamento Consulenza giuridico-amministrativa Mediazione linguistico-culturale Attività realizzate nel periodo set lug 2010

16 Enti locali – COMUNI Formazione – aggiornamento Normativa sullimmigrazione – percorso di aggiornamento riguardante: TU Immigrazione e modifiche apportate da cd pacchetto sicurezza L. 94/2009; decreto flussi, regolarizzazione; N. 43 iscritti

17 Enti locali – COMUNI Consulenza informativa e giuridico – amministrativa Linea telefonica Lunedì ore 9 – 12 Mercoledì ore 14 – 17 Venerdì ore 9 – 12 Referente: dott.ssa Brizida Haznedari

18 Enti locali – COMUNI Consulenza informativa e giuridico – amministrativa Diritto di famiglia Pakistan, iscrizione anagrafica di neocomunitario, permessi di soggiorno, iscrizione anagrafica e al SSN, iscrizione anagrafica di familiare ricongiunto, rilascio permesso di soggiorno cittadino moldavo, tessera sanitaria minorenne albanese, permesso di soggiorno cittadino marocchino, pensione di invalidità, asilo politico cittadino ugandese, iscrizione di cittadino italiano allAIRE... N. 20 consulenze

19 Enti locali – COMUNI Mediazione linguistico – culturale Incontri operatori servizi con famiglie / persone singole in presenza di mediatore linguistico culturale Mediatore madrelingua araba richiesta prevalente Nazionalità: Marocco, Siria, Albania, Turchia N. 7 interventi

20 Istituti Scolastici Laboratori apprendimento italiano L2 Mediazione linguistico-culturale Attività realizzate nel periodo set lug 2010

21 Istituti scolastici Laboratori apprendimento Italiano L2 a.s. 2009/2010 Destinatari: alunni stranieri neo-arrivati scuola primaria e secondaria primo grado Obiettivi: procurare gli strumenti linguistici di base (comprensione, comunicazione, scrittura) e italiano per lo studio (semplificazione testi, metodo si studio...) Scuole partecipanti n. 7: IC Albavilla (plesso Albavilla), IC Asso (plesso Asso, Canzo, Valbrona), IC Merone (plesso Merone), IC Ponte Lambro (plesso Ponte L., Caslino dE.), DD Erba (plesso via Battisti, Crevenna), IC Pusiano (plesso Eupilio), SMS Puecher Erba

22 Istituti scolastici Laboratori apprendimento Italiano L2 a.s. 2009/2010 Alunni stranieri: 47 (25 nati in Italia) Neo-arrivati: 15 alunni (32 arrivati in Italia prima del 2009) Nazionalità alunni: 20 Africa, 16 Europa, 9 Asia, 2 America Monte ore lab. L2: 24 ore primaria, 44 ore secondaria 1° (n. 10 lab primaria, n. 8 lab secondaria 1° per 592 ore)

23 Istituti scolastici Mediazione linguistico culturale a.s. 2009/2010 Destinatari: genitori stranieri di alunni scuola dellinfanzia, scuola primaria e secondaria primo grado Obiettivi: sostegno al colloquio insegnanti – genitori per superare lo scoglio linguistico Scuole coinvolte: IC Merone (plesso Merone), DD Erba (plesso via Battisti, Arcellasco), IC Ponte Lambro (plesso Caslino dE., Ponte L.), SMS Puecher Erba

24 Istituti scolastici Mediazione linguistico culturale a.s. 2009/2010 N. 7 interventi: 6 con singole famiglie e 1 rivolto a gruppo di sei mamme madrelingua araba (3 incontri e traduzione POF) Nazionalità famiglie: Filippine, Cina, Pakistan, Siria, Marocco Mediatori coinvolti: n. 5

25 Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino, ma ciò che mettiamo in questa cornice è nostro. Dag Hammarskjold


Scaricare ppt "Siamo una comunità che educa ? Esperienze e testimonianze SABATO 27 NOVEMBRE 2010 Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino, ma ciò che."

Presentazioni simili


Annunci Google