La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips IL TASSO NATURALE DI DISOC- CUPAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips IL TASSO NATURALE DI DISOC- CUPAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips IL TASSO NATURALE DI DISOC- CUPAZIONE E LA CURVA DI PHILLIPS Corso di Macroeconomia (L-Z) Prof. Andrea Fumagalli, Università di Pavia

2 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 1. Inflazione, inflazione attesa e disoccupazione 2 Fig Inflazione e disoccupazione negli Stati Uniti, Durante il periodo , negli Stati Uniti una bassa disoccupazione è stata generalmente associata a unelevata inflazione; viceversa, una disoccupazione elevata è stata generalmente associata a uninflazione bassa o negativa.

3 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 1. Inflazione, inflazione attesa e disoccupazione Si consideri lequazione dellofferta aggregata: E si assuma una forma specifica per questa funzione: Sostituiamo la funzione F con questa forma specifica nellofferta aggregata di partenza: 3

4 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 1. Inflazione, inflazione attesa e disoccupazione Questa equazione può essere riscritta come segue: 4

5 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 1. Inflazione, inflazione attesa e disoccupazione Secondo questa equazione: un aumento dellinflazione attesa e porta a un aumento dellinflazione effettiva data linflazione attesa e, un aumento del markup scelto dalle imprese o un aumento di altri fattori, z, porta a un aumento dellinflazione data linflazione attesa e, un aumento del tasso di disoccupazione u porta a una riduzione dellinflazione Data linflazione attesa e, un aumento del tasso di disoccupazione u porta a una riduzione dellinflazione. 5

6 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 1. Inflazione, inflazione attesa e disoccupazione Utilizzando degli indici temporali per le variabili come inflazione, inflazione attesa o disoccupazione in un dato anno: 6

7 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.1. La curva di Phillips: la prima formulazione Se consideriamo che e t = 0, lequazione diventa: Questa è la relazione negativa tra disoccupazione e inflazione, trovata da Phillips per il Regno Unito e da Samuelson e Solow per gli Stati Uniti. 7

8 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.1. La curva di Phillips: la prima formulazione Il meccanismo detto spirale prezzi-salari si può riassumere come segue: una bassa disoccupazione fa aumentare il salario nominale in risposta a un maggior salario nominale, le imprese aumentano i prezzi: il livello dei prezzi aumenta in risposta a un maggior livello dei prezzi, i lavoratori chiedono un salario nominale più alto questo spinge le imprese ad aumentare i prezzi in seguito allulteriore aumento dei prezzi, i lavoratori chiedono un aumento ulteriore del salario nominale 8

9 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.2. Le formulazioni successive A partire dagli anni Settanta, la relazione tra tasso di inflazione e di disoccupazione è venuta meno. Ragione principale: i lavoratori modificarono il loro modo di formare le aspettative. Svolta causata da un cambiamento del processo stesso di inflazione che è diventata: - costantemente positiva - persistente Questo cambiamento nel meccanismo di formazione delle aspettative modificò la natura stessa della relazione tra disoccupazione e inflazione. 9

10 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.2. Le formulazioni successive Supponiamo che le aspettative si formino in base a: Se linflazione è bassa e non persistente, è ragionevole pensare che =0 e che linflazione attesa è pressoché nulla ( e t =0). Se linflazione è alta e persistente, =1, come accadde a partire dagli anni Settanta negli Stati Uniti. 10

11 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.2. Le formulazioni successive Quando =0, otteniamo la curva di Phillips originaria: Quando è positivo, il tasso di inflazione dipende non solo dal tasso di disoccupazione, ma anche dal tasso di inflazione dellanno precedente: Quando =1, lequazione di offerta aggregata diventa: 11

12 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.2. Le formulazioni successive Il tasso di disoccupazione non influenza il tasso di inflazione, ma piuttosto la variazione del tasso di inflazione. - Una disoccupazione elevata comporta uninflazione decrescente - Una disoccupazione moderata comporta uninflazione crescente Per distinguerla dalla curva di Phillips originaria, questa relazione è chiamata curva di Phillips modificata o curva di Phillips corretta per le aspettative o ancora curva di Phillips accelerata. 12

13 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.2. Le formulazioni successive 13 Fig Variazione dellinflazione e disoccupazione negli Stati Uniti dal Dal 1970, negli Stati Uniti cè stata una relazione negativa tra tasso di disoccupazione e variazione del tasso di inflazione. La retta che meglio approssima la nuvola di punti per il periodo è data da:

14 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.3. Tornando al tasso naturale di disoccupazione 14 Il tasso naturale di disoccupazione è quel tasso di disoccupazione in corrispondenza del quale il livello effettivo dei prezzi è uguale al livello atteso dei prezzi. Imponendo la condizione di uguaglianza, Otteniamo: Risolvendo per il tasso naturale:

15 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.3. Tornando al tasso naturale di disoccupazione 15 Se il tasso atteso dinflazione è ben approssimato da quello dellanno precedente, avremo: La variazione dellinflazione dipende dalla differenza tra tasso effettivo e tasso naturale di disoccupazione. Quando il tasso effettivo di disoccupazione eccede il tasso naturale, linflazione diminuisce; viceversa, linflazione aumenta.

16 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 2.3. Tornando al tasso naturale di disoccupazione 16 Se il tasso atteso dinflazione è ben approssimato da quello dellanno precedente, avremo: La variazione dellinflazione dipende dalla differenza tra tasso effettivo e tasso naturale di disoccupazione. Quando il tasso effettivo di disoccupazione eccede il tasso naturale, linflazione diminuisce; viceversa, linflazione aumenta.

17 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 3. Una sintesi e molti avvertimenti 17 Negli Stati Uniti, oggi, lequazione di offerta aggregata è descritta bene dalla curva di Phillips, che è una relazione tra la variazione del tasso di inflazione e la deviazione del tasso di disoccupazione dal suo tasso naturale. Quando il tasso di disoccupazione eccede il tasso naturale, linflazione diminuisce; viceversa, aumenta.

18 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 3.1. Differenze nel tasso naturale tra i paesi 18 Il tasso naturale dipende da tutti i fattori che influenzano la determinazione dei salari, riassunti da z, e dal markup, stabilito dalle imprese. Tali parametri differisco tra i paesi, ecco perché ogni nazione ha un proprio tasso naturale.

19 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 3.2. Variazioni del tasso naturale nel tempo 19 Abbiamo implicitamente trattato sia z che il markup come costanti: non cè alcuna ragione per credere che siano costanti nel tempo. Il grado di potere monopolistico delle imprese, la struttura della contrattazione salariale, il sistema di sussidi di disoccupazione ecc. cambiano nel tempo, facendo variare il tasso naturale di disoccupazione.

20 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips 3.3. Elevata inflazione e curva di Phillips 20 Le contrattazioni salariali cambiano al variare dellinflazione. Lindicizzazione dei salari rappresenta un meccanismo che adegua automaticamente i salari allinflazione e diventa imprescindibile in caso di elevata inflazione. Se la proporzione di contratti indicizzata è data da, lequazione diventa: Assumendo che linflazione attesa sia uguale a quella dellanno scorso e che sia positivo, otteniamo: Lindicizzazione salariale aumenta leffetto della disoccupazione sullinflazione.


Scaricare ppt "Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo VIII. Il tasso naturale di disoccupazione e la curva di Phillips IL TASSO NATURALE DI DISOC- CUPAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google