La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Centro Ceramico Bologna Lapplicazione di IPPC al settore ceramico – Assopiastrelle, 20 Ottobre 2005 LA PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA DI AIA: Approccio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Centro Ceramico Bologna Lapplicazione di IPPC al settore ceramico – Assopiastrelle, 20 Ottobre 2005 LA PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA DI AIA: Approccio."— Transcript della presentazione:

1 Centro Ceramico Bologna Lapplicazione di IPPC al settore ceramico – Assopiastrelle, 20 Ottobre 2005 LA PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA DI AIA: Approccio Strumenti Criticità Giorgio Timellini Centro Ceramico - Bologna

2 Centro Ceramico Bologna Applicazione della Direttiva IPPC Attività, nazionale ed internazionale, di identificazione e specificazione delle BAT Il contesto In ITALIA: Linee Guida per lindividuazione e lutilizzo delle Migliori Tecniche Disponibili in materia di prodotti ceramici Gruppo Tecnico Ceramico Commissione ex art. 3.2 D.Lgs 372/99 In EUROPA: BAT Reference Document (BREF) on Best Available Techniques in the Ceramic Manufacturing Industry Technical Working Group Ceramics c/o IPPC Bureau, Siviglia

3 Centro Ceramico Bologna Le Linee Guida nazionali: Identificano le BAT, con riferimento agli aspetti ambientali più rilevanti e significativi (emissioni gassose, scarichi idrici e bilancio idrico, rifiuti e bilancio dei materiali, consumi energetici, etc.) Il contesto

4 Centro Ceramico Bologna Le Linee Guida nazionali: Identificano le BAT, con riferimento agli aspetti ambientali più rilevanti e significativi (emissioni gassose, scarichi idrici e bilancio idrico, rifiuti e bilancio dei materiali, consumi energetici, etc.) Il contesto Specificano le BAT – ne quantificano le prestazioni ambientali – attraverso appositi parametri intensivi (riferiti allunità di prodotto) utilizzati come indicatori di prestazione ambientale

5 Centro Ceramico Bologna Le Linee Guida nazionali: Identificano le BAT, con riferimento agli aspetti ambientali più rilevanti e significativi (emissioni gassose, scarichi idrici e bilancio idrico, rifiuti e bilancio dei materiali, consumi energetici, etc.) Il contesto Specificano le BAT – ne quantificano le prestazioni ambientali – attraverso appositi parametri intensivi (riferiti allunità di prodotto) utilizzati come indicatori di prestazione ambientale Sono la base del contributo italiano al BREF Europeo

6 Centro Ceramico Bologna Le Linee Guida nazionali: Identificano le BAT, con riferimento agli aspetti ambientali più rilevanti e significativi (emissioni gassose, scarichi idrici e bilancio idrico, rifiuti e bilancio dei materiali, consumi energetici, etc.) Il contesto Specificano le BAT – ne quantificano le prestazioni ambientali – attraverso appositi parametri intensivi (riferiti allunità di prodotto) utilizzati come indicatori di prestazione ambientale Sono la base del contributo italiano al BREF Europeo Utilizzano gli stessi parametri di uso corrente da molti anni nel settore delle piastrelle di ceramica

7 Centro Ceramico Bologna Il contesto

8 Centro Ceramico Bologna Lapproccio Conformità con Linee Guida Regionali Piena coerenza con Direttiva IPPC Linee Guida generali: per qualunque settore/attività IPPC

9 Centro Ceramico Bologna Lapproccio Conformità con Linee Guida Regionali Sviluppo di Linee Guida Settoriali

10 Centro Ceramico Bologna Lapproccio Coerenza con Linee Guida Regionali Sviluppo di Linee Guida Settoriali Considerando: Le caratteristiche tecnologico-produttive del settore Lomogeneità delle unità produttive Il livello di conoscenza degli impatti ambientali Le esperienze comuni di prevenzione e riduzione dellinquinamento La settorialità delle LLGG per lindividuazione e lutilizzo delle BAT

11 Centro Ceramico Bologna Lapproccio Coerenza con Linee Guida Regionali Sviluppo di Linee Guida Settoriali Con i seguenti obiettivi: AGEVOLAZIONE UNIFICAZIONE VALORIZZAZIONE SOSTEGNO

12 Centro Ceramico Bologna Gli strumenti Base e schema di sviluppo di Allegato 1: Relazione Tecnica Relazione Tecnica tagliata su misura Schede A-L: identiche come in Linee Guida regionali

13 Centro Ceramico Bologna Gli strumenti Allegato 1: Relazione Tecnica Si qualifica per: Diretto riferimento alle BAT

14 Centro Ceramico Bologna Gli strumenti Allegato 1: Relazione Tecnica Valutazione Scostamento/ Posizionamento rispetto alle BAT Piano di MonitoraggioPiano di Adeguamento Indicatore I associato alle BAT Indicatore I calcolato per limpianto da autorizzare Autorizzazione Integrata Ambientale Limiti Emissioni

15 Centro Ceramico Bologna Gli strumenti Allegato 1: Relazione Tecnica Si qualifica per: Diretto riferimento alle BAT Riferimento diretto e verificabile a Misure e Registrazioni

16 Centro Ceramico Bologna Integrazione dellattività AIA con le altre attività su Ambiente e Qualità Gli strumenti Allegato 1: Relazione Tecnica Si qualifica per: Diretto riferimento alle BAT Riferimento diretto e verificabile a Misure e Registrazioni

17 Centro Ceramico Bologna Integrazione dellattività AIA con le altre attività su Ambiente e Qualità Gli strumenti Allegato 1: Relazione Tecnica Si qualifica per: Diretto riferimento alle BAT Riferimento diretto e verificabile a Misure e Registrazioni Essenzialità

18 Centro Ceramico Bologna Gli strumenti Allegato 1: Relazione Tecnica Domanda di AIA = opportunità per le aziende che riescono a valorizzare la similitudine fra Relazione Tecnica da allegare a domanda di AIA e Analisi Ambientale Iniziale secondo EMAS e ISO 14001

19 Centro Ceramico Bologna Le criticità Novità Tempo ed impegno elevati Complessità di alcune parti: sproporzione fra costi e benefici Impronta gestionale che la Direttiva IPPC imprime al processo autorizzativo


Scaricare ppt "Centro Ceramico Bologna Lapplicazione di IPPC al settore ceramico – Assopiastrelle, 20 Ottobre 2005 LA PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA DI AIA: Approccio."

Presentazioni simili


Annunci Google