La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Conferenze di servizio del MIUR organizzate a livello regionale sulla valutazione ed autovalutazione delle istituzioni scolastiche autonome, 19-21 marzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Conferenze di servizio del MIUR organizzate a livello regionale sulla valutazione ed autovalutazione delle istituzioni scolastiche autonome, 19-21 marzo."— Transcript della presentazione:

1 Conferenze di servizio del MIUR organizzate a livello regionale sulla valutazione ed autovalutazione delle istituzioni scolastiche autonome, marzo Palermo, Aula Magna Facoltà di Ingegneria, Università degli Studi di Palermo Viale delle Scienze Lucia Bonaffino e Francesco Imperiale, IPS S. DAcquisto di Bagheria

2 progettazione per competenze Le prove INValSI e linnovazione didattica: la progettazione per competenze Riordino dei Professionali e prove INValSI: interconnessioni e interdipendenze La certificazione di competenze al termine del biennio La prima rilevazione (2010/11) e i Dipartimenti per assi culturali Il lavoro sulla didattica La seconda rilevazione (2011/12)

3 Riordino dei Professionali e prove INValSI: interconnessioni e interdipendenze Le prove INValSi si collocano nel contesto più ampio della riforma del secondo grado: Linee Guida, I e FP, cert. competenze Nella scuola alto tasso di dispersione scol. e in generale esiti scolastici scadenti Azioni sullorganico: continuità e discipline aggregate sulle diverse classi di concorso Azioni sui docenti: percorso pluriennale di formazione

4 La certificazione di competenze (maggio 2011) E stata un laboratorio multidisciplinare per i docenti implementazione di contenuti comuni criteri di valutazione condivisi definizione di una prima prova esperta (operazione passata a sistema)prova esperta

5 La prima rilevazione INValSI (2010/11) e i Dipartimenti per assi culturali Maggio 2011 prima rilevazione

6 Restituzione Italiano a.s. 2010/11

7 Restituzione Italiano a.s. 2011/12

8 Restituzione Matematica a.s. 2010/11

9 Restituzione Matematica 2011/12

10 Miglioramenti in un anno Italiano Matematica Valuta se è il caso di inserire i valori da cui scaturiscono i miglioramenti: dichiarare così esplicitamente il risultato di 2,9 mi pesa!!

11 Il lavoro sulla didattica Organizzazione dei Dipartimenti per assi culturali con consegne (UdA e approccio multidisciplinare alla didattica)UdA Gruppo di sostegno al riordino

12 La seconda rilevazione INValSI (2011/12) Maggio 2012 seconda rilevazione A.S. 2012/13 Continua il lavoro con analisi disciplinare delle consegne di matematica (contenuti comuni tra chimica, fisica, tecnologie, TIC, TTG)

13 Work in progress Dallanalisi delle prove Invalsi, per ciascun ambito matematico (numeri, dati e previsioni, spazio e figure, relazioni e funzioni) i dipartimenti elaborano problemi disciplinari / interdisciplinari grazie ai quali gli studenti mobiliteranno tutte le loro risorse (conoscenze, abilità, atteggiamenti, …) e svilupperanno competenze!

14 Il lavoro dei Dipartimenti Ruolo delle discipline nella formazione delle competenze. Elaborazione delle unità di apprendimento Criteri di valutazione delle UDA Documentazione Apprendimento organizzativo Riduzione della varianza tra i risultati di apprendimento nelle varie classi

15 Esempio tratto dalle prove del 2011 (1/3) Osserva il seguente grafico che rappresenta landamento delle temperature (scala a sinistra) e delle precipitazioni piovose (scala a destra) in Italia negli ultimi anni.

16 Esempio tratto dalle prove del 2011 (2/3) Indica per ciascuna delle seguenti affermazioni se è vera o falsa o se non si può ricavare dal grafico (metti una crocetta per ciascuna riga).

17 Esempio tratto dalle prove del 2011 (3/3) Competenza Competenza Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con lausilio di rappresentazioni grafiche. Processo prevalente Processo prevalente Utilizzare la matematica per il trattamento dell'informazione in vari ambiti (scientifico, tecnologico, economico e sociale)

18 Alcune sotto-competenze 4.a Raccogliere, organizzare e rappresentare un insieme di dati. 4.b Rappresentare classi di dati mediante istogrammi e diagrammi a torta. 4.c Leggere ed interpretare tabelle e grafici in termini di corrispondenze fra elementi di due insiemi. 4.d Riconoscere una relazione tra variabili in termini di proporzionalità diretta o inversa e formalizzarla attraverso una funzione matematica.

19 Ruolo delle discipline nella formazione della competenza 4.e Rappresentare sul piano cartesiano il grafico di una funzione. 4.f Valutare l'ordine di grandezza di un risultato. 4.g Elaborare e gestire semplici calcoli attraverso un foglio elettronico. 4.h Elaborare e gestire un foglio elettronico per rappresentarne in forma grafica i risultati dei calcoli eseguiti.

20 Esempio TIC (1/2) Oggi Filippo ha corso nella Maratona di Venezia. Questo è il grafico della sua corsa; riproducilo con xcalc. Poi, osservalo attentamente e rispondi alle seguenti domande:

21 Esempio TIC (2/2) a) quanto tempo ha impiegato per percorrere i primi 30 km? b) Quale punto del grafico ti indica che Filippo ad un certo punto si è fermato? c) La velocità con cui Filippo ha corso è stata costante o è variata nel tempo? Motiva la tua risposta. d) Quante ore ha impiegato in tutto per correre la maratona?

22 Esempio di elettrotecnica Calcola la tensione V23 svolgendo i lavori su foglio di calcolo. Poi devi caricare in piattaforma il file e consegnarne la stampa.

23 Esempio di chimica (1/2) Osserva il grafico relativo allanalisi termica di una sostanza e rispondi alle domande:

24 Quanto tempo dura lebollizione? Qual è la temperatura di solidificazione della sostanza? Qual è la temperatura alla quale si può trovare solo vapore? Esempio di chimica (2/2)

25 Il grafico mostra come varia la velocità di unauto da corsa mentre percorre il secondo giro di un circuito pianeggiante lungo 3 chilometri. Esempio di fisica (1/2)

26 Qual è la distanza approssimativa tra la linea di partenza e linizio del tratto rettilineo più lungo del circuito? A 0,5 km. B 1,5 km. C 2,3 km. D 2,6 km. Esempio di fisica (2/2)

27 Problemi aperti Il QDR di Italiano non prende in considerazione la seconda della secondaria di II grado La difficoltà nel seguire gli alunni dopo la classe seconda …

28 Cosa accade nelle terze? Le classi con i migliori risultati in seconda proseguono nel miglioramento, anche in discipline diverse da Italiano e Matematica: su 78 alunni In tecniche di install./man., 41 hanno valut.

29 GRAZIE PER LATTENZIONE!


Scaricare ppt "Conferenze di servizio del MIUR organizzate a livello regionale sulla valutazione ed autovalutazione delle istituzioni scolastiche autonome, 19-21 marzo."

Presentazioni simili


Annunci Google