La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Federazione Lavoratori Poste. verifica politica progetto recapito - comunicato unitario SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM 08/05/2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Federazione Lavoratori Poste. verifica politica progetto recapito - comunicato unitario SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM 08/05/2007."— Transcript della presentazione:

1 Federazione Lavoratori Poste

2 verifica politica progetto recapito - comunicato unitario SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM 08/05/2007 – verifica politica progetto recapito - comunicato unitario Si è svolto oggi lincontro di verifica sul recapito. Le organizzazioni sindacali unitariamente hanno confermato tutte le criticità rilevate nellimplementazione del nuovo progetto, con particolare riferimento alle attività inserite nellarticolazione dedicata. Lazienda ha illustrato alcune proposte integrative al progetto originario che nella valutazione unitaria non sono state ritenute sufficienti a chiuder positivamente il confronto. Le OO.SS. hanno richiesto un ulteriore incontro politico per superare i problemi rimasti irrisolti. Il confronto si presenta difficile. Abbiamo richiesto di non procedere con ulteriori implementazioni. Vi invitiamo a vigilare affinchè ciò avvenga. Vi comunicheremo la data della ulteriore verifica. f.to LE SEGRETERIE NAZIONALI SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM Federazione Lavoratori Poste Tutte le oo.ss chiedono la verifica sul progetto Recapito

3 Federazione Lavoratori Poste MEMORANDUM Il 12 novembre 2007 si è tenuto, presso il Ministero delle Comunicazioni, lincontro già calendarizzato fra il Ministero, Poste Italiane, le Agenzie di Recapito e le OO.SS. con allordine del giorno il prosieguo del tavolo di concertazione. La finalità dellincontro era quella di pervenire, attraverso la sottoscrizione di un Memorandum ad un percorso di sintesi condiviso per laffidamento di prodotti postali alle Agenzie di Recapito private in sostituzione delle raccomandate. Di conseguenza le stesse agenzie avrebbero dovuto revocare le comunicazioni di apertura di crisi nel settore e le lettere di attivazione delle procedure di mobilità (licenziamento). Lincontro, che faceva seguito a quello tenutosi nel mese di ottobre, ha fatto registrare la presentazione da parte del Ministero di una nuova bozza di Memorandum variata sensibilmente rispetto alla precedente sulla quale avevamo espresso la nostra adesione. Sulla nuova bozza abbiamo dichiarato la nostra contrarietà e la non condivisione dei contenuti. Le parti hanno altresì deciso sulla necessità di non intraprendere, nel periodo che intercorre fino alla prossima convocazione, azioni che possano arrecare pregiudizio al confronto in atto (sospensione di ogni procedura avviata sulloccupazione). Incontro sul Memorandum prendiamo le distanze

4 Federazione Lavoratori Poste RICHIESTA INCONTRO Roma, 16 novembre 2007 Laccordo sottoscritto il 15/09/2006 rappresenta un momento molto importante nelle politiche di concertazione tra Azienda e Sindacato. Riconfermandone la validità in tutti i suoi contenuti, le scriventi OO.SS. denunciano come i processi applicativi promossi dallAzienda, particolarmente per quanto attiene alla riorganizzazione del servizio di recapito, avvengano anche in assenza delle condizioni operative previste dallIntesa. Per quanto sopra le scriventi OO.SS.,anche alla luce della crescente conflittualità che si sta sviluppando sui territori per le modalità con le quali si procede alle implementazioni del Recapito, richiedono un urgente incontro dellOsservatorio Nazionale per un esame congiunto della situazione. Distinti saluti LE SEGRETERIE NAZIONALI SLP CISL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM Richiesta incontro manca la Cgil!

5 Federazione Lavoratori Poste DICHIARAZIONE SCIOPERO RECAPITO Lombardia 19/11/ /11/07SCIOPERO RECAPITO LOMBARDIA la Cgil si defila! Dichiarazione di sciopero personale settore recapito Lombardia Le scriventi OO.SS., esperita la procedura di raffreddamento e conciliazione di cui allart. 18 del CCNL Poste con lincontro del 15 novembre 2007, senza aver raggiunto unintesa sui punti oggetto del conflitto di lavoro aperto in data 13 novembre 2007 PROCLAMANO unazione di sciopero per il giorno 26 novembre 2007 di tutti i lavoratori del settore recapito operanti nella Regione Lombardia. Le motivazioni dello sciopero sono quelle contenute nel documento inviato in Azienda per lapertura del conflitto di lavoro, che si allegano unitamente alla chiusura negativa che ne divengono parte integrante. Si precisa che lo sciopero che durerà tutta la giornata del 26 novembre 2007 si concretizzerà nellastensione da qualunque prestazione lavorativa; saranno comunque garantite le prestazioni indispensabili di cui al punto 7 della Provvisoria Regolamentazione riguardante il servizio postale. La presente comunicazione vale come preavviso ai sensi della legge 146/90 e successive modificazioni. SLP-CISL UIL-POST C. FAILP-CISAL SAILP- CONFSAL UGL- COM G.MARINACCIO FERRARI C.TRAMONTANO A.TRIZZINO S.TRAZZERA

6 Federazione Lavoratori Poste DICHIARAZIONE DI MARIO PETITTO SEGRETARIO GENERALE CISL POSTE 27/11/2007 Ieri a Milano e in Lombardia i cittadini sono rimasti senza posta. E unazione di protesta che a catena coinvolgerà altre Regioni e lintero territorio nazionale. La riorganizzazione del servizio di recapito, frutto di un accordo che il Sindacato difende, sta creando caos e disservizio in tutta Italia. Ogni giorno migliaia di quartieri sono senza portalettere e milioni di cittadini ricevono ormai la posta a singhiozzo o a giorni alterni, nonostante i risultati che Poste Italiane sbandierano e su cui i cittadini cominciano a nutrire seri dubbi. In molte Regioni le forzature che lAzienda sta esercitando sulla riorganizzazione rischia di far collassare lintero servizio con gravi disagi alle imprese e ai cittadini e con danni rilevanti allimmagine di Poste Italiane. La tensione nella categoria è altissima e diffusa. La posta che si accumula negli uffici comincia a diventare preoccupante e i direttori sono subissati di reclami. I portalettere si rifiutano di svolgere ogni giorno un doppio servizio per sopperire alle carenze quotidiane. Il recapito della posta, ancora oggi servizio universale, non può essere abbandonato al suo destino proprio nella fase di avvicinamento alla liberalizzazione dei mercati postali. Prima che la situazione degeneri riteniamo necessario anche un intervento della Vigilanza garante della qualità e del Contratto di Programma. Dichiarazione del Segretario Generale dopo lo sciopero della Lombardia

7 Federazione Lavoratori Poste 21/12/2007 Riunione Recapito: SLP-CISL non sottoscrive!!! QUESTIONE RECAPITO Si è tenuto ieri il previsto incontro di verifica dellaccordo del 15 settembre 2006, con particolare riferimento alla questione del recapito. Tale incontro era stato calendarizzato come ricorderete nella riunione del 12 dicembre u.s. il cui verbale non ritenemmo di sottoscrivere. Nel corso dellincontro lAzienda ha di fatto confermato la propria posizione di sostanziale ed integrale conferma dei contenuti dellaccordo per la parte riferita al recapito, dando la disponibilità ad aggiustamenti, interventi di manutenzione e maquillage di facciata, ma negando nella sostanza la principale delle questioni che noi ponevamo: il progetto aziendale aveva manifestato errori di progettazione che ne inficia lequilibrio, in termini di coerenza organizzativa, di carichi di lavoro e di tenuta della qualità del servizio. ….omissis… IL Segretario Generale SLP CISL L SLP CISL Non Firma e rompe con le altre OO.SS.

8 Un radicale cambiamento del modello organizzativo in corso di implementazione La riduzione dei tagli delle zone di circa 1000 unità e carichi di lavoro più equilibrati La copertura delle carenze di personale (strutturali e dovute alle lunghe assenze) attraverso lassunzione di un maggior numero di ex precari Un radicale cambiamento del modello organizzativo in corso di implementazione La riduzione dei tagli delle zone di circa 1000 unità e carichi di lavoro più equilibrati La copertura delle carenze di personale (strutturali e dovute alle lunghe assenze) attraverso lassunzione di un maggior numero di ex precari Le cose che abbiamo chiesto allAzienda! Il Conflitto Si allarga! Sciopero Nazionale SLP CISL su tutti i settori! Le altre oo.ss. si ritirano

9 La nostra Caparbietà ha avuto ragione Finalmente,…Tanto tuonò che piovve! Grazie alla vertenza portata avanti dalla sola Cisl, con il sostegno della gran parte dei lavoratori, delle istituzioni, dei sindaci, dei cittadini e delle imprese ingiustamente penalizzati, – dichiara Giuseppe Marinaccio, Segretario SLP-Cisl Lombardia- nella nottata di ieri è stata raggiunta una importante intesa che, riconoscendo errori di impostazione e di gestione aziendale dei precedenti accordi, riporterà correttezza gestionale per i dipendenti e servizi migliori per i cittadini e le imprese nazionali e lombarde Ci auguriamo che a partire da oggi, dopo gli incontri a livello nazionale, lazienda riavvii i tavoli di concertazione regionale per realizzare in modo corretto i contenuti dellaccordo nellinteresse dellAzienda e dei lavoratori Il Commento del Segretario Regionale Giuseppe Marinaccio

10 10 Le articolazioni Recapito Dedicato e Consegne Speciali confluiscono nelle nuova articolazione nazionale denominata "Articolazione Mercato". All'articolazione Recapito Universale sono assegnate tutte le altre attività della Rete di Recapito, ivi comprese, quindi, quelle relative al servizio di recapito presso i civici ad alto traffico non rientranti nelle attribuzioni sopra elencate della nuova Articolazione Mercato. In tale ottica, nell'Articolazione Mercato confluisce il servizio di recapito relativo al tratto o ai tratti di strada successivi in cui almeno la metà dei civici sia ad alto traffico (>=20 consegne) con consegne a clientela commerciale (negozi, uffici, altro). 25/01/08 e 06/02/08 La nostra Caparbietà ha avuto ragione Finalmente,…Tanto tuonò che piovve! SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM

11 Federazione Lavoratori Poste La prestazione del portalettere a livello di singola Zona di Recapito potrà essere dimensionata da un minimo di 340 punti fino ad un massimo di 380 punti, fermo restando il rispetto, a livello di Centro di Distribuzione, della prestazione media pari a 354,5 punti, secondo quanto già previsto nell'allegato tecnico dell'accordo del 15 settembre Per quanto riguarda il tema delle zone baricentriche delle Aree Territoriali Perfette nei Presidi Decentrati di Distribuzione, le Parti convengono di dimensionare tali zone a 300 punti. La Prestazione del Portalettere e la Zona Baricentrica Accordo Recapito SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM Segue: I Punti Salienti dellAccordo

12 Federazione Lavoratori Poste E stato fissato unapprofondimento che doveva concludersi entro il mese di febbraio 2008 sul tema degli indici della metodologia per il calcolo delle zone, con particolare riferimento alla velocità dei raccordi, all'utilizzo dei casellari verticali e agli indici di frequenza. Gli oggetti ingombranti di peso non superiore ai 2 Kg – tra i quali rientrano quelli di formato extra - saranno recapitati dalla articolazione recapito universale ad eccezione di quelli la cui singola dimensione non risulta compatibile con le dimensioni del mezzo assegnato al portalettere. In tali ultimi casi l'oggetto ingombrante verrà recapitato dalla Articolazione Mercato. Gli Indici e gli Oggetti Ingombranti Accordo Recapito Segue: I Punti Salienti dellAccordo SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM

13 Federazione Lavoratori Poste In linea con quanto previsto in precedenti intese in ordine all'analisi dei dati del sistema Geopost, le Parti confermano la necessità di accelerare l'adeguamento dei dati del sistema, con particolare riferimento all'aggiornamento dei dati del viario. Le Parti si impegnano ad affrontare, a livello nazionale, entro il mese di marzo, il tema delle inidoneità al servizio e degli infortuni al fine di individuare e porre in essere azioni idonee a determinare un contenimento dei fenomeni ed a favorire percorsi condivisi di reimpiego. Condividono l'opportunità di prevedere uno specifico confronto, a livello nazionale, sui temi della copertura del servizio e dei meccanismi di sostituzione e flessibilità finalizzati a garantire la continuità e la qualità del servizio. In linea con quanto previsto in precedenti intese in ordine all'analisi dei dati del sistema Geopost, le Parti confermano la necessità di accelerare l'adeguamento dei dati del sistema, con particolare riferimento all'aggiornamento dei dati del viario. Le Parti si impegnano ad affrontare, a livello nazionale, entro il mese di marzo, il tema delle inidoneità al servizio e degli infortuni al fine di individuare e porre in essere azioni idonee a determinare un contenimento dei fenomeni ed a favorire percorsi condivisi di reimpiego. Condividono l'opportunità di prevedere uno specifico confronto, a livello nazionale, sui temi della copertura del servizio e dei meccanismi di sostituzione e flessibilità finalizzati a garantire la continuità e la qualità del servizio. Viario- Inidoneità- Copertura e flessibilità Accordo Recapito Segue: I Punti Salienti dellAccordo SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM

14 Federazione Lavoratori Poste Le Parti hanno inoltre approfondito il tema della impossibilità di conduzione dei mezzo aziendale assegnato al portalettere per lo svolgimento dell'attività di recapito. Al riguardo, nel caso in cui si verifichi una incompatibilità tra il singolo portalettere e il mezzo aziendale previsto per la zona ad esso assegnata, l'Azienda - in coerenza con le previsioni di cui al verbale di incontro del l'febbraio 2006 dell'Organismo Paritetico Nazionale per la Salute e la Sicurezza nei luoghi di lavoro – realizzerà le idonee soluzioni al fine di superare in tempi brevi tale incompatibilità. Conduzione motomezzo Accordo Recapito Fine: I Punti Salienti dellAccordo

15 Federazione Lavoratori Poste Dichiarazione del Segretario Generale Mario Petitto: ACCORDO DEL RECAPITO RIMASTO LETTERA MORTA … Omissis……… Laccordo siglato tra Sindacati e Poste Italiane per iniziare una nuova sperimentazione dal 1 marzo e rimasto lettera morta, mentre le condizioni di pesante disagio rimangono tuttora irrisolte. Siamo molto preoccupati perchè il riemergere di eventuali conflitti locali potrebbe creare difficoltà ai Partiti politici per ritardato recapito della Posta elettorale in alcune realtà importanti del Paese e il ricorso a prestazioni straordinarie per tamponare lemergenza potrebbe essere rifiutato dai lavoratori ormai stanchi di pagare per responsabilità che risiedono altrove La SVEGLIA Del Nostro SEGRETARIO GENERALE

16 Federazione Lavoratori Poste Le modifiche e rivisitazioni del modello originario, finalizzate peraltro a realizzare elevati standard qualitativi, si evidenziano in ordine ai seguenti interventi: confluenza articolazione Recapito Dedicato e Consegne Speciali nell'ambito dell'articolazione denominata Mercato; miglioramento delle condizioni di lavoro del personale; indici relativi alla metodologia del calcolo delle zone; invii senza indirizzo mediante l'individuazione di un riferimento quantitativo settimanale;copertura del servizio e meccanismi di sostituzione e flessibilità finalizzati a garantire continuità e qualità del servizio; ACCORDO Regionale 17 aprile 08 Implementazione CPD Importante Accordo Regionale Lombardo

17 Federazione Lavoratori Poste ACCORDO Regionale 17 aprile 08 Implementazione CPD Si partirà con Segrate e Bareggio Preventivamente allimplementazione dei nuovi centri, valuterà i seguenti prerequisiti per lavvio della nuova organizzazione, Copertura organico. Adeguamento repertori. Graduatorie e assegnazione zone. Adeguamento casellari portalettere e altre attrezzature. Dotazione mezzi aziendali. Funzionalità rete trasporti. Copertura lavorazioni interne. Idoneità dei locali Nei CPD implementati e non, si procederà alla riassegnazione delle zone, salvaguardando i criteri di precedenza ante accorpamento. Si Parte con Segrate e Bareggio

18 Federazione Lavoratori Poste ACCORDO Regionale Lombardia 13 Maggio 08 Implementazione CPD Avvio implementazione SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM

19 Federazione Lavoratori Poste ACCORDO Regionale Lombardia 13 Maggio 08 Implementazione CPD Avvio Implementazione SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM

20 Federazione Lavoratori Poste ACCORDO Regionale Lombardia 13 Maggio 08 Implementazione CPD Leffetto del Memorandum Lesternalizzazione SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM

21 Federazione Lavoratori Poste Memorandum Richiesta Incontro Unitario SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM LETTERA UNITARIA SU APPICAZIONE MEMORANDUM Roma 14/05/2008 Oggetto: Applicazione Memorandum dell 11/12/2007 tra Ministero delle Comunicazioni, Poste Italiane e Agenzie di Recapito Facciamo riferimento ai contenuti del Memorandum di cui alloggetto, con particolare riguardo alla parte relativa al Bando di gara. A tal proposito, avendo ricevuto segnalazione da parte di alcune nostre strutture sul territorio circa l'avvenuto espletamento delle procedure delle gare di appalto con il conseguente imminente avvio della assegnazione dei relativi servizi, siamo a richiedervi di conoscere le sedi oggetto di locazione delle attività, i volumi economici ed i il relativo mix dei prodotti. Distinti saluti

22 La Segreteria provinciale La Segreteria provinciale Slp Cisl Varese SLP CISL -Via Luini, Varese -Via Cairoli, Busto Arsizio Fax: telefono: 0332/ Federazione Lavoratori Poste


Scaricare ppt "Federazione Lavoratori Poste. verifica politica progetto recapito - comunicato unitario SLP CISL-SLC CGIL-UILPOST-FAILP CISAL-SAILP CONFSAL-UGL COM 08/05/2007."

Presentazioni simili


Annunci Google