La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

09/02/2014EN Measure s.r.l1 La sicurezza elettrica nel condominio Relatore Francesco Mirabile Federazione Nazionale Amministratori Immobiliari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "09/02/2014EN Measure s.r.l1 La sicurezza elettrica nel condominio Relatore Francesco Mirabile Federazione Nazionale Amministratori Immobiliari."— Transcript della presentazione:

1 09/02/2014EN Measure s.r.l1 La sicurezza elettrica nel condominio Relatore Francesco Mirabile Federazione Nazionale Amministratori Immobiliari

2 09/02/2014EN Measure s.r.l2 Indice del corso 1. Leggi di riferimento 2. Norme tecniche di riferimento 3. Obblighi DM 37/08 4. Documentazione di progetto DM 37/08 5. Carichi elettrici di un impianto condominiale 6. Componenti di un impianto elettrico condominiale tipo 7. Caratteristiche elettriche di un impianto condominiale 8. Impianto di terra 9. I differenziali 10. Scariche atmosferiche 11. Principali prescrizioni ai fini del D.Lgs. 81/ Principali prescrizioni ai fini della prevenzione incendio 13. Documentazione a corredo dellopera 14. Verifiche iniziali, straordinarie e periodiche 15. DPR 462/ Errori più comuni 17. T.U. 380/01 ( principali novità)

3 09/02/2014EN Measure s.r.l3 Leggi di riferimento Legge 186/68 regola dellarte DM 1982 prevenzione incendio D.M. 37/08 impiantistica Ex Dlgs 81/08 sicurezza sul lavoro DPR 462/01 verifica impianti Linee guida della Regione Lombardia per le verifiche degli impianti elettrici o Guida CEI ( Guida CEI 0-14 applicazione DPR 462/01) T.U. 380/01 testo unico edilizia

4 09/02/2014EN Measure s.r.l4 Norme tecniche di riferimento Norme CEI 64-8 Guida CEI guida per la realizzazione degli impianti Guida CEI guida per le verifiche Norma CEI 0-2 documentazione di progetto CEI protezione contro le scariche atmosferiche CEI 17/13 e 23/51 quadri elettrici Guida CEI per lesecuzione delle verifiche

5 09/02/2014EN Measure s.r.l5 Obblighi del D.M. 37/08 Il differenziale ha trovato un riferimento legislativo Appalto delle opere solo ad installatori abilitati Obbligo di progetto Emissione della dichiarazione di conformità ( su modello definito dal Ministero)

6 CEI UNI 09/02/2014EN Measure s.r.l6

7 09/02/2014EN Measure s.r.l7 Documentazione di progetto D.M. 37/08 Tutti gli impianti oltre i 6kW o installati in luoghi con normativa tecnica specifica devono avere il progetto. La documentazione deve essere redatta in conformità della norma CEI 0-2 Relazione tecnica Schemi dei quadri elettrici Schemi di distribuzione Schema della rete di terra Calcolo protezione contro le scariche atmosferiche Prescrizioni ai fini della prevenzione incendio Calcoli illuminotecnici illuminazione di emergenza

8 09/02/2014EN Measure s.r.l8 Carichi elettrici di un impianto elettrico condominiale Illuminazione ordinaria Prese di servizio Illuminazione di emergenza Ascensori Centrale termica Autoclave Portineria Cancelli elettrici Pompe di sollevamento Cantine Solai Box Centralino TV Impianti di estrazione Centrali di rilevazione fumi o gas Citofoni Giardini

9 09/02/2014EN Measure s.r.l9 Componenti di un impianto elettrico condominiale tipo Contatore di energia condominiale ( punto di consegna dellenergia) Impianto di terra Quadro elettrico generale Sotto quadri di distribuzione Distribuzione principale ( montante) Distribuzione secondaria Distribuzione terminale ( plafoniere, prese, ecc…) Plafoniere, prese di servizio Montante di terra per le unità immobiliari Illuminazione di emergenza Pulsanti di sgancio demergenza

10 09/02/2014EN Measure s.r.l10 Quadro elettrico in metallo

11 Quadro elettrico in PVC 09/02/2014EN Measure s.r.l11

12 Dispersori di terra intenzionali 09/02/2014EN Measure s.r.l12

13 09/02/2014EN Measure s.r.l13 Caratteristiche elettriche di un impianto elettrico condominiale Rif. Normativo CEI 64/8 Sistema TT ( ovvero senza cabina di distribuzione) Categoria I ( fino a 1000V ac – 1500v cc) Categoria 0 ( fino a 50V ac – 120V cc) La sicurezza elettrica si fonda sullimpianto di terra e sulle protezioni differenziali ( salvavita) ad esso associate

14 09/02/2014EN Measure s.r.l14 Impianto di terra Un impianto di terra è costituito da: Dispersori di fatto ( ferri dei cementi armati) Dispersori intenzionali come i picchetti ( non è richiesto che siano ispezionabili) Collegamenti equipotenziali ( collegamenti sulla tubazione rete idrica a valle del contatore o sulle tubazioni del metano) Barre equipotenziali da cui si derivano le varie connessioni Distribuzione PE per gli impianti condominiali Montante PE per le unità immobiliari ( non deve essere interrotto lungo il percorso) I conduttori di terra devono essere assolutamente Giallo Verde o di rame nudo Il valore di 20 Ohm del DPR 547/55 non ha più alcun valore

15 Nodo equipotenziale non corretto 09/02/2014EN Measure s.r.l15

16 Nodo equipotenziale corretto 09/02/2014EN Measure s.r.l16

17 Cartello dispersore di terra 09/02/2014EN Measure s.r.l17

18 Collegamenti equipotenziali rete idrica 09/02/2014EN Measure s.r.l18

19 09/02/2014EN Measure s.r.l19 I differenziali Nome commerciale salvavita I differenziali si differenziano per due valori : Sensibilità Id ( 1A-0,5-0,3-0,1-0,03) Tempo di intervento ( selettivi ed istantanei) La sensibilità è scelta in base al valore della resistenza di terra Il tempo di intervento in base al punto di installazione e alla tipologia di carico Un impianto elettrico correttamente progettato ha come evidenza un numero adeguato di differenziali selettivi tra loro

20 Interruttore magnetot. differenziale 09/02/2014EN Measure s.r.l20

21 09/02/2014EN Measure s.r.l21 Scariche atmosferiche Per tutti i volumi maggiori a 200 mc è obbligatorio il calcolo Verifica delle probabilità di fulminazione diretta Verifica delle probabilità di fulminazione indiretta (scaricatori)

22 Scaricatori di sovratensioni 09/02/2014EN Measure s.r.l22

23 09/02/2014EN Measure s.r.l23 Prescrizioni ai fini D.Lgs. 81/08 (principali) Corretta ed adeguata manutenzione Segnalazioni e cartelli monitori Illuminazione di emergenza dei luoghi di lavoro Presenza di barriere o dispositivi per accedere a parti in tensione Verifiche periodiche

24 09/02/2014EN Measure s.r.l24 Prescrizioni ai fini della prevenzione incendio ( principali) Rispetto delle compartimentazioni ( installazione delle barriere dove passano i cavi ) esempio tra unarea box e il locale contatori e cantine Installazione pulsanti di emergenza Illuminazione di emergenza per lindicazione delle vie di fuga

25 09/02/2014EN Measure s.r.l25 Documentazione a corredo dellimpianto Progetto degli impianti conforme alla norma CEI 0-2 firmato da un professionista ( impianti con potenza >6 kW); Dichiarazione di conformità ai sensi del D.M. 37/08 (emessa entro 30 gg dalla consegna dellimpianto); Allegati obbligatori alla dichiarazione di conformità; Schede prodotti utilizzati per la compartimentazione; Dichiarazione della corretta posa dei materiali per la compartimentazione; Verifica iniziale; Certificati dei quadri elettrici; Manuale di manutenzione.

26 09/02/2014EN Measure s.r.l26 Verifiche iniziali, straordinarie e periodiche Le verifiche iniziali devono essere conformi alla norma CEI 64/8 parte 6 e devono essere eseguite dallimpresa prima della messa in servizio dellimpianto ( denuncia iniziale dellimpianto); Le verifiche straordinarie a seguito di modifiche ed ampliamenti seguono le indicazioni della norma CEI 64/8 parte 6; Le verifiche periodiche seguono il programma di manutenzione.

27 09/02/2014EN Measure s.r.l27 DPR 22 ottobre 2001 n. 462 Le verifiche periodiche ufficiali sono affidate ad Organismi accreditati dal Ministero. Il condomino deve attivarsi per la richiesta (figura attiva nella sicurezza) Le scadenze sono due: Biennale e quinquennale Deve essere presente il manutentore DM del 12/09/59 art. 13 Devono essere eseguite in conformità alle Linee guida pubblicate dalla Regione Lombardia o Guida CEI

28 09/02/2014EN Measure s.r.l28 Errori più comuni Mancato aggiornamento del progetto a base dappalto con quanto realizzato; Il progetto non tiene conto delle prescrizioni ai fini della prevenzione incendio Il progetto non è redatto in conformità della norma CEI 0-2 Assenza di un montante di terra per le unità immobiliari e percorso in scatole o sezioni non indipendenti; Interruzione del montante di terra per le unità immobiliari e giunzione con morsetti ai pianti; Assenza della targa del costruttore sul quadro, targhette e cartelli monitori; Assenza dei collegamenti equipotenziali; Mancata installazione delle barriere ai fini della prevenzione incendio; Assenza dellilluminazione di emergenza; La dichiarazione è priva degli allegati obbligatori; Non cè riscontro documentale alla verifica iniziale; Assenza di verifiche periodiche.

29 09/02/2014EN Measure s.r.l29 T.U. 380/01 ( principali novità) Nuove norme per la sicurezza degli impianti Lapplicazione del D.M. 37/08 viene estesa a tutti gli immobili; La dichiarazione di conformità deve essere depositata presso lo Sportello Unico; La dichiarazione di conformità in caso ampliamenti deve contenere una dichiarazione di compatibilità dellopera con gli impianti preesistenti


Scaricare ppt "09/02/2014EN Measure s.r.l1 La sicurezza elettrica nel condominio Relatore Francesco Mirabile Federazione Nazionale Amministratori Immobiliari."

Presentazioni simili


Annunci Google