La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE LEGGI REGIONALI L.R. 12/2003, Norme per luguaglianza delle opportunità di accesso al sapere (generalizzazione della scuola dellinfanzia, sostegno della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE LEGGI REGIONALI L.R. 12/2003, Norme per luguaglianza delle opportunità di accesso al sapere (generalizzazione della scuola dellinfanzia, sostegno della."— Transcript della presentazione:

1 LE LEGGI REGIONALI L.R. 12/2003, Norme per luguaglianza delle opportunità di accesso al sapere (generalizzazione della scuola dellinfanzia, sostegno della Regione a progetti educativi per raggiungimento di standard qualitativi e organizzativi stabiliti dalla Giunta Reg.le; sostegno alla qualificazione dellofferta educativa attraverso linserimento di figure di coordinamento pedagogico, ecc.) L.R. 26/01, Diritto allo studio e all apprendimento per tutta la vita L.R. 8/2004, Norme in materia di servizi educativi per la prima infanzia Del. 1335/2006, Intesa tra Regione Emilia-Romagna, ANCI, UPI, Legautonomie, Federazione italiana Scuole materne dellEmilia-Romagna (FISM), Confcooperative, Legacoop-Ancst, Federazione Opere Educative (FOE) Incontro Gestori FOE Emilia-Romagna. Imola 16 aprile 2009

2 PROVVEDIMENTI REGIONALI ER Per progetti di miglioramento infanzia (ambito 3-6 anni): stanziati (del. G.R. 2442/2008); Per il sostegno a figure di coordinamento pedagogico (ambito 3-6 anni): stanziati (del. G.R. 2442/2008); Incontro Gestori FOE Emilia-Romagna. Imola 16 aprile 2009

3 VOUCHER CONCILIATIVI REGIONE ER 3 milioni di euro per il 2009 per favorire laccesso ai servizi nido di strutture private autorizzate: nidi, micronidi, sez. primavera, nidi part-time, nidi aziendali, piccoli gruppi educativi ed educatrici domiciliari ammessi dalla direttiva n. 646/2005 UTILIZZO: Voucher di max. 250 al mese NB: spettano solo a chi sceglie posti non convenzionati DESTINATARI: famiglie in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie monogenitoriali) siano occupati (requisito da garantire per tutto il periodo in cui si beneficia dellassegno). GESTORI: devono garantire un tempo di frequenza minimo di sei ore giornaliere, i pasti e un minimo di apertura di 190 giorni allanno. Incontro gestori FOE Emilia-Romagna. Imola 16 aprile 2009

4 PROVVEDIMENTI REGIONALI ER Per lestensione dei servizi per la prima infanzia (0-3) finanziamenti in conto capitale: ,50 ( del. G.R. 2473/2008); Borse studio Regione ( DGR 2130 del 9 dicembre 2008) per studenti delle scuole secondarie di 2° grado statali, private paritarie e paritarie degli enti locali. Importo totale: 6 milioni di euro. Assegnate in misura fissa e non in relazione alle spese scolastiche sostenute. Fasce di reddito ISEE: unica fascia fino a ,94 Incontro gestori FOE Emilia-Romagna. Imola 16 aprile 2009

5 PROVVEDIMENTI REGIONALI ER L.R. 26/01 (Diritto allo studio e allapprendimento per tutta la vita) ART. 4 BORSE DI STUDIO A.S PROVINCIABENEFICIARIFABBISOGNO PC ,00 PR ,00 RE ,00 MO ,00 BO ,00 FE ,00 RA ,00 FC ,00 RN ,00 TOT. RER ,00 Incontro Gestori FOE Emilia-Romagna. Imola 16 aprile 2009

6 ComunePeriodoImporto IMOLA 04/05-06/ ,00 a sezione + 515,00 a scuola BOLOGNA 2009/ ,00 a sezione a scuola per coordinamento pedagogico; FORLI 08/09 09/10 683,00 a bambino 708,00 a bambino CESENA 08/09 750/00 a bambino (max. 28 a sezione); *per i bambini disabili certificati: 60% del costo fino a in massimo di 3 ore al giorno. Per bambini gravissimi e in casi rari possibilità che il Comune invii un suo volontario per un tempo più lungo. RAVENNA 2007/ ,00 a sezione, indicizzato su base Istat PARMA 2008 Attualmente il Comune paga la differenza a circa 300 famiglie ( in base al budget) tra retta privata concordata ( 227 euro) e retta comunale ( fino a 125 euro in base ad isee) ; FERRARA 2009/ ,00 a sezione (circa) REGGIO E. 2008Max 800,00 a bambino (convenzioni FISM) MODENA 2006/ ,00 (attuali ) con incremento 2% anni successivi, + 400,00/sez. per prolungamento orario e prescuola, + 107,00/mese a bambino come rimborso quota non riscossa per casi sociali, + contributo ( 16,67/ora se coop. sociali) per eventuali casi di sostegno RIMINI Da rinnovare per sezione per ogni bambino disabile. A Riccione contributo di 420,00 per ogni bambino residente oppure figlio di domiciliati con lavoro sul territorio comunale. Inoltre c'è un contributo di oer sezione da destinarsi in parte a famiglie bisognose di riduzione di retta ed in parte per nuove attrezzature. LE CONVENZIONI PER LINFANZIA Incontro Gestori FOE Emilia-Romagna. Imola 16 aprile 2009


Scaricare ppt "LE LEGGI REGIONALI L.R. 12/2003, Norme per luguaglianza delle opportunità di accesso al sapere (generalizzazione della scuola dellinfanzia, sostegno della."

Presentazioni simili


Annunci Google