La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I LIPIDI I° LEZIONE. CENNI STORICI 1918 Aron 1927 Evans & Burr (Vitamin F) 1929 Burr & Burr (EFA) 1958 Effects in human 80s.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I LIPIDI I° LEZIONE. CENNI STORICI 1918 Aron 1927 Evans & Burr (Vitamin F) 1929 Burr & Burr (EFA) 1958 Effects in human 80s."— Transcript della presentazione:

1 I LIPIDI I° LEZIONE

2 CENNI STORICI 1918 Aron 1927 Evans & Burr (Vitamin F) 1929 Burr & Burr (EFA) 1958 Effects in human 80s

3 FUNZIONI DEI LIPIDI EnergeticaEnergetica StrutturaleStrutturale Precursori di biomolecolePrecursori di biomolecole

4 CLASSIFICAZIONE E STRUTTURA DEI LIPIDI a)Lipidi di deposito: a)trigliceridi o triacilgliceroli (TAG) b)Lipidi strutturali: a)fosfolipidi (PL) b)colesterolo (C)

5

6 In base al numero di atomi di C della catena idrocarburica:In base al numero di atomi di C della catena idrocarburica: Corti C 2 -C 6 (ac.acetico, propionico, butirrico, caproico)Corti C 2 -C 6 (ac.acetico, propionico, butirrico, caproico) Media C 8 -C 10 (ac.caprilico, caprico)Media C 8 -C 10 (ac.caprilico, caprico) Lunga C 12 -…. (ac.laurico, miristico, palmitico, stearico, …)Lunga C 12 -…. (ac.laurico, miristico, palmitico, stearico, …) PRINCIPALI COSTITUENTI DI TAG E PL: GLI ACIDI GRASSI In base al grado di insaturazione:In base al grado di insaturazione: SaturiSaturi MonoinsaturiMonoinsaturi PolinsaturiPolinsaturi

7 STEROLI Colesterolo Colesterolo esterificato Fitosteroli ( -sitosterolo) (campesterolo) (5- -idrogenati, campestanolo e sitostanolo)

8 FUNZIONE ENERGETICA -ossidazione -ossidazione

9 FUNZIONE STRUTTURALE Composizione della membrana plasmatica La natura degli acidi grassi che costituiscono i PL il rapporto PL/C le interazioni sia polari sia non polari tra lipidi e proteine influiscono su alcune caratteristiche funzionali della membrana come la fluidità di membrana

10 Fluidità di Membrana Definizione: grado di libertà delle molecole liposolubili di muoversi allinterno della membrana La fluidità, a sua volta, influenza la permeabilità della membrana e lattività di molte proteine di membrana, che possono essere enzimi, recettori, trasportatori...La fluidità, a sua volta, influenza la permeabilità della membrana e lattività di molte proteine di membrana, che possono essere enzimi, recettori, trasportatori... La fluidità di membrana è in parte legata allimpaccamento dei lipidi nel doppio strato lipidico che è influenzato da:La fluidità di membrana è in parte legata allimpaccamento dei lipidi nel doppio strato lipidico che è influenzato da: 1. natura della catena degli acidi grassi 2. quantità di colesterolo 3. interazioni sia polari che non polari tra lipidi e proteine

11 18:0 18:1 n-9 18: n-6 20:4 n-6

12 Differenza di configurazione tra acidi grassi TRANS e CIS

13 Fluidità di Membrana influenza della natura della catena degli acidi grassi

14 Fluidità di Membrana influenza della dieta La composizione dei lipidi della dieta influenza la composizione delle membrane cellulari (es: arricchimento di PUFA n-3);La composizione dei lipidi della dieta influenza la composizione delle membrane cellulari (es: arricchimento di PUFA n-3); Considerata limportanza della fluidità della membrana cellulare le variazioni di composizione sono però strettamente controllate (es: quantità di colesterolo e grado di insaturazioni dei PL).Considerata limportanza della fluidità della membrana cellulare le variazioni di composizione sono però strettamente controllate (es: quantità di colesterolo e grado di insaturazioni dei PL).

15

16 SINTESI Elongasi e desaturasi

17

18

19 ACIDI GRASSI ESSENZIALI C18:2n-6 & C18:3n-3 Assenza di desaturasi 12 and 15

20

21 FUNZIONI Energetica Funzionalità di membrana (plasmatica e intracellulare) Modulazione della funzione cellulare (molecole segnale) Precursori di biomolecole

22 PRECURSORI DI BIOMOLECOLE EICOSANOIDI Acido diomogammalinolenico (20:3n-6) Acido arachidonico (20:4n-6) Acido eicosapentaenoico (20:5n-3)

23 PRECURSORI DI BIOMOLECOLE

24 (20:4n-6) -> TXA 2 & PGI 2 (20:5n-3) -> TXA 3 & PGI 3 (20:4n-6) -> PGE 2 & LTB 4 (20:5n-3) -> PGE 3 & LTB 5

25 EMOSTASI: insieme dei processi che hanno la funzione di ridurre il sanguinamento ed evitare leccessiva perdita di sangue.

26 FABBISOGNI FISIOLOGICI DI EFA (essential fatty acid) ADULTO n=61% n=30.2% BAMBINO n=62-3% n=30.5% La carenza di EFA può essere valutata con lindice MEAD ovvero il rapporto 20:3n-9/20:4 n-6 nei PL sierici: valori superiori a 0.4 sono orientativamente patologici. LATTANTI n=64-5% n= %

27 ormoni steroidei acidi biliari vitamina D PRECURSORI DI BIOMOLECOLE: COLESTEROLO

28

29

30

31 CONTENUTO DI COLESTEROLO NEGLI ALIMENTI

32 ACIDIACIDI GRASSI GRASSIACIDIACIDI GRASSI GRASSI PRODOTTIPRODOTTI ANIMALI ANIMALIPRODOTTIPRODOTTI ANIMALI ANIMALI

33

34

35


Scaricare ppt "I LIPIDI I° LEZIONE. CENNI STORICI 1918 Aron 1927 Evans & Burr (Vitamin F) 1929 Burr & Burr (EFA) 1958 Effects in human 80s."

Presentazioni simili


Annunci Google