La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Maurizio tiriticcoasse storico-sociale 20071 linnalzamento dellobbligo di istruzione: lasse culturale storico-sociale nellistruzione professionale… …e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Maurizio tiriticcoasse storico-sociale 20071 linnalzamento dellobbligo di istruzione: lasse culturale storico-sociale nellistruzione professionale… …e."— Transcript della presentazione:

1 maurizio tiriticcoasse storico-sociale linnalzamento dellobbligo di istruzione: lasse culturale storico-sociale nellistruzione professionale… …e non solo!!! a cura di maurizio tiriticco clio – bologna 3 dicembre 2007

2 maurizio tiriticcoasse storico-sociale non stanno mai fermi stare seduti Lapprendimento e la metafora del cono Più si è piccoli e più si apprende ed anche con alta velocità: la costruzione del cervello non è automatica, ma si sviluppa in rapporto agli stimoli a cui è sottoposto. La necessità di sopravvivere al più presto e meglio è fortissima. La curiosità, limitazione, il metter/e/si alla prova, il gioco, in quanto misurarsi con se stessi, con gli altri, con gli oggetti, sono molle poderose! Per queste ragioni i bambini … non stanno mai fermi!!! Man mano che si cresce, la reazione agli stimoli tende a diminuire, perché sembra più importante conservare e rinforzare ciò che via via si apprende. Per queste ragioni gli adulti tendono a … stare seduti!!!

3 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Voglio fare lastronauta!!! …ai miei tempi…

4 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Quando il cono si chiude al vertice, lindividuo-persona ha costruito la sua identità personale, in quanto autonomia e libera scelta ATTENZIONE! In una società complessa è bene che ladulto sviluppi costantemente il bambino che è in sé in modo che il cono si chiuda il più tardi possibile! E necessario apprendere per tutta la vita!!!

5 maurizio tiriticcoasse storico-sociale la facoltà di apprendere è nel codice genetico eguale per tutti gli umani stimoli poveri e casuali stimoli ricchi e selezionati apprendimento povero apprendimento ricco IERI analfabetismo di ritorno OGGI illetteratismo apprendimento organizzativo

6 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Di qui lesigenza di essere * EDUCATI ai valori etici e civili * ISTRUITI alle conoscenze e alle tecniche * FORMATI come persone e come lavoratori IERI cera un tempo per la scuola, uno per il lavoro, uno per il riposo OGGI nelle società ad alto sviluppo tali cadenze sono saltate ed è necessario che tutti apprendano per tutta la vita

7 maurizio tiriticcoasse storico-sociale SPAZIO sé corporeo TEMPO sé cognitivo Lo sviluppo/crescita di un vivente si effettua con una graduale conquista del sé sugli assi ortogonali dello SPAZIO la costruzione del sé corporeo e del TEMPO la costruzione del sé cognitivo

8 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Il DNA genetico è sollecitato dagli stimoli ambientali e lapprendimento si sviluppa dal meno al più in un processo a spirale Più gli stimoli sono ricchi e positivi, più lindividuo si afferma come persona AUTONOMA (identità) e RESPONSABILE (socialità)

9 maurizio tiriticcoasse storico-sociale che cosa succede quando si nasce?

10 maurizio tiriticcoasse storico-sociale asse del tempo concetti e PAROLE conoscenze memoria progetto asse dello spazio corporeità e IMMAGINI atteggiamenti emotività relazioni ciascuno di noi ha la sua croce!!! ?

11 maurizio tiriticcoasse storico-sociale asse del tempo concetti e PAROLE conoscenze memoria progetto asse dello spazio corporeità e IMMAGINI atteggiamenti emotività relazioni il nuovo nato allinizio del suo percorso

12 maurizio tiriticcoasse storico-sociale asse del tempo asse dello spazio la spirale dello sviluppo

13 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Sullasse orizzontale sincronico globale dello SPAZIO si costruiscono i rapporti tra corpo e oggetti Dominano il vedere e le immagini: lanalogico, il continuo Sullasse verticale diacronico discreto del TEMPO si costruiscono le catene dei concetti, memorizzati, archiviati, implementati Dominano lascoltare/parlare e le sequenze ritmiche: il digitale, il discreto

14 maurizio tiriticcoasse storico-sociale La costruzione a spirale costituisce un modello perfetto! Ma in effetti non è così! Alcuni privilegiano lasse temporale! Altri privilegiano lasse spaziale!

15 maurizio tiriticcoasse storico-sociale

16 maurizio tiriticcoasse storico-sociale nei vecchi ha inizio la dissoluzione della spirale spaziotemporale

17 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Se un curricolo educativo istruttivo formativo è efficace ladulto continua ad apprendere

18 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Voglio fare lastronauta!!! …anchio!!!

19 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Nei piccoli gruppi chiusi di un tempo dominava lasse temporale: la memoria, il culto dei morti, le leggende, la trasmissione delle regole e dei valori garantivano la COESIONE del gruppo Nel grande gruppo globalizzato di oggi domina lasse spaziale: linformazione che viene da lontano, le mode, le non- regole, i non-valori… la società liquida sollecitano CONFLITTI nel medesimo gruppo I NOSTRI GIOVANI SONO SCHIACCIATI SULLASSE SPAZIALE OCCORRE RIVITALIZZARE LASSE TEMPORALE

20 maurizio tiriticcoasse storico-sociale asse del tempo asse dello spazio

21 maurizio tiriticcoasse storico-sociale nella società liquida ai giovani hanno rubato il FUTURO e il PASSATO e regalano a piene mani uno SPAZIO ETERNAMENTE PRESENTE apparentemente libero di fatto vuoto di qui i principali fattori di crisi * carenza delle capacità di… intendere e di volere… …e di sentire!!! * una adolescenza che si allunga oltre letà biologica relativa alla capacità di sopravvivere e riprodursi * carenza emotivo-affettiva e relazionale * incapacità di orientare la naturale aggressività nellimpegno (studio, lavoro, famiglia…) * incapacità di assumere una qualsiasi dimensione valoriale * deterioramento del limite tra il privato e pubblico

22 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Uno studio non formale della STORIA promuove il recupero di quella TEMPORALITA che le società ad alto sviluppo di fatto tendono a schiacciare Necessità di una educazione emotiva al fine di aiutare i nuovi nati a crescere/apprendere consapevoli delle loro emozioni e capaci di costruire un corretto rapporto tra le dimensioni e i concetti di SPAZIO e di TEMPO

23 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Nelle Indicazioni per il curricolo (primo ciclo) si individua lAREA STORICO-GEOGRAFICA, che presiede alla costruzione e allo sviluppo indiscriminato e continuo dello spazio-tempo Nel biennio obbligatorio si individua l ASSE STORICO-SOCIALE per un recupero e un rafforzamento continuo della dimensione temporale

24 maurizio tiriticcoasse storico-sociale La scelta italiana nel contesto delle indicazioni dellUnione europea Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consigliodel 5 settembre 2006 per listituzione di un Quadro Europeo delle Qualifiche lasse storico-sociale alluscita dal primo livello UE * comprendere il cambiamento e la diversità dei TEMPI STORICI in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche geografiche e culturali * collocare lesperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla COSTITUZIONE, a tutela della persona, della collettività e dellambiente * riconoscere le caratteristiche essenziali del SISTEMA SOCIO-ECONOMICO per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio

25 maurizio tiriticcoasse storico-sociale ATTENZIONE! Lasse storico-sociale non è fine a se stesso! Va finalizzato allacquisizione da parte dellalunno-cittadino-lavoratore delle competenze chiave per lesercizio della cittadinanza attiva

26 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Competenze chiave UE alluscita dal primo livello UE Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 Comunicazione nella madre lingua Comunicazione nelle lingue straniere Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologie Competenza digitale Imparare ad imparare Competenze interpersonali, interculturali e sociali e competenza civica Imprenditorialità Espressione culturale

27 maurizio tiriticcoasse storico-sociale La scelta italiana alluscita dal primo livello UE ambiti e definizioni delle competenze chiave di cittadinanza Costruzione del sé Imparare ad imparare Progettare Relazioni con gli altri Comunicare comprendere rappresentare Collaborare e partecipare Agire in modo autonomo e responsabile Rapporto con la realtà Risolvere problemi Individuare collegamenti e relazioni Acquisire ed interpretare linformazione

28 maurizio tiriticcoasse storico-sociale IL SE LIDENTITA PERSONALE autonomia responsabilità I RAPPORTI CON IL REALE le cose i fenomeni gli eventi LE RELAZIONI CON GLI ALTRI partecipazione collaborazione Sviluppo tridimensionale delle competenze chiave di cittadinanza

29 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Costruzione del sé 1. Imparare ad imparare: ogni giovane deve acquisire un proprio metodo di studio e di lavoro. (Oggi molti di loro si disperdono perché non riescono ad acquisirlo) 2. Progettare: ogni giovane deve essere capace di utilizzare le conoscenze apprese per darsi obiettivi significativi e realistici. Questo richiede la capacità di individuare priorità, valutare i vincoli e le possibilità esistenti, definire strategie di azione, fare progetti e verificarne i risultati. (Oggi molti di loro vivono senza la consapevolezza della realtà e delle loro potenzialità)

30 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Relazioni con gli altri 3. Comunicare: ogni giovane deve poter comprendere messaggi di genere e complessità diversi nella varie forme comunicative e deve poter comunicare in modo efficace utilizzando i diversi linguaggi. (Oggi i giovani hanno molte difficoltà a leggere, comprendere e a scrivere anche testi semplici in lingua italiana) 4. Collaborare e partecipare: ogni giovane deve saper interagire con gli altri comprendendone i diversi punti di vista. (Oggi i giovani assumono troppo spesso atteggiamenti conflittuali e individualistici, perché non riconoscono il valore della diversità e delloperare insieme agli altri) 5. Agire in modo autonomo e responsabile: ogni giovane deve saper riconoscere il valore delle regole e della responsabilità personale. (Oggi spesso i giovani agiscono in gruppo per non rispettare le regole e per non assumersi responsabilità)

31 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Rapporto con la realtà 6. Risolvere problemi: ogni giovane deve saper affrontare situazioni problematiche e saper contribuire a risolverle. (Oggi i giovani tendono, spesso, ad accantonare e a rinviare i problemi per la situazione di malessere esistenziale che vivono nellincertezza del futuro) 7. Individuare collegamenti e relazioni: ogni giovane deve possedere strumenti che gli permettano di affrontare la complessità del vivere nella società globale del nostro tempo. (Oggi molti giovani non possiedono questi strumenti) 8. Acquisire ed interpretare linformazione: ogni giovane deve poter acquisire ed interpretare criticamente l'informazione ricevuta valutandone lattendibilità e lutilità, distinguendo fatti e opinioni. (Oggi molti giovani sono destinatari passivi di una massa enorme di messaggi perché sono sprovvisti di strumenti per valutarli)

32 maurizio tiriticcoasse storico-sociale Le competenze di cittadinanza non si imparano come le discipline! Si apprendono se leducatore insiste sulla costruzione degli atteggiamenti e dei comportamenti delleducando, in modo che siano contestualizzati con la dimensione temporale

33 maurizio tiriticcoasse storico-sociale alcuni concetti guida per lo studio della storia - costruzione del sé come memoria e come progetto - gli umani a fronte dei bisogni per la sopravvivenza come costruttori in-consapevoli dello sviluppo - le aggregazioni gruppali e la divisione del lavoro nel gruppo - lavoro manuale e lavoro intellettuale - lo sviluppo come socializzazione nei gruppi e conflittualità tra i gruppi - le società organizzate, le divisioni in classi e lo sfruttamento delluomo sulluomo - la conservazione dellignoranza come strumento di divisione - strutture socioeconomiche e rapporti sociali - sovrastrutture istituzionali, statuali e sovrastatuali - le ideologie e la conflittualità tra le nazioni - evoluzione del concetto e della pratica della democrazia - condizionamenti socioeconomici e sviluppo della persona - la Costituzione come bibbia laica - dimensioni sovranazionali e conflittualità nel XXI° secolo

34 maurizio tiriticcoasse storico-sociale


Scaricare ppt "Maurizio tiriticcoasse storico-sociale 20071 linnalzamento dellobbligo di istruzione: lasse culturale storico-sociale nellistruzione professionale… …e."

Presentazioni simili


Annunci Google