La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Progetto MOPAmbiente Monitoraggio degli Orientamenti e delle Politiche per lAmbiente Prima Sintesi sulle Opinioni 14 ottobre 2003.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Progetto MOPAmbiente Monitoraggio degli Orientamenti e delle Politiche per lAmbiente Prima Sintesi sulle Opinioni 14 ottobre 2003."— Transcript della presentazione:

1 1 Progetto MOPAmbiente Monitoraggio degli Orientamenti e delle Politiche per lAmbiente Prima Sintesi sulle Opinioni 14 ottobre 2003

2 2 Obiettivi :: Lobiettivo principale di questindagine è quello di: analizzare gli orientamenti della: popolazione italiana popolazione italiana settore economico-produttivo settore economico-produttivo Amministratori delle Regioni ed Enti locali Amministratori delle Regioni ed Enti locali rispetto alla sostenibilità ambientale, partendo dal presupposto della condivisione di responsabilità.

3 3 Ciascuna componente è stata oggetto di una rilevazione che ne facesse emergere la specificità del ruolo rispetto al problema ambientale, attraverso questionari diversificati : POPOLAZIONE sondaggio di opinione a livello nazionale. Il questionario strutturato è stato somministrato per via telematica ad un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta in età di voto, per genere ed età, scolarità, condizione professionale, area geografica e dimensioni del comune di residenza. (3336 rispondenti). AMMINISTRATORI DI REGIONI ED ENTI LOCALI: interviste telefoniche a più di 50 amministratori locali, selezionati in base alla carica rivestita (Presidenti, Sindaci, Assessori) competenza territoriale (Regioni, Province, Comuni); coalizione/area politica di appartenenza (centro destra/centro sinistra). Metodologia :: SETTORE ECONOMICO-PRODUTTIVO Aziende con più di 50 addetti: il campione, 201 casi, è stato intervistato telefonicamente ed è rappresentativo delle aziende italiane di medio- grandi dimensioni, per area geografica, classi di addetti e settore economico dattività. Aziende di servizi a rete locale: interviste telefoniche a 20 aziende (municipalizzate o ex municipalizzate), equamente distribuite tra le macroaree geografiche. Istituti di credito: colloqui telefonici con esponenti di 4 banche per verifica orientamenti nei confronti delle aziende che adottano strategie per la salvaguardia dellambiente, o che hanno una certificazione ambientale.

4 4 Metodologia :: Il profilo degli intervistati della P.A. Pubblica Amministrazione Si è considerato come universo di riferimento : Presidenti e Assessori allAmbiente di tutte le Regioni dItalia Presidenti e Assessori allAmbiente di tutte le Province dItalia Sindaci e Assessori allAmbiente di tutti i Comuni capoluogo di Provincia Hanno aderito al progetto: 3 Presidenti di Regione 7 Assessori regionali 7 Presidenti di Provincia 8 Assessori provinciali 13 Sindaci 15 Assessori comunali 19 Amministratori Pubblici del Nord Italia 17 Amministratori Pubblici del Centro Italia 17 Amministratori Pubblici del Sud Italia e Isole Sono state rilasciate interviste da esponenti politici di quasi tutte le Regioni dItalia, ad eccezione del Veneto e del Trentino

5 5 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista della popolazione Quanto direbbe di essere attento, sensibile nei confronti dellambiente? Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali - 76% 14% La grande attenzione mostrata dalla popolazione italiana nei confronti dellambiente è emersa anche dalle altre fasi della ricerca. Tutti gli attori sociali (aziende, banche, aziende di servizi a rete locale e Amministratori Pubblici) percepiscono il bisogno di salvaguardare lecosistema.

6 6 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista della popolazione Alcune persone ritengono che la situazione ambientale abbia raggiunto livelli di criticità molto elevati. Secondo altre, invece, la situazione ambientale è ancora sotto la soglia della criticità. 74% Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali - Ma tra un anno sarà: 40% Lei ritiene che la situazione ambientale sia:

7 7 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista della popolazione E per ciascuno dei seguenti aspetti legati allambiente, potrebbe indicare, su una scala da 1 a 10 quanto reputa necessario un intervento immediato per ridurne linquinamento ? (ordinamento decrescente delle risposte in base allintervento reputato più necessario) Più necessario (6-10) Meno necessario (1-5) Non so Inquinamento dellaria Inquinamento dellacqua Inquinamento del suolo Elettrosmog73189 Inquinamento acustico Inquinamento luminoso Votomedio 8,0 7,8 7,5 7,2 6,8 6,1 Popolazione; base casi: 3336 – Valori medi e percentuali -

8 8 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista delle aziende Aziende; base casi: 201 – Valori percentuali - La contabilità ambientale, allinterno delle strategie aziendali, dovrebbe … 18 (su 20) aziende di servizi a rete locale sanno cosa sia la contabilità ambientale, 4 delle quali molto bene. Inoltre, 12 aziende ritengono che la contabilità ambientale sia da considerarsi prioritaria da tutte le aziende, indipendentemente dal settore merceologico.

9 9 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista dellAmministrazione Pubblica La contabilità ambientale Ancora poco diffuso (e pertanto poco citato) risulta il bilancio di contabilità ambientale tra le Amministrazioni Pubbliche che operano sui diversi livelli territoriali, adottato solo da 9 amministrazioni (4 Comuni; 1 Provincia e 4 Regioni). Causa individuata: il carattere innovativo di questo strumento. … Noi abbiamo una contabilità ambientale anche discretamente funzionante, solo che è uno strumento nuovo, quindi bisogna vedere quanto è compatibile con la coscienza della pubblica amministrazione e quantaltro …. LAgenda 21 Più nota, invece, è lAgenda 21, adottata da 28 Amministrazioni su 53 (15 Comuni; 8 Province e 5 Regioni). Ancora: 4 Comuni e 4 Province riferiscono di essere in procinto di aderire allAgenda 21.

10 10 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista delle aziende Nella sua azienda è prevista una strategia in materia di ambiente, sono stati elaborati dei piani dazione specifici? Aziende; base casi: 201 – Valori percentuali - Sì è prevista una strategia ambientale (68%) No, non è stata ancora prevista una strategia (32%)

11 11 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista delle aziende di servizi a rete locale Secondo Lei, da quando le aziende di servizi a rete locale sono state in parte privatizzate … … si presta più attenzione allimpatto ambientale provocato dallazienda 5 … si presta meno attenzione 5 … si presta la stessa attenzione di prima 10 Aziende di servizi a rete locale; base casi: 20 – Valori assoluti - Lei personalmente con chi è più daccordo? Con chi ritiene che … E migliore la gestione ambientale delle aziende (di servizi a rete locale) a partecipazione pubblica rispetto a quella delle aziende private 11 E migliore la gestione ambientale delle aziende private rispetto a quella delle aziende a partecipazione pubblica 4 La gestione ambientale delle aziende private e quella delle aziende a partecipazione pubblica sono simili 5

12 12 La conoscenza e sensibilità nei confronti dellambiente :: Il punto di vista delle aziende di servizi a rete locale Alcuni intervistati ritengono che il potere decisionale delle aziende di servizi a partecipazione pubblica e in materia di gestione ambientale sia limitato dalle direttive imposte loro dallAmministrazione pubblica locale; altri intervistati, invece, non sono daccordo con questa opinione: Lei personalmente, quanto la condivide? Aziende di servizi a rete locale; base casi: 20 – Valori assoluti - Molto7 Abbastanza5 Poco5 Per nulla 3

13 13 Ambiente e sviluppo economico :: Il punto di vista della popolazione Riguardo al tema dellambiente e dello sviluppo economico, abbiamo raccolto alcune osservazioni. Per ciascuna di essa mi dica, per favore quanto è daccordo: Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali -

14 14 Ambiente e sviluppo economico :: Il punto di vista della popolazione E meglio garantire lo sviluppo economico/industriale e quindi posti di lavoro, anche a scapito dellambiente 9% E meglio salvaguardare lambiente, anche se questo significasse minor sviluppo economico/industriale, a scapito quindi di posti di lavoro 63% Non so 28% Sempre riguardo allambiente abbiamo raccolto alcune opinioni che troverà qui di seguito. Indichi per favore quella che condivide di più. Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali -

15 15 Le aziende che fanno sforzi per tutelare lambiente e sostenere il progresso sociale vengono premiate dai consumatori Ambiente e sviluppo economico :: Il punto di vista delle aziende Le leggerò ora alcune opinioni relative alla tematica ambientale. Per ciascuna di esse mi dica, quanto è daccordo. - Le affermazioni con connotazione positiva - Aziende; base casi: 201 – Valori percentuali - La crescita economica e il mantenimento di un livello di qualità ambientale non sono necessariamente in contraddizione: occorre individuare il giusto equilibrio tra questi due aspetti Una corretta gestione ambientale si traduce in risultati economici migliori, in quanto si possono ridurre i costi aziendali (ad esempio, delle materie prime, dellenergia utilizzata, ecc…) Le aziende oggi sono, per propria scelta, più attente alla gestione degli aspetti ambientali correlati alle proprie attività

16 16 La percezione delle normative ambientali :: Il punto di vista delle aziende Aziende; base casi: 201 – Valori percentuali - Le leggerò ora alcune opinioni relative alla tematica ambientale. Per ciascuna di esse mi dica, quanto è daccordo. - Le affermazioni con connotazione negativa - Le certificazioni ambientali dovrebbero essere richieste solo ad alcune aziende, ad esempio a quelle che con la loro attività potrebbero danneggiare maggiormente lambiente La normativa a salvaguardia dellambiente costituisce, per le aziende, solo un ulteriore aggravio gestionale ed organizzativo per lazienda, con scarsi benefici per lambiente stesso Gli incentivi economici della Pubblica Amministrazione non sono dopotutto così determinanti nellindurre le aziende ad adottare misure per ridurre linquinamento e il degrado ambientale La quantità delle leggi a salvaguardia dellambiente riduce lautonomia delle aziende

17 17 Quanto direbbe di essere informato sulle leggi, le norme a salvaguardia dellambiente? La percezione delle normative ambientali :: Il punto di vista della popolazione Parliamo ora in generale delle leggi che tutelano lambiente. Qui di seguito troverà alcune opinioni sulle leggi, le norme presenti in Italia che tutelano lambiente. Indichi, per favore, quella che più si avvicina alla sua opinione Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali - Le norme, le leggi presenti in Italia sono sufficienti a tutelare lambiente 5% Le norme, le leggi presenti in Italia sarebbero sufficienti a tutelare lambiente, se venissero applicate con più controlli e sanzioni 46% Non so 27% Le norme, le leggi presenti in Italia non sono comunque sufficienti a tutelare lambiente 22% Molto2 Abbastanza27 Poco49 Per nulla9 Non so14

18 18 Il punto di vista delle banche :: tra gli imprenditori si sta diffondendo una sensibilità crescente nei confronti dellambiente (ma il processo sembra piuttosto lento e graduale) tra gli imprenditori si sta diffondendo una sensibilità crescente nei confronti dellambiente (ma il processo sembra piuttosto lento e graduale) il consumatore inizia ad indirizzare le proprie scelte verso una migliore qualità della vita (e migliore qualità ambientale). E anche più consapevole del proprio potere dacquisto. il consumatore inizia ad indirizzare le proprie scelte verso una migliore qualità della vita (e migliore qualità ambientale). E anche più consapevole del proprio potere dacquisto. Rilevano alcuni orientamenti del mercato: Le aziende che adottano una strategia ambientale (o che hanno una certificazione ambientale) avranno in un prossimo futuro molte probabilità di ottenere dei vantaggi competitivi. Offerta da parte delle banche di prodotti e servizi per conseguire la certificazione ambientale: finanziamenti di importo abbastanza sostenuto e di lungo termine finanziamenti di importo abbastanza sostenuto e di lungo termine condizioni particolarmente vantaggiose condizioni particolarmente vantaggiose servizi di consulenza ed informativi servizi di consulenza ed informativi

19 19 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista della popolazione Quanto, secondo Lei, ogni singola persona può contribuire con il suo comportamento a ridurre linquinamento dellambiente. 80% Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali -

20 20 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista della popolazione E lei personalmente, cosa sarebbe disposto a fare per ridurre linquinamento dellambiente? Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali -

21 21 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista della popolazione Qui di seguito troverà alcune misure che sono state adottate negli ultimi due anni dai comuni per ridurre linquinamento ambientale. Indichi, per favore in ordine di importanza (iniziando da quella che ritiene più importante), le tre misure che ritiene più utili a ridurre linquinamento ambientale (ordinamento decrescente delle risposte in base al Totale indicazioni) Totale indicazioni Prima indicazione Controllare di più / multare le aziende che non tutelano lambiente (con lemissione di gas nellaria, di rifiuti liquidi nei corsi dacqua, spreco delle materie prime, ecc…) 5624 Incentivare/fare la raccolta differenziata dei rifiuti 4314 Controllare di più / multare chi non getta i rifiuti negli appositi contenitori (ma li abbandona ad esempio nei boschi, sul ciglio delle strade, ecc.) 3511 Promuovere luso dei mezzi pubblici, ad esempio con sconti sulle tariffe, con laumento del numero delle corse 308 Creare nuove discariche/termovalorizzatori 216 Promuovere campagne di informazione/educazione ambientale nelle scuole 215 Utilizzare autobus elettrici nei comuni 144 Chiudere definitivamente al traffico i centri storici, creando isole pedonali 144 Le Domeniche a piedi 115 Controllare di più/ multare i cittadini che non fanno controllare/pulire regolarmente le loro caldaie 103 Non so 1515 Totale Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali -

22 22 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista dellAmministrazione Pubblica La reazione dei cittadini dal punto di vista della P.A. Gli esponenti dellAmministrazione Pubblica, in generale, ritengono che i cittadini mostrino sensibilità nei confronti della tematica ambientale, ma le misure adottate e le iniziative intraprese suscitano reazioni diverse. A livello locale: le misure adottate per la riduzione dellinquinamento ambientale che trovano maggior riscontro tra la popolazione sono quelle che creano meno disagi alla popolazione stessa: ad esempio, le giornate ecologiche fatte di domenica hanno avuto un buon seguito. Reazioni più negative suscitano le azioni intraprese per ridurre luso dellauto privata, svolte nei giorni feriali. A livello provinciale: le azioni intraprese suscitano generalmente reazioni positive, ma, si rileva anche la necessità che liniziativa venga metabolizzata prima di essere recepita dai cittadini. A livello regionale: si registrano atteggiamenti più critici nei confronti di alcune decisioni prese in tema ambientale dalle Regioni. Le reazioni negative riguardano ad esempio, centrali turbo-gas, termovalorizzatori, ecc… Si registra un maggior appoggio da parte della popolazione per le politiche ambientali e per le risoluzioni adottate in materia, quando i cittadini vengono coinvolti direttamente ed informati.

23 23 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista delle aziende Aziende; base casi: 201 – Valori medi e percentuali - Consideriamo ora il comportamento che le aziende assumono nei confronti dellambiente. Per ciascuno di quelli che ora le leggerò, mi indichi quanto è importante che il comportamento venga adottato da unazienda che opera nello stesso settore della sua. (1= per nulla importante; 10 = molto importante) Votomedio 8,4 ordinamento decrescente delle risposte in base al voto medio Importante(6-10) Non importante (1- 5) Non so Raccolta differenziata dei rifiuti 946- Adeguamento alla regolamentazione in materia ambientale prevista per il settore 973- Riduzione del consumo di acqua, di energia (elettricità, petrolio, ecc…) 937- Uso di tecnologie e prodotti meno inquinanti 946- Riduzione dellemissione di elementi inquinanti nellambiente, dovuti alla propria attività Riduzione della quantità di rifiuti che lazienda produce Rivolgersi a fornitori che, a loro volta, agiscano salvaguardando lambiente 8515 Comunicazione delle strategie ambientali adottate dallazienda Riduzione degli imballaggi utilizzati Disporre di personale specializzato dedicato esclusivamente alla gestione ambientale ,3 8,2 8,1 7,8 7,6 7,3 7,1 6,8 8,2

24 24 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista delle aziende Aziende; base casi: 201 – Valori percentuali - Quali misure concrete la sua azienda adotta per tutelare lambiente? - Possibili più indicazioni - Riduzione dellemissione di elementi inquinanti nellambiente, dovuti alla propria attività Non risponde Monitorare/ controllare i processi produttivi Riduzione del consumo di acqua, di energia (elettricità, petrolio, ecc…) Riduzione degli imballaggi utilizzati Comunicazione delle strategie ambientali adottate dalla azienda Disporre di personale specializzato dedicato esclusivamente alla gestione ambientale

25 25 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista delle aziende Aziende; base casi: 201 – Valori percentuali - La sua azienda ha una certificazione? (Se sì) Quale? 11 aziende di servizi a rete locale (sulle 20 intervistate) hanno già conseguito una certificazione. ISO ISO ISO ISO ISO e ISO ISO e ISO Non indica 1 Non indica 1

26 26 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista della popolazione Sempre riguardo al problema del rischio ambientale, alcune persone hanno espresso diverse opinioni: Lei quale condivide maggiormente? Popolazione; base casi: 3336 – Valori percentuali - Siamo noi cittadini che possiamo/ dobbiamo far fronte al problema del rischio ambientale, iniziando a produrre meno rifiuti (diminuendo i consumi, ecc..) Sono le Amministrazioni locali, lo Stato, che devono intervenire principalmente per risolvere il problema del rischio ambientale, attraverso la modalità che ritengono più efficace Non so

27 27 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista della popolazione Parliamo degli impianti di pubblica utilità, ossia di quegli impianti che servono a tutti i cittadini, ma che potrebbero avere un forte impatto ambientale, ad esempio centrali elettriche, impianti di smaltimento dei rifiuti, discariche, ecc … Alcune persone sono piuttosto favorevoli alla costruzione di nuovi impianti di questo tipo perché ne riconoscono lutilità pubblica, altre invece sono piuttosto contrarie, per il forte impatto ambientale che questi impianti potrebbero avere. Nei confronti di questi impianti di pubblica utilità, Lei personalmente è … Base casi: 3336 – Valori percentuali - indice sintetico dellatteggiamento generale nei confronti del termovalorizzatore Nel Giugno 02 lindice sintetico dellatteggiamento generale nei confronti del termovalorizzatore aveva visto una percentuale di intervistati molto o abbastanza favorevole, pari al 52%.

28 28 Gli orientamenti e le azioni :: Il punto di vista della popolazione Alla proposta di costruire un impianto di pubblica utilità (di cui venisse garantito il controllo e la buona gestione) nelle vicinanze della propria abitazione, le persone reagiscono in modo diverso. Tra le seguenti possibili reazioni, indichi, per favore, quella che più si avvicinerebbe alla sua. Sarei favorevole: (26%) Sarei preoccupato: (36%) Base casi: 3336 – Valori percentuali -

29 29 Nota informativa – popolazione :: (In ottemperanza al regolamento dellAutorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera 153/02/CSP, pubblicato su G.U. 185 del 8/8/2002) Soggetto realizzatoreIstituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione Committente-acquirenteRisl Tipo e oggetto del sondaggioSondaggio di opinione a livello nazionale Metodo di raccolta delle informazioni:panel telematico - interviste registrate a domicilio mediante computer Universo di riferimento:popolazione italiana dai 18 anni in su ( individui circa) Campione:rappresentativo della popolazione italiana maggiore di 13 anni, per genere, età, professione, titolo di studio, area geografica e ampiezza dei centri urbani di residenza Estensione territoriale:nazionale Consistenza numerica del campione:3336 casi Rispondenti:informazione allegata ai risultati del sondaggio (cfr. % non sa) Elaborazione dati:SPSS Margine di errore:1,5% Periodo / date di rilevazione:29 – 31 agosto 2003 Testo integrale delle domande rivolte:informazione allegata al presente rapporto Numero di rispondenti:informazione allegata alle tabelle illustrative dei risultati del sondaggio Indirizzo del sito dove sarà disponibile la documentazione completa, in caso di pubblicazione dei risultati del sondaggio:www.agcom.itwww.agcom.it

30 30 Nota informativa - aziende :: (In ottemperanza al regolamento dellAutorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera 153/02/CSP, pubblicato su G.U. 185 del 8/8/2002) Soggetto realizzatoreIstituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione Committente-acquirenteRisl Tipo e oggetto del sondaggioSondaggio di opinione sugli orientamenti e le politiche ambientali adottate dalle aziende italiane Metodo di raccolta delle informazioni:CATI (interviste telefoniche basate su un questionario di tipo strutturato) Universo di riferimento:aziende italiane con più di 50 addetti Campione:rappresentativo dei settori merceologici ISTAT ad esclusione del settore Intermediazione monetaria e finanziaria per settore merceologico, classi di addetti (al di sopra di 50 unità) e area geografica Estensione territoriale:nazionale Consistenza numerica del campione:201 casi Rispondenti:informazione allegata ai risultati del sondaggio (cfr. % non sa) Elaborazione dati:SPSS Margine di errore:7% Periodo / date di rilevazione:15 – 19 settembre 2003 Testo integrale delle domande rivolte:informazione allegata al presente rapporto Numero di rispondenti:informazione allegata alle tabelle illustrative dei risultati del sondaggio Indirizzo del sito dove sarà disponibile la documentazione completa, in caso di pubblicazione dei risultati del sondaggio:www.agcom.itwww.agcom.it


Scaricare ppt "1 Progetto MOPAmbiente Monitoraggio degli Orientamenti e delle Politiche per lAmbiente Prima Sintesi sulle Opinioni 14 ottobre 2003."

Presentazioni simili


Annunci Google