La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE GRANDI CIVILTA DELLA MESOPOTAMIA. 8000 a.C. inizio Neolitico IV millennio a.C. età del Rame 3200 a.C.- 1000 a.C. età del Bronzo (poi età del Ferro)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE GRANDI CIVILTA DELLA MESOPOTAMIA. 8000 a.C. inizio Neolitico IV millennio a.C. età del Rame 3200 a.C.- 1000 a.C. età del Bronzo (poi età del Ferro)"— Transcript della presentazione:

1 LE GRANDI CIVILTA DELLA MESOPOTAMIA

2 8000 a.C. inizio Neolitico IV millennio a.C. età del Rame 3200 a.C.- 1000 a.C. età del Bronzo (poi età del Ferro)

3 MESOPOTAMIA

4 Pianura alluvionale, Tigri ed Eufrate Alta e Bassa Terra aperta al passaggio di popoli nomadi per assenza di barriere e confini naturali Mentalità aperta al confronto con lesterno e al rispetto verso lo straniero Agricoltura e commercio

5 LE CIVILTA DEL BRONZO Sumeri I periodo 2900-2350 a.C. II periodo 2200-2000 a.C. Città stato di Ebla 2500-2250 a.C. Accadi 2350-2200 (invasione degli Amorrei 2000-1894 a.C.) Babilonesi I impero 1894-1595 a.C. (contemporaneamente in Africa Egizi)

6 SUMERI Arrivano in Mesopotamia intorno al 3200 a.C. dai Monti Zagros I periodo 2900-2350 Poi dominio degli Accadi 2350-2200 II periodo 2200-2000 Poi invasione degli Amorrei dalla Palestina Conquista da parte dei Babilonesi inizio II millennio

7 SUMERI Popolazione di lingua semitica Praticarono una agricoltura irrigua Svilupparono una civiltà urbana: città- stato indipendenti che controllavano i territori circostanti Ogni città aveva il suo sovrano (lugal, uomo grande)

8 SUMERI – LA CITTA Organizzazione della città: -sovrano,compiti politici e amministrativi -sacerdoti, autorità religiose -scribi -aristocratici -guerrieri -artigiani -contadini -schiavi Piramide rigida

9 SUMERI – LA CITTA I periodo egemonia di UR e URUK Poi LAGASH Poi UMMA: volle esercitare una egemonia sulle altre città, per costruire un potente stato unitario Intorno al 2000 arrivarono gli Amorrei Conoscenze tecnologiche e prosperità economica arretrarono

10 SUMERI – LA SCRITTURA Intorno al 3000 per necessità di carattere contabile e commerciale inventarono la scrittura Inizialmente pittografica (oggetti) Divenne più astratta e stilizzata, ideografica (parole, azioni) Poi ideografica fonetica (gruppi di suoni)

11 LA SCRITTURA PITTOGRAFICA: usa immagini (disegni) che il più possibile conservano la forma delloggetto da rappresentare

12 LA SCRITTURA IDEOGRAFICA: usa segni che possono essere associati a un oggetto o a unidea (stilizzazione)

13 LA SCRITTURA FONETICA: usa segni per indicare suoni (fonemi) Consonanti: Fenici, Ebrei, Arabi Sillabe: Micenei Vocali e consonanti: Greci

14 SUMERI – LA SCRITTURA Cuneiforme: con asticella di legno appuntita a sezione triangolare Segni a forma di cuneo, orizzontali, verticali, obliqui Tavolette di argilla lisciate

15 IL REGNO DI EBLA 2500-2250, alta Siria Città stato, grande prosperità Monopolio nel commercio (bronzo, grano, legname, stoffe) tra Mediterraneo, Mesopotamia, Egitto, Golfo Persico Aristocrazia dei mercanti a capo della città Conquistata dagli Accadi nel 2250

16 LIMPERO DEGLI ACCADI 2350-2200, alta Mesopotamia Popolazione semitica Ampio impero, dal Golfo Persico al Mediterraneo (prima unità della Mesopotamia) Monarca assoluto con attributi divini (teocrazia) Sottomissione dei Sumeri e conquista di Ebla Conquista da parte dei Gutei dallIran nel 2200

17 BABILONESI Babilonia: fondata dagli Amorrei inizio II millennio Potenza egemone della Mesopotamia con Hammurabi (1792-1750) Impero: assimilò le città stato sumeriche Capillare burocrazia

18 BABILONESI Saldo controllo delle terre tra Tigri e Eufrate dal 1894 al 1595 Economia di tipo idraulico Dal 1650 fase di instabilità: ne approfittarono gli Hittiti

19 BABILONESI Hittiti conquistarono e saccheggiarono Babilonia nel 1595 Decadenza babilonese Cassiti Assiri (presenti nella Asia Mes. dal 1800): dal 1250 al 612 unificarono le regione

20 IL SOVRANO BABILONESE Interprete della volontà del dio Marduk (no teocrazia) Sincretismo religioso Potere assoluto Possedeva le terre e lui solo poteva amministrare la giustizia

21 LA SOCIETA BABILONESE Gerarchica e piramidale, come in tutte le economie idrauliche Uomini liberi e semiliberi Schiavi: prigionieri di guerra Centralizzazione politica: la corte governava attraverso i governatori

22 HAMMURABI Iniziò la codificazione del diritto Raccolse tutta leredità dei sovrani precedenti e i provvedimenti da lui emanati Si concepiva garante in nome degli dei del benessere del suo popolo

23

24 HAMMURABI Le leggi si ispirano alla legge del taglione Barbarie e primitività….(non cè uguaglianza tra i cittadini) ….ma atto rivoluzionario Tutela dei sudditi più deboli

25 IL CODICE DI HAMMURABI E custodito al Louvre di Parigi

26

27 Le caratteristiche delle civiltà mesopotamiche Prestigio della cultura sumerica si estese alle popolazioni limitrofe Scrittura e lingua sumeriche Interesse per lastronomia Sviluppo di un sistema di numerazione e di evolute conoscenze geografiche

28 Le caratteristiche delle civilta mesopotamiche Numerosi miti sumerici Cosmogonie Politeismo: divinizzate le forze della natura, le divinità supremi arbitri della vita umana Antropomorfismo

29 Le caratteristiche delle civilta mesopotamiche Tipico tempio mesopotamico: ziqqurat Dio protettore della città Struttura a gradoni In alto il sacello della divinità, accessibile solo ai sacerdoti

30 Lo Ziqqurat

31

32 Le caratteristiche delle civilta mesopotamiche Timore della morte Nellaldilà si perdono tutte le gioie della vita Epopea di Gilgamesh (2700 aC)

33 La religione dei Babilonesi Tempio e sacerdoti non hanno più funzioni amministrative o politiche Sincretismo religioso e tolleranza anche nei confronti dei popoli vinti Marduk dio nazionale

34 Il Tigri oggi

35

36 LEufrate oggi

37


Scaricare ppt "LE GRANDI CIVILTA DELLA MESOPOTAMIA. 8000 a.C. inizio Neolitico IV millennio a.C. età del Rame 3200 a.C.- 1000 a.C. età del Bronzo (poi età del Ferro)"

Presentazioni simili


Annunci Google