La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nelle cellule eucariotiche il materiale genetico è racchiuso entro il nucleo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nelle cellule eucariotiche il materiale genetico è racchiuso entro il nucleo."— Transcript della presentazione:

1 Nelle cellule eucariotiche il materiale genetico è racchiuso entro il nucleo

2 Quale forma ha il nucleo?

3 Quanti nuclei in una cellula?

4 involucro nucleare Il nucleo è delimitato da un duplice sistema di membrane (involucro nucleare) separate da uno spazio di alcune decine di nanometri e in continuità con le membrane del reticolo endoplasmatico

5 Linvolucro nucleare è interrotto a livello dei pori nucleari, di circa 9 nm di diametro, che mettono in comunicazione il nucleoplasma con il citoplasma

6

7

8 Il nucleo contiene il DNA associato a molecole proteiche, a formare un complesso di natura filamentosa definito cromatina La forma condensata della cromatina viene definita eterocromatina, quella diffusa eucromatina La componente attiva del DNA si trova nella eucromatina; la eterocromatina contiene DNA silente

9 La lamina nucleare assicura ladesione della cromatina al versante interno dellinvolucro nucleare

10 Uno o più nucleoli possono trovarsi entro il nucleo. Al loro livello si formano i precursori dei ribosomi

11 Nei procarioti il DNA è a diretto contatto col citoplasma e forma il nucleoide

12 Nei procarioti il DNA forma ununica lunga molecola circolare agganciata ad una introflessione della membrana plasmatica detta mesosoma

13

14 I ribosomi sono complessi macromolecolari (12 x 25 nm), formati da RNA e proteine, liberi nel citoplasma o associati al sistema membranoso interno, a livello dei quali avviene la sintesi delle proteine I ribosomi possono essere: - liberi - associati al sistema di membrane interne

15 Il sistema membranoso interno delle cellule eucarioti individua una serie di organelli citoplasmatici tra i più importanti ricordiamo: - IL RETICOLO ENDOPLASMATICO - IL COMPLESSO DI GOLGI - I MITOCONDRI - I CLOROPLASTI (SOLO NELLE CELLULE VEGETALI) - I LISOSOMI

16 RETICOLO ENDOPLASMATICO è una rete tridimensionale di cavità (tubuli, cisterne appiattite, delimitate da membrana) è tradizionalmente distinto in: - RETICOLO ENDOPLASMATICO RUGOSO (RER = rough endoplasmic reticulum); - RETICOLO ENDOPLASMATICO LISCIO (SER = smooth endoplasmic reticulum)

17

18

19 IL RETICOLO ENDOPLASMATICO RUGOSO PORTA RIBOSOMI ASSOCIATI AL VERSANTE CITOPLASMATICO DELLE MEMBRANE

20 Il reticolo endoplasmatico rugoso è particolarmente sviluppato nelle cellule secernenti

21 I ribosomi associati al reticolo endoplasmatico rugoso sono impegnati nella sintesi di proteine destinate ad essere secrete o ad essere incorporate in un sistema membranoso

22 Il reticolo endoplasmatico liscio è abbondante in cellule impegnate nella sintesi di lipidi

23 COMPLESSO DI GOLGI È formato da una serie di cisterne membranose appiattite, con i margini dilatati, impilate le une sopra le altre.

24

25

26 Le proteine prodotte dal reticolo endoplasmatico passano attraverso il complesso di Golgi prima di raggiungere la destinazione finale

27

28

29 Lapparato di Golgi modifica le proteine che arrivano dal reticolo endoplasmatico e le indirizza verso specifiche destinazioni

30

31 LISOSOMI I lisosomi sono vacuoli contenenti elevate concentrazioni di enzimi digestivi, prodotti dal complesso di Golgi

32 I lisosomi permettono la digestione del materiale introdotto nella cellula per fagocitosi

33 I cloroplasti sono gli organelli deputati alla fotosintesi clorofilliana essi appaiono verdi per la presenza, al loro interno, di clorofilla

34 I cloroplasti sono delimitati da una doppia membrana Allinterno, lo stroma contiene una molecola circolare di DNA, ribosomi e uno sviluppo notevole di membrana a formare i tilacoidi.

35

36

37

38

39

40

41

42 I mitocondri sono organelli coinvolti nelle reazioni biochimiche che portano alla sintesi di ATP, la molecola che funge da fonte di energia per le cellule I mitocondri sono delimitati da una doppia membrana. La membrana interna è introflessa a formare numerose creste. nella membrana interna sono localizzati molti enzimi coinvolti nella sintesi di ATP La matrice mitocondriale contiene numerosi enzimi, una molecola circolare di DNA e ribosomi

43

44

45

46

47

48

49

50 LA CELLULA EUCARIOTE SI È ORIGINATA PER ENDOSIMBIOSI. La perdita della rigida parete cellulare delle cellule procariotiche avrebbe dato origine ad una cellula con un plasmalemma flessibile, in grado di dare origine, per successive invaginazioni, ad un complesso sistema membranoso interno COME SI È ORIGINATA LA CELLULA EUCARIOTE?

51 Il materiale genetico sarebbe stato precocemente separato dal resto del citoplasma

52 Una comune origine del sistema membranoso interno trova conferma nel fatto che linvolucro nucleare è continuo con il reticolo endoplasmatico ed è associato a ribosomi sul versante citoplasmatico Inoltre, reticolo, Golgi e plasmalemma si scambiano continuamente componenti Che il nucleo sia comparso precocemente è suggerito dalla presenza di eucarioti unicellulari privi di mitocondri

53 MITOCONDRI E CLOROPLASTI SONO ORGANELLI SEMIAUTONOMI, DOTATI DI UN LORO DNA E SINTESI PROTEICA INDIPENDENTE. Deriverebbero da procarioti capaci di produrre ATP, attraverso la respirazione o per fotosintesi, entrati in endosimbiosi con la protocellula eucariote e accolti allinterno di vacuoli (ciò spiegherebbe la doppia membrana) mitocondri e cloroplasti, infatti, si duplicano indipendentemente dalla cellula che li contiene

54 La natura endosimbiontica di mitocondri e cloroplasti è supportata dalla presenza di eucarioti unicellulari privi di mitocondri e/o cloroplasti, che utilizzano batteri endosimbionti fotosintetici o meno per far fronte alle richieste energetiche

55

56

57


Scaricare ppt "Nelle cellule eucariotiche il materiale genetico è racchiuso entro il nucleo."

Presentazioni simili


Annunci Google