La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I patrimoni destinati ad uno specifico affare. S.p.a. e s.a.p.a. possono costituire uno o più patrimoni destinati in via esclusiva ad uno specifico affare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I patrimoni destinati ad uno specifico affare. S.p.a. e s.a.p.a. possono costituire uno o più patrimoni destinati in via esclusiva ad uno specifico affare."— Transcript della presentazione:

1 I patrimoni destinati ad uno specifico affare

2 S.p.a. e s.a.p.a. possono costituire uno o più patrimoni destinati in via esclusiva ad uno specifico affare

3 Affare per il quale è destinato il patrimonio La società deve individuare laffare ( ossia liniziativa economica alla cui realizzazione intende destinare il patrimonio ) Lindividuazione deve essereprecisa specifica

4 Caratteristiche Ammontare massimo :il valore complessivo del patrimonio destinato non deve superare il10% del patrimonio netto della società. Beni e rapporti compresi nel patrimonio :lorgano sociale che decide la costituzione del patrimonio destinato deve precisamente individuare i beni ed i rapporti giuridici compresi nel patrimonio destinato e deve indicarli nella delibera costitutiva Congruità del patrimonio : il patrimonio destinato deve essere congruo rispetto alla realizzazione dellaffare, dal momento della sua costituzione fino alla realizzazione dellaffare 3

5 Piano economico-finanziario La società deve predisporre un piano economico finanziario relativo al patrimonio destinato dal quale risultino : la congruità del patrimonio rispetto alla realizzazione dellaffare le modalità e le regole relative allimpiego del patrimonio il risultato che si intende perseguire le eventuali garanzie offerte da terzi 4

6 Delibera di costituzione Contenuto obbligatorio: descrizione dellaffare al quale è destinato laffare descrizione dei beni e dei rapporti giuridici compresi nel patrimonio destinato piano economico finanziario descrizione delle regole relative al rendiconto dello specifico affare nomina della società di revisione contabile, se ne sussistono i presupposti 5

7 Delibera di costituzione Contenuto facoltativo : apporti di terzi al patrimonio destinato garanzie offerte da terzi emissione o possibilità di emissione di strumenti finanziari di partecipazione allaffare deroghe al principio generale in tema di responsabilità cause di cessazione della destinazione,ulteriori rispetto a quelle previste per legge 6

8 Controllo e pubblicità Il Notaio verbalizzante deve controllare che la delibera rispetti tutte le condizioni richieste dalla legge. Se il controllo è positivo entro 30 giorni dalla deliberazione provvede al deposito della deliberazione nel Registro delle Imprese LUfficio del Registro, verificata la regolarità formale della documentazioneiscrive la delibera. -segue - 7

9 Controllo e pubblicità Se il Notaio non ritiene adempiute le condizioni richieste dalla legge entro 30 giorni dalla data della deliberazione può rifiutarsi di chiedere liscrizione dando comunicazione del rifiuto ai componenti dellorgano amministrativo -segue - 8

10 Controllo e pubblicità Entro i 30 giorni successivi alla comunicazione del Notaio, gli amministratori possono ricorrere al Tribunale per ottenere liscrizione nel Registro delle Imprese Il Tribunale, verificato ladempimento delle condizioni formali e sostanziali richieste dalla legge e sentito il P.M. ordina con decreto liscrizione nel Registro delle Imprese Il decreto è reclamabile dinanzi alla Corte di Appello -segue - 9

11 Responsabilità Salvo che la delibera costitutiva preveda diversamente e salvo i casi di fatto illecito per le obbligazioni contratte in relazione al singolo affare la società risponde con il patrimonio destinato a tale affare, purchè gli atti compiuti per la sua realizzazione indichino il vincolo di destinazione -segue - 10

12 Responsabilità I creditori dellaffare possono contare sul patrimonio destinato e non possono far valere alcun diritto sul patrimonio residuo della società. I creditori sociali anteriori alla costituzione del patrimonio che non abbiano fatto opposizione, o la cui opposizione sia stata rigettata, possono agire unicamente sul patrimonio residuo della società. -segue - 11

13 Responsabilità La società risponde anche con il suo patrimonio residuo nei seguenti casi : in relazione ai singoli atti che pur realizzati per laffare non indicano il vincolo di destinazione ( art quinquies c.4 c.c.) quando la delibera costitutiva stabilisce la responsabilità illimitata della società per gli atti compiuti in relazione allaffare ( art quinquies c.3 c.c.) se nello svolgimento delle sue attività, anche se non riconducibili allo specifico affare, essa arrechi danni a terzi per fatto illecito ad essa imputabile ( art septies c.4 c.c.) -segue - 12

14 Responsabilità La responsabilità della società con il suo patrimonio residuo è sussidiaria si fa valere solo quando il patrimonio destinato non è sufficiente a far fronte alladempimento delle obbligazioni derivanti dagli atti compiuti in relazione allaffare è operativa solo a seguito di infruttuosa escussione del patrimonio destinato da parte dei creditori particolari -segue - 13

15 Libri e scritture contabili In relazione a ciascun patrimonio destinato lorgano amministrativo deve tenere separatamente i libri e le scritture contabili richieste dalla legge. Se sono stati emessi strumenti finanziari di partecipazione allo specifico affare, deve istituire un libro sociale a tali strumenti Finanziari. Esso deve indicare : le caratteristiche degli strumenti emessi lammontare di quelli emessi e di quelli estinti le generalità dei titolari degli strumenti nominativi trasferimenti e vincoli ad essi relativi 14

16 Bilancio Per ogni patrimonio destinato si deve redigere un rendiconto separato, da allegare al bilancio della società. Esso deve essere formato come se si trattasse di una società autonoma (stato patrimoniale e conto economico) e dal secondo anno in poi dovrebbe mostrare i dati comparativi relativi allesercizio precedente. Ulteriori informazioni sono fornite dalla nota integrativa del bilancio della società. In essa sono indicati : valore e tipologia dei beni beni apportati da terzi rapporti giuridici compresi in ciascun patrimonio destinato criteri di imputazione degli elementi di costo e ricavo regime di responsabilità 15

17 Controllo contabile La società che ha costituito un patrimonio destinato solo in casi particolari deve nominare una società di revisione contabile per il controllo contabile dellandamento dellaffare. se non emette titoli sul patrimonio ( nessun obbligo di nominare la società di revisione ) se emette titoli sul patrimonio offrendoli esclusivamente ad investitori professionali società non soggetta (nessun obbligo di nominare la società di revisione ) a revisione contabile se emette titoli sul patrimonio destinato diffusi in misura rilevante tra il pubblico e offerti ad investitori non professionali ( la delibera costitutiva del patrimonio deve nominare una società di revisione contabile per il controllo dellaffare) -segue - 16

18 Controllo contabile La società che ha costituito un patrimonio destinato solo in casi particolari deve nominare una società di revisione contabile per il controllo contabile dellandamento dellaffare. società soggetta a revisione contabile OBBLIGATORIA se emette o meno strumenti finanziari nomina società di revisione che si occupa del controllo contabile sullandamento dellaffare -segue - 17

19 Cessazione del patrimonio destinato Realizzazione dellaffare impossibilità di realizzare laffare (ipotesi previste dalla legge) La delibera costitutiva del patrimonio separato può prevedere ipotesi di cessazione diverse. Quando si verifica una delle ipotesi di cessazione della destinazione lorgano amministrativo redige un rendiconto finale che accompagnato dalla relazione dei sindaci e del soggetto incaricato della revisione contabile deve essere depositato presso lUfficio del Registro delle imprese 18

20 I finanziamenti destinati S.p.a. e s.a.p.a. possono concludere con uno o più terzi finanziatori un contratto di finanziamento per uno specifico affare stabilendo che i proventi dellaffare stesso, o parte di essi, siano destinati al rimborso totale o parziale del finanziamento medesimo. 19

21 Il finanziamento è detto « destinato » per la particolare finalità dei suoi proventi sottratti allazione esecutiva dei creditori generali destinati in via esclusiva a soddisfare i creditori particolari dello specifico affare 20

22 Elementi essenziali del contratto di finanziamento descrizione dello specifico affare il cui finanziamento è destinato modalità e tempi di realizzazione dello stesso costi previsti e ricavi attesi dallaffare la parte dei proventi destinati al rimborso del finanziamento e le modalità per determinarli beni strumentali necessari alla realizzazione dellopera piano finanziario delloperazione controlli del finanziatore da effettuare sullesecuzione delloperazione tempo massimo di rimborso eventuali garanzie offerte dalla società per lesecuzione del contratto o per il rimborso del finanziamento 21

23 Specifico affare da finanziare L affare oggetto di finanziamento non deve essere necessariamente nuovo, ma può essere un affare già esistente che la società intende finanziare con nuove risorse. Il contratto di finanziamento deve descriverlo dettagliatamente in modo che ne sia individuabile loggetto specifico. 22

24 Proventi dellaffare Sono proventi dellaffare finanziato lutile o il ricavato netto dellaffare costituito dalla differenza tra ricavi e costi La società può scegliere se tutti i proventi o solo una parte di essi saranno destinati a rimborsare il finanziamento. 23

25 Caratteristiche del finanziamento Il contratto deve specificare le caratteristiche del piano finanziario delloperazione indicare i controlli che il finanziatore può effettuare sullesecuzione delloperazione 24

26 Efficacia Perché si verifichino gli effetti del contratto di finanziamento destinato la legge richiede due condizioni 1)Pubblicazione del contratto : la società o il finanziatore devono depositare una copia del contratto per liscrizione presso lUfficio del Registro delle Imprese. Liscrizione ha funzione di pubblicità nei confronti di terzi e in particolare dei creditori sociali 2) Contabilizzazione : la legge richiede che i sistemi di incasso e contabilizzazione dei proventi dellaffare siano idonei allindividuazione dei proventi dellaffare e a tenerli separati dal restante patrimonio della società 25

27 Effetti Una volta concluso il contratto di finanziamento e adempiute le condizioni di efficacia, si determinano effetti per : -I creditori sociali : non hanno alcuna possibilità di agire esecutivamente sui proventi che costituiscono il patrimonio separato, sui frutti di essi e sugli investimenti eventualmente effettuati in attesa di rimborso al finanziatore. Detti creditori – fino al rimborso del finanziamento o alla scadenza del suo termine massimo - possono esercitare solo azioni conservative su beni strumentali destinati alla realizzazione delloperazione a tutela dei loro diritti di credito. Solo dopo il rimborso – o scaduto il suddetto termine - riacquistano la piena libertà di agire in via esecutiva. -segue - 26

28 Effetti Una volta concluso il contratto di finanziamento e adempiute le condizioni di efficacia, si determinano effetti per : -La società : risponde delle relative obbligazioni nei confronti del finanziatore unicamente con il patrimonio separato costituito con i proventi dellaffare, salva lipotesi in cui essa abbia offerto nel contratto di finanziamento apposita garanzia per il rimborso di parte di esso. -Il finanziatore : non ha alcuna azione sul patrimonio della società, fatte salve le ipotesi di inadempimento della stessa agli obblighi di esecuzione del contratto e di corretta e tempestiva realizzazione delloperazione e di fallimento della società prima della realizzazione dellaffare. 27


Scaricare ppt "I patrimoni destinati ad uno specifico affare. S.p.a. e s.a.p.a. possono costituire uno o più patrimoni destinati in via esclusiva ad uno specifico affare."

Presentazioni simili


Annunci Google