La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progettare la formazione per competenze nei percorsi in alternanza La didattica laboratoriale per lo sviluppo delle competenze Pavia 23 Maggio 2013 A cura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progettare la formazione per competenze nei percorsi in alternanza La didattica laboratoriale per lo sviluppo delle competenze Pavia 23 Maggio 2013 A cura."— Transcript della presentazione:

1 Progettare la formazione per competenze nei percorsi in alternanza La didattica laboratoriale per lo sviluppo delle competenze Pavia 23 Maggio 2013 A cura di Carlo Gioria RICERCA - AZIONE per l accompagnamento del nuovo ordinamento Anno scolastico ITIS Cardano DELIVERY UNIT provincia di Pavia

2 RICERCA - AZIONE per l accompagnamento del nuovo ordinamento Anno scolastico ITIS Cardano DELIVERY UNIT provincia di Pavia 1. Scenari di riferimento 2.Alternanza 3.Didattica laboratoriale 4.Il corso

3 Scenari di riferimento VERSO LE COMPETENZE : mito, moda, necessità O realtà? Pericolo : Nulla è cambiato Termine competenze cambia di significato Assi culturali, riordino Certificazione competenze acquisite in ambito informale …. Trasformazione del voto disciplinare in voto sulle competenze In rari casi registro per competenze

4 Obiettivi specificiObiettivi operativi 4 RisultatiRealizzazioni Indicatori Piano Monitoraggio Scenari di riferimento

5 5 Risultati Realizzazioni Scenari di riferimento Per lannualità 2011/12 il 44% del totale degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado presenti sul territorio nazionale (2.365), sono stati impegnati nella realizzazione di percorsi di alternanza. Gli studenti coinvolti sono stati , ovvero il 7,5% della popolazione studentesca, dato in aumento rispetto al 5% dellanno precedente. La permanenza in azienda offre allo studente la possibilità di sviluppare le competenze previste a fine percorso formativo ? Gli studenti coinvolti hanno sviluppato le competenze previste ?

6 6 Risultati Realizzazioni Scenari di riferimento Per lannualità 20xx/yy sono stati rilasciati ai diplomati IFTS crediti ………. Il X% dei diplomati IFTS hanno utilizzato i crediti ottenuti al termine dei corsi

7 PREMESSA TERMINOLOGICA Apprendistato : Forma di contratto - Lavoratore Alternanza : Studente VET & WORK | Valencia, Aprile 2013 Alternanza Diploma Elenco competenze

8 IL VALORE FORMATIVO DELLALTERNANZA VET & WORK | Valencia, Aprile 2013 Alternanza

9 IL VALORE DELLA VALUTAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE VET & WORK | Valencia, Aprile 2013 Alternanza

10 NP RESTAZIONE STAGISTA P ERMESSA VALUTAZIONE TUTOR AZIENDALE 1 Esaminare disegni o schizzidi dettaglio costruttivo 2 Eseguire disegni di dettaglio costruttivo 3 Riportare le misure nella scala appropriata 4 Prelevare il materiale secondo le note di taglio 5 Valutare la qualità del legno 6 Differenziare le parti da riutilizzare nello scarto dei diversi materiali 7 Predisporre gli strumenti di lavoro 8 Controllare lefficienza delle macchine e delle attrezzature, 9 Effettuare le diverse lavorazioni: taglio, foratura, levigatura, tambura tura, impiallacciatura, ecc… 10 Verificare la corrispondenza tra il lavoro eseguito e il disegno di realizzazione 11 Compilare le schede di lavoro (per commessa)

11 Alternanza Elenco Possibili Prestazioni in aziendaElenco competenze fine corso Relazion e Mappa prestazioni / Competenze VALENZA FORMATIVA PERMANENZA IN AZIENDA Tutor formativo

12 Alternanza Elenco Prestazioni possibili in una specifica azienda Elenco competenze fine corso Relazion e Mappa prestazioni / Competenze VALENZA FORMATIVA PERMANENZA IN UNA SPECIFICA AZIENDA Tutor formativoTutor aziendale

13 VET & WORK | Valencia, Aprile 2013 DIDATTICA LABORATORIALE Diploma Elenco competenze

14 VET & WORK | Valencia, Aprile 2013 DIDATTICA LABORATORIALE ComunicareRealizzareProgettare Professionali

15 VET & WORK | Valencia, Aprile 2013 DIDATTICA LABORATORIALE

16 Il corso

17 N ORE T ITOLO A TTIVITÀ DOCENTEATTIVITÀ STUDENTEPRODOTTO STUDENTI 15Stevino Definisce il concetto di pressione ;Ricava la legge di Stevino applicando la definizione ad un liquido Chiede ad ogni studente di risolvere semplici esercizi con l'uso di formule dirette e inverse Mostra il funzionamento del tubo a u; Esegue una prova con tubo a u facendo rilevare i dati agli allievi e chiedendo loro di determinare la densità di un fluido incognito Contesto Formativo : Aula e laboratorio Metodologia Formativa : Lezione con dimostrazione Strumenti utilizzati dal docente : nnnnnnn Esegue calcoli con le formule dirette e inverse Dimensiona un martinetto idraulico Determina la densità di un liquido ignoto applicando la legge di Stevino ad un tubo a u Strumenti utilizzati dallo stuente : kkkkkkkkkk Calcolo densità Valenza formativa dellunità di apprendimento

18 Il corso


Scaricare ppt "Progettare la formazione per competenze nei percorsi in alternanza La didattica laboratoriale per lo sviluppo delle competenze Pavia 23 Maggio 2013 A cura."

Presentazioni simili


Annunci Google