La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I Processi organizzativi per la creazione di impresa Paola De Bernardi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I Processi organizzativi per la creazione di impresa Paola De Bernardi."— Transcript della presentazione:

1 I Processi organizzativi per la creazione di impresa Paola De Bernardi

2 ……Rispondere a 3 QUESITI 1. Cosa significa essere BEN ORGANIZZATI ? 2. Quali CRITERI/MODELLI ispirano LA PROGETTAZIONE ORGANIZZATIVA ? 3. Entro quali CONFINI ?

3 Organizzazione come sinonimo di razionalità dei comportamenti Organizzazione come sinonimo di razionalità dei comportamenti

4 ..Che cosa è lorganizzazione ……… un complesso di persone associate per uno scopo; in rapporto dinamico con lambiente esterno; fra cui si dividono le attività da svolgere e le conoscenze secondo norme e ruoli collegati gerarchicamente.

5 Politiche organizzative Politiche organizzative Fattori produttivi Beni e servizi IMPRESA AcquistiProduzioneVendite Finanza Approvvig.to Logistica Organizzazione Amministrazione Controllo di gestione R&D Marketing Sistemi informativi Produzione Personale e

6 Gli ingredienti dellorganizzazione… - il decentramento e la delega; - regole sulla specializzazione compiti; - modalità di raggruppamento; - coordinamento lavoro; - la gestione dei flussi informativi; - modalità di guida e responsabilizzazione vs certi obiettivi; - formalizzazione dei comportamenti; - tecniche per selezionare, formare, motivare le risorse umane

7 Le VARIABILI ORGANIZZATIVE STILE DI DIREZIONE e MECCANISMI OPERATIVI STRUTTURA ORGANIZZATIVA organi / posizioni / mansioni / compiti programmazione e controllo, sistemi informativi, gestione del personale autoritario, paternalistico, consultivo partecipativo-democratico, permissivo... Modelli di comportamento, idee, valori, principi cui attenersi CULTURA aziendale

8 ORIGINE del PROBLEMA ORGANIZZATIVO DIVISIONE DEL LAVORO SPECIALIZZAZIONE COORDINAMENTO INTERDIPENDENZA

9 STRUTTURA ORGANIZZATIVA INDICA I RAPPORTI DI DIPENDENZA FORMALE (numero di livelli gerarchici, span of control) IDENTIFICA IL RAGGRUPPAMENTO DI INDIVIDUI IN UNITA ORGANIZZATIVE COMPRENDE LA PROGETTAZIONE DI SISTEMI DI COMUNICAZIONE, DI COORDINAMENTO E DI INTEGRAZIONE

10 UNITA ORGANIZZATIVA COMEPERCHE CHE COSA FARE CON CHI Il ruolo organizzativo

11 Risorse Umane Servizi Generali R&SIngegneria di prodotto Direzione Tecnica AcquistiProduzione Direzione Produzione Direzione Commerciale Direzione Amministrativa Direzione Generale Reparto 1Reparto 2Reparto 3 Capi squadraCapi turno ORGANIGRAMMA …… mostra le varie parti di unorganizzazione, il modo in cui sono collegate e come ogni posizione e unità si collochi nellinsieme

12 I vari caratteri della struttura, su cui decidere, sono qui raffigurati: Tipo e grado di specializzazione Modalità di raggruppamento Meccanismi di coordinamento Tipo e grado di decentramento Grado di formalizzazione Dimensionamento degli organici STRUTTURAORGANIZZATIVA

13 Specializzazione del lavoro Specializzazione del lavoro La risposta a tali domande è - almeno in prima battuta - quasi automatica per alcune tipiche posizioni organizzative - lavoro direzionale di alto livello (Amministratore Delegato) - lavoro di supervisione (controllo qualità) - lavoro operativo dequalificato - lavoro professionale (consulente) Oggetto della decisione Oggetto della decisione : alle singole posizioni di lavoro è opportuno affidare poche o tante attività? attività semplici o complesse ?

14 Specializzazione verticale (autonomia decisionale) alta bassa Specializzazione orizzontale (numero di attività e loro ampiezza) altabassa Lavoro dequalificato Lavoro direzionale Lavoro di supervisione Lavoro professionale

15 Modalità di raggruppamento - su base numerica - su base temporale - per tipo di conoscenze e abilità - per tipo di tecnologia - per funzione - per processo - per business/prodotto - per clientela - per area geografica - per progetto per input per output

16 Coordinamento Coordinare = mettere insieme, integrare, armonizzare il lavoro di più soggetti, appartenenti alla stessa u.o. o a unità differenti. Lesigenza cresce con i seguenti fattori : differenziazione interdipendenza dimensioni incertezza coordinamento

17 Decentramento Riguarda la diffusione dei poteri decisionali allinterno della struttura organizzativa, in particolare tra i vari livelli gerarchici, mediante la delega Unorganizzazione può avere gradi di decentramento (o di accentramento) variabili. Si definisce decentrata se vi si pratica unampia diffusione di poteri, con delega : continuativa su questioni non marginali fino ai livelli più bassi della struttura

18 Formalizzazione Formalizzare = esplicitare in forma scritta e ufficiale chi che cosa come svolge determinate attività deve fare un certo soggetto devono essere svolte le varie attività e i vari processi

19 Il caso CERAMICS

20 COSE UN PROCESSO AZIENDALE Un processo aziendale è un insieme organizzato di attività e di decisioni, finalizzato alla creazione di un output effettivamente richiesto da un cliente, e al quale questi attribuisce un valore ben definito Elementi definitori 1.Output 2.Fasi 3.Input 4.Risorse 5.Interdipendenze 6.Metodi di gestione

21 Lorganizzazione per processi risponde ai problemi di coordinamento derivanti dalla frammentazione del lavoro in attività specialistiche ricomponendo attorno al processo le attività arbitrariamente frammentate I compiti sono infatti parte di un processo ed è questo che crea valore per il cliente LORGANIZZAZIONE PER PROCESSI

22 Vantaggi dellorganizzazione per processi a.Passaggio dalle unità funzionali ai team di processo b.Trasformazione delle mansioni da compiti semplici a lavori multidimensionali c.Da struttura gerarchica per il controllo a struttura piatta d.Dal seguire le regole a creare le regole e.Posizioni organizzative che uniscono compiti esecutivi e compiti decisionali

23 Il business di una azienda ha una Catena del Valore caratteristica. La Catena del Valore visualizza il valore totale prodotto dallazienda I singoli elementi della Catena del Valore sono i processi generatori di valore e determinanti il vantaggio competitivo. Il business di una azienda ha una Catena del Valore caratteristica. La Catena del Valore visualizza il valore totale prodotto dallazienda I singoli elementi della Catena del Valore sono i processi generatori di valore e determinanti il vantaggio competitivo. Processi Core Processi di Supporto cliente Valore Servizi/Prodotti Processi di Governo Catena del valore e portafoglio dei processi

24 Portafoglio processi:un esempio PIANIFICAZIONE E CONTROLLO STRATEGICO BUDGETING CONTROLLO ECONOMICO GESTIONE FINANZIARIA QUALITA HUMAN RESOURCES ACQUISTI AMMINISTRAZIONE AFTER SALES PRODU ZIONE MARKETING OPERATIVO SVILUPPO PRODOTTO SERVIZIO VENDITA

25 Il processo di Marketing operativo e di Vendita VENDITAPIANIFICA ZIONE COMMERC IALE MARKETIN G OPERATIV O Partecipazione a convegni/fiere Relazione con l Enti/ Associazioni Analisi Piano strategico Analisi dati di controllo e clienti Negoziazione/Pricing Approvazione Redazione bozza preventivo a cliente CUSTOMER CARE Redazione Piano commerciale Trasmissione preventiv ad Amministrazione cliente PIANIFICAZIONE E CONTROLLO OPERATIVO PROSPEZI ONE E CONTATTO CLIENTI/C ONSULENT I Mailing Analisi Piano strategico di BU Pianificazione contatti Coordinamento Agenzie, agenti Visite clienti Gestione customer satisfaction Informazioni a cliente Conferma ordine da cliente

26 Il processo di Sviluppo prodotto/servizio VALIDAZION E ANALISI FATTIBILI TA IDEAZIONE Analisi legislazione Scouting tecnologie Fattibilità tecnica Attivazione team di esperti interni ed esterni Validazione esterna LANCIO Analisi fabbisogn/ attesi clienti INGEGNERIZZAZIONE DEL PRODOTTO/SERVIZIO PROPOSTA DI PRODOTTO Progettazione nuovo prodotto/servizio Fattibilità economica Verifica del progetto Lancio commerciale Sviluppo/acquisizione competenze Attrezzamento aree interne Validazione interna Analisi concorrenza

27 Il processo di Amministrazione cliente FATTURAZIO NE OFFERTAPREVENTIV AZIONE Invio preventivo a cliente documentale di prezzo tecnica Invio offerta a cliente Redazione offerta generazione fatture certificazione prodotto EMISSIONE FATTURE ATTIVE E PASSIVE ORDINE Ricezione ordine da cliente Invio domanda e contratto a ckiente RECUPERO CREDITI GESTIONE CONTABILITA GENERALE Verifica preventivo Trasmissone ordine a Pianificazione

28 VALUTAZIONESELEZIONE E ASSUNZIONE PIANIFICAZI ONE Formulazione piano Analisi fabbisogni Colloqui di assunzione Valutazione prestazioni Valutazione competenze Analisi obiettivi SVILUPPO Formazione Valutazione competenze MONITORAGGI O COSTI CICLO PAGHE E STIPENDI E CICLO FISCALE EMISSIONE ORDINI DI PAGAMENTO E INVIO A AMMINISTRA ZIONE RILEVAZIONE /CONSUNTIVA ZIONE PRESENZE PIANIFICAZIO NE IMPLEMENTAZI ONE E CHANGE MANAGEMNT MONITORAGG IO Il processo HRM Gestione delle persone MONITORAGGI O Inserimento Coaching Analisi di clima Interventi di miglioramento Amministrazione delle persone Gestione organizzazione DISEGNO

29 PROCESSI CORE E DI SUPPORTO Processi primari: creano direttamente valore riconosciuto dal cliente esterno; le loro performance impattano sul livello di soddisfazione del cliente Processi di supporto: necessari alla gestione dei processi primari; hanno clienti interni; sono spesso un male necessario

30


Scaricare ppt "I Processi organizzativi per la creazione di impresa Paola De Bernardi."

Presentazioni simili


Annunci Google