La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTELLIGENCE ISTITUZIONALE ED INVESTIGATIVA Marco Cannavicci

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTELLIGENCE ISTITUZIONALE ED INVESTIGATIVA Marco Cannavicci"— Transcript della presentazione:

1 INTELLIGENCE ISTITUZIONALE ED INVESTIGATIVA Marco Cannavicci

2 Indice degli argomenti La storia del bisogno di informazioni La storia del bisogno di informazioni Attività e compiti dei servizi informativi Attività e compiti dei servizi informativi Attività dei servizi ed attività di polizia Attività dei servizi ed attività di polizia Il processo dellintelligence Il processo dellintelligence I modelli organizzativi I modelli organizzativi Lintelligence investigativa Lintelligence investigativa Il segreto di Stato Il segreto di Stato Lintelligence e la strategia Lintelligence e la strategia Il personale dellintelligence Il personale dellintelligence

3 1.La storia del bisogno di informazioni Conoscere lavversario Conoscere lavversario Difendersi o attaccare? Difendersi o attaccare? Conoscere il campo di battaglia Conoscere il campo di battaglia Chi infiltrare? Chi infiltrare?

4 intelligence è larteintelligence è larte di conoscere i piani e le intenzioni dellavversario Robert Steele

5 Re Sargon – Dario, Zopiro e Babilonia Re Sargon – Dario, Zopiro e Babilonia Mosè Mosè Annibale Annibale Gengis Khan Gengis Khan Hyksos Hyksos Sun Tzu Sun Tzu Istituzioni Militari dei Romani (Vegezio) Istituzioni Militari dei Romani (Vegezio)

6 Mitridate Mitridate Svetonio Paulino Svetonio Paulino Edoardo III Edoardo III Federico il Grande Federico il Grande Napoleone Napoleone Generale La Marmora – Custoza 1866 Generale La Marmora – Custoza 1866

7 I cifrari e crittografia I cifrari e crittografia Il controspionaggio Il controspionaggio La Grande Guerra La Grande Guerra La II Guerra Mondiale La II Guerra Mondiale Enigma e Purple Enigma e Purple Ultra Ultra

8 1940 – 1944: SIM 1940 – 1944: SIM Operazione Barbarossa Operazione Barbarossa SIS – OSS SIS – OSS SIGINT SIGINT IMINT IMINT ECHELON – ARPANET – INTERNET ECHELON – ARPANET – INTERNET HUMINT HUMINT

9 2. Attività e compiti dei servizi informativi Raccogliere notizie su amici e nemici Raccogliere notizie su amici e nemici Valutare le capacità difensive ed offensive Valutare le capacità difensive ed offensive Conoscere le sue alleanze Conoscere le sue alleanze Conoscere non solo le capacità militari, ma anche la sua politica, la sua economia, lindustria e la finanza Conoscere non solo le capacità militari, ma anche la sua politica, la sua economia, lindustria e la finanza

10 Il Compito: Difesa preventiva della sicurezza interna Difesa della sicurezza dallesterno DisinformazioneSabotaggio Ingerenza politica, economica e culturale

11 Le nuove minacce - Fine delle tradizionali minacce militari (territorio e sovranità nazionale) - Complessità delle relazioni economiche e commerciali - La difesa è globale ed attuata con azioni informative

12 La fonte delle minacce - dallesterno: spionaggio militare, spionaggio politico-istituzionale, economico, industriale, flussi criminali - dallinterno: terrorismo endogeno, gruppi criminali organizzati, fenomeni di indipendentismo e separatismo

13 Come operano i Servizi: - Funzione di ricerca e difesa informativa ai fini della sicurezza nazionale - Uso di strumenti tecnici - Uso del fattore umano - Analisi delle informazioni - Report per le autorità politiche e gli Enti istituzionali interessati - Rapporti allautorità giudiziaria in caso di reati

14 La raccolta delle informazioni - HUMINT - SIGINT - IMINT - MASINT - OSINT

15 Il sistema italiano SISMI – Ministero Difesa SISMI – Ministero Difesa SISDE – Ministero Interni SISDE – Ministero Interni la suddivisione delle competenze è per tipo di interesse e non territoriale RIS – SMD (ex SIOS) – Ministero Difesa RIS – SMD (ex SIOS) – Ministero Difesa CESIS – Presidenza del Consiglio – analisi e rapporti al Parlamento CESIS – Presidenza del Consiglio – analisi e rapporti al Parlamento CIIS – Presidenza del Consiglio (Difesa, Interni, Esteri, Economia, Attività Produttive) – consulenza politica, economica, internazionale CIIS – Presidenza del Consiglio (Difesa, Interni, Esteri, Economia, Attività Produttive) – consulenza politica, economica, internazionale

16 Il Governo ed i Servizi - Il Governo indica ai Servizi le necessità informative - I Servizi offrono al Governo le analisi di tutte le proprie attività informative

17 3. Attività dei servizi e attività di polizia Losservazione ed il controllo avviene anche in ambiti non criminali, come leconomia, la finanza, lindustria, la ricerca ed i flussi umani Losservazione ed il controllo avviene anche in ambiti non criminali, come leconomia, la finanza, lindustria, la ricerca ed i flussi umani Losservazione ed il controllo avviene su tutto ciò che accade Losservazione ed il controllo avviene su tutto ciò che accade Viene svolto da personale qualificato, spesso non consapevole di collaborare con i Servizi Viene svolto da personale qualificato, spesso non consapevole di collaborare con i Servizi

18 La differenza con gli organi di polizia è nel METODO, non potendo effettuare arresti, interrogatori, confronti, … La differenza con gli organi di polizia è nel METODO, non potendo effettuare arresti, interrogatori, confronti, … I Direttori dei Servizi hanno lobbligo di riferire allA. G. sui fatti-reato di cui vengono a conoscenza I Direttori dei Servizi hanno lobbligo di riferire allA. G. sui fatti-reato di cui vengono a conoscenza Dietro molti arresti effettuati dalla polizia in realtà cè il lavoro dei Servizi Dietro molti arresti effettuati dalla polizia in realtà cè il lavoro dei Servizi

19 Il Metodo modalità e mezzi non ordinari LA LEGITTIMITA DEI FINI PREVALE SULLA LEGALITA DEI MEZZI

20 - La legalità sostanziale dei Servizi si basa sulla legittimità dei fini e può non corrispondere con la legalità formale - I Servizi sono un apparato a parte rispetto agli organi di Polizia - Pur avendo gli stessi fini operano in modo diverso, avendo per obiettivo le informazioni e non le PROVE LEGALI

21 garanzie funzionali Integrazione art. 51 CP – esercizio di un diritto, adempimento di un dovere: Integrazione art. 51 CP – esercizio di un diritto, adempimento di un dovere: non è punibile loperatore dei Servizi Informativi, che tiene una condotta costituente reato durante la predisposizione e lesecuzione di operazioni deliberate ed autorizzate per il raggiungimento delle finalità Istituzionalinon è punibile loperatore dei Servizi Informativi, che tiene una condotta costituente reato durante la predisposizione e lesecuzione di operazioni deliberate ed autorizzate per il raggiungimento delle finalità Istituzionali

22 I SERVIZI SI DIFFERENZIANO DAGLI ORGANI DI POLIZIA PER: I SERVIZI SI DIFFERENZIANO DAGLI ORGANI DI POLIZIA PER: OBIETTIVI OBIETTIVI MEZZI MEZZI MODALITA DI AZIONE MODALITA DI AZIONE

23 ATTIVITA: ATTIVITA: SPIONAGGIO – DIPLOMAZIA PARALLELA SPIONAGGIO – DIPLOMAZIA PARALLELA INGERENZA – INFLUENZA INGERENZA – INFLUENZA SABOTAGGIO SABOTAGGIO CONTROSPIONAGGIO CONTROSPIONAGGIO CONTROTERRORISMO ED EVERSIONE CONTROTERRORISMO ED EVERSIONE

24 4. Il processo dellintelligence FASI: - Raccolta delle notizie (non altrimenti ottenibili) - Valutazione notizia e fonte (4x4; 6x6) - Integrazione e correlazione delle notizie - Interpretazione (ricerca del significato) - Analisi (ricerca del significato profondo) - Punto di situazione - Diffusione e disseminazione

25 Ulteriori fasi: - Valutazione comparata - Analisi comparata - Joint Intelligence Committee Per le valutazioni globali

26 5. I modelli organizzativi Dalla fine della II Guerra Mondiale: Linformazione strategica non è solo quella militare Linformazione strategica non è solo quella militare La controinformazione non è solo un compito di polizia La controinformazione non è solo un compito di polizia I modelli organizzativi non sono quelli militari né delle forze di polizia I modelli organizzativi non sono quelli militari né delle forze di polizia

27 Modello unitario: tutte le attività offensive (informazioni) e difensive (sicurezza) sono svolte da un unico Ente (esempio KGB dellURSS); civili con gradi militari; Modello unitario: tutte le attività offensive (informazioni) e difensive (sicurezza) sono svolte da un unico Ente (esempio KGB dellURSS); civili con gradi militari; Modello binario: differenziano un servizio per lestero (CIA, MI 6, DGSE) ed uno per linterno (FBI, MI 5, DST); civili; Modello binario: differenziano un servizio per lestero (CIA, MI 6, DGSE) ed uno per linterno (FBI, MI 5, DST); civili; Per entrambi, i servizi militari sono a parte: DIA, GRU, MIS, MAD, … Per entrambi, i servizi militari sono a parte: DIA, GRU, MIS, MAD, … Negli USA il SIGINT spetta alla NSA Negli USA il SIGINT spetta alla NSA La situazione italiana è anomala rispetto a tutti La situazione italiana è anomala rispetto a tutti

28 6. lintelligence investigativa Obiettivo è conoscere cosa sta accadendo o accadrà in ambito criminologico Obiettivo è conoscere cosa sta accadendo o accadrà in ambito criminologico Oggetto di analisi sono le informazioni inerenti i criminali ed i gruppi criminali Oggetto di analisi sono le informazioni inerenti i criminali ed i gruppi criminali Le informazioni si ottengono attraverso la creazione di una rete di contatti informativi sul territorio (le fonti) Le informazioni si ottengono attraverso la creazione di una rete di contatti informativi sul territorio (le fonti)

29 Il metodo si basa sullanalisi degli indicatori Il metodo si basa sullanalisi degli indicatori Lindicatore è quella parte dellinformazione che permette di capire cosa sta accadendo o sta per accadere Lindicatore è quella parte dellinformazione che permette di capire cosa sta accadendo o sta per accadere Lindicatore permette di capire la presenza di un fenomeno in atto, ma ancora non manifesto (attività preparatorie di un crimine, un attentato, un sequestro, …) Lindicatore permette di capire la presenza di un fenomeno in atto, ma ancora non manifesto (attività preparatorie di un crimine, un attentato, un sequestro, …)

30 Mentre un indizio si riscontra a seguito di un evento, dopo il consumarsi del reato Mentre un indizio si riscontra a seguito di un evento, dopo il consumarsi del reato Lindicatore si riscontra prima dellaccadere di un evento Lindicatore si riscontra prima dellaccadere di un evento Lintelligence investigativa permette di essere un passo avanti rispetto al crimine Lintelligence investigativa permette di essere un passo avanti rispetto al crimine Non è quantificabile poiché si tratta di eventi che non accadono e quindi statisticamente inesistenti Non è quantificabile poiché si tratta di eventi che non accadono e quindi statisticamente inesistenti

31 Intelligence investigativa strategica Riguarda ambiti generali su tutti i possibili scenari futuri, sociali, giovanili, criminali, antropologici Riguarda ambiti generali su tutti i possibili scenari futuri, sociali, giovanili, criminali, antropologici Ha obiettivi a lunga scadenza, effettuando inferenze sulle tendenze attuali Ha obiettivi a lunga scadenza, effettuando inferenze sulle tendenze attuali Si occupa delle future minacce alla sicurezza, alle possibili forme di controllo, alle politiche sociali ed alla legislazione di riferimento Si occupa delle future minacce alla sicurezza, alle possibili forme di controllo, alle politiche sociali ed alla legislazione di riferimento

32 Intelligence investigativa operativa Ambiti ristretti e selezionati sulle evoluzioni prossime venture Ambiti ristretti e selezionati sulle evoluzioni prossime venture Valuta i gruppi criminali presenti, le metodologie in atto e le potenzialità criminali Valuta i gruppi criminali presenti, le metodologie in atto e le potenzialità criminali Valuta le minacce dellimmigrazione, del traffico di droga, del traffico darmi, della cospirazione politica e del terrorismo internazionale Valuta le minacce dellimmigrazione, del traffico di droga, del traffico darmi, della cospirazione politica e del terrorismo internazionale

33 Analisi strategica ed analisi operativa rappresentano luna la continuazione dellaltra Analisi strategica ed analisi operativa rappresentano luna la continuazione dellaltra Lanalista strategico e lanalista operativo collaborano insieme producendo interpretazioni, stime, scenari probabili e possibili sui futuri eventi criminali Lanalista strategico e lanalista operativo collaborano insieme producendo interpretazioni, stime, scenari probabili e possibili sui futuri eventi criminali

34 Lanalisi strategica costruisce conoscenze utili al decisore politico a lungo termine Lanalisi strategica costruisce conoscenze utili al decisore politico a lungo termine Lanalisi operativa costruisce conoscenze utili allinvestigatore a breve termine Lanalisi operativa costruisce conoscenze utili allinvestigatore a breve termine

35 Tipi di analisi strategica Analisi descrittiva (fenomeni in atto) Analisi descrittiva (fenomeni in atto) Analisi esplicativa (cause e motivazioni) Analisi esplicativa (cause e motivazioni) Analisi predittiva (evoluzione e sviluppo) Analisi predittiva (evoluzione e sviluppo)

36 Prodotti strategici Rapporti di situazione Rapporti di situazione Valutazione della minaccia Valutazione della minaccia Esame dei rischi Esame dei rischi

37 Metodi dellanalisi operativa Grafici di collegamento Grafici di collegamento Grafici di flusso dei beni Grafici di flusso dei beni Grafici degli eventi Grafici degli eventi Grafici di attività Grafici di attività Tabelle comparative Tabelle comparative Flusso telefonico (grafici di frequenza) Flusso telefonico (grafici di frequenza) Analisi finanziaria Analisi finanziaria

38 7. Il segreto di Stato Tra le attività difensive, contro-informative, cè la tutela del Segreto di Stato: politico, militare, economico, scientifico, industriale, … Tra le attività difensive, contro-informative, cè la tutela del Segreto di Stato: politico, militare, economico, scientifico, industriale, … La tutela è assicurata dalle norme sulla sicurezza, la protezione dei dati classificati ed il controllo degli accessi o da attività di controspionaggio La tutela è assicurata dalle norme sulla sicurezza, la protezione dei dati classificati ed il controllo degli accessi o da attività di controspionaggio In Italia il compito spetta allUfficio Centrale per la Sicurezza (UCSI) In Italia il compito spetta allUfficio Centrale per la Sicurezza (UCSI)

39 Normativa di riferimento: - R.D n Legge n. 801/1977

40 Art. 12 legge 801/1977 sono coperti dal Segreto di Stato gli atti, i documenti, le notizie, le attività ed ogni altra cosa la cui diffusione sia idonea a recar danno allintegrità dello Stato democratico …sono coperti dal Segreto di Stato gli atti, i documenti, le notizie, le attività ed ogni altra cosa la cui diffusione sia idonea a recar danno allintegrità dello Stato democratico …

41 … anche in relazione ad accordi internazionali, alla difesa delle Istituzioni poste dalla Costituzione a suo fondamento, al libero esercizio delle funzioni degli organi costituzionali, allindipendenza dello Stato rispetto ad altri Stati ed alle relazioni con essi, alla preparazione ed alla difesa militare dello Stato. … … anche in relazione ad accordi internazionali, alla difesa delle Istituzioni poste dalla Costituzione a suo fondamento, al libero esercizio delle funzioni degli organi costituzionali, allindipendenza dello Stato rispetto ad altri Stati ed alle relazioni con essi, alla preparazione ed alla difesa militare dello Stato. …

42 … In nessun caso possono essere oggetto di Segreto di Stato fatti eversivi dellordine costituzionale. … In nessun caso possono essere oggetto di Segreto di Stato fatti eversivi dellordine costituzionale.

43 Le regole e le procedure per la tutela del Segreto di Stato sono contenute in atti normativi di natura secondaria, emanati dallAutorità Nazionale per la Sicurezza (Presidenza del Consiglio) Le regole e le procedure per la tutela del Segreto di Stato sono contenute in atti normativi di natura secondaria, emanati dallAutorità Nazionale per la Sicurezza (Presidenza del Consiglio)

44 Classificazione dei documenti: Classificazione dei documenti: RISERVATO RISERVATO RISERVATISSIMO RISERVATISSIMO SEGRETO SEGRETO SEGRETISSIMO SEGRETISSIMO In relazione allentità del danno potenziale connesso con diffusione delle notizie, sia in ambito Nazionale che NATO (con altra qualifica di segretezza): eccezionalmente grave, molto grave, grave, lieve

45 E lEnte che emette il documento a stabilire il grado di sicurezza E lEnte che emette il documento a stabilire il grado di sicurezza Per ogni classifica di segretezza esistono procedure per lemissione, la diffusione, la trasmissione, la custodia, la riproduzione e la distruzione del documento Per ogni classifica di segretezza esistono procedure per lemissione, la diffusione, la trasmissione, la custodia, la riproduzione e la distruzione del documento Gli atti classificati sono revisionati annualmente per eventuali variazioni Gli atti classificati sono revisionati annualmente per eventuali variazioni

46 Agli atti classificati possono accedere solo i possessori di NOS (Nulla Osta Segretezza), emesso dall UCSI Agli atti classificati possono accedere solo i possessori di NOS (Nulla Osta Segretezza), emesso dall UCSI NOS – R – previsto per tutti i dipendenti civili e militari dei Ministeri Interno, Difesa, Giustizia, Tesoro, … (7 anni) NOS – R – previsto per tutti i dipendenti civili e militari dei Ministeri Interno, Difesa, Giustizia, Tesoro, … (7 anni) NOS – RR, S, SS – a richiesta dellufficio, secondo la funzione del dipendente (5 a) NOS – RR, S, SS – a richiesta dellufficio, secondo la funzione del dipendente (5 a)

47 Segreto di Stato (spetta allAutorità di Governo) Segreto di Stato (spetta allAutorità di Governo) Segreto Militare (Codici penali militari) Segreto Militare (Codici penali militari) Segreto dUfficio (di vietata divulgazione) Segreto dUfficio (di vietata divulgazione)

48 I pubblici ufficiali, i pubblici impiegati, gli incaricati pubblico servizio hanno lobbligo, sanzionato penalmente – art. 261 CP e art. 91 CPMP – di astenersi dal deporre su fatti coperti dal Segreto di Stato I pubblici ufficiali, i pubblici impiegati, gli incaricati pubblico servizio hanno lobbligo, sanzionato penalmente – art. 261 CP e art. 91 CPMP – di astenersi dal deporre su fatti coperti dal Segreto di Stato Il magistrato in questi casi chiede conferma allAutorità di Governo Il magistrato in questi casi chiede conferma allAutorità di Governo Se non conferma entro 60 giorni il giudice ordina che il testimone deponga Se non conferma entro 60 giorni il giudice ordina che il testimone deponga

49 Il personale dei Servizi Informativi, come gli Ufficiali e gli Agenti di P.G., non sono obbligati a fornire al giudice i nomi dei loro informatori Il personale dei Servizi Informativi, come gli Ufficiali e gli Agenti di P.G., non sono obbligati a fornire al giudice i nomi dei loro informatori Le notizie degli informatori sono ammesse a dibattimento tuttavia solo dietro una escussione come testimoni o persone informate sui fatti Le notizie degli informatori sono ammesse a dibattimento tuttavia solo dietro una escussione come testimoni o persone informate sui fatti

50 8. lintelligence e la strategia La strategia è definibile come l abilità nellaffrontare situazioni difficili, attraverso una pianificazione della propria azione La strategia è definibile come l abilità nellaffrontare situazioni difficili, attraverso una pianificazione della propria azione Nel complesso è la scienza e larte di impiegare le proprie forze politiche, economiche, psicologiche e militari di una nazione per consentire la massima riuscita ad una linea politica di pace o di guerra Nel complesso è la scienza e larte di impiegare le proprie forze politiche, economiche, psicologiche e militari di una nazione per consentire la massima riuscita ad una linea politica di pace o di guerra

51 Le esigenze di conoscenza (intelligence) sono alla base delle scelte (strategia) Le esigenze di conoscenza (intelligence) sono alla base delle scelte (strategia) Ogni strategia comportamentale deve essere basa sulle risultanze dellanalisi delle informazioni Ogni strategia comportamentale deve essere basa sulle risultanze dellanalisi delle informazioni Ogni nuova conoscenza sugli scenari operativi aggiorna la strategia in atto (C2 – Comando e Controllo) Ogni nuova conoscenza sugli scenari operativi aggiorna la strategia in atto (C2 – Comando e Controllo)

52 Forme di intelligence e strategia Intelligence istituzionale Intelligence istituzionale Intelligence investigativa Intelligence investigativa Business intelligence Business intelligence Competitive intelligence Competitive intelligence Open Source Intelligence (OSINT) Open Source Intelligence (OSINT)

53 9. Il personale dellintelligence Dipendenti civili e militari dello Stato Dipendenti civili e militari dello Stato Personale assunto direttamente Personale assunto direttamente Ruoli: Ruoli: Agente Agente Analista Analista Tecnico Tecnico

54 Lagente segreto Operativo – sul campo, attività di acquisizione delle informazioni Operativo – sul campo, attività di acquisizione delle informazioni Analista – in ufficio, attività di elaborazione, interpretazione ed analisi delle informazioni Analista – in ufficio, attività di elaborazione, interpretazione ed analisi delle informazioni Tecnico – in laboratorio, attività specializzata (traduzioni, analisi scientifiche) Tecnico – in laboratorio, attività specializzata (traduzioni, analisi scientifiche)

55 Analista: requisiti Mentalità analitica e sintetica Mentalità analitica e sintetica Pensiero divergente Pensiero divergente Conoscenza delle fonti Conoscenza delle fonti Capacità di espressione verbale e scritta Capacità di espressione verbale e scritta Conoscenze informatiche Conoscenze informatiche Networking Networking Capacità organizzative e di pianificazione Capacità organizzative e di pianificazione Conoscenza dei fatti quotidiani Conoscenza dei fatti quotidiani Capacità didattica Capacità didattica

56 GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE Dr. Marco Cannavicci


Scaricare ppt "INTELLIGENCE ISTITUZIONALE ED INVESTIGATIVA Marco Cannavicci"

Presentazioni simili


Annunci Google