La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a. 2013-2014 Dott.ssa Silvia Borelli Lezione XX – Distacco, appalto e trasferimento d’impresa Diritto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a. 2013-2014 Dott.ssa Silvia Borelli Lezione XX – Distacco, appalto e trasferimento d’impresa Diritto."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a Dott.ssa Silvia Borelli Lezione XX – Distacco, appalto e trasferimento d’impresa Diritto del lavoro

2 Distacco Fattispecie (art. 30 co. 1 d. lgs. 276/2003) Requisiti: temporaneità del distacco (intesa in senso relativo) + interesse del datore di lavoro Esercizio del potere datoriale (art. 30 co. 2) Mutamento mansioni (art. 30 co. 3) Sanzione (art. 30 co. 4 bis) Distacco nel contratto di rete (art. 30 co. 4 ter) Distacco collettivo: art. 8 co. 3 l. 236/1993

3 Appalto «L’appalto è il contratto col quale una parte assume, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, il compimento di un’opera o di un servizio verso un corrispettivo in danaro» (art c.c.). L’organizzazione dei mezzi necessari da parte dell’appaltatore «può anche risultare, in relazione alle esigenze dell’opera o del servizio dedotti in contratto, dall’esercizio del potere organizzativo e direttivo nei confronti dei lavoratori utilizzati nell’appalto» (art. 29 co. 1 d. lgs. 276/2003). Sanzione (art. 29 co. 3 bis)

4 Appalto Responsabilità solidale, anche in caso di subappalto * derogabilità da parte dei contratti collettivi, salvo contributi previdenziali e assicurativi (art. 9 co. 1 d. l. 76/2013); v. anche art. 8 d.l. 138/2011 * beneficio della preventiva escussione del patrimonio dell’appaltatore (art. 29 co. 2) * esclusione delle sanzioni civili * applicabilità anche ai lav. autonomi (art. 9 co. 1 d. l. 76/2013) * non si applica ai contratti con le p.a. (art. 9 co. 1 d. l. 76/2013) «Coloro che, alle dipendenze dell'appaltatore, hanno dato la loro attività per eseguire l'opera o per prestare il servizio possono proporre azione diretta contro il committente per conseguire quanto è loro dovuto, fino alla concorrenza del debito che il committente ha verso l'appaltatore nel tempo in cui essi propongono la domanda» (art c.c.).

5 Trasferimento d’impresa Definizione di trasferimento d’impresa (art co. 5 c.c.) * entità economica= insieme di mezzi organizzati per lo svolgimento di un’attività economica; smaterializzazione dell’azienda * irrilevanza del carattere lucrativo dell’attività * irrilevanza dello strumento giuridico: cessione contrattuale, fusione, usufrutto, affitto, concessioni amministrative Ramo d’azienda (art co. 5 c.c.) * preesistenza e persistenza dell’attività * applicazione art. 29 d. lgs. 276/2003

6 Trasferimento d’impresa «Se non è pattuito diversamente, l'acquirente dell'azienda subentra nei contratti stipulati per l'esercizio dell'azienda stessa che non abbiano carattere personale» (art c.c.). Continuità ex lege del rapporto di lavoro (art co. 1 c.c.) * divieto di licenziamento (art co. 4 c.c.) * possibilità di dimissioni del dipendente prima del trasferimento * applicazione dei contr. coll. (art co. 3 c.c.) Responsabilità solidale (art co. 2 c.c.), anche per TFR

7 Trasferimento d’impresa Obbligo di informazione scritta (art. 47 co. 1 l. 428/1990) + Richiesta di esame congiunto (art. 47 co. 2) * anche nel caso di impresa controllante (art. 47 co. 4) Sanzione (art. 47 co. 3 l. 428/1990) Trasferimento di imprese in crisi (art. 47 co. 4 bis e ss.)


Scaricare ppt "Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a. 2013-2014 Dott.ssa Silvia Borelli Lezione XX – Distacco, appalto e trasferimento d’impresa Diritto."

Presentazioni simili


Annunci Google