La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Business Plan Agribirrificio New Hope. L’agribirrificio New Hope sorge un terreno riqualificato della terraferma veneziana dal quale ricava la maggior.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Business Plan Agribirrificio New Hope. L’agribirrificio New Hope sorge un terreno riqualificato della terraferma veneziana dal quale ricava la maggior."— Transcript della presentazione:

1 Business Plan Agribirrificio New Hope

2 L’agribirrificio New Hope sorge un terreno riqualificato della terraferma veneziana dal quale ricava la maggior parte delle materie prime necessarie alla produzione. Si propone di valorizzare i prodotti tipici del territorio coltivando in modo biologico varietà di cereali e luppoli italiani e proponendo birre affinate in botti provenienti da cantine locali. Grazie all’utilizzo di tecnologie biologiche all’avanguardia, converte gli scarti di lavorazione in fertilizzanti per i campi, alimenti per animali e biogas. Si propone infine, collaborando attivamente con enti ed associazioni operanti nel sociale, di impiegare persone socialmente svantaggiate favorendone il recupero e il reintegro nella comunità. VISION Sviluppare gestire e promuovere una nuova filiera della birra artigianale italiana responsabilizzata sui temi ambientali e sociali. Dalla coltivazione delle materie prime, passando attraverso la loro lavorazione fino alla vendita del prodotto finale, l’agribirrificio New Hope si propone di dare una seconda vita ad ogni elemento della filiera produttiva aspirando alla completa aderenza ai principi di eco-sostenibilità e di recupero sociale delle risorse umane. MISSION

3 Data la possibilità di accedere a diverse fonti di finanziamento, l’impresa New Hope ha la possibilità di costituirsi come società a responsabilità limitata (s.r.l.) oppure, coltivando più del 50% delle materie prime occorrenti alla produzione della prodotto finale, come società agricola (s.n.c.). L’impresa si compone di un campo di 4 ettari, di tipo incolto produttivo, da rivalorizzare tramite il lavoro agricolo. 2/3 della superficie verrà seminata con varietà italiane di orzo e luppolo e sarà soggetta a rotazione quadriennale con una coltura di 1/3 della superficie ad erba medica. L’impresa New Hope applica l’agricoltura biologica ed aspira al massimo risparmio della risorsa idrica attraverso tecniche di irrigazione appropriate (goccia a goccia se possibile) ed una adeguata aratura del suolo (semina poco profonda). L’impresa si propone inoltre di predisporre delle fasce tampone sui lati del campo (con specie autoctone) per limitare l’ingresso di nutrienti derivanti dai fertilizzanti nel reticolo idrografico secondario. Un casolare annesso al campo sarà convertito in deposito del raccolto e sito per la produzione di birra artigianale. Sarà dotato di un impianto atto a soddisfare una domanda annuale di 1000hl di birra che verrà smerciata in fusti d’acciaio, distribuiti ai clienti mediante un mezzo aziendale. Applicherà alcune moderne tecniche di biofermentazione come l’utilizzo di lievito immobilizzato e tenterà di utilizzare anche linee di lievito selvatico del territorio nazionale meno note al mercato tradizionale. L’impresa New Hope si propone inoltre di indagare i risvolti della birra terapia con psicologi professionisti ed associazioni operanti nel settore del recupero di alcolisti e di impiegare questi ultimi come operatori agricoli e apprendisti del processo di birrificazione. Secondo la tesi proposta da alcuni professori dell’università di Bologna, l’avvicinamento al processo produttivo indurrebbe una maggior consapevolezza riguardo la natura del prodotto birraio e contribuirebbe ad una riduzione della dipendenza da alcool. Tali soggetti verranno coinvolti nell’attività produttiva e nella gestione della società, favorendone l’avvicinamento al mondo del lavoro tramite l’insegnamento di un’attività professionalizzante. DESCRIZIONE DEL PROGETO

4 Colture di Orzo e Luppolo Paglia d’Orzo Concimante suolo Stoccaggio Sfalcio Maltatura Trebbie Fertilizzante campi Produzione birra Fusti birra (prodotto finale) Scarti fermentati Produzione biogas Alimentazione termica Fotovoltaico

5 ORGANIGRAMMA AZIENDALE Luca Clario (Master in Biotecnologie per le imprese) Project Manager Luca Clario (Laurea in biotecnologie) Responsabile produzione brassicola Mastro birraio Alessandro Scibona (Laurea in Scienze ambientali) Responsabile produzione agricola Operatori agricoli Responsabile Logistica e Commerciale Luca Hartz (Laurea in Ingegneria dell’informazione) Segretario amministrativo

6 SWOT ANALYSIS FORZE Carattere sociale: attenzione alle problematiche sociali Ecosostenibilità: circolo virtuoso degli scarti di lavorazione Materie prime a km 0 e filiera corta DEBOLEZZE Prodotti biologici: difficoltà nella coltivazione, minore disponibilità e maggior costo delle materie prime acquistate Alti costi di avviamento Basse quantità di produzione Manutenzione degli impianti OPPORTUNITÀ Associazioni operanti nel sociale come stakeholder Coltura e prodotti biologici Pochi birrifici attivi in Veneto (ed in particolare in provincia di Venezia) rispetto alle altre regioni Possibilità di costituire una rete di birrifici locali Versatilità della produzione agricola Possibilità di costituirsi come ONLUS Espansione in brewpub Produzione di birre particolari affinate in botte MINACCE Accise sulla birra Avversità atmosferiche ed improduttività del terreno Rallentamento della crescita del mercato della birra Apertura di nuovi birrifici nel territorio veneziano POSITIVINEGATIVI INTERNI ESTERNI

7 AZIENDA AGRICOLA  Semi  Acqua  Macchine agricole  Fertilizzanti (bio) BIRRIFICIO  Fusti  Energia elettrica  Gas AZIENDA AGRICOLA  Terreni da coltivare  Forza lavoro  Macchinari ed impianto di irrigazione  Tecnico agrario BIRRIFICIO  Impianto di produzione della birra  Capanno di produzione  Fusti  Mastro birraio  Canali distributivi AZIENDA AGRICOLA  Erba medica: allevamenti, fattorie BIRRIFICIO  Locali e pub che tengono birre artigianali alla spina  Birre artigianali in bottiglia  Birre artigianali in lattina FORNITORI BARRIERE ALL’ENTRATA ACQUIRENTI PRODOTTI SOSTITUTIVI CONCORRENZA NEL SETTORE DESCRIZIONE DEL MERCATO DELLA BIRRA ARTIGIANALE: FORZE DI PORTER

8 CONCORRENTI (nella provincia di Venezia) INTERNAZIONALI  Brewdog  Tool ALTRI CONCORRENTI: BIRRIFICI I CUI PRODOTTI SONO VENDUTI IN PROVINCIA DI VENEZIA BIRRIFICI ITALIANI:  Brewfist  Elav  Birrificio Italiano  Birrificio Rurale  Birra del Borgo  Birracrua  Birrone  Birra Antoniana  Birra Ofelia  Birrificio Acelum  Birrificio Conense BIRRIFICI IN PROVINCIA DI VE  BAV (Birrificio Artigianale Veneziano)  Red Bear (beer firm)  Birrificio B2O  Tempesta

9 POSSIBILI ACQUIRENTI IN PROVINCIA DI VENEZIA  Berto/Florio/Conestoga  Osteria Gatto Rosso  Al Distributore  Old George Irish Pub  Pub Garden  Red Bear  Pub Da Aldo  Casa Vecia  Cortivo  Ae Bricoe  La Lampada  La Bottega della Birra di Mirano  Wiener Haus  Voodoo Child Pub  Star People  Pub Marciano  Lord Byron Pub  John Martin's Pub  Il Santo Bevitore  Caramel  Black Cat Pub  Birraria La Corte  Birillo - Birra Postier Si tratta di locali in cui servono, a rotazione, birre artigianali alla spina. Comprano abitualmente fusti di birra artigianale dai birrifici vicini. DESCRIZIONE DEL MERCATO DELLA BIRRA ARTIGIANALE:

10 Analisi dei costi

11 ANALISI COSTI RICAVI Anno 0Anno1Anno2Anno3Anno4Anno5 Stipendi ,2% Attrezzatura per la produzione brassicola ,8% Fusti ,4% Affitto casolare, campo e macchine agricole ,9% Costo di gestione del campo ,0% Materie prime9000 2,4% Veicoli ,3% Gas7200 1,9% Energia2350 0,6% Logistica1500 0,4% Costi totali ,0% TOT Ricavo vendita birra Ricavo erba medica Utile Finanziamento iniziale: € Prezzo di vendita: 3€/l (fascia media di mercato) Utile netto al quinto anno di attività: € Porzione del debito ripagata al quinto anno di attività: 66%

12 FINANZIAMENTI Finanziamenti regionali ed europei  LR 40/ Fondo di Rotazione per il settore Primario (Sez. B) - aziende agricole menti%2FLR_2003_40_B menti%2FLR_2003_40_B  European Agricultural Guarantee Fund (EAGF) Finanziamenti da altre fonti  BEI - Piano "Jobs for Youth"  Fondo di Garanzia (Ministero dello Sviluppo Economico)  Finanziamento agevolato primo insediamento giovani agricoltori  Possibilità di richiedere un finanziamento tramite crowdfunding. Lista di società cui chiedere crediti e/o finanziamenti intermediaries?shs_term_node_tid_depth=1138&combine=&field_amount_of_finance_range_value_i18n=All

13 Pianificazione del progetto e punti cardine Rendere nuovamente produttivo il campo 2 mesi Semina e coltivazione 6 mesi Raccolta e stoccaggio giorni Maltazione 1 settimana Istallazione impianto e recupero materie prime 2 mesi Fermentazione Giorni Maturazione e stoccaggio 4 mesi Vendita giorni Società agricola Birrificio I due processi possono essere avviati in modo indipendente in parallelo. Il tempo necessario per l’avviamento è di 2 mesi. Il tempo necessario per essere produttivi dopo l’apertura è di circa 6 mesi.

14 Uno dei principi alla base dell’impresa New Hope è la particolare attenzione all’ecosostenibilità e alla tutela dell’ambiente, perseguite tramite l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili e l’attuazione di un piano di recupero e reimpiego degli scarti di lavorazione. Per perseguire tale obiettivo, Newhope vorrebbe installare un impianto fotovoltaico per sopperire ai fabbisogni di energia elettrica del birrificio, immagazzinando eventualmente l’energia prodotta in accumulatori anch’essi ecosostenibili (per esempio, mediante l’impiego delle batterie prodotte dall’azienda Aqueon 1 ). Per quanto riguarda il recupero degli scarti di lavorazione, il progetto prevede che: gli scarti a monte della lavorazione (trebbie d’orzo, paglia) vengano utilizzati come fertilizzanti o come mangimi per animali; gli scarti a valle (resti di fermentazione) possano essere processati con tecnologie biologiche per essere convertiti in biogas, il quale potrebbe essere reimpiegato per l’alimentazione termica degli impianti dell’azienda stessa. Nonostante gli elevati costi di queste tecnologie, New Hope si impegna ad affrontare la spesa non appena questa diventi affrontabile. Come sviluppi futuri, vi è inoltre la possibilità di ampliare l’attuale birrificio con un locale destinato alla vendita diretta (brewpub) delle birre di propria produzione. Un ulteriore obiettivo che New Hope si propone è quello di valorizzare la qualità del prodotto brassicolo artigianale rispetto alla birra industriale. Il vasto assortimento di materie prime utilizzabili, le diverse competenze e la creatività dei mastri birrai, consentono un’enorme varietà di sapori differenti anche per birre appartenenti ad uno stesso stile. Pertanto, per favorire la diffusione della passione per l’apprezzamento del sapore peculiare di ciascuna birra, New Hope si propone di tenere corsi di degustazione. Infine, visto l’intento di avviare la produzione di birre peculiari affinate in botti, e la sempre minore disponibilità di botti di fattura artigianale, potrebbe essere interessante incentivare il recupero dell’arte dei maestri bottai. 1 SVILUPPI FUTURI


Scaricare ppt "Business Plan Agribirrificio New Hope. L’agribirrificio New Hope sorge un terreno riqualificato della terraferma veneziana dal quale ricava la maggior."

Presentazioni simili


Annunci Google