La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) +39 0731 616021 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) +39 0731 616021 1."— Transcript della presentazione:

1 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN)

2 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Il Multi Project Management e la condivisione della Conoscenza Web Based

3 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Perché usare HiPlan Il processo di sviluppo di un nuovo prodotto/commessa e la sua realizzazione in produzione è di per se un insieme di attività che coinvolgono molti enti aziendali. Il coordinamento tra le attività non è facile da gestire, perché, nella stragrande maggioranza dei casi, queste sono caratterizzate da relazioni di precedenza, che ne vincolano l’esecuzione in cascata

4 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Hi Plan si caratterizza per: Orientamento ai processi Flessibilità ed adattabilità Integrazione con strumenti di supporto al processo decisionale Facilità d’uso e d’implementazione Possibilità di distribuire applicazioni, dati e processi

5 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Cosa è Hi Plan? È un sistema informativo (Multi-project Planning, Scheduling e reporting Web-based) ingegnerizzato da Logical System srl che conduce all’ottimizzazione dei processi di:  progettazione,  prototipazione,  prove e collaudi,  ingegnerizzazione,  preserie  produzione

6 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Cosa fa Hi Plan L’algoritmo di schedulazione, a capacità finita, ottimizza i carichi di lavoro delle varie risorse, in modo da rispettare i vincoli di capacità produttiva e quelli di sequenza delle attività, perseguendo i seguenti obiettivi:  rispettare le date di consegna  saturare le risorse  bilanciare il carico sulle risorse alternative  rispettare le priorità assegnate ai vari progetti/commessa  minimizzare i tempi di attraversamento dei progetti/commessa

7 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Alcuni risultati conseguiti con l’uso di Hi Plan Prima Prodotto tipo 1 Prodotto tipo 2 Media prodotto Media prodotto TTM -40% TTM -42% TTM -48% TTM -58% TTM -49% Percentuale di ritardo su Baseline (affidabilità) 40%25%15%9% N° nuovi prodotti per anno 15 prodotti17 prodotti (+4 restyling) 27 prodotti

8 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Dati necessari per il funzionamento di Hi Plan (1/3) ¶ anagrafiche di: utenti, settori, direzioni, risorse, attività. º calendari dei turni di lavoro di azienda: feriali, sabato, domenica º calendari dei turni di lavoro di risorsa: feriali, sabato, domenica º calendario giornaliero di risorsa º calendario delle festività

9 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Dati necessari per il funzionamento di Hi Plan (2/3) Ï Strutturazione delle relazioni cronologiche tra le attività, aggregazione di più attività in fasi di riepilogo Ï ciclo di lavorazione di ogni progetto/commessa: < Per singola attività: elenco delle risorse alternative e relativi tempi di lavorazione, indicazione della eventuale risorsa prioritaria nella scelta fra quelle alternative < Frazionabilità delle attività su più risorse (numero e tipologia del frazionamento) < Relazioni di: fine-inizio, trascinamento tra le attività < Tempi di ritardo tra attività in cascata

10 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Dati necessari per il funzionamento di Hi Plan (3/3) Ñ Avanzamento del progetto/commessa: < Per ogni attività che ha avuto un avanzamento del lavoro si dovrà immettere il numero di ore lavorate, se necessario si dovrà introdurre la variazione incrementale di tempo con cui rettificare il valore previsto. Ò Possibilità della gestione di skill per risorsa, attraverso la definizione di caratteristiche tecniche per le risorse e per le attività.

11 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Struttura del progetto Il database relazionale Sql, alla base dell’applicativo, impone la codifica di una serie di tabelle anagrafiche con le quali creare, in modo semplice ed intuitivo, la struttura del progetto (WBS)

12 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Dati di dettaglio per le attività

13 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Il cruscotto di schedulazione Tutte le impostazioni necessarie per centrare gli obiettivi di consegna dei progetti selezionati e per saturare la capacità delle risorse; con possibilità di effettuare anche simulazioni a capacità infinita per i progetti più critici

14 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Il confronto tra schedulazioni Le richieste del cliente possono essere soddisfatte? Le modifiche, gli imprevisti, l’avvio di nuovi progetti determineranno ritardi considerevoli? Le risposte a queste domande sono indispensabili per una efficiente ed efficace pianificazione

15 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) I carichi delle risorse

16 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) I vincoli di sequenza (Gantt) Possibilità di analizzare il piano focalizzando l’attenzione sugli obiettivi intermedi

17 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Carichi di lavoro per settore schedulazione a capacità finita

18 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Schedulazione Progetti Prospetto riepilogativo

19 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Cruscotto performance Progetti Percezione dello stato di avanzamento dei lavori con un colpo d’occhio

20 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Analisi Simulazioni I piani di progetto elaborati da Hi Plan possono essere messi a confronto per selezionare quello da ufficializzare

21 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Le risorse e l’interazione con Hi Plan “Velocità” di consultazione dei lavori assegnati “Semplicità” di inserimento dei consuntivi “Coinvolgimento” all’interno del team-work con obiettivi “visibili” “Velocità e semplicità” nella segnalazione di potenziali ritardi

22 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) La TO DO LIST web – based Ogni risorsa in base al proprio profilo vede: date di inizio e fine attività, status di criticità, notifica presenza documentazione, note di lavoro...

23 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Interfaccia consuntivazione lavori

24 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Interfaccia consuntivazione lavori mediante utilizzo di Checklist Con l’obbligo di svolgere un insieme di microattività subordinate all’attività principale

25 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Richiesta incremento ore via Messaggio creato automaticamente dal sistema per la notifica del rischio di possibili sforamenti delle ore previste, e/o delle date di consegna pianificate; con invio al Responsabile Funzionale ed al Project Manager

26 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Analisi dei consuntivi Classificazione ABC INCROCIATA (stampabile in pdf ed esportabile in excel); con evidenziazione (sfondo rosso) del peso del tempo impiegato in attività non pianificabili/imprevisti rispetto al tempo dedicato ai progetti schedulati. Possibilità di aggregare i dati per settori, direzioni, clienti, centri di costo ecc..

27 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Analisi uso Risorse in attività N.P. Classificazione ABC INCROCIATA (esportabile in excel): consente l’analisi di dettaglio disaggregata degli imprevisti, che vengono esplosi per singola attività non pianificabile

28 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Analisi incidenza mensile attività N.P. Interrogazione che consente di rilevare statisticamente i tempi effettivi di disponibilità delle risorse, con la possibilità di effettuare pianificazioni successive sempre più aderenti alla realtà

29 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Piano Progetto Dinamico Consente l’analisi interattiva sul singolo progetto su metriche temporali e quantitative; le ripianificazioni ed i consuntivi vengono comparati con la Base Line desiderata Confronto temporale tra pianificato e consuntivato Incrementi previsionali autorizzati dal PM Confronto quantitativo coerente con la Base Line impostata Confronto quantitativo tra pianificato e consuntivato Incrementi previsionali autorizzati dal PM

30 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Interrogazione stato progetto da parte dei Clienti E’ possibile aprire una finestra sui progetti all’esterno della rete aziendale, in modo che i clienti possano utilizzarla, nei limiti di visualizzazione concessi all’atto della configurazione, per monitorare lo stato d’avanzamento dei lavori in base alle loro esigenze

31 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Costi Generali (1/2)

32 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Costi Generali (2/2)

33 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) HiPlan – Modulo Costi Monitorizza scostamenti tra i costi di progetto (costi di risorsa + costi attività + costi generali) stimati a preventivo ed i costi rilevati a consuntivo

34 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Gestione della Conoscenza “Documentazione” Hi Plan può essere utilizzato come archivio in cui è possibile trasferire tutta la documentazione prodotta, ricercarla in maniera semplice e consultarla ogni volta che si desidera. È possibile consentire la visibilità dei documenti solamente agli utenti desiderati

35 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Immissione Documenti

36 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Ricerca Documentazione Motore di ricerca multi filtro per estrarre le “informazioni” contenute nella documentazione allegata ai singoli progetti

37 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Agenda Generale

38 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Proattività (push technology su evento) configurazione del servizio effettuata specificando la frequenza di invio, l’ora di partenza ed i destinatari

39 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Proattività Alert in funzione della soglia di costo preimpostata

40 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Proattività (push technology su evento) Configurazione del servizio effettuata specificando la frequenza di invio (Real Time, Giornalmente (ora), Settimanalmente (giorno e ora)) e il vettore (pop-up, , sms)

41 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Hi Plan e Logical System forniscono: Una soluzione di Project Management snella, di rapida ed efficace implementazione; Un supporto al miglioramento continuo che fa leva sulla condivisione della conoscenza generata giorno dopo giorno; Una soluzione orientata ai contenuti, mirata alle esigenze del cliente

42 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Una soluzione di Project Management snella, di rapida ed efficace implementazione Hi Plan è la soluzione per il Multi Project Management che supporta le organizzazioni dall’ideazione alla realizzazione dei progetti, lungo le funzioni di Ricerca e Sviluppo, progettazione, prototipazione, industrializzazione e produzione. R&D ProgettazionePrototipazioneIndustrializzazioneProduzione IdeazioneRealizzazione HI PLAN

43 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Una soluzione di Project Management snella, di rapida ed efficace implementazione Tutto ciò che è assimilabile ad un progetto / commessa può essere rielaborato in HiPlan per creare “modelli previsionali”, monitorare lo “stato di avanzamento” dei lavori valutare l’opportunità di intervenire con “azioni correttive”

44 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Il valore strategico della gestione e condivisione della conoscenza viene enfatizzato attraverso la classificazione delle informazioni, strutturate e non, generate durante la vita di un progetto L’utilizzo della tecnologia web permette di ricercare ed analizzare le informazioni, valorizzare il bagaglio professionale delle risorse, ovunque sia necessario. Hi Plan è quindi uno strumento per il supporto delle decisioni, rafforza la sinergia tra i membri del team di progetto. Una soluzione di Project Management snella, di rapida ed efficace implementazione

45 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Creazione di “modelli previsionali” che puntano al miglioramento continuo e alla minimizzazione del dispendioso processo di pianificazione La gestione delle risorse a capacità finita ed il monitoraggio delle attività non pianificabili garantiscono pianificazioni più attendibili; inoltre lo schedulatore di HiPlan è tanto più efficace quanto più è elevato il numero di attività, progetti e risorse coinvolte Un semplice strumento di analisi consente il confronto tra simulazioni con logica “what if”, in modo da ufficializzare il piano che meglio risponde alle proprie aspettative, in termini di data di consegna, priorità, bilancio del carico di lavoro Alcuni Plus dell’Appllicativo HiPlan

46 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Possibilità di definire una pluralità di skills di risorsa ed attività (e relativi livelli di competenza), in modo che vengano automaticamente proposte le risorse idonee all’espletamento della singola attività possibilità di dichiarare il lavoro effettivamente svolto attraverso maschere di consuntivazione semplici da usare. Tre click di mouse e pochi secondi per alimentare un sistema capace di restituire informazioni riclassificate di supporto alle decisioni Possibilità di gestire e registrare tutti gli imprevisti (di progetto e non), in modo da poter valutare la loro incidenza sulla disponibilità effettiva della risorsa, a fronte del calendario ufficiale Alcuni Plus dell’Appllicativo HiPlan

47 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Durante le fasi di stesura delle WBS (Work Breakdown Structure) e di consuntivazione del lavoro svolto, si può alimentare un repository per la documentazione, in modo da gestire tutte le informazioni digitali che di volta in volta vengono create, classificate e condivise, per distribuire la conoscenza generata all’interno dell’organizzazione Un sofisticato motore di ricerca consente di rintracciare tutte le informazioni immesse (sia dati strutturati che destrutturati), comprese le Possibilità di avere reportistica con dati aggregati secondo criteri di analisi ABC di tipo incrociato (risorse/attività, risorse/progetti, risorse/imprevisti, …), per immediata valutazione elle aree critiche su cui intervenire Alcuni Plus dell’Appllicativo HiPlan

48 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza Il mix di elementi per mantenere le promesse Pianificazione L’algoritmo di ottimizzazione, elemento cardine del processo di pianificazione, consente di subordinare l’allocazione delle attività di progetto all’effettiva disponibilità delle risorse in gioco. Questo spiccato orientamento alla gestione delle risorse a capacità finita ed il monitoraggio delle attività non pianificabili, generano una maggiore saturabilità delle risorse ed una pinificazione più attendibile Avanzamento lavori Un’interfaccia snella e facile da usare, per l’immissione degli stati di avanzamento delle attività, basata sull’uso del solo browser web, permettono una puntuale tracciabilità dei consuntivi ed una immediata valutazione degli scostamenti dalla baseline di progetto

49 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza Il mix di elementi per mantenere le promesse Miglioramento Continuo Insieme di strumenti e metodologie per valorizzare ed usare tutte le competenze presenti in azienda. Creazione di un ambiente per il lavoro in team e per la condivisione della conoscenza; incentivazione alla formalizzazione delle conoscenza, che altrimenti resterebbe di esclusivo dominio del singolo a discapito dell’organizzazione Gestione dei Costi Il costante controllo del livello raggiunto dai costi a consuntivo messo a confronto con le previsioni di spesa, forniscono elementi di valutazione delle performance economiche dei progetti

50 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza Visibilità Clienti Una finestra sempre aperta, per il cliente che vuole conoscere in tempo reale, lo stato di avanzamento dei lavori commmisionati Proattività Evindenziazione dei parametri potenzialmente fuori controllo, in modo che il Project Manager possa ricevere sistematicamente le segnalazioni di eventuali criticità, per attivare immediatamente le necessarie azioni correttive Tecnologia Quando si parla di Multi Project Management e Gestione della Conoscenza non si può prescindere da una piattaforma tecnologica all’avanguardia, che agevola il lavoro in team e permette la condivisione delle informazioni che consentono di monitorare lo stato di avanzamento dei lavori

51 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza PIANIFICAZIONE Il processo di pianificazione inizia con la creazione della WBS (Work Breakdown Structure), che consiste nella scomposizione del Progetto in attività elementari, a cui associare opportune competenze tecniche e, conseguentemente, risorse e tempi di attraversamento previsionali. Alla scomposizione seguirà la fase di attribuzione dei vincoli cronologici, che regolano le relazioni temporali tra le attività. Per creare scenari futuri aderenti a quella che sarà la realtà, si dovranno dichiarare i progetti da coinvolgere nella schedulazione, le priorità da rispettare, le date di inizio a cui essere vincolati e le date obiettivo di consegna. I risultati della pianificazione possono essere messi a confronto con le baseline di progetto. Prima di ufficializzare un nuovo piano, si ricorrerà ad un modulo per l’analisi delle simulazioni, al fine di scegliere lo scenario più accettabile

52 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza AVANZAMENTO LAVORI Il salvataggio di un piano schedulato sul database genera le ToDoList. Grazie alle liste delle attività da fare, le risorse potranno: individuare le attività a cui dedicarsi distinguendo quelle critiche dalle altre, consuntivare il lavoro svolto, consuntivare note e documenti allegati alla WBS e rilevare gli slittamenti temporali subiti. Dall’elenco delle attività da svolgere (ToDoList) si può selezionare quella su cui si è lavorato e visualizzarne lo stato degli avanzamenti. Specificando in questa sede le ore spese sull’attività, si creano le condizioni per effettuare confronti con le previsioni e si può decidere di intervenire con azioni correttive. Le risorse che subiscono imprevisti, possono dichiararli nell’apposita maschera. È possibile specificare il tipo di imprevisto ed interrogare il sistema per rilevare l’incidenza di questi sull’avanzamento dei lavori. I dati statistici consentiranno di effettuare ritarature dei calendari di disponibilità delle risorse, al fine di minimizzare il peso degli imprevisti sui risultati delle schedulazioni.

53 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza MIGLIORAMENTO CONTINUO È disponibile una visione d’insieme dei progetti in termini di tempi di attraversamento e quantità di lavoro svolto. I valori effettivi a confronto con il lavoro precedentemente pianificato, permettono di analizzare gli scostamenti e le motivazioni che li hanno generati. Dal rilevamento delle rettifiche dei dati previsionali di progetto e dal confronto con i consuntivi, può essere monitorata la situazione del progetto. L’utente HiPlan può sfruttare il sistema per accumulare esperienza da riutilizzare per migliorare le performance aziendali e contrarre il tempo di ritorno degli investimenti. È per questo scopo che è stata realizzata la Project Knowledge Card (Carta d’identità del progetto). Per mezzo della PKC è possibile formalizzare le caratteristiche salienti dei progetti, al fine di costruire quel bagaglio di informazioni che verranno consultate da altri project manager prima di iniziare a un nuovo progetto.

54 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza COSTI I costi generali sono i costi necessari per la realizzazione di un progetto, non assimilabili direttamente a quelli di risorsa. Tali costi possono essere attribuiti ad un progetto, ad una sua fase di riepilogo o ad una sua attività elementare. Selezionando un progetto si può inserire il costo stimato a preventivo ed il costo a consuntivo. Una volta assegnato ad ogni risorsa il costo/ora (datato), il costo delle risorse di un progetto per la singola attività viene calcolato automaticamente. Dalla somma dei costi di risorsa con quelli generali, si ottengono i costi totali del progetto. Gli scostamenti tra costi a consutivo e quelli previsionali sono continuamente monitorati.

55 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza VISIBILITA’ CLIENTI La tecnologia con cui è stato sviluppato HiPlan consente di godere di servizi fruibili via internet. È possibile, fra le altre cose, configurare il sistema per aprire una finestra sullo stato di avanzamento dei lavori ai clienti ovunque, nella lingua da essi desiderata. Le interrogazioni effettuate dai clienti si caratterizzano per la semplicità di esposizione dei dati, che ne facilitano l’interpretazione, anche per mezzo di semplici ed intuitive rappresentazioni grafiche. Il tutto viene ulteriormente semplificato dall’erogazione del servizio nella lingua più congeniale al cliente/utente.

56 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza PROATTIVITA’ Gli utenti possono ricevere via reportistica generata automaticamente dal sistema, sfruttando i servizi proattivi di cui HiPlan è dotato. La configurazione del servizio si effettua specificando la frequenza di invio ed i destinatari. Il sistema comunica, tramite , il verificarsi di determinati eventi, che si desidera tenere sotto controllo. Per esempio il raggiungimento di una soglia di costo preimpostata. Anche le segnalazioni sullo stato di avanzamento dei progetti e delle attività possono raggiungere l’utente mediante la sottoscrizione del relativo servizio proattivo. L’ visualizzerà, con la frequenza desiderata, tutti i progetti/attività che si desidera tenere sotto controllo, evidenziando eventuali ritardi di consegna.

57 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Un supporto al miglioramento aziendale che fa leva sulla condivisione della conoscenza TECNOLOGIA HiPlan adotta lo stato dell’arte della tecnologia: il web per fruire dell’applicativo da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento il database relazionale (standard odbc) ed il linguaggio sql per interrogare i dati nella forma desiderata la posta elettronica, i memo personali e la messaggistica agevolano la creazione di comunità virtuali L’architettura multiutente e multi profilo per definire privilegi di accesso e livelli di responsabilità Il motore di schedulazione a capacità finita ed infinita Il motore di ricerca per la documentazione e le informazioni (note, , messaggi, memo, …) Un sofisticato strumento di analisi delle simulazioni per il confronto degli scenari L’affidabilità, la sicurezza, la stabilità e il contenimento dei costi garantito da Linux

58 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Una soluzione orientata ai contenuti, mirata alle esigenze del cliente Nella nuova economia sono proprio i dati relativi all’attività dell’azienda, così come quelli riguardanti i rapporto intrattenuti con i suoi clienti, i suoi partner e i suoi fornitori, che trasformati in informazione e in conoscenza possono realmente differenziarla dai concorrenti e migliorarne in maniera sensibile la competitività. Nell’impresa estesa le informazioni non debbono essere più viste come un bene riservato da proteggere con attenzione, ma come una risorsa che, se opportunamente condivisa, può essere sfruttata vantaggiosamente. Le conoscenze necessarie per implementare con successo HiPlan nell’organizzazione aziendale possono essere acquisite con 4-6 giornate di formazione, distribuite nell’arco di tre mesi. Il piano formativo consente di ripercorrere con l’applicativo le fasi che caratterizzano il processo di ideazione, modellizzazione e realizzazione dei progetti, in modo da valutare l’impatto sull’organizzazione e le condizioni ideali di utilizzo dello strumento. L’obiettivo che si raggiunge alla conclusione dell’iter formativo è la modellizzazione dello strumento sulle specifiche esigenze organizzative.

59 22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) Come passare dalle parole ai fatti Ogni azienda vorrebbe essere più efficiente, controllare e monitorare i propri piani di sviluppo, i propri progetti, migliorare la produttività, ridurre i costi. HiPlan è l’applicativo di Multi Project Management che supporta lo sforzo aziendale per conseguire questi obiettivi; ecco come: Progettazione del sistema Multiprogetto Codifica delle attività, risorse, skills e di tutti gli ingredienti di progetto Creazine delle WBS (Work Breakdown Structure): i modelli di progetto Schedulazione delle attività dei progetti e pianificazione del lavoro delle risorse Monitoraggio dello stato di avanzamento dei lavori, mediante confronto fra previsionali e valori effettivi Classificazione ed interrogazione dei dati Gestione della documentazione prodotta e della conoscenza generata Gestione dei costi di progetto Servizi proattivi, messaggi e memo PKC (Project Knowledge Card)


Scaricare ppt "22/09/2015 Logical System s.r.l. - Jesi (AN) +39 0731 616021 1."

Presentazioni simili


Annunci Google