La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Grafica Vettoriale vs Grafica raster

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Grafica Vettoriale vs Grafica raster"— Transcript della presentazione:

0 Introduzione ad Adobe Illustrator CS5

1 Grafica Vettoriale vs Grafica raster
La grafica vettoriale è una tecnica utilizzata in computer grafica per descrivere un'immagine mediante un insieme di primitive geometriche che definiscono punti, linee, curve e poligoni ai quali possono essere attribuiti colori e anche sfumature. È radicalmente diversa dalla grafica raster in quanto nella grafica raster le immagini vengono descritte come una griglia di pixel opportunamente colorati. (http://it.wikipedia.org/wiki/Grafica_vettoriale)

2 Grafica Vettoriale A differenza della grafica raster, la grafica vettoriale non memorizza i singoli pixel, bensì equazioni matematiche che ne calcolano le coordinate. Quando un’immagine va ingrandita il programma cambia le variabili mantenendo tutto in proporzione. ? ? La base della grafica vettoriale sono le curve di Bézier. È roba per matematici…

3 Grafica Vettoriale vs Grafica bitmap: ecco cosa succede
INGRANDIMENTO VETTORIALE INGRANDIMENTO BITMAP UN VIDEO PER APPROFONDIRE:

4 Grafica Vettoriale vs Grafica raster
Uso la grafica RASTER (O BITMAP) Per lavorare con immagini complesse con molti colori e sfumature ad es. le fotografie (il fotoritocco si fa in grafica raster). Uso la grafica VETTORIALE Per tutte le immagini che dovranno essere sottoposte a continui cambi di dimensione: pensate a loghi e font. Flash usa la grafica vettoriale per animare le immagini senza sgranarle.

5 Grafica Vettoriale: Grafica raster: prendo lo strumento penna o pennello e lo trascino sul foglio per tracciare la linea che desidero. È quel che farei con un pennello analogico, perciò viene naturale. Grafica vettoriale: prendo lo strumento penna e fisso dei punti attraverso i quali passeranno segmenti e curve. Non viene affatto naturale!

6 Grafica Vettoriale -> grafica per oggetti
Quando disegnamo su un foglio di carta tutto sta sullo stesso piano. Ogni elemento rimane dov’è. L’unica alternativa è cancellarlo e ridisegnarlo. Nella grafica raster è la stessa cosa anche se programmi avanzati come Photoshop consentono di muoversi su più LIVELLI per ovviare al problema.

7 Parentesi sui livelli Disegnare coi livelli equivale a disegnare su più fogli trasparenti sovrapposti. Il vantaggio è che posso sempre spostare un foglio rispetto al sottostante. Es. posso avere lo sfondo su un livello e il soggetto (scontornato) su un altro.

8 Parentesi sui livelli Sovrapponendo il livello con l’immagine scontornata all’altro posso ottenere varie combinazioni. Illustrator prevede i livelli, ma non sono fondamentali perché Illustrator lavora sempre per oggetti.

9 Grafica Vettoriale -> grafica per oggetti
Lavorare per oggetti Quando lavoro con Illustrator è come se ogni cosa che faccio finisse su un livello diverso. Un testo è un oggetto, un’immagine raster importata è un oggetto, un cerchio, un rettangolo (una qualsiasi forma) sono oggetti e restano indipendenti. Le “forme” di Power Point sono oggetti vettoriali: mentre siete in modalità progetto potete spostarli, sovrapporli, ridimesionarli e restano indipendenti. Disegnare con Illustrator può essere simile a fare un collage.

10 Grafica Vettoriale -> grafica per oggetti -> il “collage”
Lavorare per oggetti NB. Sono tutti pezzi staccati. Eventualmente posso raggrupparli per livello, ma restano indipendenti.

11 ENTRIAMO NEL MERITO

12 Strumenti e spazio di lavoro
Qui scelgo lo spazio di lavoro: gli strumenti da tenere a portata di mano. È possibile crearsi uno spazio di lavoro personalizzato e registrarlo. Inizialmente consiglio Essentials, che mostra gli strumenti essenziali.

13 Strumenti e spazio di lavoro
Pannello Strumenti Altri pannelli Strumenti Pannello Controllo (è contestuale) ATTENZIONE: questi sono i pannelli dell’area di lavoro “Essentials”. Se ne avete impostata un’altra la vedrete leggermente diversa.

14 Strumenti e spazio di lavoro
Quale che sia lo spazio di lavoro scelto, potrete sempre modificarlo, aggiungendo altre finestre di strumenti dal menu “window/finestre”. Altri pannelli…

15 Strumenti e spazio di lavoro
Il Pannello Controllo è “contestuale”, cioè cambia a seconda del tipo di oggetto su cui lavoriamo. Es. Se creiamo o evidenziamo una forma (come un cerchio), il Pannello Controllo mostra le opzioni relative ai tracciati, mentre se sto agendo su di un testo mostra le opzioni del carattere.

16 La barra degli strumenti (CS5): v. anche http://help. adobe

17 Quanti! AIUTO! Ricordarsi ogni strumento e ogni funzione di Illustrator è causa persa. Tuttavia online si trova un toutorial per qualsiasi cosa. Specialmente se si fa una ricerca in inglese… Se avete Illustrator in italiano potete aiutarvi con questo dizionario per vedere come si chiama in inglese (o russo, se preferite) la funzione che volete esplorare.

18 Quanti! AIUTO! Tutti i programmi Adobe sono scatole cinesi ed è facile perdere l’orientamento. Per fortuna c’è l’AIUTO che permette di rintracciare lo strumento che cerchiamo. È una funzione FANTASTICA!

19 Lo strumento PENNA Lo strumento Penna è lo strumento principale di Illustrator…

20 Lo strumento PENNA Lo strumento pen/penna è lo strumento principale di questo programma. Tenendo premuto il pulsante del mouse sull’icona della penna si apre il pannello relativo, da cui si possono scegliere altri strumenti. Pen tool: traccia le curve grazie a punti di ancoraggio e maniglie. Add anchor point tool: aggiunge punti di ancoraggio. Delete anchor point tool: toglie punti di ancoraggio. Convert anchor point tool: fa apparie o sparire le maniglie rendendo possibile creare.

21 Lo strumento PENNA Indica che lo strumento è pronto per cominciare un nuovo tracciato. Dopo il primo clic la x sparirà e il tracciato avrà inizio. Se invece di fare in nuovo punto del tracciato torno sull’ultimo che ho tracciato, mi compare questo simbolo e cliccando mi fa cambiare direzione alla curva. Se voglio allungare un tracciato interrotto basta che mi avvicini ad un’estremità e la piccola barra accanto alla penna mi segnalerà che posso procedere. Il cerchietto compare quando vado a posizionare l’ultimo punto del tracciato sopra il primo, chiudendolo.

22 Lo strumento penna lavora con le curve di Bézier…
TRACCIATO/CURVA MANIGLIE PUNTO DI ANGORAGGIO LINEA DI DIREZIONE


Scaricare ppt "Grafica Vettoriale vs Grafica raster"

Presentazioni simili


Annunci Google