La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Benvenuti nel mondo di Pollon Autrici:Lidia Cicia-Marisa Petriccione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Benvenuti nel mondo di Pollon Autrici:Lidia Cicia-Marisa Petriccione."— Transcript della presentazione:

1 Benvenuti nel mondo di Pollon Autrici:Lidia Cicia-Marisa Petriccione

2 Viaggio virtuale nellOlimpo insieme a Pollon per conoscere i personaggi della mitologia greca

3 Olimpo Clicca su una di queste immagini per conoscerli Per seguire la canzone di Pollon clicca qui Autrici:Lidia Cicia – Marisa Petriccione

4 Padre degli Dei Padre degli Dei Il padre degli dei è un donnaiolo sempre alla ricerca di nuove prede. Spesso le sue scappatelle sono la fonte delle avventure di Pollon e spesso vengono scoperte dalla gelosissima moglie Era, che lo ripaga con una sonora ripassata, che molto spesso è una bella scaricata di fulmini. Si veste con una pelliccia dorso chiusa da una cintura con le sue iniziali. Zeus viene indicato come padre degli dèi, figlio di Crono e della sorella Rea, detronizzò il padre e si pose a comando dell'Olimpo. I suoi simboli sono il folgore, il toro, l'aquila e la quercia. È noto per l'abitudine di punire coloro che finivano fuori dalle sue grazie colpendoli con le sue saette oltre che, al pari di altri dei, trasformandone le sembianze. hom e

5 Era figlio di Zeus e di Latona, dio della musica, dell'armonia e della caccia. A pochi mesi aveva già l'arco in mano; secondo la leggenda non prese mai moglie, ma si unì a ninfe e donne semi- mortali da cui nacquero molti figli. Era dotato di un fascino e di una bellezza tali da essere considerato il bello dell'Olimpo. Apollo è il padre di Pollon. Trasporta il sole fumante su un carretto trainato da un ronzino dallo sguardo poco intelligente e triste, chiamato Dosankos. Non è un esempio di serietà e dedizione al lavoro e per questo viene sempre sgridato da Zeus; ma è un padre amorevole, sempre pronto ad aiutare la figlia, che pure lo adora. hom e Dio del sole

6 Dio dellamore Dio dellamore Il miglior amico di Pollon è un cupido brutto e basso, sgraziato con ali minuscole ed ombelico pronunciato. Figlio di Afrodite, è un totale fifone, ma viene comunque coinvolto nei guai di Pollon, non riuscendo a resistere alla personalità dominante della sua amica, che lo chiama nanerottolo. È sempre nudo, ma non presenta attributi. Figlio della dea Afrodite, dotato di arco e frecce. Viene raffigurato come un bambino perché i suoi dardi devono colpire casualmente le sue vittime. Il suo carattere era ribelle ed imprevedibile, più o meno come si riteneva fosse l'attrazione per l'altro sesso. hom e

7 Dea del matrimonio Dea del matrimonio È la moglie di Zeus, troppo spesso tradita dal consorte; ha un vestito rosso e calze a rete, e spesso si mostra perfida e sadica, punendo il marito infedele con dei fulmini da lei stessa creati. Passa molto del suo tempo a spettegolare, o davanti allo specchio a truccarsi per competere in bellezza con Afrodite. Figlia di Crono e di Rea,fu allevata da Oceano e Teti. La sua continua lotta contro i tradimenti del consorte diede origine al tema ricorrente della "Gelosia di Era che rappresenta lo spunto per quasi tutte le leggende e gli aneddoti relativi al suo culto. La figura a lei corrispondente nella mitologia romana fu Giunone. I suoi simboli sacri erano la vacca ed il pavone. hom e

8 Dea della guerra Figlia di Zeus,nata letteralmente dalla sua testa, la dea era considerata la dispensatrice di consigli ed era dotata di grande magnanimità. È spesso al fianco dell'astuto re di Itaca per dargli consigli e guidarlo in patria. Le è dedicato il monumento più spettacolare della classicità:il Partenone, a testimonianza della centralità del suo ruolo nella società greca dell'antichità. E la Dea delle Arti Manuali e della Guerra. Se ne va sempre in giro con un elmo in testa e spesso pure armata di lancia e scudo. E anche la Dea dellintelligenza e la vediamo anche cimentarsi nel gioco degli scacchi con Apollo. Ma come tutte le Dee dellOlimpo è piuttosto permalosa e non mancherà di punire quei mortali che le mancheranno di rispetto. hom e

9 Dio del mare Dio del mare Fratello di Zeus, temibile almeno quanto lui. Giocarono ai dadi il possesso del cielo e del mare. A lui toccò il mare del quale era considerato il padrone assoluto. Gli antichi, temendo la sua ira, sacrificavano vittime e rimandavano le partenze dai lidi di intere flotte navali in attesa di responsi favorevoli. É timido e impacciato. La sua imponente statura sembra una beffa alla sua incapacità e alle sue paure. Immancabilmente viene reso incapace di nuotare e timoroso di annegare persino lì dove può toccare il fondale sotto i suoi piedi.. si veste solo con un perizoma e porta alla cintura unanfora di Sake. hom e

10 Dea della bellezza Dea della bellezza Afrodite nacque dalla spuma del mare dell'isola di Cipro, emerse nuda dalle acque e dove camminava fioriva il suolo sotto i suoi piedi. Possedeva una cintura che la dotava di un fascino irresistibile, per questo da sempre le si attribuisce il potere sulla bellezza. La dea della bellezza riesce a frantumare specchi a volontà quando, in preda all'inguaribile vanità che la domina, chiede loro se sia la "più bella dell'Olimpo". Entra in conflitto con fanciulle incantevoli e ha la peggio quando gli ammiratori devono scegliere tra lei e le sue rivali mortali. hom e

11 Dea della luna Dea della luna Viene raffigurata come donna spigolosa e difficile, caratterialmente indomabile. Pollon la farà addolcire riuscendo così in un'impresa che nessuno era riuscito a portare a termine. Anche lei non si sottrae alle caricature giapponesi, diventando succube della sua stessa vanità. Nella serie entra in sciopero e viene sostituita da Selene per portare la luna nella volta celeste. Sorella di Apollo, dotata di arco e frecce, abilissima cacciatrice. Ottenne da Zeus il dominio delle foreste e degli animali selvaggi. Il suo passatempo preferito era la caccia ai cervi, la sua dimora la montagna. Volle con sé cento ninfe, che le tenessero a bada i bestiami quando non andava a caccia. Erroneamente ritenuta dea della Luna, che invece era attribuita a Selene. hom e

12 *Olimpo* Il monte Olimpo è il massiccio più alto della Grecia, con i suoi metri di altitudine, situato sul confine tra le regioni della Tessaglia e della Macedonia, fu raggiunto nel Non è casuale, quindi, che gli scrittori dell'antichità classica avessero posto lì, tra le nubi dalle quali è circondata la sua cima, la dimora delle divinità celesti. hom e

13 Pollon è la figlia di Apollo, dio del Sole e nipote di Zeus. La piccola non sa che tipo di dea diventerà e quindi intraprende un percorso alla ricerca di se stessa: aiutando le persone in difficoltà collezionerà delle monete d'oro che le serviranno per riempire un salvadanaio, pretesto usato dal nonno per aiutarla a trovare la sua strada. Ma sarà grazie alla sua tenacia e positività che Pollon riuscirà a diventare una dea a tutti gli effetti, grazie all'aiuto della Dea delle dee e dei suoi magici aiuti. Durante le sue quotidiane avventure, Pollon è affiancata praticamente sempre da Eros, dio dell'amore. Al contrario di quello che ci si può aspettare, il buffo dio alato è piccolo, bruttino e anche dispettoso ma è al contempo una spalla eccezionale e le sarà sempre vicino in ogni momento. hom e

14 Pollon Cristina DAvena Sulla cima dell'Olimpo c'è una magica città gli abitanti dell'Olimpo sono le divinità poi lì c'è una bambina che ancora dea non è è graziosa e birichina Pollon il suo nome è... Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo Pollon, Pollon combinaguai su dai racconta quello che tu sai degli abitanti di questa città (città) Zeus è un nonno molto buono non si arrabbia quasi mai se però tu senti un tuono si è arrabbiato e sono guai è chiamato anche Giove ed è il padre degli dei è sposato con Giunone che è una dea pure lei Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo Pollon, Pollon combinaguai su dai racconta quello che tu sai degli abitanti di questa città (città) Sulla cima dell'Olimpo c'è una magica città gli abitanti dell'Olimpo sono le divinità poi lì c'è una bambina che ancora dea non è è graziosa e birichina Pollon il suo nome è... Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo Pollon, Pollon combinaguai su dai racconta quello che tu sai degli abitanti di questa città (città) Zeus è un nonno molto buono non si arrabbia quasi mai se però tu senti un tuono si è arrabbiato e sono guai è chiamato anche Giove ed è il padre degli dei è sposato con Giunone che è una dea pure lei Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo Pollon, Pollon combinaguai su dai racconta quello che tu sai degli abitanti di questa città (città) Pollon, Pollon combinaguai su dai racconta quello che tu sai degli abitanti di questa città (città) Eros è mio grande amico, porta sempre buonumore è simpatico e ti dico che comanda lui l'amore e lo fa con frecce d'oro con cui poi lui centra i cuori ed i cuori di costoro troveranno grandi amori Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo Pollon, Pollon combinaguai su dai racconta quello che tu sai degli abitanti di questa città Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo Pollon, Pollon combinaguai su dai racconta quello che tu sai degli abitanti di questa città Dio del sole, babbo Apollo, per il cielo se ne va su di un carro a rompicollo, sempre a gran velocità egli è anche pigro assai ed al dovere mancherà ed il sole, tu vedrai, prima o poi non sorgerà Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo Dio del sole, babbo Apollo, per il cielo se ne va su di un carro a rompicollo, sempre a gran velocità egli è anche pigro assai ed al dovere mancherà ed il sole, tu vedrai, prima o poi non sorgerà Pollon, Pollon combinaguai Su nell'Olimpo felice tu stai la beniamina di tutti gli dei (sei tu) sei tu o-uo-uo hom e

15 Lidia Cicia Classe:2 C Marisa Petriccione:1 B Corso di strumenti multimediali Liceo Classico Pietro Giannone Home


Scaricare ppt "Benvenuti nel mondo di Pollon Autrici:Lidia Cicia-Marisa Petriccione."

Presentazioni simili


Annunci Google