La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Firenze, 13 ottobre 2010 DIRETTIVA n. 2/dir/2010 Circolazione dei treni non attrezzati con sottosistema di bordo SCMT e SSC sulle linee in gestione a RFI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Firenze, 13 ottobre 2010 DIRETTIVA n. 2/dir/2010 Circolazione dei treni non attrezzati con sottosistema di bordo SCMT e SSC sulle linee in gestione a RFI."— Transcript della presentazione:

1 Firenze, 13 ottobre 2010 DIRETTIVA n. 2/dir/2010 Circolazione dei treni non attrezzati con sottosistema di bordo SCMT e SSC sulle linee in gestione a RFI

2 2 DIRETTIVE MINISTERIALI D.M. 13/2006/DIV.5 del 09/03/06; Dir. 81/T DEL 19/03/08; Nota prot del 25/02/09; Dir. prot. 490 del 10/06/2009. scadenza per linstallazione dei sottosistemi di bordo: 30 GIUGNO 2009 ; onere, per le IF, di dimostrare lavvenuta attivazione dei necessari programmi di attrezzaggio; ANSF incaricata di monitorare lattuazione di quanto previsto. ANSF incaricata di accompagnare il processo di adeguamento dei rotabili anche oltre i termini fissati, adottando misure mitigative al fine di mantenere in esercizio i rotabili non ancora attrezzati e di stimolare il contenimento delle tempistiche dei programmi

3 3 Dir. 1/dir/2009 del 03/06/09; Decreti 6/2009 e 12/2009; Nota 03427/09 del 26/06/09; Nota 04842/09 del 02/09/09. Nota 04203/09 del 27/07/09. Treni trasportanti merci pericolose: SEMPRE ATTREZZATI Dal 1 LUGLIO 2009 sono ammessi a circolare come treni unicamente: treni attrezzati o inseriti in programmi di attrezzaggio dettagliati e ritenuti idonei dallAgenzia; altre particolari tipologie di circolazioni (rotabili depoca, accessi nelle stazioni comuni con le reti regionali); Circolazioni non protette oggetto di particolari mitigazioni dei rischi (limitazioni sulla velocità massima e gestione di punti ritenuti critici). PROVVEDIMENTI ANSF

4 4 Trenitalia: bordi Altre IF: 550 bordi Totale: % 70% 80% 90% 100% 30 giu set dic mar giu set dic-10 BORDI SCMT: STATO DELLARTE INSTALLAZIONI % BORDI ATTREZZATI

5 5 0% 20% 40% 60% 80% 100% 30 giu set dic mar giu set dic mar giu set dic-11 Trenitalia: 1240 bordi Altre IF: 200 bordi Totale: 1440 bordi BORDI SSC (SSCBL3-STMSSC): STATO DELLARTE INSTALLAZIONI % BORDI ATTREZZATI

6 6 SCENARIO AL 30 NOVEMBRE 2010: Bordi attrezzati con SCMT: 100 % dei previsti; Bordi attrezzati con SSC BL3 o STM SSC: 80 % dei previsti. OBBIETTIVO A MEDIO TERMINE (PROSSIMO CAMBIO ORARIO): Garantire circolazioni commerciali protette su linee a maggior traffico (attrezzate con SCMT e BAcc); Introdurre ulteriori misure mitigative per le residue circolazioni non protette. SCHEMA DI DIRETTIVA n° 2/dir/2010 OBBIETTIVO A LUNGO TERMINE: Tutte le circolazioni commerciali protette da APRILE 2011.

7 7 PRINCIPALI NUOVE LIMITAZIONI INTRODOTTE A PARTIRE DAL 12 DICEMBRE 2010 E RELATIVE AI TRENI NON ATTREZZATI: Blocco dei mezzi previsti attrezzati con SCMT e non ancora attrezzati; Obbligo allattrezzaggio almeno con RSC per le circolazione su linee SCMT-BAcc; Sulle rimanenti linee SCMT viene meno la possibilità di superare la limitazione a 100 km/h per i treni commerciali condotti da due primi agenti; Ulteriori limitazioni per: treni di mezzi dopera e manovra: 60 km/h ovunque e tratta libera da treni da Loc. di Serv. a Loc. di Serv.; rotabili depoca: 100 km/h ovunque e tratta libera da treni da Loc. di Serv. a Loc. di Serv.. SCHEMA DI DIRETTIVA n° 2/dir/2010

8 8 SCHEMA DI DECRETO Q/2010 È stato elaborato lo schema di decreto Q/2010 con cui sono stati recepiti i contenuti della direttiva 2/dir/2010 nei seguenti Testi Normativi: Regolamento per la circolazione dei treni (art. 3, comma 13quater); Istruzione per il servizio del personale di condotta delle locomotive (IPCL) (art. 15, comma 9ter); Istruzione per il servizio del personale di accompagnamento dei treni (ISPAT) (all.1, art. 2, comma 8).

9 9 SCENARIO DAL 12 DICEMBRE 2010 SI = PUO' CIRCOLARE NO = NON PUO' CIRCOLARE TRENI COMMERCIALI TRENI ATTREZZATI CON SSB COERENTE TRENI NON ATTREZZATI CON SSB COERENTE Inseriti nei programmi di attrezzaggio Non inseriti nei programmi Programma SCMT Programma SSCBL3/STMSSC CON RSCSENZA RSC LINEA DA PERCORRERE SCMT BAccSINOSINO No BAccSINOSI con limit. 1 NO SSCSINOSI con limit. 2 NO Limit. 1: 60 km/h su bivi e posti o stazioni di passaggio dal doppio al semplice binario km/h ovunque. Limit. 2: 60 km/h su bivi e posti o stazioni di passaggio dal doppio al semplice binario km/h ovunque (salvo treni condotti da due primi agenti e treni già attrezzati con SCMT per tratte inferiori a 100 km).

10 10 SI = PUO' CIRCOLARE NO = NON PUO' CIRCOLARE TRENI DI MEZZI DOPERA E TRENI DI LOCOMOTIVE DA MANOVRA TRENI ATTREZZATI CON SSB COERENTE TRENI NON ATTREZZATI CON SSB COERENTE Inseriti nei programmi di attrezzaggio Non inseriti nei programmi Programma SCMTProgramma SSCBL3/STMSSC CON RSCSENZA RSCCON RSCSENZA RSC LINEA DA PERCORRERE SCMT BAccSI SI con limit. 3SISI con limit. 3NO No BAccSISI con limit. 3 NO SSCSINO SI con limit. 3 NO Limit. 3: 60 km/h ovunque - Tratta libera da treni da Loc. di Serv. a Loc. di Serv. SCENARIO DAL 12 DICEMBRE 2010

11 11 SI = PUO' CIRCOLARE NO = NON PUO' CIRCOLARE ROTABILI DEPOCA TRENI ATTREZZATI CON SSB COERENTE TRENI NON ATTREZZATI CON SSB COERENTE CON RSCSENZA RSC LINEA DA PERCORRERE SCMT BAccSI SI con limit. 4 No BAccSISI con limit. 4 SSCSISI con limit. 4 Limit. 4: 60 km/h su bivi e posti o stazioni di passaggio dal doppio al semplice binario km/h ovunque - Tratta libera da treni da Loc. di Serv. a Loc. di Serv. SCENARIO DAL 12 DICEMBRE 2010

12 12 SI = PUO' CIRCOLARE NO = NON PUO' CIRCOLARE TRENI DELLE RETI REGIONALI CHE ACCEDONO A STAZIONI O TRATTI IN COMUNE SU BINARI DEDICATI TRENI ATTREZZATI CON SSB COERENTE TRENI NON ATTREZZATI CON SSB COERENTE LINEA DA PERCORRERE SCMTSISI con limit SSCSISI con limit Limit. 1: 60 km/h su bivi e posti o stazioni di passaggio dal doppio al semplice binario km/h ovunque. Limit. 2: 60 km/h su bivi e posti o stazioni di passaggio dal doppio al semplice binario km/h ovunque (salvo treni condotti da due primi agenti e treni già attrezzati con SCMT per tratte inferiori a 100 km). Limit. 5: indipendenza degli itinerari in arrivo nelle stazioni comuni. SCENARIO DAL 12 DICEMBRE 2010


Scaricare ppt "Firenze, 13 ottobre 2010 DIRETTIVA n. 2/dir/2010 Circolazione dei treni non attrezzati con sottosistema di bordo SCMT e SSC sulle linee in gestione a RFI."

Presentazioni simili


Annunci Google