La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PON Educazione linguistica e letteraria in unottica plurilingue 2010-2011 Corsisti: M.T. Dardano, A. Martorana, D. Tarantino, Canzoni come poesie:dalla.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PON Educazione linguistica e letteraria in unottica plurilingue 2010-2011 Corsisti: M.T. Dardano, A. Martorana, D. Tarantino, Canzoni come poesie:dalla."— Transcript della presentazione:

1 PON Educazione linguistica e letteraria in unottica plurilingue Corsisti: M.T. Dardano, A. Martorana, D. Tarantino, Canzoni come poesie:dalla poesia alla canzone

2 Fasi dellattività Presentazione dellattività da svolgere: i legami tra canzone e poesia Il testo poetico: sue caratteristiche Il lavoro dello studente sul testo poetico La figura di Fabrizio De Andrè Il mondo di Fabrizio De Andrè: Città vecchia Attività di ascolto previa distribuzione del testo agli allievi Analisi comparata di testi: Saba/De Andrè

3 Poesie, traduzioni, canzoni Edgar Lee Masters e Fabrizio De Andrè Antologia di Spoon River: Fernanda Pivano traduce Masters De Andrè e Fernanda Pivano Il suonatore Jones nei due testi Analisi comparata dei testi Un esempio di analisi: Giuseppe Cirigliano e lanalisi dei testi faberiani

4 Poesie, traduzioni, canzoni Il fenomeno delle cover: interpretazione dei grandi autori Cover faberiane: La Cattiva Strada, Franco Battiato, Passaggi di tempo Attività di ascolto

5 Articoli e Links uzi_intrdeandr Mario Luzi - Introduzione ad accordi eretici di De Andrè uzi_intrdeandr per i rapporti tra la Pivano e De Andrè

6 Il suonatore Jones Fonte: Bernardi-Montano- Piloni, Il mondo dellavventura, Garzanti Scuola, vol. 2A, Germignaga (VA) 2007

7 Fonte: Bernardi-Montano- Piloni, Il mondo dellavventura, Garzanti Scuola, vol. 2A, Germignaga (VA) 2007

8 Edgar Lee Masters – Il suonatore Jones Il suonatore Jones * (In "Non al denaro, non all'amore né al cielo", Produttori Associati, 1971) * * * * La terra ti suscita vibrazioni nel cuore: sei tu. E se la gente sa che sai suonare, suonare ti tocca, per tutta la vita. Che cosa vedi, una messe di trifoglio? O un largo prato tra te e il fiume? Nella meliga è il vento; ti freghi le mani perché i buoi saran pronti al mercato; o ti accare di udire un fruscìo di gonnelle come al Boschetto quando ballano le ragazze. Per Cooney Potter una pila di polvere o un vortice di foglie volevan dire siccità: a me pareva fosse Sammy Testa-rossa quando fa il passo sul motivo di Toor-a-Loor. Come potevo coltivare le mie terre, - non parliamo di ingrandirle - con la ridda di corni, fagotti e ottavini che cornacchie e pettirossi mi muovevano in testa, e il cigolìo di un molino a vento - solo questo? Mai una volta diedi mano all'aratro, che qualcuno non si fermasse nella strada e mi chiamasse per un ballo o una merenda. Finii con le stesse terre, finii con un violino ** spaccato - e un ridere rauco e ricordi, e nemmeno un rimpianto. * Da Spoon River Anthology (1915) di Edgar Lee Masters ( ). Titolo originale: Il suonatore Jones. Traduzione di Fernanda Pivano. ** Questo è il solo caso in cui De André mantiene il titolo originale, ma al "violino" sostituisce un "flauto", molto probabilmente per ragioni sia metriche che eufoniche.

9 Analisi del testo Fonte: * * * * Il suonatore Jones, descritto nell'omonima canzone, rappresenta la capacità di assumere su di sé, di rielaborare e trasfigurare i problemi e le angosce del proprio mondo, di riprendere e ribaltare di segno le prerogative degli altri personaggi. Mentre tutti in un vortice di polvere vedono solo un segno della siccità, Jones gode di un surplus di vedere, per cui coglie un segno fantastico e personale: "la gonna di Jenny / in un ballo di tanti anni fa" [...]. A differenza del giudice, vittima (del pregiudizio) e carnefice (del giudizio), accetta le aspettative della gente: gli tocca suonare per tutta la vita ma è un ruolo sociale che coincide con il suo modo d'essere. A Jones, infatti, piace lasciarsi ascoltare. [Ezio Alberione, in Accordi eretici, pp ] * * * * È l'unico personaggio che viene chiamato per nome, è l'unico che afferma di aver vissuto una vita lunga e serena, senza nemmeno un rimpianto. Il musicista mostra di saper vedere meglio dell'ottico i messaggi reconditi della realtà; di saper guarire, più del medico, gli animi di chi lo ascolta regalando un sorriso; sa trovare, a differenza del matto, un proprio efficace linguaggio per esprimersi; gusta appieno la vita, come il malato di cuore non ha potuto fare e, cosa più importante, sceglie la libertà o, meglio, sceglie di vederla anche quando non è scritta. E con la vita può essere spezzato anche quello che di materiale lo ha accompagnato: il suo strumento (il violino in Masters, il flauto in De André), perché comunque il suo segno resterà. [Matteo Borsani - Luca Maciacchini, Anima salva, p. 81] * * * * [A Il suonatore Jones] De André affida la conclusione e il messaggio del suo album: l'unico modo di dare senso ad un'esistenza che rivela la sua precarietà ideale è quello di essere disponibile alla vita, dedicandola alla ricerca di una libertà immateriale, nascosta là dove i pensieri e i gesti non sono protetti da nessun "filo spinato", ma si sviluppano nella condizione della possibilità infinita. Solo in questo modo la vita è lieve e pura, come un ballo in campagna, come un ricordo di giovinezza, una melodia di violino, mentre tutte le attività umane, così come anche i sentimenti, gli ideali, le relazioni, portano dolore e limitazioni, generano le commedie e i drammi su cui è intessuto il teatro di Spoon River. [Doriano Fasoli, Fabrizio De André. Passaggi di tempo, Edizioni Associate, Roma 1999, pp ]

10 Fonte: Bernardi-Montano- Piloni, Il mondo dellavventura, Garzanti Scuola, vol. 2A, Germignaga (VA) 2007

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23 VERIFICHE QUESTIONARIO COSTUMER SATISFACTION INDIVIDUAZIONE E MANIPOLAZIONE DELLE AREE SEMANTICHE, DEI RICHIAMI E RITORNI POETICI, DELLE SIMILITUDINI, ANAFORE, METAFORE E ALTRE FIGURE RETORICHE; RISCRITTURA ESCRITTURA CREATIVA COSTRUZIONE DI UN BLOG INTERATTIVO


Scaricare ppt "PON Educazione linguistica e letteraria in unottica plurilingue 2010-2011 Corsisti: M.T. Dardano, A. Martorana, D. Tarantino, Canzoni come poesie:dalla."

Presentazioni simili


Annunci Google