La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA PRIMARIA CLASSE III GROTTE DI CASTRO a.s.2011-2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA PRIMARIA CLASSE III GROTTE DI CASTRO a.s.2011-2012."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA PRIMARIA CLASSE III GROTTE DI CASTRO a.s

2 Fin dai tempi antichi gli uomini hanno cercato di spiegare lorigine delluniverso con miti, racconti fantastici,tramandati oralmente Nyame,il grande dio del cielo, si sentiva solo lassù tra le nuvole. Un giorno preparò un grande cesto e lo riempì di piante e di animali. Quando fu tutto pronto fece nel cielo la luna e le stelle E tutto cresceva in armonia

3 Le ricerche sullorigine dell Universo e della Terra continuano ancora oggi e quindi potrebbero esserci ancora nuove scoperte.

4 Luomo ha elaborato diverse teorie per dare una spiegazione allorigine delluniverso. Secondo una teoria luniverso sarebbe sorto da una grande esplosione, che gli scienziati hanno chiamato Big Bang,il grande scoppio. Questa esplosione avrebbe originato prima le galassie, poi le stelle e i pianeti

5 Circa 5 miliardi di anni fa dal sole si formarono i pianeti tra cui la Terra Allinizio la Terra era una palla infuocata, formata da rocce liquide incandescenti che sprigionavano un enorme calore. Su di essa non cera vita.

6 Lentamente la Terra cominciò a raffreddarsi: la sua superficie si indurì e si formò la crosta terrestre. Sotto la crosta,però, rimase del materiale infuocato,il magma, che si muoveva con forza e usciva dalle spaccature delle rocce, formando vulcani. Dai vulcani fuoriuscirono lava, gas e vapore acqueo: i gas e il vapore, salendo verso il cielo, formarono le nuvole.

7 Le nuvole fecero poi cadere una pioggia incessante, che diede origine ai mari e agli oceani

8 Circa 3 miliardi di anni fa, nelle acque dei mari e degli oceani comparvero le prime forme di vita: i batteri, le alghe,le spugne e le meduse.

9 In seguito i mari dopo le spugne e le meduse furono invasi da una grande quantità di pesci.

10 Alcuni animali cominciarono ad adattarsi alla vita sulla terraferma, pur rimanendo legati allambiente acqua: erano gli anfibi.

11 Più tardi,mentre la Terra si ricopriva di foreste,si diffusero i rettili:lucertole,coccodrilli,tartarughe e anche i dinosauri.

12 I grandi rettili si estinsero, si diffusero gli uccelli e poi i mammiferi di diversi tipi :uno dei più grandi fu il mammut.

13 Circa 50 milioni di anni fa tra i mammiferi che abitavano la Terra comparve un gruppo di animali che vivevano sugli alberi chiamati primati:erano le prime scimmie.

14 Il clima cambiò. Le scimmie antropomorfe allora, pur non abbandonando del tutto i rifugi sugli alberi,cominciarono ad adattarsi a vivere al suolo,tra le alte erbe della savana,erano gli ominidi e da loro iniziò levoluzione delluomo fino allHomo Sapiens -Sapiens

15

16

17 Un territorio che non supera i 600 metri di altezza si chiama collina. Il territorio collinare presenta piccoli pendii e avvallamenti ricoperti di vegetazione spontanea, di campi coltivati e di centri abitati. Nellantichità luomo costruiva i villaggi sulla cima dei colli per difendersi meglio dai nemici e perché in basso i terreni erano paludosi. Il terreno della collina nonostante la scarsità di acqua è fertile. Si coltivano :cereali, vigneti, uliveti e alberi da frutto.

18

19 Il lago è una conca dacqua dolce. Le rive dei laghi sono molto popolate per la dolcezza del paesaggio e la mitezza del clima

20

21 La montagna è un rilievo. Una serie di montagne che si susseguono,separate fra di loro da vallate,forma una catena.Le località montane hanno un clima molto rigido d inverno e fresco destate. Lungo i pendii della montagna crescono numerosi boschi da cui si ottiene il legname per mobili, costruzioni e riscaldamento. Assai diffuso è lallevamento dei bovini,ma la più importante attività oggi :è il turismo.

22

23 Il fiume è un corso dacqua perenne. Nasce da una sorgente e termina il suo viaggio nel mare, o in un altro fiume,o in un lago Il fiume può essere utilizzato :per irrigare i campi, per produrre energia elettrica, per la pesca, come via di navigazione.

24

25 Il mare è una distesa di acqua salata Il mare è sempre in continuo movimento e giorno dopo giorno modifica laspetto delle coste che possono essere :alte e rocciose o basse e sabbiose. Le terre bagnate dal mare godono di un clima favorevole tutto lanno. La più antica attività delluomo sul mare è la pesca. Unaltra attività è il turismo che ha determinato la nascita di tanti paesi e lingrandimento di quelli esistenti.

26

27

28


Scaricare ppt "SCUOLA PRIMARIA CLASSE III GROTTE DI CASTRO a.s.2011-2012."

Presentazioni simili


Annunci Google