La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PERCORSO MISTO A TEMPO JUDO 2003\2004 FIJLKAM Emanuela Pierantozzi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PERCORSO MISTO A TEMPO JUDO 2003\2004 FIJLKAM Emanuela Pierantozzi."— Transcript della presentazione:

1 PERCORSO MISTO A TEMPO JUDO 2003\2004 FIJLKAM Emanuela Pierantozzi

2 Partenza Arrivo Legenda : unità di misura 1 metro x 1 metro (tatami) A B C D sono i lati dellarea del Percorso Misure area Percorso: lati A e C: 4 metri, lati B e D: 6\7 metri PERCORSO MISTO A TEMPO JUDO A B D C Materiali: 4 cerchi di 65 o 70 cm di diametro 2 ostacoli di 40 e 50 cm di altezza 1 nastro adesivo di 2 metri di lunghezza x circa 5 cm di larghezza 2 Clavette grandi, o paletti, o birilli 5 Clavette piccole, o paletti, o birilli 1 bastone di circa 1 metro di lunghezza facoltative per la zona caduta 2 materassine 2 metri di lunghezza per 1 di larghezza 1 cronometro 1 fischietto

3 Descrizione degli esercizi del percorso 3 livelli di difficoltà per le tre classi di età previste dalla FIJLKAM (96\95.94\93.92\91.non previsto il 97) Percorso 1° livello di difficoltà, per i più piccoli (nati 1996/95) PRIMA CORSIA: 1.Balzi nei 4 cerchi a scelta con 1 o 2 piedi 2.Caduta dietro (Ushiro Ukemi) 3.Passaggio sotto lostacolo (cm 50) in decubito prono SECONDA CORSIA: 4.Partenza da dietro la striscia, camminare con i piedi allinterno della striscia TERZA CORSIA: 5.Passaggio a sinistra della clavetta grande 6.Slalom tra le clavette 7.Passaggio a destra della clavetta grande QUARTA CORSIA: 8.Capovolta avanti 9.Superamento della bacchetta 10.Superamento dellostacolo (cm 40) a scelta sopra o sotto Obiettivo Apprendimento e perfezionamento degli schemi motori di base generali e di alcuni specifici del judo. Organizzazione del Percorso PRIMA CORSIA: linea di partenza sul lato A 4 cerchi disposti come in figura entro primi 2 m dopo la linea di partenza Zona di 2m x 1m per lesercizio di caduta (o materassina 2m x 1m) Ostacolo alto 40\50 cm a 1 m e 50 cm dalla fine della zona di caduta SECONDA CORSIA: Striscia (nastro adesivo o disegno) di 2 m x 5 cm a 1 m di distanza dal lato C del percorso TERZA CORSIA: Prima clavetta grande a 50 cm dal lato A del percorso 5 clavette distanziate 50 cm luna dallaltra, a 150 cm dalla prima clavetta grande Seconda clavetta grande a 1 m dal lato C del percorso QUARTA CORSIA: Zona di caduta 2 m x 1 (o materassina 2m x1m) a 1 m dal lato C del percorso bacchetta a 1 m dalla fine della zona di caduta Ostacolo alto 40\50 cm a 1 m dalla bacchetta linea darrivo sul lato A

4 Percorso 2° livello di difficoltà (nati 1994/93) PRIMA CORSIA: 1.Balzi nei 4 cerchi a piedi pari 2.Caduta dietro (Ushiro Ukemi) 3.Passaggio sotto lostacolo (cm 50) in decubito supino SECONDA CORSIA: 4.Partenza da dietro la striscia, balzi a zig-zag in avanzamento sulla striscia TERZA CORSIA: 5.Passaggio a sinistra della clavetta grande 6.Slalom tra le clavette 7.Passaggio a destra della clavetta grande QUARTA CORSIA: 8.Capovolta avanti 9.Superamento della bacchetta 10.Superamento dellostacolo (cm 40) da sopra Percorso 3° livello di difficoltà (nati 1992/91) PRIMA CORSIA: 1.Balzi nei 4 cerchi a piedi uniti 2.Caduta dietro (Ushiro Ukemi) con dorso rivolto allostacolo n 3 3.Passaggio sotto lostacolo (cm 40) in decubito supino SECONDA CORSIA: 4.Partenza da dietro la striscia, balzi a zig-zag in avanzamento sulla striscia a piedi uniti TERZA CORSIA: 5.Passaggio a sinistra della clavetta grande 6.Slalom tra le clavette 7.Passaggio a destra della clavetta grande QUARTA CORSIA: 8.Capovolta avanti 9.Superamento della bacchetta 10.Superamento dellostacolo (cm 50) da sopra

5 Norme di valutazione Ogni bambino ha la possibilità di eseguire il percorso 2 volte, si tiene conto del tempo totale della migliore delle 2 prove. Il cronometro viene fatto partire col fischio dinizio e fermato col fischio nel momento in cui il concorrente supera la linea darrivo. Il concorrente attende il fischio dinizio dietro la linea di partenza. Ogni errore commesso durante lesecuzione della prova verrà valutato con 1 secondo di penalità da aggiungere al tempo di completamento del percorso. Errori: PRIMA CORSIA: CERCHI.1°,2°,3°livello: 1 errore per ogni appoggio sopra o fuori dal cerchio; 1 errore per ogni cerchio saltato. MATERASSINA/ZONA DI CADUTA.1°,2°,3°livello : 1 errore per caduta fuori dalla materassina/zona di caduta; 1 errore per caduta dietro errata; 3° livello: 1 errore per caduta in direzione sbagliata. OSTACOLO.1°,2°,3°livello : 1 errore per caduta dellostacolo al passaggio; 1 errore per il salto dellostacolo. SECONDA CORSIA: STRISCIA. 1°,2°,3°livello: 1 errore per partenza non da dietro la striscia. 1°livello : 1 errore per ogni appoggio totale fuori dalla striscia.2°,3°livello: 1 errore per ogni appoggio totale o parziale sulla striscia; 1 errore ogni balzo non a zig zag. TERZA CORSIA: 1 a CLAVETTA GRANDE.1°,2°,3°livello : 1 errore per il passaggio a destra della clavetta grande; 1 errore per caduta della clavetta grande al passaggio. SLALOM.1°,2°,3°livello : 1 errore per ogni clavetta fatta cadere durante lo slalom; 1 errore per ogni salto di passaggio tra le clavette. 2 a CLAVETTA GRANDE.1°,2°,3°livello : 1 errore per passaggio a sinistra della clavetta grande; 1 errore per caduta della clavetta grande al passaggio. QUARTA CORSIA: MATERASSINA/ZONA DI CADUTA.1°,2°,3°livello : 1 errore per capovolta eseguita con uscita dalla materassina/zona di caduta; 1 errore per capovolta errata. BACCHETTA.1°,2°,3°livello : 1 errore per appoggio sulla bacchetta. OSTACOLO.1°,2°,3°livello : 1 errore per caduta dellostacolo al passaggio; 2°,3°livello: 1 errore per superamento sbagliato dellostacolo


Scaricare ppt "PERCORSO MISTO A TEMPO JUDO 2003\2004 FIJLKAM Emanuela Pierantozzi."

Presentazioni simili


Annunci Google